Lo scontro nel mondo del rap femminile si sta facendo sempre più aspro, in particolare tra l’artista americana di Harlem Azealia Banks e la femcee Australiana Iggy Azalea.

Dopo alcuni tweet infelici riguardo a dei favoritismi razziali nel musicbiz, la rapper di “212” si è fermata alla radio Hot97 dove ha rilasciato un’intervista per spiegare la sua musica, la sua carriera, ed anche il suo punto di vista sulla scena musicale, e ribadendo il fatto che è stata penalizzata perché è una ragazza di colore.

L’intervista mostra chiaramente la personalità molto dura della Banks, che però verso la fine crolla in vero e proprio pianto, e dove la rapper accusa gli artisti bianchi ed il sistema di “furto” dell’identità e delle idee della musica afro-americana ed in particolare dell’HipHop, puntando il dito contro Iggy.

Un disagio realmente vissuto dalla Banks, che sicuramente ha avuto una strada molto ripida per riuscire ad emergere, tuttavia in questo caso sta facendo accuse davvero pesanti, che potrebbero avere di certo un fondo di verità, ma che potrebbero anche avvelenare l’intero sistema musicale americano, portando dalle strade alla musica la questione razziale:

In pratica, Iggy Azalea è arrivata dove è arrivata per il colore della sua pelle, e la sua origine australiana, e non per le sue capacità come femcee. Sicuramente essere bianchi può facilitare nel mondo mainstream, ma siamo certi che sia così semplice per un’artista bianca non americana raggiungere il successo nel mondo della musica Urban? Non ne siamo tanto convinti…

La risposta non è tardata ad arrivare, ed Iggy Azalea su twitter ha definito la Banks una bulla, prepotente e miserabile. Ha spiegato che molti artisti di colore hanno raggiunto il successo, e che se lei non l’ha raggiunto è solo per colpa del suo carattere, i suoi errori, ed il fatto di attaccare sempre gli altri e di non svolgere il suo lavoro in maniera umile.

Ecco qua il turbinio di Tweet di difesa della Azalea:

Ma la polemica non si placa, anzi, ancora su Twitter la Banks ha detto che le sue lacrime non riguardavano certo Iggy, ma la situazione in generale con le etichette discografiche, un dramma che la Banks ha vissuto in prima persona con la Interscope Records…

Personalmente sono senza parole per questa polemica, ed ho veramente il terrore che questa pesantezza e cattiveria possa intaccare anche il resto del panorama HipHop, che stava dopo tanti anni vivendo momenti più tranquilli e sereni, con molti meno diss e faide tra rapper.

La mia posizione a riguardo è chiara, Azealia Banks è sicuramente stata penalizzata, e non è una novità nell’ambito R&B come in quello HipHop, che le ragazze afro fanno più fatica ad affermarsi a livello globale, questo non la giustifica assolutamente da farne un caso così pesante, anche perché come ha detto Iggy, se uno è caparbio, capace, e di vero talento, una strada per il successo la trova senza dubbio, sia esso coreano come PSY, afro come Nicki Minaj e Beyoncé, colombiano come Shakira, e chi più ne ha più ne metta…

A voi la parola su questa vicenda assolutamente triste…

130 Commenti

  1. Azealia ha uno dei peggiori caratteri del musicbiz. Io in generale do ragione ad Iggy. Che poi sia vero che la Banks abbia avuto difficoltà a causa del colore della pelle lo sa solo lei,in ogni caso rimane una cosa vergognosa per il 2014,quasi 2015.
    E il clima rovente negli USA in quest’ultimo periodo non aiuta certo.

  2. So che non c’entra niente ma… Iggy SZN Beg For It due giorni fa era alla #69 su iTunes USA ora è alla #24! Se fa uscire il video adesso magari potrebbe addirittura entrare in top 10!

    • Questo perchè doveva essere un flop a detta di tutti ahahah grande Iggy :-)
      Il video penso che non tarderà ad arrivare per la fine del mese, massimo i primi di Gennaio, can’t wait!

      • No davvero sono proprio contenta, anche se poi non dovesse diventare una hit non mi interessa ma mi dispiacerebbe per Iggy.
        Alla fine io penso che un suo fanbase ce l’abbia, ho guardato un po’ di live del Jingle Ball e di solito quando inquadrano la folla le persone cantano la sua canzone, questo significa che la conoscono e che gente che la apprezza nonostante le grandi critiche ce n’è.
        Il flop Reclassified secondo me è dovuto principalmente alla promozione fatta male e scarna, certo è che questo tour natalizio sta proprio dando buoni risultati per quanto riguarda Beg For It.

