Anche quest’anno Forbes ha scelto i giovani più influenti al mondo,

meritevoli di entrare nella lunga lista che comprende 600 candidati under 30, suddivisi in 20 categorie.

La categoria che più ci riguarda da vicino, quella della musica, contiene nomi più o meno inaspettati, che tra poco vedremo assieme, scelti da una giuria composta dalla cantautrice Skylar Grey, dal direttore di Techstars Bob Moczydlowsky e, infine, da Kevin Olusola, membro dei Pentatonix (nel 2016 inseriti nella stessa lista).

Ora passiamo ai talentuosi artisti dell’industria musicale (non solo cantanti), valutati su più di 3.000, che fanno parte della classe di quest’anno:

  • Cardi B (25 anni) – rapper
  • Playboi Carti (22 anni) – rapper
  • Lauren Daigle (26 anni) – cantautrice
  • Will Dzombak (29 anni) – manager di Wiz Khalifa (tra gli altri)
  • Jackie Evancho (17 anni) – cantante
  • H.E.R. (22 anni) – cantante
  • Joe Jonas (28 anni) – cantante
  • Khalid (19 anni) – cantante
  • JaQuel Knight (28 anni) – coreografo di Beyoncé
  • Kesha Lee (29 anni) – ingegnere del suono
  • Lil Uzi Vert (23 anni) – rapper
  • Lizzo (29 anni) – rapper
  • Marshmello (25 anni) – DJ/produttore
  • Matt Meyer (28 anni) – agente
  • Migos (Quavo 26, Offset 25, Takeoff 23) – rapper
  • Maren Morris (27 anni) – cantante
  • Mike Posner (29 anni) – cantante
  • Phil Quist (29 anni) – agente
  • Bebe Rexha (28 anni) – cantante
  • Thomas Rhett (27 anni) – cantante
  • Travis Scott (26 anni) – rapper
  • Drew Silverstein (29 anni) – co-fondatore di Amper Music
  • Jovin Cronin-Wilesmith (27 anni) e Tim Luckow (29 anni) – co-fondatori di Stem
  • SZA (28 anni) – cantante
  • Young Thug (26 anni) – rapper
  • Emily Warren (25 anni) – cantante
  • Hailey Williams (29 anni) – cantante (Paramore)
  • WondaGurl (21 anni) – produttrice
  • Young M.A. (25 anni) – rapper
  • Chris Zarou (28 anni) – manager
  • Kendrick Lamar (30 anni) – rapper, che Forbes presenta con la seguente introduzione:

“Ha guadagnato 78.5 milioni di dollari negli ultimi 5 anni, 30 solo nell’ultima annata, la migliore della sua carriera, e ha siglato un nuovo accordo con la Nike quest’estate. Nell’industria musicale Lamar è cresciuto diventando una potenza. Si è guadagnato 2 visite alla Casa Bianca e ha raccolto 1 milione di dollari a serata e anche di più per i grandi festival come il Coachella”

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here