Adele è tornata soltanto da una settimana, eppure il clima generato dal suo come back ci ha riportati dritti al 2011. Sono già innumerevoli i records infranti dalla diva, compresi alcuni che non riuscivano ad essere infranti da un pezzo, ed ancora sembrerebbe destinata a batterne altri ancora più importanti, tra cui il leggendario primato della first week americana di “Oops I Did It Again” di Britney Spears.

Mentre il suo best seller 21 ritorna prepotentemente alla no.11 della Billboard 200, scavalcando in un attimo moltissime release recenti, la star fa chiarezza anche su quale sarà il prossimo singolo estratto dal progetto, un album che sembra destinato a fare anch’esso numeri inarrivabili per tutte le altre stelle musicali odierne.Cattura

Ebbene, durante un’intervista concessa in queste ore a Graham Norton, l’artista ci ha rivelato anche il titolo del singolo che si occuperà della promozione nel momento in cui la megahit “Hello” perderà leggermente quota nelle classifiche. Il brano in questione è intitolato “When We Were Young”, e si tratta di una canzone della quale l’interprete ci aveva già parlato in precedenza definendola completamente ispirata alla musica degli anni ’70.

Vedremo se questa traccia avrà caratteristiche simili a quelle della maggior parte delle hit di questa donna o se la porterà ad esplorare orizzonti musicali inediti per lei. Certamente, indipendentemente dal resto, è praticamente scontato che diventi una hit di grande successo: Adele è ormai l’unica artista vivente ad essere contemporaneamente garanzia di grande qualità e grandi vendite, per cui attendiamo entusiasti e fiduciosi come non mai di ascoltare questo brano.

Voi cosa vi aspettate da questa traccia?

  • Fighter

    sta cosa di quando era giovane sta diventando un po ripetitiva

  • Emanuele Bra

    “L’artista ci ha rivelato anche il titolo del singolo che si occuperà della promozione nel momento in cui la megahit “Hello” perderà leggermente quota nelle classifiche”, cioè tra 4-5 mesi se tutto va bene :D comunque spero che lo stile rimanga su quello di 21, squadra che vince non si cambia

  • Luca

    Si preannuncia la solita solfa, Hello a livello di qualità non è niente di che. 21 è anni luce avanti come primo singolo.

  • SoundPost

    A me piace, lo ammetto… Ma esistono cantanti ben più dotate che meriterebbero anche solo la metà dei suoi numeri esageratissimi. Cioè 1MLN di copie in una settimana per Hello è a dir poco spropositato

    • Yoncé (#R8)

      Quello che penso anche io, ci sono cantanti che (come si suol dire dalle mie parti) si fanno buccia di cul0 a scriversi interi album da soli, poi arriva Adele dal nulla che propone buoni album ma che non meriterebbero tutta questa attenzione, insomma Adele giudica la musica come un hobby e si fa i Big Money vendendo 25.000.000 di copie nel mondo, una Taylor Swift che ha dedicato ogni giorno e notte per scriversi TUTTO da sola Speak Now e racimola poco più di 6.000.000 di copie… Dai! Non sta ne in cielo ne in terra!

      • SoundPost

        Concordo in parte… Adele scrive i suoi album proprio come Taylor, ma hanno un pubblico completamente diverso. Speak Now si riferiva sopratutto ai giovani che non superavano i 25 anni (o comunque molto difficilmente), Adele ha un target molto più ampio. Diciamo che è più probabile vedere un 45enne che canta Someone Like You in macchina che cantare a squarciagola Sparks Fly!!! Anche se concordo su Spark Fly che meritava molto di più, si di Red che di 1989

      • Yoncé (#R8)

        Giusto, hai ragione, ma Taylor era un esempio, guarda Christina… Ci mette tutta se stessa quando vuole nel produrre album, mentre Adele fa musica a tempo perso (é quello che ci ha fatto capire lei) e vende 25m. di copie, mentre un Back To Basics ‘solo’ 10m. (sempre esempio), quello che intendo dire é che una Mariah, una Christina ecc… Meriterebbe di vendere quello che vende Adele.

  • Yoncé (#R8)

    Io… Non capisco… Adele é sopravalutata… É brava per carità ma la gente sbava appena vede qualcosa targato Adele, io lo trovo esagerato tutto questo successo… Mbho…

  • FREAK

    Speriamo solo che non rilascino troppo in fretta il video o anche solo il singolo. Se fossi al posto della casa discografica, conoscendo la prepotenza con cui si posiziona ai piani alti delle classifiche mondiali, rilascerei un singolo ogni due mesi con tanto di video (come è stato fatto con Hello) per ogni traccia. Tanto non c’è dubbio, qualsiasi cosa targata Adele è destinata a macinare milioni. Ne ricaverebbe innumerevoli hit, tutte estratte dallo stesso album. Così sì che infrangerebbe il suo stesso record e ne creerebbe di insuperabili. C’è da dire, però, che per quanto anche io apprezzi Adele, il tutto è esagerato in un certo senso. Se vogliamo essere obiettivi la musica da lei proposta è sempre la stessa, non è affatto poliedrica