Nonostante attualmente stia lavorando come artista indipendente, Ashanti sta comunque promuovendo il suo ultimo album “BraveHeart” con molte esibizioni televisive. Dopo la recente esibizione di “I Got It” proposta durante lo show di Queen Latifah, l’interprete ha questa volta deciso di concedersi una performance indipendente dalla promozione esibendosi sulle note di una delle canzoni più famose del mondo intero: l’inno nazionale americano. Il brano, come saprete, viene spesso eseguito prima di ogni incontro sportivo, e questa volta la cantante di “Never Should Have” ha ricevuto l’incarico di interpretarlo prima dell’incontro di box tra Manny Pacquiao e Timothy Bradle.

Nonostante la canzone sia una di quelle più ostiche in assoluto sulla quale sono caduti perfino alcuni tra i vocalist più bravi che abbiamo mai conosciuto, la cantante se l’è cavata egregiamente proponendo una performance vcale assolutamente eccelsa. Personalmente ho apprezzato moltissimo l’ultimo sforzo discografico di questa ragazza la quale, grazie al suo coraggio, è riuscita a prendere in mano le redini della situazione ed a diventare davvero un’artista a 360°, riuscendo così a darci davvero il massimo delle sue potenzialità. Performance come queste dimostrino come lei non abbia nulla da invidiare a molte tra le più acclamate popstar, e per questo mi auguro che i veri amanti della musica continuino sempre a seguirla. Eccovi la performance, che ne dite?

  • andrea234

    Calante spesso e volentieri..voce indietro e poco libera.
    Le cantanti sono altre…….

  • Sentinella

    Parti basse inesistenti, parte iniziale calante, problemi di respirazione…direi che c’è di meglio!