50 anni ed 1 giorno! Ieri, 16 aprile 2016, Janet Jackson ha festeggiato i suoi 50 anni, di cui più di trenta passati nel musicbiz, ottenendo grandiosi successo, e lasciando il segno come una delle grandi leggende viventi della musica moderna, R&B, Pop e Funk.

Janet Jackson nasce a Gary, la più piccola di una stirpe di artisti, i Jackson, dal quale esce fuori anche il fratello Michael, per molti, l’unico ed inimitabile Re Del Pop!

Arrivare a definirsi come una delle più grandi artiste femminili mai esistite non é per niente semplice, per innumerevoli motivi. Il fatto di essere donna, una jackson, una afro-americana, ed avere un fratellone già celebre, e genialmente irraggiungibile. Eppure Janet si é definita chiaramente, segnando decenni di storia musicale, e creandosi un’immagine di grandissimo spessore artistico.

50 anni sono passati da quando questa dolcissima donna del Toro é nata nello stato dell’Indiana, e da poco tempo abbiamo appreso che diventerà mamma della sua prima bambina (almeno questo hint arriva da una gif pubblicata qualche giorno fa dalla stessa Janet).

Noi vogliamo celebrarla per questo suo compleanno, elencandovi 50 buoni motivi per amarla e venerarla come merita, e magari per scoprire anche qualche curiosità su di lei, la sua vita e la sua carriera…:

  •  Il suo ultimo video “Dammn Baby”, é una clip in bianco e nero dove Janet (49enne) tira fuori ancora uno stile nel ballo ed una classe impeccabile. Raffinatezza allo stato puro:

  • Il suo ultimo disco “Unbreakable”, é stato tra quelli che hanno ricevuto le migliori valutazioni dalla critica e dalla stampa nel corso del 2015, grazie ad una coesione nel sound, e dei testi davvero molto profondi e socialmente importanti.

Leggi la nostra Recensione!

  • Ben 7 dei suoi album sono arrivati alla numero 1 degli album più venduti in America! 5 consecutivamente, un record che la eguaglia a Madonna, e battuto di recente solo da Beyoncé a quota 6 consecutivi.

janet-jackson-unbreakable-tour-2015-billboard-650

  • Il suo sorriso é davvero unico, e non può lasciare indifferenti. Pensate che lei non l’ha mai trovato attraente, e nei photoshoot ha sempre preferito le sue immagini a viso “serio”.

Janet-Jackson-black-white

  • Non ci sono artiste come lei, con le stesse qualità di performer, ne tra le sue coetanee, ne tra le nuove generazioni. Le sue routine di ballo e coreografie sono ad oggi ancora intoccabili ed uniche.
  • Sebbene la sua voce non sia tra le più potenti, C3-D6 (3 Ottave 1 Nota ), Janet ha una padronanza estrema della sua voce, é tra le artiste più intonate, e sa sfruttare al meglio le sue potenzialità, come sa pure nascondere i suoi limiti. Il suo timbro caldo e dolce si distingue nella massa.

  • Il suo rapporto con i fans é davvero unico, la sua dolcezza passa anche nel suo modo di comunicare, a differenza di altre Dive traspare la sua capacità di creare empatia ed affetto, i suoi incontri con i fans sono sempre stati descritti come vera “magia”, e la sua gratitudine ed umiltà sono rimasti invariati durante gli anni di grande successo.
  • La sua carriera musicale é stata quella di una femminista vera, i suoi messaggi musicali a favore delle donne e dell’emancipazione si sono ripresentati innumerevoli volte, la prima fu con il suo album d’exploit e capolavoro “Control”, dove prese le distanze dalla propria famiglia, e da qualsiasi entità esterna che voleva influenzarla: “This is a story about control — my control. Control of what I say, control of what I do.”

 

  • A distanza di anni dallo scandalo del Superbowl, é riuscita a rendere ridicola una parte di opinione pubblica americana che in quegli anni si accanì contro di lei (perché nera, perché una Jackson, perché una donna). Le sue reazioni sono state sempre misurate, proprio con un ritorno musicale come quello di “Unbreakable”, é riuscita a rispondere con la musica alla grande ipocrisia che in America riesce sempre ad infangare i grandi nomi (dal fratello Michael, alla grande Whitney, passando per la “rivale” Madonna).

78ed38256874fb752be7e24a35aefc08

  • È una donna decisamente molto equilibrata, nonostante anche lei abbia patito come il fratello Michael, di un’infanzia rubata, forzata dal padre verso una vita sotto i riflettori.
  • È umana, ed ha faticato molto ad accettarsi, in quanto fondamentalmente é sempre stata grassottella da bambina, e da ragazzina, e durante la sua carriera ha vissuto moltissimi problemi di peso.
  • È una grande performer e se la cava decisamente come attrice (ben al di sopra della media di altre cantanti che si improvvisano in quel ruolo)! Stupende le sue apparizioni nei film “Why Did I Get Married”, e “For Colored Girls”.

https://www.youtube.com/watch?v=Eq3UNYwKkWY

  • Le sue baby-making sexy songs sono davvero uniche. Pochissime altre artiste sono riuscite a creare delle canzoni adatte per fare “sesso” e per fare “all’amore” come Janet. Proprio il suo timbro caldo si é adattato perfettamente a questo tipo di canzoni, che hanno iniziato a diventare preponderanti nell’album di emancipazione sessuale “janet.” del 1993.

