Come gran parte di voi saprà, sono molti i produttori che di recente hanno smesso di lavorare con Lady Gaga. La star, che con il suo ultimo album “Artpop” ha ottenuto risultati positivi ma oggettivamente inferiori alle aspettative, ha avuto dei problemi con il suo vecchio team proprio per questo motivo, il che l’ha portata a mandare via tutti quelli che la circondavano e a chiamare a se una nuova squadra di collaboratori. Tuttavia tra di loro c’è stato qualcuno che aveva smesso di lavorare con la Germanotta già prima che tutto ciò accadesse, qualcuno con cui l’interprete aveva lavorato fin dal suo debutto ma con cui, da un momento all’altro, ha smesso improvvisamente di collaborare. Sto parlando del cantante e produttore Akon.

Ora l’artista ha scelto di spiegare al mondo il perché di questa sua scelta, con parole che a mio avviso lasciano trasparire la falsità dell’industria dello spettacolo e che faranno di sicuro infervorare tutti i Little Monsters. Ecco cos’ha affermato Akon: “Ho abbandonato, me ne sono tirato fuori. Ho lasciato Lady Gaga quando le cose andavano bene. E’ un business, costruisci e vendi. Quando tutto era nel suo momento di splendore sentivo che le cose non sarebbero andate meglio, anzi sarebbe arrivato il declino. Ho abbandonato in altre parole ho venduto le mie quote e me ne sono andato prima che fosse troppo tardi. In questo tipo di industria è questione di soldi e non di amicizia, le mie decisioni solo esclusivamente professionali e considero ancora Gaga come una persona di famiglia”. Cosa ne dite di queste parole?