Dopo aver parlato dei motivi per cui Kiesza e JoJo meriterebbero di tornare ai vertici delle classifiche ed aver analizzato cosa ha ostacolato le carriere di altri incredibili talenti quali Nicole Scherzinger e Cher Lloyd, oggi vorrei fare qualcosa di simile per una promessa dell’R&B che ora come ora corre il rischio di non potersi più avverare. Sto parlando della cantante e ballerina americana Tinashe.

La sua carriera, lo sapete tutti, è “esplosa” grazie alla hit “2 On”, un brano che ha ottenuto un ottimo successo in USA e che è arrivato dopo una gavetta costituita da ben 4 mixtapes. Tutto ciò le ha permesso di pubblicare un album intitolato “Aquarius”, un disco sicuramente valido ma che purtroppo è stato un grosso buco nell’acqua a livello commerciale.

In seguito, pur essendo considerata come un grande talento su cui investire da molti esperti del settore, la bella e brava Tinashe sembrerebbe essere stata messa decisamente da parte in un musicbiz in cui o vendi o sei subito fuori dai giochi. La sua carriera ufficialmente va avanti, ma la sua casa discografica non investe quasi nulla su di lei, se non nel mandarla ad aprire tour di altri artisti, senza permetterle dunque di percorrere della strada con le proprie gambe. E questo nonostante lei le capacità le abbia tutte.

Di seguito analizzeremo uno per uno tutti i motivi per i quali questa ragazza non merita di sparire, le ragioni per cui le auguriamo una carriera rosea e per cui speriamo che quelli della RCA capiscano che se vogliono che lei possa esplodere allora devono comportarsi molto diversamente.tinashe-that-grape-juice-2015-900000

1)  Tinashe sa cantare. In un musicbiz in cui assistiamo spesso a fenomeni di successo rappresentati da cantantucoli da 3 soldi che non riescono ad emettere 2 suoni intonati di fila neanche facendo il bagno a Lourdes, Tinashe non fa certo parte di questa schiera. Non sarà la più grande vocalist della storia, non avrà la stessa estensione di Jessie J, Ariana Grande o Demi Lovato, ma questa ragazza non se la cava affatto male con il suo strumento, sicuramente molto più esteso e potente di quelli di tanti colleghi che evitiamo di citare.

Oltre ad una estensione buona (per quanto sia nella norma), Tinashe può contare su un timbro riconoscibile e su un carisma che si percepisce anche da una semplice esecuzione vocale, che sia in live o in studio poco importa. Solitamente, quando una label lancia qualcuno con lo status di cantante/ballerino, ci troviamo sempre davanti  a qualcuno bravissimo con la danza ma che col canto lascia a desiderare, ma Tinashe sfata questo mito. Questo è sicuramente un punto a suo favore.

2)Tinashe sa ballare. E questo le viene riconosciuto da chiunque: ballerini hip hop, ballerini di danza moderna, critica, pubblico e perfino dai fan di artisti come Janet Jackson e Britney Spears, che spesso ridono a crepapelle nel momento in cui qualcuno afferma che qualche nuova leva abbia talento nella danza. Tinashe ha una grande tecnica come ballerina, ha studiato classico, moderno ed hip hop e nei suoi video e nelle sue (poche) performance ha dato prova di un grande talento naturale affinato da un immenso lavoro.

Se fino a poco fa l’artista ci aveva dimostrato le sue abilità di ballerina solo con lo stile hip-hop, ultimamente con il video di “Player” l’abbiamo invece vista alle prese con dei passi di moderno eseguiti in un modo perfetto, impeccabile, roba da far ammutolire tanti ballerini professionisti. La grinta e l’energia della Tinashe ballerina sono incredibili, e questo lo possiamo comprendere osservando queste due clip:

Ma Tinashe non sa fare “solo” questo. Quando il budget non permette chissà quale contorno, quando il ritmo del pezzo non pone le condizioni per creare chissà quale coreografia, Tinashe possiede il talento, la tecnica ed il carisma che servono per riuscire a basare comunque un video sulla danza e per fare lo stesso una figura ottima. Lo abbiamo potuto notare in video come il seguente, uno dei nostri preferiti che (lo specifichiamo) la ragazza si è pagata di tasca propria:

3) Ha uno stile suo, e non si omologa al mercato. Quando sei una ragazza bellissima, oltre che di talento, cosa c’è di più facile di debuttare con musica pop facile e radiofonica, con le classiche smash hit sentite e strasentite ma che non falliscono (quasi) mai, e nel frattempo assumere un’immagine fortemente sexy e provocante, o che comunque si concentri su un personaggio che spesso non ha nulla a che vedere col vero artista.

