Dopo averci accompagnato in un viaggio alla scoperta di 5 tra le migliori canzoni di Taylor Swift e Miley Cyrus, la nostra assidua lettrice Veronica Gurguis ha deciso di fare lo stesso con un’altra artista che conosce molto bene: Avril Lavigne.

Artista pop-rock tra le più fortunate della storia della musica recente, la cantautrice canadese è senza alcun dubbio una delle popstar di maggior successo della sua generazione: partita con uno stile più rockeggiante e cupo che presto ha saputo unire a ritmi più divertenti e scanzonanti, ma sempre alternando il tutto a ballatone strappalacrime e mozzafiato.

Tra alti e bassi, Avril ha sicuramente saputo ammaliare e farsi amare da un’intera generazione, e soprattutto nei primi anni ha saputo donarci alcuni capolavori che difficilmente potremo dimenticare. Diamo ora uno sguardo ad alcuni di essi.Avril-Lavigne-avril-lavigne-31810124-1920-1200

La prima traccia di cui parlerò fa parte del primo album “Let Go” che io, personalmente, considero il suo migliore album in assoluto, un capolavoro impossibile da eguagliare, “Too Much To Ask”.

Negli anni ho potuto constatare che questa traccia non è tanto apprezzata dal fanbase e ne sono sempre stata scioccata: oltre ad essere la mia preferita, credo che sia una delle più belle di Avril in tutta la sua discografia: ogni sfaccettatura del brano è assolutamente perfetta, a partire dal testo che segue un filo narrativo e logico come solo in quest’album si vedranno (con qualche eccezione in quelli futuri).

La canzone parla di una burrascosa relazione finita  per colpa dell’erba ” till you chose weed over me”. Avril se la prende con l’ex e quasi gli grida tutta la sua frustrazione e delusione per averlo amato tanto mentre lui non riusciva a corrispondere il sentimento.

Quello che amo di più è l’interpretazione molto decisa e aggressiva con quel timbro che tanto adoravo, aveva carattere, era unico.. Come sia potuto cambiare così drasticamente, rimarrà ancora un mistero irrisolto.

Inizialmente, non ho saputo dare la giusta attenzione a quest’album e quell’Avril piena di passione e voglia di fare, solo dopo qualche anno amai quest’album e mi resi conto che se avesse continuato su questa strada sarebbe diventata una leggenda, ma non è andata così.

Si è data troppa importanza all’immagine anti-popstar non capendo che era la musica la vera differenza tra lei e le sue colleghe. Per concludere, “Too Much To Ask” rappresenta tutto quello che avrei desiderato Avril avesse continuato ad essere: una cantautrice vera e sincera con testi meravigliosi e dettagliati che parlano di emozioni ed esperienze reali.

Il secondo album, “Under My Skin”, è per tutti il migliore, ma per me perde su tutto in confronto a “Let Go”, i testi in primis. Da quest’album ho scelto un’altra canzone che i fan non considerano (così come la stessa Avril) “How Does It Feel”.

Il brano è una vera perla non tanto per il testo che a parer mio poteva essere ampliato molto di più, ma solamente per la meraviglia di sound: si discosta da tutto il resto dell’album, è più scarno e poi esplode nel bridge, ritorna di nuovo scarno per poi finire in bellezza con un bellissimo assolo di chitarra. Per quanto mi riguarda questo è il suo miglior sound insieme ad “Alice”.

Ritornando al testo, sicuramente si poteva scrivere molto di più su questa tematica importante, se i co-autori fossero stati quelli di “Let Go” ne sarebbe uscito un capolavoro di testo, ma la bellezza del sound e la sentita interpretazione fanno dimenticare questo piccolo difetto.

E’ un peccato che Avril non l’abbia mai voluta cantare live, anche adesso che è migliorata vocalmente, l’ho sempre immaginata seduta al piano con l’orchestra dietro.. si sarebbe creata un’atmosfera magica e non ”smorta” come purtroppo Avril disse dopo che un un fan le aveva chiesto il perché non l’avesse inserita nella setlist del “Bonez Tour”.

