cattura

Il colosso telefonico mondiale T-mobile ha ingaggiato la popstar americana Ariana Grande per l’ultimo spot della propria campagna promozionale. La cantante di “Into You” è infatti comparsa nella pubblicità (della durata di appena trenta secondi) per promuovere le offerte dati dell’azienda e – indirettamente – anche il suo ultimo singolo “Side to Side”, in collaborazione con la rapper Nicki Minaj.

Proprio il terzo singolo estratto dall’ ultimo album “Dangerous Woman” giusto in questi giorni sta vivendo una seconda giovinezza nella classifica iTunes Usa: dopo un’ iniziale marcia trionfale verso la top 10, iniziata la notte dei VMA’s (evento in cui le due interpreti si sono esibite con il pezzo), il successo è sembrato essersi improvvisamente sgonfiato, facendo scendere di parecchie posizioni quella che (per molti aspetti) sembrava essere una hit assicurata. Oggi le cose stanno cambiando, in un andamento di alti e bassi che sembra caratterizzate i singoli di quest’era discografica.

Sicuramente, puntare su uno spot pubblicitario può fare molto bene ad una canzone: noi italiani in primis sappiamo bene come la presenza di una canzone in uno spot possa fare tanto per la sua ascesa al successo, dato che gran parte delle hit esplose in Italia sono state promosse in questo modo. Vedremo se questa regola si rivelerà valida anche in America. Infine, speriamo che questa nuova presenza di Ariana sulle emittenti tv  americane possa segnare un passo di riavvicinamento fra la cantante e il pubblico della sua nazione, dopo che i rapporti si erano un po’ “freddati” per l’ormai stranota vicenda delle ciambelle (QUI per rispolverare la memoria su questa vicenda).