Spesso si fa riferimento agli ultimi decenni del Novecento come l’assoluto periodo d’oro della danza nei video musicali e nei concerti. Negli anni ’80 e ’90, infatti, erano moltissime le popstar che riuscivano ad incantare il pubblico con coreografie spettacolari, esecuzioni sceniche tali da togliere il fiato e reggere il paragone con quelle di tanti ballerini professionisti.

Nel corso degli anni, i cantanti/ballerini professionisti sono calati sempre di più e negli ultimi anni sembrano essere veramente pochi coloro che decidono di puntare anche sulla danza per poter effettuare la loro scalata verso il successo.

Questa tendenza ha fatto sì che molti parlassero di una sorta di “morte della danza”. Ma la danza è davvero morta? In questa lista ho deciso di mostrarvi 10 video di artisti entrati a far parte del musicbiz dal 2010 in poi.

In queste clip potrete osservare performers molto diversi tra loro, ma tutti alle prese con coreografie ben realizzate, che vi faranno capire che qualcuno ancora interessato alla danza c’è, e che forse se le classifiche continueranno a sostenere questi nomi presto potremo avere più performer completi tra le leve del pop.

jason-derulo1

 

1) Jason Derulo – The Other Side (Dance Edit)

Jason Derulo ha esordito nel music-biz nel 2010. Prima che la superhit urban “Talk Dirty” conquistasse le classifiche mondiali diventando la sua più grande hit, Jason aveva provato a lanciare anche la “Tattoos” Era attraverso un brano dance-pop: sto parlando di “The Other Side”, canzone d’amore dedicata alla sua ex Jordin Sparks.

Nel videoclip ufficiale venivano alternate parti ballate ad altre in cui veniva sviluppata una trama, venne poi rilasciata una versione dance edit. In questo video, Jason esegue l’intera coreografia del brano insieme ad alcuni ballerini, mentre alla protagonista del video principale è riservato solo qualche fotogramma.

Nella clip, Jason fonde la sua enorme forza fisica alle sue abilità tecniche per eseguire delle vere e proprie acrobazie miscelate a passi di danza decisamente complessi che nel loro insieme ci offrono uno spettacolo scenico di enorme impatto visivo, elevando Jason ad uno dei migliori performers comparsi negli ultimissimi anni.

Energico e prorompente in questa sua esecuzione, Jason è sicuramente l’esempio lampante che ci siano ancora cantanti in grado di eguagliare con la loro bravura dei ballerini professionisti.

2) Zendaya – Replay

Per quanto in molti abbiano l’abitudine di demonizzare tutto quanto porti il marchio Disney, bisogna ammettere che una delle potenziali cantanti/ballerine del futuro viene proprio dalle file della celebre industria di intrattenimento per bambini. Sto ovviamente parlando di Zendaya, cantante e attrice diventata famosa grazie a “A Tutto Ritmo”, serie TV incentrata proprio sulla danza.

Dopo che la serie si è conclusa, nel 2013 Zendy ha debuttato nel mondo della musica riuscendo ad ottenere una buona hit con “Replay”, canzone che mescola elementi R&B, Electro e Dub Step per parlare di una sensazione che noi amanti della musica conosciamo bene: quella di innamorarsi di una canzone al punto di non riuscire più a smettere di ascoltarla.

Il video è ambientato in una palestra/sala da ballo e qui Zendaya, con un look e delle movenze che ricordano volutamente Aaliyah, ci mostra quello di cui è capace, eseguendo una coreografia per nulla semplice, che riesce a farci vedere la bravura e grinta dell’interprete.

Comunicare con il ballo non è cosa da tutti. E se questo è il punto di partenza, chissà cosa sarà in grado di fare tra qualche anno…

3) Tinashe – All Hands On Deck

Uno dei punti di forza dei cantanti/ballerini più talentuosi è quello di poter concentrare le attenzioni del pubblico sulle proprie capacità sceniche, così da dar vita a video gradevoli anche in assenza di grossi budget. Ne sa qualcosa Tinashe, nuova grande promessa dell’R&B.