Il quarto album “Goodbye Lullaby” uscito dopo tante battaglie con la RCA mostra il suo lato più vulnerabile, romantico e dolce. Questo album mostra anche per la prima volta Avril in veste di unica autrice di molti brani del disco e produttrice di 2, uno tra questi è “GoodBye”

E’ uno dei pezzi dedicati al suo ex marito Deryck Whibley e si tratta della canzone dotata di più carica emotiva in tutta la sua discografia. Ciò lo si deve principalmente alla meravigliosa, impeccabile interpretazione vocale che ti cattura per tutta la durata della canzone. Per questo adoro “Goodbye”, per il trasporto emotivo che si sente nella sua voce: qui si percepisce tutta la tristezza,  a partire dai bellissimi falsetti iniziali per arrivare a una voce quasi ”rabbiosa’ nel secondo ritornello, il tutto per poi finire di nuovo con la tristezza.

Davanti a questa meraviglia ci si dimentica che il testo è troppo semplice e banale per una 25enne, “Remember When” ha un testo migliore per esempio, ma ciò che rende quest’ultima superiore è proprio quel fattore x dell’interpretazione che l’altra non ha, anche se devo ammettere che le 2 frasi del bridge: la-lullaby distract me with your rhymes, la-lullaby help me sleep tonight sono bellissime, specialmente la prima che l’ho sempre colta come una metafora verso Deryck

C’è poi da dire che Avril se l’è cavata anche bene nella produzione: per essere la prima volta ha fatto un buon lavoro. Anche questa traccia (così come tutte le altre di “Goodbye Lullaby”) avrei voluto sentirla live, avrebbe mostrato quel lato vulnerabile che vuole nascondere a tutti costi a favore di quello della ”rockstar” che salta qua e là, il fatto che non l’abbia mai cantata perché è troppo personale (l’ha detto lei stessa) mi ha sempre fatto storcere il naso, sei o non sei un’artista?

Ho sempre visto questa canzone non solo come l’addio a Deryck, ma anche un addio alla ”vecchia lei”’, il divorzio ti cambia, non si discute, ma da quell’anno , 2009, non è stata più la stessa né come persona né come artista e neanche 2 nuovi amori (prima Brody Jenner e poi l’attuale marito Chad Kroeger) l’hanno fatta rinascere, anzi..

Così quando sento questo pezzo, chiudo gli occhi e me la immagino seduta al piano  a cantarla con tutta l’anima e la passione.

Continuo con “Why” che è una delle 2 b-side del singolo “Complicated” ed è stata la prima canzone che Avril ha scritto quando si è trasferita a New York in cerca di un contratto discografico.

Ho scelto questa canzone perché mi è sempre piaciuta, la considero una delle più belle perché ogni volta scopri un dettaglio nuovo e soprattutto perché è una canzone in cui tutti possono rispecchiarsi. La traccia parla di una relazione difficile in cui lui è propenso a finire mentre Avril è ancora innamorata e vuole dunque salvarla.

Adoro il testo, chiaro, diretto, semplice ma non banale, questi co-autori di “Let Go” erano meravigliosi, riuscivano a farle scrivere testi coerenti dalla prima parola fino all’ultima.. per questo adoro quell’album e ogni canzone che non ne ha fatto parte, esse non ti lasciano mai con un punto interrogativo, sai sempre che cosa Avril voleva comunicare.

Erano i tempi in cui lei scriveva per se stessa e non pensava agli altri come fa oggi invece: pensa alla  label di turno o ai fan, credendo che scrivere in un modo più generale, li aiuti a rispecchiarsi di più nella canzone. Può essere che sia vero, ma un cantautore non dovrebbe mai ”autocensurarsi”, deve scrivere tutto quello che ha in testa e nel cuore e allora sì che si crea un legame con l’ascoltatore.

Detto questo, ciò che amo di più di “Why” è l’interpretazione coerente con il messaggio: chiara, forte, decisa a tratti quasi ‘aggressiva”.. Ho già detto  quanto amo quella timbrica roca che aveva, in questa traccia si sente in tutta la sua bellezza grazie alla sola presenza della chitarra acustica.