      • Se ci fai caso, è quello che mi sforzo di dire in ogni santo post, anzi menomale che c’è qualcuno che la pensa come me. Purtroppo la gente è bacata, nega l’evidenza, ma lo fa pure male, perchè i risultati parlano chiaro.
        Un singolo come Beg For It che non ha ricevuto chissà che promozione, non ha un video, a distanza di due mesi dall’uscita si ritrova tranquillamente in top30 e sicuramente salirà ancora. Qualche giorno fa, scese alla 60 perchè erano uscite un sacco di canzoni nuove, non per altro. La gente che sperava nel flop deve ancora una volta mettersi l’anima in pace :-)
        ReClassified è un re-pack, nessuno si aspettava numeroni, neppure io, neppure Iggy, tant’è che aveva detto sin dall’inizio che si sarebbe trattato più di un regalo per i fan e che non avrebbe fatto molta promozione. E infatti non ha fatto nessuna intervista particolare, l’unica cosa che ha fatto è stata quella di promuovere il progetto tramite twitter, non disse nulla nemmeno durante la serata degli AMA, se fosse stata un’altra, attaccata alle classifiche e alle vendite, avrebbe ricordato a tutti che, la sera stessa, sarebbe uscito ReClassified. Per il nuovo album invece è prevista una promozione più massiccia, non vedo l’ora e le cifre che venderà saranno molto superiori, anche al debutto :)
        Penso comunque che il video di Beg For It uscirà il 7 Gennaio, giornata in cui performerà ai People’s Choice Awards. Beg For It credo stia per diventare la sua ennesima hit, le carte in tavola ci sono tutte.
        The New Classic è arrivato a ben 1,5 milioni, hai detto bene, un risultato eccezionale per un album di debutto di una rapper :’)
        Fancy 4x platino, Black Widow 2x platino, Work 1x platino, Problem 3x platino, No Mediocre disco d’oro e Beg For It ci accinge anch’essa ad essere certificata disco d’oro, e tutto questo nei soli USA..cosa si può volere di più? :-)

  3. Io non mi metterei a sindacare su questa cosa perché è probabile, o possibile almeno, (dato che c’è chi si lamenta) che sia riservato un trattamento diverso a seconda di chi si presenta alla porta. Ora io nella questione Banks-Azalea non metto bocca (perché una cerca solo attenzioni e l’altra vabbè .-.), ma badate che non significa che perché Beyoncè riesce a fare quello che vuole che tutto sia rose e fiori. Non trovo giusto che una persona di colore debba avere una strada piena di buche per arrivare in cima e una bianca no. Ribadisco, non lo possiamo sapere, tanto meno vivendo in Italia, quindi eviterei anche di esprimermi. Anzi proprio come italiani dovremmo renderci conto dei pregiudizi che ci sono (perché qui ce ne sono tanti) e sono certo che un italiano nero abbia MOLTE più difficoltà di un italiano bianco a fare carriera, che sia come cameriere o come cantante.
    Infatti non potrei condividere meno “che le ragazze afro fanno più fatica ad affermarsi a livello globale, questo non la giustifica assolutamente da farne un caso così pesante, anche perché come ha detto Iggy, se uno è caparbio, capace, e di vero talento, una strada per il successo la trova senza dubbio” dell’articolo, che è? Il nero deve prendere la porta riservata ai domestici e il bianco quella principale? MA NON SCHERZIAMO!

      • Dirò semplicemente che ha torto la Banks a prendersela con Iggy che non c’entra niente coi suoi problemi.

      • Beh la Azalea si è difesa da delle accuse giustamente, la Banks pensa di aver trovato la tipa giusta da attaccare per avere i consensi di altri artisti (e della gente) ma sbaglia a pensare che tutti siano stupidi come lei.

    • Tutti indistintamente, neri e bianchi, devono affrontare le buche! Se una buca ti impedisce di proseguire, prendi un’altra strada. E se devi entrare dalla porta riservata ai domestici, ci entri e dimostri che non solo ti devono fare entrare dalla principale ma ti devono stendere anche il tappeto rosso.
      Si, se uno è caparbio, capace e ha talento la strada del successo la trova a prescindere dal colore della sua pelle.
      Pensi che gli artisti bianchi abbiano avuto la strada tutta in discesa per arrivare dove sono arrivati?
      Pensi che un Eminem, rapper BIANCO, abbia avuto la strada spianata come un qualsiasi rapper? NO! E’ andato in giro a piangere perché è stato vittima di razzismo? NO! Eminem è caparbio, capace e ha talento e ha trovato la strada del successo dimostrando di essere tale! Una conferma che quanto detto da Iggy è vero!
      Mi viene in mente anche Lady Gaga, che prima scriveva per gli album degli altri.. Anche lei è entrata dalla porta riservata ai domestici, eppure è bianca.

