Ad oltre un anno di distanza dal primo capitolo (QUA PER VISIONARLO), ho deciso di proporvi la sua seconda parte della lista incentrata su duetti live eseguiti da artisti che nel corso delle loro carriere non hanno mai collaborato in studio. Si tratta di momenti che spesso diventano storici nel musicbiz, che vanno ad unire nomi importantissimi che probabilmente in occasioni diverse non avrebbero mai potuto incontrarsi, e per questo è giusto ricordarli negli anni, specialmente quando si tratta di performance ottime sul piano qualitativo.britney michael

Michael Jackson feat Britney Spears – The Way You Make Me Feel

Il 10 settembre 2001, giorno che precedette la terribile strage ad opera del terrorismo islamico, il re del pop Michael Jackson celebrò i 30 anni dall’inizio della sua carriera con un evento speciale andato in onda in diretta televisiva e tenutasi al Madison Square Garden di New York. Per la performance di “The Way You Make Me Feel”, meraviglioso singolo R&B estratto dall’album-capolavoro “Bad”, Michael decise di chiamare in causa un ospite speciale, una ragazzina all’epoca manco ventenne ma che aveva già venduto oltre 50 milioni di album con i suoi primi due dischi in carriera: Britney Spears.

L’ingresso di Britney sul palco, accompagnato dalle urla incredibili della platea, avvenne quando Michael aveva già iniziato ad eseguire la performance da solo. Il re del pop esegue in maniera impeccabile il suo pezzo e la coreografia relativa, mentre Britney dinanzi a lui accetta il ruolo di spalla, cantando le parti che nella versione originale spettavano ai coristi e facendo dal punto di vista scenico le veci di  Tatiana Thumbtzen, ballerina che nel video del brano si faceva desiderare da Michael.

Considerata una performance a tutti gli effetti “iconica”, questo live di “The Way You Make Me Feel” è assolutamente un esempio di intrattenimento perfetto, in cui tutti i due artisti interpretano (vocalmente e scenicamente) due ruoli ben precisi che danno alla luce un’armonia perfetta per il palco, come c’era da aspettarsi da due mostri del palco scenico come loro.

LOS ANGELES, CA - NOVEMBER 22: Singers Alanis Morissette (L) and Demi Lovato perform onstage during the 2015 American Music Awards at Microsoft Theater on November 22, 2015 in Los Angeles, California. (Photo by Kevin Winter/Getty Images)

Alanis Morisette feat Demi Lovato – You Oughta Know

Dal 2001 balziamo direttamente agli ultimi mesi del 2015 per una performance avvenuta nel bel mezzo degli American Music Awards. Per cercare di accalappiarsi una fetta di pubblico più giovane, a pochi mesi dalla riedizione del suo album storico “Jagged Little Pill”, Alanis Morisette si lasciò affiancare da Demi Lovato, una delle pochissime teen idol odierne capaci di competere vocalmente con lei nell’esecuzione di uno dei più grandi classici provenienti da quel disco, la superba “You Oughta Know”.

Dotate entrambe di due voci potenti e graffianti, assolutamente perfette per il pop-rock, queste due interpreti hanno dato alla luce una performance magnifica dal punto di vista prettamente vocale, coordinando alla perfezione i loro strumenti e concedendo entrambe un’interpretazione impeccabile della traccia. Poche le parti all’unisono ma grandissima la cooperazione fra le due interpreti, che si sono divise in un modo perfettamente equo le parti.

Dal punto di vista scenico, invece, Demi ed Alanis forse avrebbero avuto bisogno di provare di più per riuscire a coordinarsi meglio, o forse più semplicemente hanno preferito concentrarsi prettamente sulla voce. Molto diversi anche gli abiti ed i look scelti, forse proprio per rimarcare proprio il concept della performance, ossia il confronto fra due diverse generazioni di interpreti pop-rock.

 

whitneyhoustonperformswithmaryjbligeduringthevh1televisionnetworksbroadcastconcertdivaslive99atnewyorksbeacontheatreapril19993

Whitney Houston feat Mary J. Blige – Ain’t No Way 

Torniamo diritti agli anni ’90, nel periodo in cui gli eventi musicali erano ancora definibili eventi, ed in cui in particolare VH1 Divas ospitava ancora vere dive della musica. Nel 1999 due delle voci black più belle di tutti i tempi, quelle di Whitney Houston e Mary J. Blige, si univano in un incontro storico per omaggiare una delle poche leggende musicali in ambito R&B che può essere considerata superiore a loro: la grandiosa Aretha Franklin. Il brano scelto per questo tributo fu uno dei suo grandi classici, “Ain’t No Way”.

Non esistono aggettivi abbastanza forti per esprimere cosa sono queste due voci insieme. Due forze della natura come loro se unite sono una bomba atomica, un’esplosione di bel canto ineguagliabile, ed è impossibile non esaltarsi di fronte alla magnificenza di questa esibizione, in cui due delle ugole più incredibili cooperano per dare il massimo. Whit e Mary non cercano di oscurarsi a vicenda, ma anzi si danno man forte l’un l’altra, ed il risultato è semplicemente unico.