Per concludere questa prima parte, ho scelto la mia seconda canzone preferita: “Let Go” un’altra perla  scartata dall’omonimo album ingiustamente. La canzone parla di lasciarsi alle spalle una relazione e di ricominciare a ‘vivere’ di nuovo:

I’ll probably wake up a little sad but then I’ll get up and let go of it all instead Because really it’s not worth it to get in a mess over him to bother getting stressed over him, no So I’ll just go on with my life and fixate on everything else but you Yeah, I’ll just go on with my life I have no reason to please you anymore.

E’ proprio il testo ciò che amo di più essendo io un’amante dei testi lunghi e dettagliati. Per me “Let Go” ha il testo migliore di tutta la discografia di Avril Lavigne, perchè è perfetto in tutti i sensi: racconta una storia con un inizio, parte centrale e una fine. Esso è vero, sincero, reale, emotivo, diretto.

Così come per “Why”, Avril era libera da tutti i pensieri che ha oggi, scriveva come se fosse una terapia, per sfogarsi, e se avesse continuato a collaborare con The Matrix, o almeno se avesse assimilato qualcosa da loro, la sua scrittura d’oggi sarebbe a livelli molto alti e avremmo sempre avuto canzoni di questo tipo.

Quando ascolto questa traccia, penso a come sarebbe dovuta/potuta diventare ed è triste vedere come sono realmente andate le cose, perchè le premesse c’erano tutte, bastava solo continuare a lavorare sodo e soprattutto non smettere di crederci solo perché qualcuno dei piani alti ti mette le bastoni tra le ruote.

Sono sicura che molti avrebbero preferito che continuasse con lo storytelling o solo scrivere sulla sua vita in maniera sincera e onesta.

Sono stata fan di Avril per tanti anni e penso che i problemi ci siano stati fin dal principio, e non da “Goodbye Lullaby”..

Di solito gli album di debutto sono nella ‘norma’, cioè non troppo belli nè troppo brutti e gli artisti fanno i propri capolavori al terzo/quarto album, nel caso di Avril è successo l’inverso. Credo che “Let Go” sia stato troppo perfetto come album di debutto e che gli altri non siano riusciti neanche a raggiungere un quarto della sua magnificenza: immaginate invece se avesse debuttato con il suo disco omonimo per poi arrivare a un “Let Go” in versione matura… tutto sarebbe andato meglio!

Spero che Avril ritrovi quella magia che aveva agli inizi, la sua essenza da cantautrice che man mano è andata scomparendo così, FORSE, potrebbe riavermi come fan così come potrebbe ritrovare tanti altri che l’hanno ‘abbandonata’.

Cosa ne pensate di questo primo viaggio alla scoperta della musica di Avril Lavigne?

50 Commenti

  1. Bellissimo articolo, complimenti :)
    Mi è piaciuta questa scelta di mettere in rilievo canzoni meno conosciute; sono d’accordo anche col discorso dello storytelling. Se cantasse canzoni scritte da Taylor sarei felicissimo…
    1) Di Let Go è bello qualsiasi non-singolo principalmente. Io avrei scelto Things I’ll never say, una canzone così gioiosa, allegra, che non scade nel banale, o Anything but ordinary, tutte tracce che fanno un baffo alle varie WTH o HTNGU. Too much to ask, lo ammetto, non la ascolto quasi mai. Ma ne riconosco la qualità.
    2) How does it feel: una canzone meravigliosa, ingiustamente accantonata e mai cantata live.
    3) Goodbye: in GL il lato intimo e romantico di Avril salta fuori, anche qui è un peccato che certe canzoni non le abbia mai cantate live…
    4) Ogni tanto immaginavo che Avril caricasse un video in cui lei suona con la chitarra Why, così, molto semplicemente…
    5) Praticamente tutte le B-Sides sono dei piccoli capolavori sconosciuti. Oltre let go, io apprezzo make-up, take me away, all you will never know… ma soprattutto won’t let you go, che spero metta in qualche album di inediti prima o poi.

    A quando la seconda parte? :P

  2. perle di avril che forse solo i fan storici conoscono, come why o let go! grazie del post :) how does it feel rimarrà la mia preferita in assoluto!

