Anggun Cipta Sasmi (Grazia nata da un sogno) in arte ANGGUN , ritorna prepotentemente nelle scene musicali presentandoci ,in questa torrida estate di come-back, il nuovo singolo “À Nos Enfants”.

L’artista, reduce dalle esperienze di giudice in X-factor Indonesia nel 2013, in Indonesia’s got talent nel 2014 e in Asia’s got talent nel 2015, e’ pronta alla release di nuovo materiale inedito.  il brano prenderà parte ad un nuovo progetto musicale dal titolo “Toujours Un Ailleurs” (Sempre Altrove) che vedrà la luce nel prossimo mese di ottobre per il solo mercato francese ( Francia, Belgio, Svizzera).

Nel primo trimestre del 2016 è prevista la release dell’album per i mercati europei e asiatici, molto probabilmente in lingua inglese per l’europa e indonesiana per l’Asia. Anggun, infatti, ha sempre pubblicato album nelle versioni in lingua francese, inglese e indonesiana cercando di mantenere attivi più mercati musicali.11430264_10153451990366719_2667055308512848027_n

Nonostante lei sia dotata di un estensione vocale di tre ottave, nel singolo emerge solo il lato profondamente materno ed emotivo di Anggun, senza l’utilizzo di virtuosismi e vocalizzi. Il brano, infatti, prettamente orientaleggiante e pop, esprime l’importanza dell’essere sempre sorridenti e felici per la serenità dei propri figli, senza mostrare fragilità e angosce dinanzi ai problemi della vita.

Anggun elabora questo messaggio e dice che tutti i beni materiali del mondo non significano nulla, che fino a quando “i nostri figli“ sono al sicuro il resto non conta. Il brano è orecchiabile ma, allo stesso tempo, profondo nel suo significato. Il video, premierato a fine luglio, ritrae ANGGUN in meravigliose location indonesiane circondata da bambini, il tutto per uno spirito di armonia, allegria e gioia di vivere.

Sebbene ANGGUN sia ormai lontana dai fasti che la resero famosa mondialmente nel lontano 1997 con l’album “Snow on the Sahara”, rimane un’artista che si contraddistingue per la superba elevatura musicale/artistica essendo dotata non solo di un ottimo strumento vocale ma anche e soprattutto di una prepotente emotivita’ che imprime in ogni suo brano . Da anni promotrice di tematiche a difesa dei diritti umani Anggun rappresenta il prototipo di cantate che si emoziona emozionando.

Eccovi la traccia, che ne dite?

Articolo pubblicato da RICCA SERGIO

  • Adoro la canzone e non vedo l’ora di sentire il nuovo album in inglese, anche se questo pezzo in francese funziona ugualmente. Grande anggun

  • Travis

    Era una delle mie cantanti preferite alla fine degli anni ’90, un mito! Negli anni comunque non ha perso smalto… e questa canzone ne è un’altra prova… si attende la versione in inglese. Ma già così è una bomba per atmosfera e pathos

  • Liuk

    Sarei curiosissimo di sentire la versione inglese! Il “lalalala” del ritornello mi ha ricordato un sacco lo stile delle TATU.