A causa di alcuni problemi con la RCA, l’interprete ha dovuto pagare di tasca sua la realizzazione dei suoi ultimi video, è stata praticamente costretta a fare tutto da sola per la promozione di “All Hands On Deck”, uptempo Crunk&B incentrata su una storia d’amore finita male.

Ovviamente, questo non le ha permesso di dar vita ad un troppo elaborato, ma le sue capacità di ballerina le hanno permesso di creare comunque una clip di ottima fattura, basata esclusivamente sul ballo e sulla sua sensualità.

Dotata di una bellezza capace di togliere il fiato, Tinashe è riuscita a mischiare alla perfezione la sua sensualità e la sua tecnica per dar vita ad una coreografia hot ed energica, che sicuramente non lascia indifferenti gli uomini.

La coreografia è incalzante e potente, e mantiene viva l’attenzione per l’intera durata della clip.

Sensualità e doti tecniche sono da sempre due doti che vanno a braccetto nella danza, e Tinashe sembra aver capito molto bene questo concetto, credo proprio che in futuro avremo altri video del genere da parte sua.

4) Kiesza – No Enemiesz

Tinashe non è certo l’unica cantante/ballerina che possiamo notare tra le tante newbies venute fuori nel 2014. Un’altra vera e propria fuoriclasse in questo campo è la canadese Kiesza, che ne ha dato prova fin dall’inizio nel video (e nelle performances) della hit “Hideaway”.

Kiesza ha messo in mostra le sue doti anche in un altro video: sto parlando della clip abbinata a “No Enemiesz”, up tempo deep house condita con marcate venature eurodance, nel cui testo l’interprete si offre ad un ragazzo di cui si è invaghita.

Nel video, l’artista esegue un atto assolutamente quotidiano: si spoglia per andare a fare una doccia, ma nel denudarsi pensa bene di offrirci un’energica performance coreografata, immaginando che ogni abito tolto si trasformi in una ballerino.

Tra passi di danza più classicheggianti ed altri più moderni, Kiesza riesce a proporci uno spettacolo magnifico e dinamico, uno show eterogeneo in cui il suo talento fa da padrone, permettendole di dar vita ad una clip di ottima fattura.

Kiesza è a mio avviso un vero e proprio uragano, un’esplosione di energia, e sicuramente meriterebbe molto più successo di tante popstar molto più blasonate di lei.

5) Austin Mahone – What About Love

Tra le varie star maschili venute fuori negli ultimi anni, una delle più preparate da tutti i punti di vista è senza alcun dubbio Austin Mahone. Il cantante americano è sempre stato molto forte anche sul piano scenico e coreografico, ed oltre che in svariate performances ha pensato bene di dimostrarlo anche in alcuni dei suoi video.

Tra questi non possiamo non citare “What About Love”. La canzone è una potente up-tempo pop ispirata alle sonorità degli anni ’90, in cui l’artista si scaglia contro una sua ex, rea di non aver tenuto fede alle sue promesse e di aver parlato d’amore senza conoscerne il significato.

Le parti di questo video in cui Austin si esibisce come ballerino dimostrano senza alcun dubbio come anche lui sia una grande promessa per il futuro sotto questo punto di vista.

Energico e preparato, il cantante si scatena riuscendo a reggere perfettamente il confronto con i ballerini professionisti presenti nella clip, evidenziando così una tecnica molto buona per un ragazzo che all’epoca aveva si e no 16 anni.

Rispetto ad allora, oggi il ragazzo di progressi ne ha fatti molti: basta dare un’occhiata ad una qualunque performance live di “Secret” o “Till I Found You” per rendersene conto, ma bisogna ammettere che già all’epoca l’Austin ballerino non era messo affatto male.

6) Little Mix – Salute

Dopo che per anni le boy/girlband erano completamente sparite dalle classifiche, l’immensa esposizione mediatica ottenuta dagli One Direction ha permesso anche ad altri gruppi di questo genere di ottenere un po’ di rilevanza nelle classifiche. Tra coloro che hanno giovato di ciò non possiamo non citare le Little Mix.

Provenienti anche loro da X Factor UK, le ragazze finora hanno pubblicato 2 album ottenendo un successo sufficiente a renderle la girlband occidentale di maggior successo degli ultimi anni. Tra i loro singoli troviamo anche “Salute”, energica up tempo che accosta hip hop e trap, con un testo dal messaggio femminista.

