Dopo il successo di “Mr. Saxobeat”, la cantante rumena Alexandra Stan ha tentato in questi anni di tornare alla ribalda e scrollarsi di dosso l’appellativo di one hit wonder ma, nonostante la pubblicazione di due album e innumerevoli singoli e duetti (alcuni dei quali di grande qualità) la ragazza classe 89 non è riuscita a replicare il successo del suo singolo di debutto.Proprio in queste ore però, Alexandra ha annunciato il nome del suo terzo albumAlesta, che tradotto dal turco significa pronto, l’equivalente dell’inglese ready.

L’attesissimo album è stato anticipato l’estate scorsa con la pubblicazione del singolo “We Wanna” in collaborazione con la cantante sua compaesana Inna e il rapper portoricano Daddy Yankee, già contenuto nell’edizione tedesca del secondo disco della Stan Unlocked. Ad annunciare l’album inoltre il secondo singolo ufficiale, “I Did It Mama”, altro brano molto potente ed incalzante.Alexandra-Stan-Alesta-2016

Insieme all’annuncio del titolo, è stata rivelata anche la tracklist ufficiale che conterrà 13 brani senza nessuna traccia di una deluxe edition:

  1. Step It Up
  2. Get What You Give
  3. We Wanna (feat. Inna & Daddy Yankee)
  4. Alone
  5. Ecoute
  6. Balans (feat. Mohombi)
  7. Coco Banana
  8. I Did It Mama
  9. 9 Lives
  10. La Fuega
  11. Boom Pow
  12. Motive (Dorian & Alexandra Stan)
  13. Baby It’s OK (feat. Follow Your Instinct & Viper)

Oltre alle due tracce estratte abbiamo “Motive”, brano già conosciuto al pubblico che segue la cantante perché rilasciato lo scorso anno insieme al rapper rumeno Dorian. E’ stato inoltre comunicato che il disco verrà rilasciato il 9 marzo solamente in Giappone, mercato in cui la Stan è osannata come una vera superstar, mentre per il rilascio mondiale dovremo probabilmente aspettare un altro po’.

Voi che ne pensate? Come ritenete la scelta di pubblicare l’album prima in Giappone?


 

Rilasciato l’intero album sampler. Da quello che possiamo ascoltare ci troviamo di nuovo davanti ad un album impostato principalmente sulla dance ma che, come “Unlocked”, attinge anche da altri universi, come la musica etnica o quella orientale. Alcune tracce sembrano migliori di altre, soprattutto in quanto originalità e produzione, ma in generale troviamo un uso abbastanza interessante della bella voce di Alexandra, che checché se ne dica risulta assolutamente riconoscibile e perfetta per queste sonorità. A questo punto non vediamo l’ora che l’album sia pubblicato anche fuori dal Giappone.

  • Rei

    E’ una bonus track per il Giappone, forse laggiù non è mai uscito ufficialmente come singolo…

  • Yoncé (#R8)

    We Wanna non è andato tanto male in classifica…

  • F.Music

    9 gennaio?