Non solo “Sofia” ma anche “Volar”, Alvaro Solar ha proprio voglia di diventare il re dell’estate italiana 2016. 

Dopo il successone di “El Mismo Sol” l’anno scorso, il cantante spagnolo venticinquenne sta già ottenendo buonissimi risultati con il suo nuovo singolo “Sofia”, uno dei papabili tormentoni dell’estate. Come se non bastasse, Alvaro è già pronto a rilasciare “Libre”, pezzo in collaborazione con la cantante nostrana Emma, che, grazie alla presenza di due grandi personalità molto conosciute, riuscirà a far faville nelle classifiche italiane, e “Volar”, ottava traccia del suo album di debutto.

alvaro-soler-dias-atras-barcelona-donde-tuvo-lugar-entrevista-1439739302801

“Volar” è una uptempo latin pop che si differenzia un po’ dai suoi precedenti singoli. La presenza della chitarra, uno degli strumenti che più rappresenta la Spagna e l’intera America Latina,  riesce a dettare un ritmo spensierato, infettivo e ballabile, che fa venir voglia di alzarsi e scatenarsi.

Non all’altezza del ritmo è l’esecuzione vocale che risulta un po’ troppo piatta e anonima. A differenza di “Sofia” e di “El Mismo Sol”, il cantante di Barcellona ha deciso di puntare principalmente sul registro grave tranne in alcuni punti, tutti nel ritornello.

Inoltre, ci sembra parecchio azzardata la scelta di pubblicare un’altro singolo proprio nel momento d’oro di “Sofia”. La scelta di rilasciare il pezzo proprio ora non può che non essere un’arma a doppio taglio. “Volar”, infatti, potrebbe oscurare il successo dell’altro brano, attualmente in radio, oppure essere oscurato proprio dall’altro suo singolo. Nel migliore dei casi, nonostante sia molto difficile, entrambe le tracce potrebbero raggiungere la parte più alta della classifica FIMI dei singoli digitali.

Nonostante il ritmo ballabile, siamo molto lontani da “Sofia” e tutte le hit latine che hanno caratterizzato le nostre estate negli ultimi anni.

Voi che ne pensate?  “Volar” potrebbe dare filo da torcere alla sua “Sofia”?

Testo

Hoy me levanto sin pensar
voy a dejarlo todo y luego yo
pongo la mano en el aire, echo a volar
sin complicarme la vida a disfrutar y yo
yo quiero más, quiero más
es como quiero ser
nada más, nada más
ni un minuto que perder.

Volar con el viento
y sentir que se para el tiempo
pintar el momento
y las nubes ir persiguiendo
saber cantar, pasarlo bien
ir por las calles y querer
volar con el viento
y sentir que se para el tiempo
y sentir que se para el tiempo.

Deja lo malo, para de pensar
en que podría haber sido
y empieza ya a ver que el
futuro está llamando a tu puerta
así que aprovecha, haz como yo y di
yo quiero más, quiero más
es como quiero ser
nada más, nada más
ni un minuto que perder.

Volar con el viento
y sentir que se para el tiempo
pintar el momento
y las nubes ir persiguiendo
saber cantar, pasarlo bien
ir por las calles y querer
volar con el viento
y sentir que se para el tiempo.

Y ver como las casas quedan atrás
desenfocado ya
los árboles nos pasan alrededor
quiero más, quiero más
ni un minuto que perder.

Volar con el viento
y sentir que se para el tiempo
pintar el momento
y las nubes ir persiguiendo
saber cantar, pasarlo bien
ir por las calles y querer
volar con el viento
y sentir que se para el tiempo
y sentir que se para el tiempo
saber cantar, pasarlo bien
ir por las calles y querer
volar con el viento
y sentir que se para el tiempo.

Traduzione

Oggi mi alzo senza pensieri
Lascio tutto alle spalle e poi
metto le mani all’aria, mi lancio a volare
senza complicarmi la vita, a divertirmi e
Voglio di più, voglio di più
é come voglio essere
niente di più, niente di più
non un minuto da perdere.

Volare con il vento
E sentire che si ferma il tempo
disegnare il momento
e le nuvole continuano a perseguitarmi
sapere cantare, divertirmi
passeggiare per strada e voler
volare con il vento
E sentire che si ferma il tempo
E sentire che si ferma il tempo

Lasciare il brutto, smettere di pensare
cosa potrebbe essere stato
e iniziare da subito a vedere che
il futuro sta chiamando alla porta
cosí che approfittane, fai come me e di’
Voglio di più, voglio di più
é come voglio essere
niente di più, niente di più
non un minuto da perdere.

Volare con il vento
E sentire che si ferma il tempo
disegnare il momento
e le nuvole continuano a perseguitarmi
sapere cantare, divertirmi
passeggiare per strada e voler
volare con il vento
E sentire che si ferma il tempo
e vedere come le case rimangono dietro

sfuocate giá
gli alberi ci passano accanto
voglio di piú, voglio di piú
non un minuto da perdere

Volare con il vento
E sentire che si ferma il tempo
disegnare il momento
e le nuvole continuano a perseguitarmi
sapere cantare, divertirmi
passeggiare per strada e voler
volare con il vento
E sentire che si ferma il tempo

  • Carlo13

    Carina ma meno bella delle altre due