Ebbene, Tinashe ha rifiutatp questa strada facile. Lei nasce e rimane artista R&B, e nel suo album di debutto non c’è traccia di pop, di dance, né venature che conducano verso altri binari musicali. A livello d’immagine, Tinashe senza alcun dubbio ha usato anche la sua sensualità, ma non lo ha mai fatto in maniera trash o volgare. Il suo scopo è quello di utilizzare tutte le sue doti per rendere i suoi video e le sue performance d’impatto, e cosa c’è di male nel mettere in mostra anche la propria bellezza senza scadere mai e poi mai nell’eccesso?

Tutto ciò dipinge il ritratto di una ragazza che non ha paura di rischiare e di inseguire la propria vena artistica, un esempio per tutti, sia per coloro che dopo anni di permanenza nel musicbiz si adattano alle mode per sopravvivere che per chi proverà ad emergere in futuro. Perché mai si dovrebbe tagliare le gambe ad una così?

4) Ha un carisma invidiabile. Ormai è diventata una moda sostenere che il talento non basta per diventare famosi. Eh si, perché quello che conta secondo molti è la personalità, la grinta, il carisma. Mentre spesso le starlette senza arte né parte che diventano famose (in modi che non ci è dato sapere) non abbiano neanche queste doti, Tinashe invece le possiede. Dunque con lei neanche queste scuse hanno il benché minimo valore.

Tinashe è una di quelle performer che riescono a far trasparire la loro forza caratteriale tanto dallo sguardo quanto dalle movenze, una che atterrisce anche solo con la sua presenza scenica, anche senza ballare, e che facendo ciò riesce ad annientare qualunque artista meno dotato di lei con una facilità immane, senza dover neanche iniziare a fare qualcosa di concreto. Lo ha dimostrato agli ultimi MTV Movie Awards, occasione in cui ha eclissato la cara Charli XCX anche solo con la sua entrata sul palco.

Da notare come l’interprete di “Boom Clap” fugga via non appena Tinashe inizia a ballare… LOL

5) E’ in grado di proporre performance complete. Bene, detto tutto questo qualcuno potrebbe pensare che Tinashe sia in grado di cantare bene da ferma e ballare bene da muta, ma incapace nel fare ambedue le cose contemporaneamente. Ebbene, non è così. Il talento di Tinashe è tale da permetterle di esibirsi sia come cantante che come ballerina nello stesso momento, riuscendo tra l’altro a fare una figura grandiosa da ogni singolo punto di vista. Eccovi due performance che lo dimostrano:

6) Ha dimostrato una tenacia incredibile. Non è da tutti riuscire ad imporsi contro il volere della propria casa discografica e riuscire a promuovere in un certo modo anche quando la propria label non è disposta a spendere quasi nulla in promozione. Con lei, la RCA si è comportata in un modo assurdo: pochissime performance, un terzo singolo rilasciato dopo troppo tempo, insomma a noi è sembrato quasi come se la label sperasse che la gente si svegliasse di mattina con il nome Tinashe stampato in fronte e la curiosità di scoprire chi sia e di ascoltare il suo album.

Eppure, questa ragazza non è stata al gioco ed è stata disposta a spendere il denaro guadagnato con questo mestiere in promozione del suo stesso progetto! In questo modo, Tinashe ha realizzato nuovi video con cui promuovere il suo album, clip in cui il suo carisma è venuto fuori nonostante il budget ovviamente risicato. Tutto questo condito da continue prese di posizione che testimoniano un carattere non da poco per la ragazza! Roba che fa capire quanto carattere, e dunque personalità, la nostra Tinashe può vantare…

Eccovi da nostro archivio un’intervista che dimostra tutto ciò:

Non ho mai sprecato nessun momento, nessuna opportunità che mi è stata data. E’ vero che il mio album è fuori da soli sei mesi, molto meno rispetto alla durata classica di un’Era discografica, ma alla mia età ciò che hai da dire cambia velocemente. E’ per questo che sto facendo tante cose e che rilascerò presto del materiale nuovo. Il mio prossimo album sarà esattamente come voglio io, andrà nella direzione che voglio io. Con “Aquarius” anche avevo le idee chiare, ma o non sono stata capita o non ci sono state le condizioni perché facessi ciò che volevo. Mi hanno proposto tantissimo materiale e non sapevo cosa scegliere. Una cosa che ho imparato è questa: MAI creare tanta roba che poi non finirà nell’album! E non bisogna sprecare tempo per conoscere i produttori: ne approfitterebbero per appiopparti ciò che vogliono. Basta rompere il ghiaccio e subito ti ritrovi sommersa di un casino di materiale che non sarò mai nell’album.

7) Ci ha promesso un album di grintose up tempo. In effetti, in cotanta perfezione un difetto che si può trovare c’è. Il suo album di debutto “Aquarius” contiene forse troppe poco up tempo, tipo di brani che consentono alla nostra Tinashe di assumere un atteggiamento da pantera e di sbaragliare la concorrenza con tutte le doti che abbiamo elencato finora.

