1443640372_5d97c9c50c6c5fbc046a43ed700ac580

Oggi vogliamo parlarvi di uno degli artisti emergenti della scena urban che più ha avuto successo negli ultimi due anni, Bryson Tiller. a 23 anni ma con un album già alle spalle e un fanbase sempre in aumento rappresenta, con Tory Lanez, la nuova classe di potenziali star dell’R&B.tiller

Nato a Louisville, Kentucky, nel 1993 Bryson passa un’infanzia non semplice a causa della prematura scomparsa della madre, ma già a 15 anni inizia a dar sfogo al suo talento cantando e facendo rap, mettendo insieme un mixtape Killer Instinct Vol.1, uscito nel 2011, contenente in gran parte covers e freestyle. Il primo lavoro non conquista praticamente nessuno e così, terminati gli studi, ottiene un posto di lavoro presso un Fast Food. La svolta avviene nell’autunno 2014 quando nel salotto di casa sua crea “Don’t”, la traccia rilasciata in seguito sul suo profilo SoundCloud raggiunge l’incredibile numero di 35 milioni di plays, allertando gli esperti del settore e in particolare Timbalad, il quale si mette subito in contatto con l’autore suggerendogli di lasciare il suo lavoro e di iniziare la carriera musicale.

Inizia a questo punto la lotta tra Labels per accaparrarsi la nuova sensation della musica Black, Drake spende parole al miele per il giovane cantante deciso a firmarlo per la sua OVO Sound tuttavia Tiller rifiuta preferendo la RCA Records con la quale rilascerà il suo debut album  T R A P S O U L il 2 ottobre 2015.

T R A P S O U L peakka alla 8 nella Billboard 200 e alla 2 nella Top R&B/Hip Hop Albums, il lead single DON’T raggiunge anch’esso l’ottava posizione della Hot 100 mentre il secondo singolo estratto Exchange conquista la numero 26. Nonostante delle performance nelle chart buone ma comunque non eccelse Bryson Tiller conquista totalmente il pubblico urban americano raggiungendo in meno di un anno la certificazione Platino per  T R A P S O U L, doppio platino per DON’T, doppio platino per Exchange, platino per Sorry Not Sorry  e oro per altri 3 canzoni Been That Way, Right My Wrongs, Let ‘Em Know. Numeri straordinari per un newbie privo di alcun featuring e promozione. Questo successo travolgente gli è valso diverse nominations ai più importanti Awards musicali come VMA, AMA e BET, e quest’ultimi gli hanno riconosciuto Best New Artist e Best Male R&B/Pop artist.

il termine Trapsoul indica non solo il suo album ma anche il suo stile, Bryson Tiller è la massima espressione del più moderno R&B, quello sempre più mescolato al Hip Hop, la Trap e l’Elettronica, beat semplici caratterizzati da bassi potenti, atmosfere soffuse e sapienti sample sono il complemento perfetto per il suo timbro non potente o pulito ma certamente particolare e intrigante, il suo repertorio vanta in maggioranza slowtempo e midtempo arricchite da diversi filtri e cambi di registro alternando il cantato al rap e backvocals in gran quantità.  Tra le sue qualità spicca però la sua capacità di autore, i temi raggiungono tutte le sfumature di una relazione amorosa, soffermandosi sul dolore, i ripensamenti, i litigi, i problemi, senza tralasciare la sessualità. Attraverso i suoi testi è in grado di raggiungere sia un pubblico femminile sia quello maschile con la stessa efficacia determinando così il suo successo.

Sono chiare, nella sua musica, le influenze di altri più noti artisti, in primis  Omarion, Chris Brown, Drake e R Kelly. Oggi per Bryson Tiller ripetere un successo come quello di T R A P S O U L sarà molto difficile: il cantante ha l’arduo compito di innovarsi pur rimanendo fedele al suo stile evitando però di fare una brutta copia del primo album, data l’oggettiva somiglianza delle sue canzoni.

Dalla sua parte ha un suo pubblico già formato e potrà contare su featuring di rilievo come quelli con Chris Brown (di cui è sempre stato grandissimo fan) ossia Proof e Keep You In Mind; The Weeknd, con cui ha remixato l’accattivante Rambo o DJ Khaled che lo ha incluso nel suo ultimo album Major Key, è dunque molto probabile che per il prossimo progetto intitolato in modo approssimativo She’s Got My Soul si appoggi, anche, ad uno di questi nomi. Non ci resta che attendere e vedere se questo talento si esprimerà totalmente o tornerà nel dimenticatoio. Nel frattempo vi postiamo lo streaming del suo album di debutto, e i vari video rilasciati dall’artista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here