  3. Complimenti Veronica bellissimo post. :)
    Mi sono piaciute il giusto le prime due, bellissima “Goodbye”, “Why” bella e “Let Go” bella pure, anche se sembra quasi un live più che una studio version. Io non ho mai apprezzato Avril, non mi ha mai colpito oltre che musicalmente, nemmeno come personaggio e modo di porsi e quando succede questo si fanno anche fatica ad apprezzare i brani più intimi. La migliore, comunque, delle cinque secondo me è “Goodbye”.

  4. Le canzoni sono tutte belle, lei non mi ha mai preso particolarmente ma ci sono dei pezzi del suo repertorio che apprezzo veramente molto.
    Comunque complimenti Veronica, articolo ottimo come al solito. Io non so quando finirò quello su Katy (lo avevo finito ma poi ho cancellato tutto perchè non mi convinceva LOL) ma sarei più che soddisfatto se risultasse bello anche solo la metà dei tuoi!

  5. Non lo so… non saprei…sono d’accordo su alcune cose, ma su altre no… io dico solo una cosa da fan dal 2002… Penso che non avendo avuto gli stessi risultati con Goodbye Lullaby si è demolarizzata e box ha fatto scorrere le cose così a caso come le venivano… Anche se l’ultimo album a me piace! Cioè per me Hush Hush è un capolavoro, è una perla, quindi non è che è scaduta come artista perché sa tirare fuori… solo che a sto giro non aveva tanto sbatti appena ha visto che nessuno la cagava. Spero mi abbiate capito xD

  6. Mamma mia Avril ha fatto così tante perle che sceglierne 5 deve essere stato difficilissimo. Per me è impossibile praticamente le avrei messe tutte (b-side e unreleased incluse) forse l’unica che non mi piace è “Imagine” , la cover dei Beatles. Comunque io le 5 da scoprire avrei messo “My world”, “Mobile” e “Things I’ll never say” da “Let go”, “Innocence” da “The best damn thing”, “Not Enough”da “Goodbye lullaby”. Ma anche “How you remind me”, la cover dei Nickleback” e “Breakaway”, poi di kelly Clarkson, “Daydream” poi di Miranda Cosgrove e “I will be” poi di Leona Lewis. Che belle *____*

  7. Premessa: per me Avril è da sempre la brutta copia di Pink; non sa cantare (le mie orecchie piangono quando sento i suoi live)͵ non sa ballare͵ i suoi testi sono diventati cheap e lei non è migliorata͵ quindi almeno due spanne sotto a P!nk.
    Detto ciò͵ trovo che queste siano belle͵ ma poi mi immagino come le canterebbe live e tutto crolla͵ purtroppo.
    Spero che si riprenda e migliori͵ perché da quel che ho sentito͵ dopo il primo album – che io trovo solo un buon album da quel che sentito͵ visto che͵ per me͵ l’album del millennio è Songs in A minor o Beyoncé o Confessions on a dance floor o 21 (e͵ probabilmente͵ 25); d’altro canto non so per quanto abbia partecipato͵ mi informerò -͵ c’è un vuoto totale͵ anche perché una o due canzoni non salvano un progetto͵ detto ciò: articolo scritto egregiamente͵ canzoni buone͵ che non salvano una carriera intera͵ ma ancora complimenti per il tuo metodo di scrivere.
    Io vorrei farne uno su Christina!
    Brava Veronica͵ una vera giornalista!
    Poi forse parto prevenuto io͵ visto che non amo i cantanti tutte urla e niente progressioni stilistiche͵ ma amen͵ i gusti son gusti.

    • Accetto i tuoi gusti,e sopratutto che non possa amare le cantanti tutte urla,ma avril sa suonare,cantare e scrivere canzoni,se poi i tuoi live di lei si sono fermati al 2005 beh allora forse li forse forse ti do ragione,ma dal 2007 al 2012 ha fatto dei passi da gigante,io son convinto che tu dal vivo di quei periodi non li hai visti..
      Per il resto manco mariah adesso sa cantare e da circa da 6-7 anni che non ce la fa piu’ quindi… ognuno il suo

