chris-ariana-britney-gaga

Solitamente, quando un artista gira un video musicale per un suo singolo, tale clip prima o poi vedrà sempre la luce del sole. E’ raro che si spendano soldi per riprese, scenografie, coreografie, regista, comparse, ballerini e quant’altro per poi non pubblicare il materiale creato, soprattutto ora che l’industria musicale ha sempre meno soldi da sperperare, tuttavia in alcuni casi può capitare che video girati, per i quali si è lavorato anche molto, non vengano pubblicati, lasciando i fan degli artisti in questione con l’amaro in bocca.

Questo essenzialmente può accadere per quattro motivi: o per via di incidenti sul set, o perché un brano che si era deciso di rilasciare come singolo alla fine non viene più lanciato, o perché la casa discografica o l’artista non è convinto dal lavoro finale oppure è spaventato dall’impatto che una determinata immagine lasciata trasparire da un determinato video o ancora perché gli accordi fra più parti coinvolte nella creazione di uno stesso video vengono meno, rendendo dunque legalmente impossibile la pubblicazione del video.

Il noto portale Clever News sa bene che esistono dei casi particolarmente eclatanti in cui dei video girati non sono stati pubblicati, sempre per ragioni assimilabili alla quattro generali che vi abbiamo riportato, ed ha deciso così creare un video in cui ci parla di questi casi. Gli artisti coinvolti sono molteplici: si va dal caso del duetto fra Chris Brown e Ariana Grande in “Don’t Be Gone Too Long” a quello fra Lady Gaga ed R. Kelly in “Do What You Want”, passando per quello fra Alicia Keys e Beyoncé in “Put It in a Love Song” e per brani di artisti come One Direction, Kanye West e Mariah Carey.

La “regina” di questa lista è però Britney Spears, presente nella quindicesima posizione e poi nelle prime 3 con ben 4 video che sono stati girati ma poi non sono stati mai pubblicati ufficialmente, quantomeno nelle versioni progettate inizialmente. Di seguito l’elenco dei video inseriti in questa lista, ciascuno col materiale trapelato (se trapelato). Alla fine del post un video riassuntivo.

15): Make Me…, il nuovo singolo di Britney Spears e G-Eazy: la prima versione del video, girata da David LaChapelle, non è stata pubblicata per un contenuto giudicato troppo esplicito in ultimo esame. E’ stata sostituita da una sorta di backstage della prima versione. Parte della versione originale è stata però leakkata.

QUI PER VEDERE IL VIDEO

14) Infinity, traccia inclusa nell’album dei One Direction “Made In the A.M.”: doveva essere il singolo finale dell’Era ma, all’ultimo momento, è stato sostituito da “History” e così, nonostante il video fosse stato già girato, esso non è mai stato pubblicato. Abbiamo solo un breve video girato sul set della clip…

13) Do What You Want, il noto duetto fra Lady Gaga e R. Kelly: aveva dalla sua un video davvero esplicito e provocante, alla luce anche dei teaser pubblicati. Per questo la casa discografica alla fine l’ha ritenuto inopportuno, anche per via delle vicende legali relative al reato di stupro in cui R. Kelly è stato coinvolto.

12) Jam (Turn It Up), unica esperienza musicale di Kim Kardashian: singolo con risultati commerciali magrissimi, per il brano fu girato un video molto sexy, quasi soft porno, a cui ha partecipato anche Kanye. Il video è trapelato online, ma non è mai stato pubblicato ufficialmente, forse proprio per il flop del brano.

11) Put It in a Love Song, mega-collabo fra Beyoncé e Alicia Keys: duetto fra stelle immense, che ovviamente era stato annunciato come singolo, ma che poi all’ultimo momento è stato sostituito, non si sa bene perché. Un video era stato girato ma non è stato pubblicato: le cantanti si definirono insoddisfatte del risultato.aliciakeysbeyonce092412

10) Stay Together for the Kids, brano dei Blink-182: per questo pezzo è stato pubblicato un video, tuttavia l’idea originale è stata oggetto di numerosi cambiamenti in quanto alcune scene in cui un’abitazione veniva distrutta avrebbero potuto risultare sconvenienti all’indomani dell’attentato dell’11 settembre 2001.

09) Don’t Be Gone Too Long, duetto fra Chris Brown e Ariana Grande: sicuramente la storia meno chiara in questa lista. Considerando che nell’album di Chris “X” è stata inclusa la solo versione del brano senza Ariana e che comunque la clip è finita online per intero, è probabile che sia saltato qualche accordo fra le parti.