      Non possiamo paragonare l’Italia agli Stati Uniti. Qui regna l’ignoranza e hai ragione, un nero avrebbe difficoltà in tutto.
      Negli Stati Uniti se dimostri che vali, il tuo talento viene riconosciuto. Nella musica come in altri campi.. Ti cito Obama.
      Quando parli di “trattamento diverso” dici che è possibile che un bianco riceva un trattamento diverso da un nero, giusto? Beh, tanto per restare in tema “Banks” ti dico che la ragazza è stata sotto contratto con la Sony e con la Interscope, che mi risulta sia sotto controllo della Universal. Quindi due delle più grandi Major discografiche del mondo l’hanno presa nel loro gruppo perché ha dimostrato di essere brava! Eppure è nera, che trattamento di mer.da che le è stato riservato eh?
      Proprio nel mondo dello spettacolo questo discorso è fuori luogo.. E’ solo una scusa usata da chi non riesce a raggiungere il successo con le proprio capacità e accusa gli altri di essere razzisti solo perché non ottengono quello che vogliono

      • Io ho espressamente detto che la Banks cerca attenzioni, infatti sputa merda in una situazione che già di per sè è critica (facendo peggio). Però non si può fare il discorso che fai tu senza sapere come vanno realmente le cose, tutti gli esempi di persone di colore che porti potrebbero semplicemente aver avuto fortuna o magari ne hanno pure passate tante prima di raggiungere il successo. Come fai a sapere come vanno lì le cose? Solo perché traspare un mondo idilliaco? Scusa ma ti fai ingannare da apparenze e circostanze che sono lontane dalla realtà. Tu mi vieni a dire che sei d’accordo su un Italia indietro e non vuoi constatare che i problemi ci siano in un’America con la situazione di questi tempi? Cronaca odierna alla mano direi che sbagli. Da sempre ci sono stati artisti neri, c’erano anche quando i neri erano ancora schiavi se vogliamo dirla tutta quindi non possiamo sapere come stanno le cose oggi e a cosa devono sottostare alcune persone per ottenere successo. Il pregiudizio non deve esistere né contro i bianchi né contro i neri e proprio perché è evidente che in alcune circostanze c’è, rifiutarsi di ammettere che ci sia anche in altre senza saperlo è pretenzioso. Tutti affrontano delle buche, certo, basta che le buche non siano più profonde per il colore della pelle e tu, mi spiace, ma non lo sai. Dato che le ingiurie nei confronti delle persone di colore sono all’ordine del giorno una domandina me la farei. Un esempio lampante è la questione delle modelle di colore, non vengono forse “scartate” perché fa più tendenza il bianco? Ciò nonostante alcune modelle nere ci sono. Ebbene io dico che la situazione può benissimo essere la stessa. Io un’Ariana Grande nera non penso l’avrebbero lanciata e comunque non allo stesso modo. Guarda che a volte ciò che sembra non è, lo stereotipo di “gran figa” per esempio, agli occhi del mondo, è ANCORA BIANCO purtroppo! Se fa più tendenza la rapper bianca o la cantante bianca lanciano la bianca invece che la nera e non dirmi che non è così. La nera può benissimo accontentarsi di un pubblico minore, ma io questa la chiamo DISCRIMINAZIONE.

      • Non vivo in un mondo utopico, dove tutto è perfetto e nessuno ha delle difficoltà. Ho iniziato il mio discorso dicendo che TUTTI devono superare gli ostacoli prima di arrivare al successo. Neri e bianchi indistintamente.
        Conosco benissimo la situazione Americana, converrai con me però che è un tantino diversa dall’Italia. In Italia le persone non vogliono vedere neanche un ragazzo di colore per strada, figuriamoci eleggerlo presidente per due mandati consecutivi.
        In America il razzismo c’è, non sarò di certo io a negarlo. Ma riconoscerai che se dimostrano di essere talentuose, caparbie e capaci gli Americani ti danno il mondo intero.