      • Se tu, invece, ti sei fermato a i live che postano qua, amen! Certo che dovete sempre tirare in mezzo cantanti che non c’entrano; comunque stai tranquillo, io l’ho conosciuta recentemente, quindi conosco solo live recenti; l’unica cosa che ha smesso di fare è urlare, per il resto non è migliorata, ed è oggettivo

    • Guarda se c’è una cosa in cui Avril è migliorata è proprio la tecnica che purtroppo ha fatto scomparire quel meraviglioso timbro che hai sentito in quelle canzoni! Per quanto riguarda i testi, ho già detto la mia.. se avesse assimilato qualcosa dagli autori di Let Go adesso la sua scrittura starebbe a livelli molto alti, ma purtroppo, da quello che ho potuto notare non riesce a prendere il buono dai collaboratori.. Cioè mi spiego, mi aspettavo grandi cose con David Hodges che scrive stupendamente e tutto quello che sono riusciti a scrivere insieme è stato ”addio amico mio, ciao maldicuore, non è la fine, non è lo stesso” e poi leggi alcuni testi scritti con Christina Perri e sono di tutt’altro livello!
      Com’è possibile?
      Ti ringrazio per i complemnti, mi diverte fare questi articoli :)

  8. Avril è un’artista fantastica.
    I suoi album sono splendidi (AL apparte, anche se un paio di canzoni sono belle), adoro tutte queste canzoni.
    Voglio la Avril di cui mi sono innamorato di nuovo!

  9. L’articolo è scritto molto bene ma da super fan della Lavigne avrei scelto canzoni diverse e soprattutto una per ogni album.
    Non capisco perché tutti snobbano TBDT, è sicuramente più commerciale ma comunque rimane un buon album poo-punk.
    Avrei scelto Naked per LG, Forgotten per UMS, I Can Do Better per TBDT, la bellissima not enough per GL e una Hello Heartache per AL.
    Parlando di Bsides avrei scelto una get over it dato che why è abbastanza conosciuta
    Poi per quanto mi riguarda UMS è insuperabile, let go è stupendo ma non regge il confronto.

  10. Ho iniziato a leggere l’articolo proprio quando sul mio lettore musicale è partita Give You What You Like… Che dire, ottimo post, anche se per me Avril resta comunque una grande artista a prescindere dal suo percorso musicale che purtroppo è andato e sta andando così. Io spero solo che un giorno non molto lontano ci regali un album pieno solo di ballate come solo lei sa fare, contenente brani come I Will Be, I’m With You, Innocence, Nobody’s Home, My Happy Ending, Keep Holding On… Insomma, per me quando sono giù di morale non c’è niente di meglio di una canzone di Avril. E’ una di quelle poche artiste che stimo e che mi piacciono alla follia.

  11. Che poi Avril lavigne il quinto album non è poi cosi impersonale .E’ solo un calderone di pezzi che contiene tutte le avril viste dal primo album al quinto album,per questo ha il suo nome,mostra a tutti i vari lati di avril lavigne durante la sue 4 ere discografiche. Il problema suo è dovuto solo da una presenza di piu’ tracce teen pop alla the best damn thing e meno pezzi alla under my skin e goodbye lullaby o let go,per questo ha peccato di originalità ma nell’insieme non è da buttare. Certo se paroganato a quei tre capolavori perde,ma già è avanti a the best damng thing che salvo poco sopratutto le ballate!!! amo anche il duetto con evan in best years of our lives

    • Guarda, se in AL ci fossero state signore uptempo come Sk8er Boi o Runaway mi sarebbe andato anche bene. Ma Hello Kitty, Sippin On Sunshine, 17 (tralasciando il testo), YASNY sono solo canzonette nosense ed in più sono modificate con l’autotune da far schifo. Per me é un insulto anche paragonare una delle precedenti nominate con Girlfriend (stupida, cazzara, commercialissima ma almeno divertente). Comunque no, cioé, AL é praticamente una copia di TBDT, non puó essere migliore dell’originale