La sinergia fra queste donne è incredibile, si percepisce chiaramente che fra di loro vi era un legame stretto, che si sentivano quasi sorelle e non semplicemente colleghe, e questo non può non giovare alla performance, dalla quale trasuda dunque pura arte, pura magnificenza. Senza contare quanto belle fossero queste due donne con addosso questi splendidi abiti rossi…

christina-aguilera-enrique-iglesias-phil-collins-toni-braxton-2000

Christina Aguilera feat Enrique Iglesias – Celebrate the Future Hand in Hand

Nel 2000 la Disney decise di unire ai suoi personali festeggiamenti relativi all’avvento del nuovo millennio anche la gestione dell’halftime show del Super Bowl di quell’anno. Lo show fu dunque completamente organizzato dalla Disney in maniera tale che fosse fortemente celebrativo dal punto di vista scenico, ma che non trascurasse nemmeno quello musicale, dando dunque vita a puro intrattenimento a 360°. Fra gli artisti chiamati in scena vi sono anche gli allora giovanissimi Enrique Iglesias e Christina Aguilera, ai quali fu dato il compito di duettare sulle note di Celebrate the Future Hand in Hand, canzone simbolo delle celebrazioni Disneyane di quel periodo.

Un’ottima esecuzione vocale da parte dei due artisti, che pur essendo ancora alle prime armi riuscirono a reggere alla perfezione un palco importante come quello dei Super Bowl. Perfetta la coordinazione fra i due artisti, che come da copione si divisero in maniera assolutamente equa la canzone, cooperando per la buona riuscita dell’esibizione. Una Aguilera già lanciatissima negli acuti ed un Enrique che pur essendo meno dotato di lei riusciva a tenerle testa più che dignitosamente furono gli assoluti protagonisti di 2 minuti dello show, e la loro esecuzione fu molto importante per dare un buon slancio alla performance generale.

A circondare i due artisti vi era una scenografia monumentale, che li poneva al centro di un enorme cerchio costituito da più strati di musicisti. Questo genera un effetto scenico molto potente, una carta essenziale da giocare durante un evento del genere, indipendentemente dal talento degli artisti che si esibiscono.

little-mix-fleur-east

Little Mix feat Fleur East – Black Magic / Sax (mash up)

Durante la finale dell’ultima edizione di X Factor UK, gli organizzatori hanno messo su uno spettacolo davvero carino, facendo esibire insieme due coppie di artisti venuti fuori dal talent in due momenti diversi. Una di queste due performance ha avuto come protagoniste le Little Mix, vincitrici dell’edizione del 2011, e Fleur East, unica finalista di successo dell’edizione del 2014. Per le due artiste un compito molto semplice: unire i loro talenti, la loro bravura e la loro energia in un glorioso mash up delle maggiori hit avute dai rispettivi ultimi album, le grintose “Black Magic” e “Sax”.

Tutte e quattro le Little Mix sono, così come Fleur, delle cantanti bravissime e delle ballerine ottime, tutte loro riescono ad eseguire coreografie energiche e non proprio basilari mentre eseguono performance vocali da urlo e completamente live, e l’unione di due delle hit più fortunate (oltremanica) del 2015 ha trasformato questa esibizione in um momento di altissimo intrattenimento, eseguito da quattro performer bravissime, nulla a che vedere con quello che noi italiani dobbiamo sorbirci in moltissime trasmissioni che vanno in onda nella TV nostrana.

Con queste modalità, il connubio Little Mix + Fleur forma una girlband a cinque volti che davvero non teme rivali, musicalmente e scenograficamente. Fleur assume il perfetto ruolo di leader che lascia tranquillamente spazio anche alle altre per farsi notare, ed il connubio ha un effetto travolgente sull’ascoltatore. Che dire, in UK il concetto di girlband è molto meglio strutturato che nel resto del mondo occidentale…

prince_beyonce_grammy

  • Dna musicale

    Molto belli e spesso inaspettati, visto le differenze di genere o età tra artisti.
    Un altro duetto che consiglierei è quello di Eminem e Elton John in “Stan”, bellissima esibizione.

  • Gin

    il duetto tra Britney e MJ avvenne la sera prima degli attentati dell’11 Settembre e questo naturalmente fece sì che non ebbe grande rilievo mediatico, visto che il mondo purtroppo parlava di altro.

  • Miky

    La pelle d’oca per Whitney e Mary J..totalmente su un altro pianeta rispetto a tutti quanti sia per pathos che per interpretazione.. subito dopo Prince con Beyonce, semplicemente su un altro livello rispetto a qualsiasi musicista/performer odierno. Menzione speciale per l’iconicità a Madonna con Miley e a Michael con Britney… fantastico quando le nuove generazioni omaggiano così i loro idoli. La cosa triste è che ultimamente quello che manca ai nuovi performer è la creatività e il talento dei loro predecessori, infatti oggi sono quasi tutti, chi più chi meno, dei cloni delle leggende del passato.

  • Freakshow89

    Britney & Michael >>>>>>>>>>>>>>> Iconici 💓

  • Yoncé (#R8)

    Ma io ricordo che Christina e Enrique avevano fatto una canzone insieme eccome! Bho, forse la memoria mi fa brutti scherzi. Comunque queste performance sono una più iconica dell’altra

    • Personcina

      Forse ti confondi con Ricky Martin.

      • Yoncé (#R8)

        Sì, mi sono confuso con lui LOL

  • Sim One

    Di iconiche qui ci sono solo Britney/Michael, Whitney/MaryJ, e Prince/Beyoncè

  • Navy_Swift

    Beh alcune sono recenti…mai dire mai no?