band6 gruppi che hanno perso uno dei membri: che fine hanno fatto?

Come tutti ormai saprete, lo scorso 19 Dicembre Camila Cabello ha lasciato le Fifth Harmony (clicca qui per approfondire). La notizia non ha generato troppo stupore, visti i successi ottenuti da Camila nella sua collaborazione con Machine Gun Kelly, Bad Things (clicca qui per saperne di più). Le quattro ragazze rimaste non sembrano comunque voler mollare, per il momento. Ma ce la faranno? La storia del pop ci insegna che non sempre è facile per un gruppo sopravvivere all’abbandono di un membro.

Ecco cosa è successo a 6 gruppi che nel picco massimo della loro carriera hanno perso uno dei membri:

*NSYNC

Non sempre i gruppi che hanno perso uno dei loro membri hanno definitivamente chiuso i rapporti uno con l’altro. Gli *NSYNC, ad esempio, non si sono mai sciolti ufficialmente. Dopo il successo di Celebrity nel 2001, iniziavano già a circolare voci sulla possibile svolta solista di Justin Timberlake. I sospetti vennero confermati nell’autobiografia di Lance Bass del 2007, Out of Sync. Il collega racconta infatti come Timberlake avesse tenuto il gruppo sulle spine fino all’uscita di Justified nel 2003. Solo poco dopo decise di lasciare il gruppo. Gli *NSYNC non registrano più insieme da allora, ma si sono nel tempo riuniti per ricevere premi ad alcuni eventi. L’ultima performance si è invece svolta in occasione della commemorazione del premio Video Vanguard, vinto da JT ai 2013 MTV Video Music Awards.

SPICE GIRLS

Solo un anno e mezzo dopo lo sbarco delle cinque ragazze negli USA, che ha cambiato per sempre la musica pop degli anni 90, il gruppo si scioglie. Geri Halliwell, conosciuta come Ginger Space, il membro più popolare a quell’epoca, lascia le Spice Girls. Motivazione: stanchezza e differenze tra lei e il resto del gruppo. Le restanti ragazze decidono di continuare, ma registrano soltanto un altro album. Forever, nel 1999, raggiunge la posizione numero 39 di Billboard 200. Le Spice ottengono discreto in USA con il singolo Goodbye e in UK anche con Holler e Let Love Lead the Way, ma non basta.

TLC

Lisa “Left Eye” Lopes, la “rapper” del gruppo, muore in un incidente d’auto in Honduras nel 2002. Le rimanenti “T” e “C” entrano quindi tristemente tra i gruppi che hanno perso uno dei membri, nel modo peggiore. Le ragazze decidono comunque di ultimare il loro quarto album, 3D. Ma nonostante le recensioni positive, a livello commerciale l’album non va. Girl Talk arriva solo alla 28esima posizione. Il quinto album è tuttavia stato annunciato a Giugno. Le restanti due artiste rilasceranno quindi nel 2017 nuovo materiale, ma non hanno mai sostituito Lisa.

BACKSTREET BOYS

Nel 2006, il quarto album dei BSB aveva appena iniziato a compensare il calo delle vendite precedenti, quando Kevin Richardson decide di lasciare il gruppo. Da allora, i Backstreet Boys non sono più stati il fenomeno pop che erano il precedenza. Nel 2005, i ragazzi avevano ottenuto un album platino, Never Gone, e la 13esima posizione nella Hot 100 con Incomplete. Nel 2007, invece, Unbreakable non divenne neanche oro, e Inconsolable fu l’unico brano a raggiungere la posizione numero 86. Il gruppo però non si scioglie. Nel 2012, Richardson ritorna, per pubblicare nel 2013 insieme agli altri In a World Like This, che raggiunge la top five nella Billboard 200.

THE JACKSON 5

Nel 1975, l’uscita di Jermaine Jackson fu dovuta all’abbandono della Motown (etichetta di proprietà del suocero Berry Gordy). I Jackson 5 lo rimpiazzarono con il fratello più giovane, Randy, rinominadosi The Jacksons. Dopo il debutto solista di Michael Jackson, il gruppo continua ad avere successo con le top 10 hits Enjoy Yoruself  e Shake Your Body (Down to the Ground). Jermaine si riunisce ai suoi familiari per registrare l’album del 1984, Victory. Ma la tensione tra i sei aumenta, e Michael annuncia la sua separazione dal gruppo sul palco, nel 1985. Ciò ha reso nuovamente i Jacksons uno dei gruppi che hanno perso uno dei loro membri, con cui purtroppo la frattura è stata definitiva.

BOYZ II MEN

Michael McCary lascia il gruppo per problemi di salute nel 2003. Il loro ultimo album da quartetto Full Circle, aveva tuttavia raggiunto la top ten nella Billboard 200, nel 2002. I restanti membri decisero allora di registrare diversi album più moderni, pop ed R&B. Pur cercando di andare incontro alle esigenze commerciali, il gruppo non si posizionerà mai più bene nelle classifiche. Nonostante ciò, i Boyz II Men registrano ancora in 3 e in ottica mainstream. Nel 2016 sono infatti apparsi in Grease: Live come angeli adolescenti, esibendosi in Beauty School Dropout.

DESTINY’S CHILD

Non siamo poi così dispiaciuti nell’inserire tra i gruppi che hanno perso uno dei loro membri anche le Destiny’s Child. Nel 1999, LaTavia Roberson e LeToya Luckett vennero sostituite con Michelle Williams e Farrah Franklin. Quest’ultima lascerà il gruppo l’anno dopo. Nonostante questi turnover, le Destiny’s Child rilasciarono i due album multi-platino, Survivor (2001) e Destiny Fullfilled (2004) e due singoli nella Hot 100, Independent Women Pt. I e Bootylicious. Il gruppo si sciolse formalmente nel 2006, per lasciare spazio all’esplosiva carriera solista di Beyoncé. Il gruppo appare tuttavia ancora in qualche occasione riguardante i progetti solisti dei singoli membri. Una delle ultime riunioni risale infatti alla performance di Bey al Super Bowl XLVII nel 2013.

Voi cosa ne pensate? Che fine faranno le Fifth Harmony? La carriera solista di Camila avrà successo?

  • Secondo me il paragone é improponibile, perché questi gruppi hanno continuato ad esistere nonostante la carriera da solita di uno dei membri e si sono sciolti poi di comune accordo.
    E infine stiamo parlando di gruppi che hanno fatto la storia degli anni 90, queste a malapena hanno fatto qualche canzoncina.

  • loose_92

    Appunto dopo il super bowl si sono ritrovate anche per cantare “Say yes” di Michelle Williams.