      • io non la vedo la copia,perchè appunto per alcuni e sottotono,però le cinque ballate del disco a me piacciono tanto,in piu’ bad girl e il primo singolo,quello che in realtà non mi piacciono sono :rock n roll ( non tanto per la canzone in se ,ma molto avril adolescenziale,hello kitty non tanto per il messaggio sublime che nasconde ma per la produzione della stessa e le citate tue,ma sippin on sunshine è quella piu’ carina di gran lunga meglio di bitchin summer,a sto punto estate per estate,poteva rilasciarla al posto di rock n roll
        Tuttavia nell’insieme è un disco che si fa ascoltare,io deluso al 100 per cento da avril non lo sono mai stato,anzi a me piace tanto il quinto album,sono deluso dalla scelta di singoli,dalla promozione e dal messaggio che ha voluto dare,fregandosene un po’ di tutto ma fine a goodbye lullaby è state perfetta,ad esclusione di what the hell e smile come singoli che non centrano nulla col disco,difatti poco coloro che l’hanno acquistato ed ascoltato,i pregiudizi prima di tutto,se avesse rilasciato come primo singolo wish you were here, seguito da push,not enough,everybody hurts,4 real,e magari rembember when o goodbye come video regalo avremmo avuto un era perfetta

  12. Bellissimo articole e bellissime canzoni. Complimenti veramente! Con le bsides avrebbe potuto pubblicare un doppio album, che spreco… Ho solo

      • L’album del millennio per me è Speak Now della mia Taylor, quindi ahaha
        Forse mi sono spiegata male, non è che penso che gli altri siano m** , l’ultimo sì, gli altri 3 no.. solo nella norma.. Cè nel senso Let Go ha 13 canzoni perfette, facciamo 14 per la bonus I Don’t Give(che figata quando mettevi il cd nel pc <3 <3), nessun filler, tutte le tracce avevano una propria storia che insieme facevano un grande album, troppo grande per essere un album di debutto.. mentre gli altri, per me ci sono qualche fillers.. Prendo TBDT, avrei tolto i Can Do Better e I Don't Have To Try e avrei messo Alone e I Will Be e sarebbe stato PERFETTO!
        E poi come hai detto tu le b-sides potevano formare un proprio album e ti dirò di più, per me quelle canzoni valgono di molte di quelle rilasciate ufficialmente! Non ti dà fastidio che tra quelle quelle canzoni si fissa solo su I Always Get What I Want? LOL

      • NONONONONO I Can Do Better é una delle mie sue (pardon il gioco di parole) uptempo preferite. Le 2 canzoni che non sanno di niente sono Contagious e One Of Those Girl. Alone la adoro, che schifo non averla inclusa… Stesso discorso ovviamente anche per I Will Be

      • Anche te non piacciono Contagious e One Of Those Girls? XD A me non dispiacciono, troppe corte forse, ma piacevoli d’ascoltare.. ICDB mi sa tanto di demo incompleta, preferisco la versione acustica

  13. Tracce una piu’ bella dell’altra,anche se let go non la conoscevo e ti ringrazio visto che adesso conosco un’altro capolavoro.
    Sinceramente parlando a me di avril piace un po’ tutto,certo album come let go e under my skin sono dei capolavori riguardo a sound e testi graffianti,ma amo tantissimo e forse di piu’ il lato cosi umano,vulnerabile,e romantico di goodbye lullaby che lo reputo il piu’ completo,certo rappresentato da due primi singoli sbagliati cosi come per il quinto album,pero’ nell’insieme ha saputo femminilizzarsi col tempo,e dare anche quel toc di donna e popstar che è diventata. Sicuramente sono due aspetti che possono andarti contro e andarti bene,nel suo caso è andata male,ma non tanto per la qualità dei dischi,ma per l’immagine proposta. Per una label che voleva a tutti i costi una girlfriend 2.0 ma sappiamo che le ripetizioni nessuno le vuole.
    Tuttavia a 30 anni non poteva stare ancora sullo skate e portare di teen pop,anche se nell’ultimo album ne è quasi pieno,ma non puo’ nemmeno produrre pezzi come hello kitty per dire,che per quanto mi sta simpatica di certo sfigura rispetto ad un i’m with you partorita prima dei 18 xd, e quindi se perso col tempo quella qualità artista, tuttavia ancora oggi trovo in lei grandi qualità di testi e di sound,perchè diciamocelo goodbye lullaby è un grandissimo album cosi come alcune bside e le versioni acutische e vulnerabili delle stesse. In avril lavigne ci sono tante ballate bellissime tipo give you what you like che meriterebbe molto di piu’ di tutti i precedenti singoli tratti dallo stesso album.
    Spero nel rilascio di fly abbastanza immediato,anche se il 30 marzo esce give you what you like nelle radio americane,poteva performare al juno award ed invece…
    Speriamo in una ripresa a livello salutistico e che torni piu’ forte di prima
    Tracce che amo tra quelle postate è sicuramente How does it feel e goodbye,seguono poi why,too much too ask e let go (scoperta solo oggi)
    Spero in una seconda parte ricca di pezzi di goodbye lullaby ,under my skin,e chissa qualche ballata dell’ultimo album, o di the best damn thing,ma anche di let go.. c’è ne sono talmente tante….

