Nonostante il suo ultimo Greatest Hits sia appena stato pubblicato, Anastacia proprio non ne vuole sapere di pensare solo ed esclusivamente a questo progetto. La popstar, che giusto qualche giorno fa ha annunciato di stare progettando una sorta di collaborazione con Laura Pausini, ha deciso di apparire anche all’interno del nuovo album degli Auryn, boy band spagnola nonché grande fenomeno teen in patria.

Del resto, i ragazzi hanno sempre alternato musica in spagnolo a brani in inglese, forse con la speranza di riuscire a combinare qualcosa a livello mondiale, ed è probabilmente per questo hanno attirato l’attenzione della superstar americana, sempre molto disponibile quando si tratta di aiutare artisti meno noti di lei ad emergere.

Il frutto di questa collaborazione si intitola “Who’s Loving You” e farà parte del prossimo album della band, il quale sarà intitolato “Ghost Town”. Nonostante la canzone non sia stata (ancora) scelta come singolo, i ragazzi hanno ben pensato di mandarla in premiere proprio oggi presso una radio spagnola.anastacia-cancro

Il sound del brano è un pop-rock che si sposa perfettamente con lo stile tipico di Anastacia, per quanto presenti anche tratti abbastanza teen del tutto estranei alle ritmiche che lei sceglie solitamente. Il timbro della popstar risulta comunque perfetto per queste sonorità, e ciò che ne deriva è una canzone molto potente che con l’aiuto di Ana potrebbe riuscire ad esplodere anche qui in Italia.

Certo, per ora non si parla di una possibile release internazionale del brano, ma perché collaborare con una star americana se non per tentare di sfondare anche all’estero? In attesa di sapere quale sarà il futuro della canzone, voi cosa ne pensate di questo brano?

Rilasciato a mesi di distanza dalla pubblicazione del brano, il video presenta una struttura molto semplice: i ragazzi interpretano il brano in un luogo chiuso ed Ana in una sorta di giardino, il tutto senza che si sviluppi una trama vera e propria. Certo, ad un certo punto assistiamo ad un minimo di coreografia, ma nulla di esaltante: per una canzone così bella avremmo preferito un video fatto come si deve.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here