Ottime notizie in arrivo per i fan di Avril Lavigne. Come gran parte di voi ricorderà, la star canadese aveva annunciato circa un anno fa  la release di un doppio quarto singolo: “Hello Kitty” per il mercato asiatico e “Give You What You Like” nel mercato internazionale.

Mentre la release del primo era avvenuta normalmente con tanto di video (criticatissimo), del secondo non se n’è saputo più nulla, il che ci ha portati a pensare che la sua release effettiva non sarebbe mai avvenuta. Ma, della serie meglio tardi che mai, Avril è riuscita a mantenere la sua promessa.

Il brano è stato infatti scelto come colonna sonora della serie televisiva Babysitter’s Black Book, ed approfittando di questa occasione la Lavigne ha deciso di lanciarlo negli stores di tutto il mondo.10947276_1016954221652427_2646809996667769499_n

Il brano è una ballad soft rock che ricorda molto da vicino i brani storici contenuti nei primi album della Lavigne. Per quanto riguarda il testo, esso parla di una relazione in cui una donna si ritrova ad amare un uomo che da lei vuole soltanto il sesso.

L’interprete ha già pubblicato la copertina ufficiale del singolo e a breve ne rilascerà anche il videoclip uffiale, il quale unirà scene girate appositamente ad altre estrapolate dal telefilm.

Al fine di accrescere l’hype nei suoi confronti, Avril ha già rilasciato il trailer della clip. Vi posto sia il trailer che l’audio della traccia, che ne dite?

41 Commenti

  1. Questa la doveva rilasciare come primo singolo… ma fa niente come detto da voi meglio tardi che mai… il video credo mi piacerà e lei sarà sempre la mia preferita

  2. Finalmente qualcosa adatto a lei e alla sua personalità, in fondo, tranquilla.
    Non ha quintali di trucco ed è ancora più bella!
    Lei in tutta la sua semplicità rimane sempre una grandissima artista, indipendentemente dalle cavolate che ha fatto.

  3. Spero che il film affronti in qualche modo la tematica della canzone, perché altrimenti.. sarebbe un insulto all’unica canzone decente di AL
    Meno male che ha scelto questa foto e non una di quelle con gli occhi da panda, anche se per me le cover dei singoli dovrebbero essere una foto presa dal video, tipo Sk8er Boy

    • L’unica canzone decente di AL no.
      C’è ne sono di belle e di orrende.
      Hush Hush, Let Me Go, questa sono alcune, Hello Kitty è una delle orrende.

      • Mi dispiace, è l’unica in cui ho trovato del pathos, del sentimento e della convinzione.. Le altre ballate non dicono nulla, sono piatte, la sua voce è piatta non comunica nulla se poi le confronti con le vecchie ballad(specie quelle di GL in cui ha dato il massimo nell’interpretazione e vocals).. Quest’album fa davvero pena, per non dire altro.. L’ha descritto come un capolavoro che affronta tanti temi con i testi più profondi che abbia mai scritto e invece è tutto il contrario.. Ci credo che abbia floppato e non sai quanto ci godi! Sì, sono cattiva, perchè mi ha deluso tantissimo e per me non merita neanche di continuare a fare dischi perchè non ha più voglia, fa performance orrende, non parla mai della sua musica, delle ispirazioni.. S’è presa i suoi bei soldini e basta ha mollato.. Che faccia la casalinga, tanto a nessuno mancherà!

      • Vabbe dobbiamo parlare di Innocence ancora più vecchia?
        È un capolavoro.
        AL è il suo album peggiore, ma ci sono canzoni che sono belle, compresa GYWYL

      • Appunto Innocence solamente batte tutto questo ””””’disco””””.
        Quella era un’altra Avril.. poi è ”morta”

      • Peccato

        Quanto ho amato i suoi dischi precedenti!
        Complicated,Innocence,Nobody’s Home, When You’re Gone,ecc..

      • Taylor swift si che ti ha soddisfatta! Sei incoerente come non so cosa. Comunque se GYWYL, LMG e soprattutto Hush Hush non hanno pathos e sono piatte, non oso immaginare quanto sia vasta la tua gamma di “ballate belle”

      • Almeno Taylor non si mette a scrivere sulle sue ossessioni(gatti, roba vintage e altro XD)
        E perché sarei incoerente? Ah forse ho capito, perché mi piacciono SIO e Blank Space e non Bitchin Summer e Sippin on Sunshine, no? Questi sono fatti miei e di certo non ti vengo a dire perché Taylor mi ha soddisfatta più di quanto Avril non abbia mai fatto… Hai letto bene? Ho detto che solo GWYL ha pathos e mi dà qualcosa e le altre no, cè ma confronta Hush Hush con Goodbye, quale ti dà di più? In quale vede Avril più coinvolta emozionalmente e interpretativamente? Io nella seconda.. uuuuuh non sai quanto sia vasta la mia gamma di belle ballate, a differenza tua io conosco Avril e quindi posso permettermi di criticarla, tu invece sparli di Taylor senza conoscere neanche un quarto della sua musica… ricordi quel commento con alcuni versi dei suoi testi e tu l’hai snobbato completamente? ”Ho sempre l’ultima parola” :D Adios.