    • Quoto tutto.
      I suoi due primi album sono dei capolavori , però con Goodbye Lullaby c’e stata un evoluzione nel sound che doveva esserci e ci ha mostrato un altro lato di Avril e personalmente amo alla follia quell’album.
      Lei non poteva più rimanere quella degli esordi però dovrebbe riprendere la grinta che aveva allora e smetterla con le canzoni come HTNGU oppure WTH , lei e molto più di questo e può dare ancora tanto alla musica.
      Comunque anche io non vedo l’ora che Fly venga rilasciata.
      Comunque davvero Give You What You Like verrà inviata alle radio americane

      • conconrdo con te riguardo a goodbye lullaby e sul fatto che canzoni come HTNGU E WTH o smile e rock n roll o hello kitty aggiungerei parlando in singoli,togliendo 17,bitcin summer e ain’t nothin yet che son peggio XD non la valorizzano,pero’ essendo una popstar è anche normale che qualche pezzo piu’ idiota o come dire piu’ cazzuto venga messo in risalto per le chart. Detto cio’ avril è tutt altro rispetto a quello visto dal 2011 ad oggi. Gli scivoloni esistono,ma questa malattia che a me dispiace le ha fatto cacciare grinta,lavora insieme ad evan ex componente della sua band,e veramente lei vuole tornare verso sound di qualità,meno sound pop,spero solo che non sia solo dovuto alla malattia,anche perchè lei deve stare bene e sottolineo DEVE stare bene,perchè veramente con la sua musica mi riempo alcune mie giornate,non passa mai di moda,primavera,(let go) estate (the best damn thing e avril lavigne) e sopratutto autunno ed inverno. (con goodbye lullaby e under my skin)

        Si comunque GYWYL VIENE RILASCIATA IL 30 MARZO NELLE RADIO AMERICANE DALLA EPIC RECORD,QUINDI.. incrociamo le dita,speriamo in una seppur lenta… ma efficace ripresa,e che il video abbia piu’ visualizzazioni che seppur mollato cosi e smerdato ad un video in cui avril compare pochissimo,ha cmq una trama,un suo perchè e i suoi primi piani riempono il tutto (anche se meritava un video migliori,perfino goodbye ne ha avuto uno e non messo su vevo,no singolo e solo regalo ai fan) ma sappiamo che essendo malata non ha potuto fare nulla,ed è gia tanto che dopo un anno ci ha regalato questa perla che ahime doveva essere estratta come primo singolo a seguire,hush hush,let me go ,hello heartache e un solo singolo o max due piu’ come dire cazzuti!
        fly entro l’estate dovrebbe uscire

      • Già spero con tutto il cuore che si riprenda e che faccia finalmente la musica che vuole farla e che la valorizza e il fatto che stia lavorando con Evan mi fa sperare in qualcosa di davvero grande quindi incrociamo le dita

  14. Io di Let Go avrei messo My World, di umk Forgotten (che é la sua traccia più gotica).
    Deluso da non aver visto qualche pezzo estratto da tbdm… quell’album è una bomba!! Pop/punk allo stato puro!! Non so come mai tutti lo snobbino quando 5 anni fa ascoltavate tutti quanti Girlfriend e Hot, ammettetelo!!
    Di tbdt avrei pescato Keep holding on, nonostante sia una canzome decontestualizzata rispetto all’album, ma resta meravigliosa.
    Goodbye Lullaby è un piccolo gioiello pop/acustico con un paio di pezzi pop di ottima fattura. Da quello avrei pescato Not Enough o Everybody Hurts…. ma anche Goodbye riassume bene l’album.
    L’ultimo album è bello ma forse il più impersonale, ad eccezione forse di Falling Fast, in cui ricooriconosco ancora la vecchia Avril.
    Daydream, Why, Let Go sono delle B-B-side talmente belle che mi fa rabbia vederle sprecate così. …