08) Robocop, brano di Kanye West: ritorniamo ad una circostanza più solita. Il brano era stato scelto come singolo dall’album di Kanye “80’s and Heartbreak”, e di conseguenza era stato girato un video di cui abbiamo visto qualche teaser. Il singolo è stato però cancellato, ed il video non è mai stato pubblicato per intero.

07) American Life, celebre singolo di denuncia sociale di Madonna: un brano dal contenuto forte, ed un video dunque altrettanto duro che fu dunque colpito dalla censura. Non fu dunque pubblicato (se non online dopo anni) ond’evitare che potesse dare fastidio su temi sensibili, e fu sostituito da una clip più “leggera”.

CONTINUA A PAGINA 2

  • musiclover19

    Io comunque credo che i problemi di britney siano proprio iniziati con quell’incidente, se confronto i suoi live attuali con i video precedenti aveva tutta un’altra grinta nello sguardo, oltre al fatto che cantava sempre live o quasi e non aveva il minimo problema ad unire coreografie elaborate con una buona performance vocale.. rendiamoci conto che è più piccola di beyoncè che infiamma i palchi di tutto il mondo! Ha perso proprio la vena di popstar , prima si vedeva che voleva primeggiare su tutti e spaccare tutto, ora sembra la fotocopia di se stessa , non ha più la stessa sensualità e forza e non ci tiene alla musica che fa.. ormai è una mamma che vive di rendita delle sue glorie passate con una residency in cui non fa neanche lo sforzo di cantare davvero.. si ha ritrovato la forma fisica, è serena , il nuovo album è meglio del precedente , ma dite quello che volete sono comunque deluso

  • musiclover19

    American life una perla incompresa, tra l’altro il video è di un’attualità allucinante , sarebbe bello se venisse riproposto ufficialmente

  • Travis

    In gimme more hanno tolto proprio le scene in cui Britney sembrava un tantino più presente a se stessa

  • Tommaso Rossi

    Do what you want bella canzone eh, ma un video del gente no. Avrebbe solo fatto parlare male di Gaga, l’avrebbero solamente chiamata “tr**a” tutti, e in effetti dal teaser…
    Oltretutto anche Venus aveva un suo video, che secondo Gaga sarebbe stato rilasciato piú avanti per accontentare i fan, ma non l’ha fatto.

  • Chesterfield

    Un vero peccato per il video di Madonna, che più degli altri meritava di spopolare, per quelli della Spears (soprattutto Outrageous) e per DWUW, ridimensionare il video con qualche altra ripresa era fattibile ma cestinarlo proprio no, dai l’idea di lei con il vestito fatto di giornali era fantastica…
    Oltretutto non è che si trattava di un 4 o 5 singolo… quel video ha proprio tagliato le gambe a canzone ed album.

  • Ah comunque il video di Madonna è assolutamente un capolavoro! Tutta la polvere che gli americani tentano di nascondere sotto il tappeto…. lo scheletro nell’armadio che nel loro finto perbenismo si rifiutano di guardare!

  • Gio

    Anche finally di fergie !ai tempi aveva girato il video con marc webb con diversi modelli ma non uscì e tutt’ora non si sa altro

  • Lorenzo Scarpelli

    Alicia e Beyoncé insieme, peccato…Outrageous una sfiga tremenda, amo quella canzone. MM sono stati loro stupidì…Spero venga lekkato nella sua interezza! Madonna e GaGa hanno fatto bene invece. Chris invece no, adoravo quel video..

  • Diano Francesconì

    Per Do what u want hanno fatto bene, faceva schifo

  • Matteo Berardi

    Il management di Chris ha fattp una grandissima stupidata a non pubblicare Dont Be Gone Too Long come singolo!era una hit quasi certa considerando anche il momento d’oro di Ariana Grande di quel periodo, il video era anche carino anche se il montaggio non era il top. Il duetto tra lady gaga e kellz è una delle poche canzoni dea gaga che mi piace ma il video sembrava davvero troppo

    • Chris non pensa alle hit, o meglio, non sono una sua priorità. Comunque sì, è un vero peccato. Penso ci sia stato un mancato accordo tra le parti, considerate anche le vicende personali che stava attraversando Chris in quel periodo, la colpa può essere imputabile anche al team di Ariana. La mia idea è che in un primo momento possano avergli fatto delle pressioni per posticipare il singolo, lui forse non ha gradito. Ma è solo una teoria.
      Rimane una bellissima canzone.