Certamente le Little Mix non nascono come ballerine, ma nella clip di questo brano le ragazze si impegnano in una coreografia potente ed energica, sicuramente la più complessa tra tutte quelle proposte nella loro carriera, nonché una vera dimostrazione di come l’impegno possa produrre grandissimi risultati anche quando c’è da misurarsi con un mondo diverso dal proprio.

Questa coreografia ha il potere di far percepire all’ascoltatore tutta la grinta posseduta dalle LM, che con quest’interpretazione scenica riescono ad accrescere ancora di più l’appetibilità di una delle loro canzoni migliori. A mio avviso non potevamo proprio chiedere di meglio dalle ragazze in questo contesto, e ciò ci fa sperare in prove ancora migliori in un futuro prossimo.

7) Natalie La Rose – Somebody

Continuiamo questo nostro viaggio prendendo ora in esame una cantante salita alla ribalta proprio in questi ultimi mesi. Non per tutti i cantanti europei non britannici è facile farsi conoscere in USA con il proprio singolo di debutto, ma per Natalie La Rose la scalata della Billboard Hot 100 è stata davvero un gioco da ragazzi.

Grazie anche ad un sample tratto dalla celeberrima hit di Whitney Houston “I Wanna Dance With Somebody”, questa canzone ha scalato le classifiche arrivando alla no.10 della Billboard Hot 100, risultato davvero niente male per una novellina.

Per questa canzone electro-R&B incentrata sul tema del “divertirsi fregandosene delle opinioni altrui”, Natalie utilizza tutti i suoi assi nella manica sfoderando così anche le sue capacità di ballerina. L’artista esegue una coreografia incalzante che sprizza femminilità da tutti i pori, giocando nel modo giusto con la sua sensualità senza sottovalutare tuttavia l’aspetto tecnico.

Saper unire la sensualità alla tecnica non è scontato: molti sono gli esempi di cantanti dannatamente sexy che tuttavia diventano ridicole quando provano a ballare, ma questo non è certo il caso di Natalie, che si dimostra capacissima di reggere il palco anche come danzatrice, eseguendo passi in maniera leggiadra e decisa.

8) Fifth Harmony – Boss

Nonostante X Factor USA sia stato un flop dalle incredibili dimensioni, c’è una girlband che è riuscita ad emergere proprio grazie a questo talent. Sto parlando delle Fifth Harmony.

Così come le Little Mix, anche queste ragazze possono vantare nel loro repertorio una canzone dallo spiccato tema femminista: sto parlando di “Boss”, up tempo che mescola hip-hop ad elementi dance, nella quale le ragazze citano esplicitamente la first lady americana Michelle Obama.

Per il video del brano, le ragazze ci offrono look ed atteggiamenti molto diversi tra di loro, e tra le varie sequenze ne troviamo anche alcune in cui eseguono una performance da ballerine.

Certamente, in questo caso non stiamo parlando di coreografie complesse o particolarmente impegnativo, ma nonostante ciò nel complesso le Fifth riescono ad eseguire uno spettacolo piacevole ed accattivante.

Prendendo singolarmente gli elementi della band, non possiamo non notare alcuni squilibri in quanto a talento scenico: infatti soltanto alcune delle ragazze costituiscono davvero una speranza per la danza del futuro, ma nonostante la presenza di qualche membro meno bravo direi che nell’insieme l’intera band sappia eseguire dei buoni spettacoli anche sul piano visivo, e questo video ne è la prova.

9) Sevyn Streeter – I Like It

Continuiamo a parlare di artisti che si stanno affermando proprio in questo periodo soffermandoci su Sevyn Streeter. Cantante R&B e rapper americana, la Streeter ha ottenuto un ottimo successo con il duetto con il mentore Chris Brown “It Won’t Stop”, ed ora si appresta a rilasciare il suo debut album “On the Verge”.

Ex membro della girl-band RichGirl, Sevyn ha sempre scelto di mostrare le sue capacità di ballerina. Anche per lei vorrei concentrarmi proprio sul suo primo singolo mainstream: la up tempo electro-R&B “I Like It”, pezzo decisamente incalzante incentrato su una relazione d’amore complicata che alterna fasi di benessere a furiosi litigi, ma che nonostante tutto resta sempre in piedi grazie al sentimento che ne sta alla base.

