Il manager di Ariana Grande anticipa qualche interessante informazione sul prossimo progetto della sua assistita. Sentite cosa ha detto…

Il 2017 è stato un anno davvero intenso per Ariana Grande, pieno di ricordi tragici ma anche ovviamente di momenti belli e positivi.

La giovane popstar è già tornata al lavoro per regalare al più presto ai fans il successore di Dangerous Woman, la cui uscita è prevista entro la fine del 2018. Mentre da parte sua la bocca è completamente cucita a riguardo, il suo manager Scooter Braun si sbottona e rivela a Variety alcuni dettagli sul progetto:

“Ha una voce incredibile ed è tempo per lei di cantare canzoni che la definiscano e rappresentino al meglio…Whitney, Mariah, Adele, quando loro cantano, ecco, quelle sono le loro canzoni. Ariana ha una grande potenza vocale, è tempo che venga riconosciuta per quello”

Ha poi spiegato che quello che arriverà sarà un progetto decisamente più ambizioso e personale che, oltre a valorizzarla, mostrerà la sua maturazione artistica. Non solo dunque brani commerciali e modaioli, ma qualcosa di maggior spessore. Per il momento sappiamo che il produttore principale è Pharrell, che ha definito “incredibile” ciò che è stato registrato fino ad ora. Che dire, se il buongiorno si vede dal mattino possiamo aspettarci grandi cose.

Braun ha anche parlato del concerto di beneficenza One Love Manchester, sempre in riferimento alla sua assistita:

“E’ stata una grande idea portata sulle spalle da una piccola donna, è una delle persone più forti che abbia mai conosciuto, voglio dire, ha messo in piedi quello, e poi ha anche finito il tour”

5 Commenti

  1. L’album sarà quasi sicuramente sul femminismo, anche la traccia “She Got Her Own” scartata da AG4 ha un testo femminista:
    “Ladies in the buildin’
    Probably makin’ more than you
    He make that money but I bet 
    She got her own”

    Ma come è previsto entro la fine del 2018? Io non ce la faccio più 😭😭😭

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here