Come forse qualcuno di voi già saprà, quest’anno è stata pubblicata una speciale riedizione di Jagged Little Pill, il grandioso best seller di Alan Morisette. Il disco, che a suo tempo fu capace di vendere oltre 33 milioni di copie a livello planetario, è giusto quest’anno al suo ventesimo compleanno, e per questo Alanis e la sua label hanno deciso di rilasciarne una versione un po’ speciale.

Per promuovere questo disco, Alanis ha deciso di non puntare soltanto sul suo insindacabile talento, ma anche sulla sua simpatia, e per fare questo ha sacrificato la sua grandissima hit “Ironic” per delle performance a sfondo comico.

La prima si è tenuta nello show di Jimmy Kimmer ed ha visto la Morisette cantare il brano insieme a Meghan Trainor e Jimmy Kimmer, ma non certo col testo originario: la combriccola si è infatti esibita imitando il verso del pollo!04-alanis-morrisette.w1200.h630

Una scena simile si è ripetuta ieri nello show di James Corden. Il presentatore britannico si è infatti esibito con Alanis per una versione comica della grande hit, ma questa volta non c’è stato alcun travestimento animalesco o imitazione di versi.

I due artisti si sono infatti “limitati” a stravolgere il testo della canzone rendendolo davvero esilarante, una mossa a mio avviso astuta perché potrebbe far venire seriamente voglia di comprare la riedizione per scoprire i contenuti inediti che ne fanno parte, o quantomeno ha questo effetto su chi conosce bene l’originale.

Alanis potrà anche aver perso appetibilità a livello commerciale, ma i numeri che ha fatto in passato le permettono di continuare a fare questo mestiere finché vorrà, e noi siamo felici di poter assaporare sia la sua bellissima voce che la sua simpatia. Voi che ne pensate di questa strategia promozionale?

1 commento

  1. Flavors of Entanglament del 2008 è uno degli album più belli, creativi e riusciti della decade 2000-2010 …peccato che non abbia avuto il successo che si meritava ed abbia convinto Alanis a sterzare verso sonorità più facili e radio-friendly, ma alquanto banalotte e poco memorabili, dell’album successivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here