  • In prima fila per i diritti LGBT. Con il suo pezzo “Together Again” tratto da “Velvet Rope” e dedicato ad un suo amico defunto a causa dell’AIDS, Janet si é sempre messa in prima fila per i diritti della comunità LGBT, aiutando anche finanziariamente associazioni mondiali contro la diffusione dell’AIDS.

  • Il suo album “Control”. Con questo album detiene ancora il record per il maggior numero di Nominations agli American Awards (12) per un solo album. Con lo stesso disco si é portata a casa 6 Billboard Music Awards, e fu nominata per ben 4 Grammy Awards. Ben 5 i singoli di questo disco finiti nella Top5 della Billboard Hot 100, ed il suo debutto fu alla numero 1 sia nella R&B Album charts che nella Billboard 200.
  • Il suo album “Rhythm Nation”. Anch’esso debutto alla 1 sia della Billboard 200, che della R&B album chart. Fu il disco più venduto del 1990. Ancora oggi é l’unico disco dal quale sono stati estratti 7 singoli finiti in Top 5 nella Hot 100, e l’unico ad avere avuto 3 numeri 1 in tre anni differenti (89-90-91). 9 le nomination ai Grammy, e vinti ben 8 Billboard Music Awards.
  • Il suo album “The Velvet Rope”.  Per molti definito il capolavoro assoluto di Janet, anche se personalmente mi trovo personalmente a mio agio con altri suoi disci. Con questo album debuttò ancora una volta alla numero 1, e grazie a “I Get Lonely” inanellò la sua 18essima Top10 hit consecutiva, dal 1989 al 1998, superando Madonna con 17 hit consecutive in Top10 1984-1989.
  • Le sue collaborazioni eccezionali, prima tra tutte quella con il fratello Michael in “Scream”, ancora oggi il brano con il video musicale più costoso della storia, e punto di riferimento per le coreografie feroci e gli effetti speciali cinematografici. Ma da segnalare anche le sue collabo con Heavy D, Joni Mitchell, Blackstreet, Q-Tip, Missy Elliott, e tanti altri.

  • Le sue metamorfosi di stile. Dal suo inizio di carriera Janet si é subito distinta come una vera e propria icona di stile, passando da ragazza impacciata e grassottella nella “Control” Era, ad una donna emancipata e sexy con “janet”, ed una afro-proud girl nella “Velvet Rope” Era. Insomma, girando la sua videgrafia troverete una Janet sempre diversa, e le sue metamorfosi, come quelle di Madonna, hanno fatto scuola, ispirando una miriade di artiste contemporanee, da Christina Aguilera a Gwen Stefani, passando per Ciara e Beyoncé.
  • Le sue debolezze ed i suoi flop. Si Janet ha vissuto momenti tremendi sia per quanto riguarda la creatività, ed il rendimento commerciale, sia per quanto riguarda la vita privata. Eppure, guardandoli dopo 50 anni, questi momenti affrontati a testa alta, ne fanno una donna davvero unica, e rappresentano anche la sua umanità e la sua forza. Tutto é racchiuso nell’ultimo disco, che significa proprio “infrangibile”.
  • I suoi tour: Janet Jackson é come Kylie e Madonna una delle tre grandi regine per quello che riguarda lo show imbastito nei tour. Se Kylie e Madonna hanno fatto delle scenografie e dei costumi uno spettacolo, Whitney e Mariah sulla sola voce, Janet come pure il fratello Michael, hanno sempre puntato su coreografie di grande eccellenza ed un’energia fisica fuori dal comune. Una vera e propria performers, che nonostante i suoi 50 anni ha dimostrato di avere ancora tutte le capacità di incantare il pubblico, lo ha fatto con le tappe del suo “Unbreakable” Tour, che però é stato interrotto a causa della maternità imminente.

  • La sua vena Rock! Espressa più volte durante la sua carriera, Janet, nonostante alcune lacune a livello di potenza vocale, ha mostrato più volte una grande versatilità, imponendosi con brani decisamente Rockeggianti, come “Black Cat” o “What About”.

  • Il suo Registro Basso. Che é esploso ed ha affascinato specialmente nel Brano “Son Of A Gun”, collaborazione insieme a Missy Elliott tratta dal disco “All For You”.
  • La sua versatilità nelle classifiche. Se vogliamo trovare un’artista paragonabile a Janet oggi, di certo questa é Rihanna. Hanno in comune la grande facilità di riuscire ad imporsi sia nelle classifiche generali con brani prettamente Pop, sia in quelle R&B con delle sonorità Urban. Janet in questo é stata maestra, collezionando un gran numero di no.1 hit nella R&B Charts Mondiali, ma imponendosi anche nelle classifiche generali.
  • Ha sempre supportato Michael. Il suo rapporto con il fratello Michael era puro e sincero, Janet si é mostrata tra i Jackson la più comprensiva con il fratello compianto, forse accomunava i due una fama gigantesca, e pertanto il senso di fratellanza é sempre stato totalmente disinteressato.

Michael-And-Janet-Jackson-1989-michael-and-janet-jackson-29667614-989-795

CONTINUA A PAGINA 2

  • MATERIAL BOY

    Tantissimi auguri alla mitica JANET!!!! I LOVE YOU!!!!!

  • Fihi

    Inchino davanti ad una donna e artista eccezionale che, attraverso la sua voce, riesce ancora oggi a far sì che Michael sia ancora con noi. Mi dispiace per quelle generazioni che non avranno la fortuna di apprezzarla al 100%.