ariana-grande-dangerous-woman-new-song-album-preorder-lil-wayne-stream-640x640

Ariana Grande a soli 22 anni può vantare un curriculum di tutto rispetto, una carriera iniziata come attrice in svariate serie tv per ragazzi per arrivare ad essere oggi una delle nuove leve più vocalmente dotate del panorama musicale. Nata in Florida da una famiglia di origini abruzzesi e siciliane, Ariana ha palesato fin da piccola il suo interesse per canto, ballo e recitazione, tanto che il suo primo ruolo televisivo risale al 1998, quando Nickelodeon la sceglie per una parte secondaria in All That.

Nel 2009 crea un canale youtube nel quale carica cover delle sue canzoni preferite ed è in questo periodo che arriva la svolta vera e propria verso il grande pubblico. Ottiene il ruolo della buffa Cat Valentine nella sit-com Victorious (con protagonista Victoria Justice), per la quale partecipa anche alla colonna sonora. Victorious prosegue per quattro stagioni e viene poi cancellato; Cat Valentine, il personaggio della Grande, diventa protagonista di una nuova serie, Sam & Cat, che Nickelodeon annuncia ufficialmente nel 2012.

Sam & Cat ha un grande seguito tra i giovanissimi spettatori, Ariana ormai è un volto conosciuto ed inizia a formarsi intorno a lei un bel numero di seguaci. Tra il set, lavori teatrali ed un’esperienza come doppiatrice, l’attrice sente che è giunto il momento per lei di buttarsi seriamente nel mondo della musica e inizia a registrare il suo primo album, Yours Truly, che esce nel settembre 2013.

La notorietà ottenuta grazie al piccolo schermo e una voce di tutto rispetto fanno sì che il disco si riveli un buon successo, debuttando direttamente alla 1 nella Billboard 200. Dopo una sola stagione Sam & Cat viene cancellato, motivo per cui Ariana decide di dedicarsi (quasi) unicamente alla carriera da cantante, tornando in studio per registrare il suo secondo progetto discografico, anticipato dal singolo Problem (feat. Iggy Azalea).
Problem si rivela un successo mondiale e, ad oggi, anche il maggior successo dell’artista, avendo venduto più di 9 milioni di copie.

Trascinato dal lead single e dal secondo estratto Break Free, ad agosto 2014 esce My Everything, accolto abbastanza positivamente dalla critica. Il successo dei singoli successivi (Love Me Harder e One Last Time) e della collaborazione in Bang Bang con Jessie J e Nicki Minaj, portano inevitabilmente Ariana Grande ad essere uno dei personaggi musicali dell’anno.

Nel 2015 parte l’Honeymoon Tour, primo tour mondiale della ragazza per un totale di 88 date.
Non perde tempo Ariana Grande e tra tour, apparizioni televisive e cinematografiche trova il tempo per registrare il terzo album, Dangerous Woman.

Dangerous Woman, anticipato dall’eponima canzone, è arrivato negli store il 20 maggio con delle previsioni di vendita a quanto pare ottime. Il disco che ora andremo a recensire rappresenta certamente una svolta dal punto di vista stilistico e anche per quanto riguarda l’immagine della cantante, che attraverso le tracce vuole fare ”un ritratto di sé come persona forte e dar forza ai fans”, come lei stessa ha ammesso. Doveva intitolarsi Moonlight ma è la stessa Grande a spiegare perché poi ha cambiato idea sul titolo:

“Moonlight è una canzone dolce ed un titolo dolce. E’ molto romantico e sicuramente legherebbe bene insieme la vecchia musica con quella nuova. Ma Dangerous Woman è molto più forte…per me una dangerous woman è qualcuna che non ha paura di prendere una posizione, di essere sé stessa ed onesta”.

Ariana Grande ha intrapreso un percorso più sensuale e maturo, volendo chiaramente offrire il suo lato di donna unito ad una sperimentazione che sicuramente si nota. Ma quale sarà il risultato? Scopriamolo subito; ecco la recensione di Dangerous Woman track by track.