L’album di debutto “Testimony” è stata una buona prova, al di là di quello che le vendite hanno registrato. August Alsina si è ritagliato un posto tra i nomi del futuro dell’R&B e questo è il merito maggiore a cui il cantante 21enne doveva puntare su tutti. Il mese scorso, tuttavia, August si è fatto notare anche per una immagine inquietante, in cui appariva impiccato. Alle preoccupazioni dei fan, ha risposto di non preoccuaprsi e avrebbero dovuto aspettare che venisse pubblicato il video di “FML”.

 

Video thumbnail for youtube video

La sigla “FML” sta per “Fuck My Life”. In questa produzione di Drumma Boy, i due artisti cantano di alcune brutte esperienze che hanno vissuto. Alsina ha nel ritornello la visione meno ottimistica della vita, cantando: “Se la vita è come un lettino da spiaggia, allora perchè io sono nell’oscurità?” e “anche quando sto bene, mi sento giù, fanc**o la mia vita“. Così si possono capire le scene tetre del video. Ci ritroviamo sulla scena di un crimine, finito con King Push trasportato in barella e Alsina impiccato. Per una volta non è il denaro a risolvere tutto, anzi è uno degli imputati a non aver portato la felicità che tutti proclamano portare. Ma con un chiaro messaggio si chiude il video: “Sono passato da quello che hai vissuto tu… Lotte e dolore. E’ quello che più ci rende forti. Quando non sembra esserci un’altra uscita nella vita, devi trovarla tu“.