Nel video del brano, Sevyn  alterna parti in cui si limita ad nterpretare il brano, ad altre in cui esegue invece dei passi di danza. Inizialmente quest’aspetto del video sembra essere marginale, successivamente l’artista si scatena dimostrandosi capace e talentuosa, soprattutto in un’energica chair routinne.

Snodabile quanto basta per poter eseguire delle ottime performance sceniche e dotata di una buona tecnica, questa ragazza potrebbe essere una delle migliori performer R&B del futuro, ed in questo video ce ne da una prova più che convincente.

10) Kat Graham – Put Your Graffiti On Me

Per concludere questo post ho scelto di parlarvi di un’artista conosciuta per lo più per il suo lavoro da attrice, ma che da qualche anno prova anche a lanciare una carriera musicale, senza riscuotere tuttavia alcun successo. Sto parlando di Kat Graham.

Da sempre molto dotata anche sul piano scenico, l’interprete ha deciso di incentrare completamente sulla danza alcuni suoi video. Tra questi troviamo anche quello di “Put Your Graffiti On Me”, up tempo R&B con elementi dance, con cui l’interprete rivolge una proposta abbastanza esplicita ad un ragazzo.

Nella clip, Kat si concentra in tutto e per tutto sull’esecuzione di una coreografia assieme al suo corpo di ballo, lasciandosi così trasportare dal ritmo incalzante del brano ed eseguendo alla perfezione i passi creati per l’occasione, il tutto per un risultato d’impatto che vede l’artista mescolare alla perfezione la sua sensualità alle capacità tecniche.

Maliziosa ed energica, Kat si dimostra perfettamente in grado di gestire un palco scenico sul piano coreografico, muovendosi con naturalezza ed un’energia che fanno rabbrividire lo spettatore, il quale è portato a vedere in lei una sorta di pantera che da un momento all’altro potrebbe perforare lo schermo ed aggredire.

Questo tipo di sensualità aggressiva è da sempre una carta vincente nelle performances coreografate, e non è da escludere che in futuro Kat possa proporci qualcosa di ancora migliore.

Conoscete altri artisti che hanno esordito dal 2010 in poi ed hanno proposto coeografie spettacolari nei loro video?

Che ne dite dei video che ho scelto?

  • Sim One

    Tinashe una spanna sopra! Lunga vita a lei

  • Bellissimo articolo!
    Sono legato in maniera particolare a No Enemiesz per cui la reputo il brano migliore qui inserito, ma in tutti i casi le coreografie sono buone o addirittura ottime!! Bravissimi.

  • blackbeauty

    Non avevo mai visto il video di The Other Side di Derulo e devo dire che è veramente bello, la coreografia mi è piaciuta moltissimo e lui è davvero bravo! Zendaya oltre ad avere una voce incredibile è una grande ballerina. Mi auguro che riesca ad imporsi nel panorama musicale, lo merita. Tinashe non mi piace, non ci riesce proprio. Il video non mi piace, la coreografia nemmeno, per non parlare di lei. Ha sbagliato tutto non estraendo il remix con Iggy = più visibilità ed un video nettamente superiore qualitativamente. Amo Kiesza e No Enemiesz, il video è bellissimo e la coreografia energica! What About Love mi ha sempre fatto impazzire ma il video non è che mi abbia entusiasmato molto, così come la coreografia. Gli altri sono artisti che non seguo e che non m’interessano

  • Tutti sanno quanto io adori Kiesza per me è davvero bravissima, sa ballare e sa cantare peccato che rimarrà una One Hit Wonder, anche se non se la sta passando male dopotutto a preso parte a due soundtrack poi Stronger è *-*
    Austin Mahone anche lui molto bravo come anche Tinashe e li altri, ci avrei messo anche Janelle Monae in Tightrope che dimostra quanto sia brava.
    Questi articoli mi piacciono davvero molto, bellissimo lavoro Umberto

  • Bravi tutti! Gli artisti capaci di intrattenere con la danza per me hanno sempre avuto una marcia in più.