Che optare per una presenza maggioritaria di down tempo sia stato un errore è chiaro anche alla cantante, la quale ha dunque deciso di riscattarsi da ciò lavorando su un album costituito principalmente da grintose up tempo. Dunque la ragazza ascolta il suo pubblico ed impara dai suoi errori… doti che dovrebbero appartenere a qualunque cantante di successo. Perché penalizzare qualcuno che oltre ad avere così tanto talento possiede anche queste capacità?

Vi riproponiamo dal nostro archivio la seconda parte dell’intervista già postata sopra, in cui l’artista mette in chiaro questo concetto:

Non sono interessata a fare roba EDM, certo, ma aspettatevi molte up tempo. In Aquarius ci sono troppe mid tempo, ma ora ho bene in mente cosa fare e niente e nessuno mi farà cambiare il sound scelto per questo disco. Finora la canzone più up che ho rilasciato è “2 On”, ma nel mio secondo album ci saranno brani molto più movimentati, più catchy

8) Il suo talento è tale che dopo un solo anno di carriera è stata chiamata ad eseguire un tributo per Janet Jackson. Perché un artista venga chiamato ad omaggiare una leggenda della musica in un evento di una certa importanza, bisogna che questi sia una garanzia di talento e qualità, qualcuno di cui si ci possa affidare, che abbia dimostrato doti degne di essere paragonate a quelle di qualcuno che ha scritto di suo pugno la storia della musica. Solitamente questo è uno status a cui si arriva dopo anni, ma Tinashe ci ha messo molto meno tempo.

Non era passato neanche un anno dalla pubblicazione del suo debut album “Aquarius” quando Tinashe fu chiamata ad omaggiare Janet Jackson insieme a Ciara e Jason Derulo, due artisti presenti nel musicbiz rispettivamente da 10 e 5 anni più di lei. Tre generazioni di cantanti/ballerini erano dunque a confronto con una grande maestra, con la matriarca di questo genere di performance, e Tinashe ha dimostrato doti davvero incredibili in questo contesto, mostrando al mondo di non avere praticamente nulla da invidiare a nessuno.

Ora, riguardiamo tutti insieme la performance e diteci voi se una così può davvero sparire:

9) Perché è una delle pochissime nuove frontiere della musica R&B al femminile. Come dicevamo prima, ormai il prototipo di popstar vincente è quello della ragazza che debutta con la semplice canzonetta pop senza arte né parte, costruita solo per vendere.

Pochissimi sono i debuttanti che provano a diventare delle certezze in altri ambiti, tant’è vero che i nomi di nuove donne aspiranti star dell’R&B sono davvero pochi: oltre lei, abbiamo Sevyn Streeter e le sorelle Jhené Aiko e Mila J, e poi? Ma davvero con così poco materiale a disposizione vogliamo buttare via un simile pezzo da 90? Scusate se siamo eccessivi, ma a noi sembra una follia!

10) Se lasciamo che una come lei sparisca, beh allora poi non lamentiamoci più dello sfascio in atto nel musicbiz. L’unico modo per evitare che il musicbiz si degradi ancora di più? Beh, supportare il talento. COMPRARE LA MUSICA. E Tinashe rientra a tutti gli effetti nella lista degli artisti che potrebbero rendere il futuro della musica migliore del presente, perché non permetterglielo?

Siamo giunti alla fine di questo lungo viaggio con una convinzione: Tinashe è un’artista che merita. Potrebbe davvero fare grandi cose nel mondo della musica, quindi perché non darle una possibilità concreta?

5 Commenti

  1. Bell’articolo, complimenti. E’ vero, a carte in tavola sarebbe un’artista che meriterebbe successo, ma se andiamo a vedere bene, a mio parere, Tinashe è un artista che ha un forte talento ma che tuttavia rimane anonima nell’odiero musicbiz, schiacciata da molti personaggi che avranno sicuramente molto meno talento di lei ma più capaci di attrarre le masse. So che è brutto da dire ma purtroppo il suo “personaggio” non tira molto e quindi non riesce ad ingranare e crearsi un fanbase. A livello personale poi credo sia dotata di un buon strumento vocale ma purtroppo anch’esso alquanto anonimo (il timbro)

  2. Si merita il successo, ha tutto quello che serve x essere una star a livello mondiale! non capisco come taylor swift, rihanna e compagnia… sfornino canzonette con voci anonime e riescano a vedere tantissimo, ancora nn me lo spiego…!!!

  3. Riguardo al canto lei ha un estensione come quelle citate, solo che lo stile che fa e le canzoni che gli hanno dato. nn fanno si che possa farcelo dimostrare, ma sinceramente meglio cosi, preferisco note acute sulla norma che eccessi che poi con l’andare del tempo sfarinano la voce come sta accadendo alla lovato…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here