      • Guarda che per me Bitchin Summer e Sippin On Sunshine sono peggio anche di Hello Kitty e Shake It Off messe insieme. Non hai capito di cosa volevo parlare: non dico che tu non debba criticarla o robe simili, io sono il primo ad esser rimasto profondamente deluso gli scorsi anni per le boiate che ha fatto, ma trovo che tu non abbia coerenza nel dire che AL, un album commercialissimo e disfunzionale, sia un album dozzinale (cosa effettivamente VERA) mentre scrivi poemetti sulla magnificenza di 1989, un album sullo stesso livello di AL se non peggio. E con questo chiudo il discorso, adios lol

      • Ma per favore, 1989 ha canzoni come Out Of The Woods, Clean, This Love, New Romantics, You Are In Love e I Know Places, Wildest Dreams.. mettere sullo stesso piano quella cosa e 1989 è come mettere nello stesso piano la voce di Selena Gomez con quella di Beyoncè, ecco! Quindi non bestemmiamo, se poi a te 1989 non piace, problemi tuoi..ma neanche se ti chiedessi di ascoltare Ronan ti piacerebbe, quindi..

      • 1989 é una copia molto accurata di Prism della Perry: una parte di canzonette da 2 centesimi, una parte di canzoni false-raffinate sullo stile di Lana (Wildest Dreams in primis)-Goulding (Out Of The Woods sembra una sua canzone), un paio di ballate abbastanza smorte per tappare i buchi

      • Strano che non abbia detto che Bad Blood sia di Avril, mancava giusto lei.. visto che molti fan ne sono ossessionati, già da Red che inventano certe cretinate.. come I Knew You Were Trouble che è la versione dubstep di Things I’ll Never Say AHHAHAHAHAHAAH

  4. Sono felicissima.
    Questa è una delle canzoni più belle del progetto e meritava di essere singolo.
    Sono anche felice di vedere che si è ripresa.

  5. Secondo me questo album è stato gestito malissimo. Innanzitutto è un album prettamente estivo, roba da ascoltarsi in spiaggia o da tenere come colonna sonora in una partita di beach volley; è stato un grosso errore pubblicarlo a fine anno.
    Non fraintendetemi, l’album è molto bello, l’ho ascoltato tantissimo, però forse effettivamente è un po’ infantile e quindi ovvio che può non piacere al grande pubblico o ai fan storici purosangue della Lavigne. Però, ecco, per dire, secondo me è qualitativamente leggermente migliore di un PRISM o ad un Bangerz, quindi non riesco a spiegarmi fino in fondo il poco successo che ha avuto Avril Lavigne (forse penso che si tratti per di più di una questione di immagine).

    Indubbia è stata invece la pessima gestione dei singoli, mi è spiaciuto molto vedere non utilizzate come singoli canzoni come falling fast, slipping on sunshine o Bitchin summer

  6. Non mi prende, il testo sarà anche bello, ma nel complesso secondo me è poco coinvolgente, forse ha semplicemente bisogno di più ascolti.

  7. Questa canzone e il relativo testo sono un qualcosa di eccezionale. L’anno scorso in questo periodo la ascoltavo a ripetizione, e negli ultimi tempi ho ricominciato a risentirla, ad essa sono legati tanti ricordi. Il trailer mi fa sperare in un bel video, lo spero tanto. Sono contento che abbia estratto questa e non Hush Hush, troppo scontata come scelta se l’avesse estratta.

  8. Finalmente! È bellissima e spero riscuota il successo che merita anche se dopo così tanto tempo sarà dura tornare in vetta. L’album è così bello, è un peccato che non l’abbiano sfruttato… Rock N Roll non mi è piaciuta affatto così come Hello Kitty, al loro posto avrei preferito 17 e Falling Fast. Hush Hush è meravigliosa, forse la migliore dell’album, ma come singolo non ce l’avrei vista proprio

  9. Commercialmente parlando non credo farà molto ma sono contentissimo che l’abbia rilasciato. Se fosse stato il primo singolo, l’album avrebbe avuto tutt’altra sorte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here