    • Appunto per questo non ho scelto nessuna canzone da TBDT, perchè tutti lo conoscono..e so che mi potresti rispondere che pure i primi 2 tutti lo conoscono, è vero, ma ho letto tante persone che snobbano Let Go a parte i singoli e lo trovo allucinante, e UMS, esistono tutte le tracce tranne How Does It Feel!
      Non ho scelto i 2 album più impersonali di Avril perchè non è l’immagine che volevo trasmettere. essendo un’amante delle ballate o mid-tempo.. ho voluto dare più spazio ad esse perchè potevo scrivere molto di più emotivamente che è la cosa più importante per me.. Cos’avrei scritto su, che so, Runaway a parte che è una canzone estiva, che ricorda un po’ lo stile di Let Go, che racconta di evadere da tutto…?? Solo questo :)

  15. Alla fine l’hai messa l’ultima parte AHAHAH
    Grazie, so che è personalissima, lo so bene, ma ci tenevo a scriverla, mi sembrava giusto chiudere in quel modo.. perché molti pensano che io la odi, non è che la odio.. semplicemente mi ha deluso tanto e da ragazzina certe cose non le avevo mai colte.. Tipo che in Let Go non ha collaborato molto, così tanti fan dicevano, ma io non ci volevo credere.. però poi vedi i testi che ha scritto dopo quell’album e….. fai 2+2
    Sono cose che ho capito quando sono cresciuta, perché si sa che a 14 anni non riesci parlare oggettivamente.. tutti hanno passato quella fase XD
    Dato questi miei sentimenti contrastanti, perché sì l’Avril di adesso non mi dice nulla ma se ascolto quelle canzoni che ho descritto o quelle vecchie mi sciolgo, è stato difficilissimo scrivere quest’articolo.. Mi ci è voluto un mese, gli altri 2 li ho finiti in una settimana.. c’è stato un cambio di programma, volevo parlare di Darlin ma non riuscivo a renderla al meglio, così ho optato per Goodbye.. Volevo scegliere Get Over It, ma poi ho scelto Why perché lì si sente quel timbro magnificamente!
    Ma sono fiera del risultato :D

  16. Un articolo davvero scritto egregiamente.
    Ho apprezzato davvero tanto la scelta delle canzoni che sono sempre poco calcolate dal molti , quando meritano tanto.
    La mia preferita e How Does It Feel perché mi trasmette davvero delle emozioni uniche e sono davvero felice che sia stata inserita.
    GoodBye e vero ha un testo non proprio articolato ma ha un sound davvero bello e le emozioni che trasmette Avril sono indescrivibili.
    Bellissima Too Much To Ask che anche io adoro e non capisco come possa essere non considerata.
    Belle anche Let Go e Why che non sono state inserite poi nell’album ingiustamente.
    Comunque grazie Veronica perché aspettavo con ansia questo articolo e sono contento che tu abbia scelto queste traccie cosi da far conoscere altre canzoni che molti ignorano.

  17. Belle canzoni, ci sono anche altre B-sides che meritano tantissimo.. come per esempio: Get over it // How you remind me // Daydream // Won’t let you go // Adia ecc ecc :)

    P.S. – Io nella top 5 avrei inserito anche Hush hush, Wish you were here, Runaway

  18. Veramente bellissime scelte…Veronica ha scritto un bellissimo articolo…le canzoni sono veramente tutte molto belle…io sto preparando quello su Madonna spero vi piacerà…

  19. Chi era che voleva fare l’articolo su Selena? Scusa ma non ricordo ahha , se leggi questo commento , a che punto sei? Vuoi un’aiuto, o magari un consiglio sulle canzoni da scegliere?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here