        Non possiamo neanche stare a misurare la circonferenza delle buche però. Perché in quel caso il pregiudizio è il tuo. Come se un bianco trovasse lungo il suo percorso una buca grande quanto un sassolino, mentre un nero deve superare un burrone. E’ un ragionamento che non condivido assolutamente.
        Non dico neanche che il pregiudizio negli Stati Uniti sia solo un ricordo. Lungi da me fare questo tipo di affermazioni.. Ci sono casi in cui il pregiudizio è troppo forte, ovviamente. Ma puoi superarlo lavorando sodo. Parlo di neri, così come degli omosessuali.
        Altrimenti ti rifugi nel “non ho successo perché sono vittima di razzismo” solamente perché non riesci ad ottenere quello che vuoi perché non ne sei capace.

        Dai non è neanche corretto dire che “la nera si accontenta di un pubblico minore”. Se hanno un pubblico minore si facciano un piccolo esame di coscienza e si chiedano come mai una Beyoncè ha il mondo intero ai suoi piedi.

      • Scusa se rispondo solo ora ma volevo farlo decentemente. Non vorrei che te la prendessi, però secondo me tu conosci poco l’America sotto questo punto di vista e forse non sei molto calato nell’argomento. Innanzitutto un presidente di colore non sta a significare assolutamente niente, per farti capire, è come il “papa povero” scelto nel momento opportuno quando la gente critica i papati troppo fastosi. La politica è così e per metà popolazione che è felice del presidente nero ce n’è metà che lo vorrebbe morto (metà si fa per dire). Forse non lo sai, ma parliamo degli Stati Uniti, un paese che fino al 1980 confinava gli indiani e voleva trasformarli in “bianchi”, ancora adesso le cose non sono assolutamente sistemate, siamo lontani anni luce dall’uguaglianza. Per le persone di colore va meglio oggi, certo, ma il razzismo c’è ed è ancora molto forte. Ti consiglio di vedere il film “The Help”, è ambientato negli anni ’60 se non sbaglio, sono passati cinquant’anni, non credo le cose siano radicalmente cambiate, soprattutto in certi territori. Tu la fai un po’ facile, come se la musica commerciale davvero badasse solo al talento e alla meritocrazia. Non è assolutamente così: la discografia vuole un prodotto che venda e se decide che vende più un bianco che un nero non si fa problemi a scegliere l’uno piuttosto che l’altro. Poi ci stanno tutti i discorsi sul talento che se c’è viene fuori e via discorrendo, ma è davvero “utopico”, realmente pensi che tutti quelli che hanno talento e voglia di fare riescano a sfondare? Direi di no e lo sai, quindi se tra quei pochi che ci riescono vi è la preferenza del bianco sul nero (laddove dovesse capitare) il razzismo c’è e non va ignorato. Infine per quanto riguarda Beyoncé le eccezioni ci sono in tutte le cose dai, è proprio come dire che non c’è razzismo perché hanno un presidente nero, non esiste che sia così anche se sarebbe bello. Io comunque ribadisco ciò da cui sono partito: evitiamo di parlare di cose che non sappiamo perché da fuori e senza prendersi la briga di capire è troppo facile e si rischia di occultare problemi radicati e molto seri.

      • Non me la prendo affatto, è una discussione, anche se travisare molte cose facendo passare gli altri per ignoranti (nel senso letterale del termine, non nel senso offensivo comunemente usato) è un po’ ingiusto!
        Non sono qui per dimostrare che ho la verità in mano e non ho neanche la presunzione di sapere più cose degli altri.
        Ti ripeto, sono benissimo che il razzismo è ancora vivo e vegeto, radicato nelle menti di moltissime persone. Senza andare a ripescare fatti di 30 anni, ancora oggi moltissimi giovani si uniscono al gruppo dei naziskin negli Stati Uniti come nel resto del mondo.. Sono cose che tutti sanno!
        Ma non possiamo generalizzare il tutto, non possiamo sempre dare la colpa al razzismo in ogni minima cosa sopratutto nel mondo dello spettacolo (cosa che ho specificato prima)..
        Dal tuo discorso sembra quasi che se un’artista nero non ha successo la colpa è del mondo razzista.. Non è un messaggio da far passare! E che cos’è, critichiamo la Banks perché fa queste affermazioni e gira e rigira diciamo le stesse cose? Ma dai.. Quali eccezioni? Potrei farti un elenco lungo 20 pagine di artisti neri che hanno successo, vengono ricoperti di premi e sono amati a prescindere da loro colore…
        E no, avere un presidente nero significa tanto non niente. Non è come scegliere un papa povero, che viene scelto da un gruppo di 20 persone.. quasi 70.000.000 lo hanno voluto lì.. e tra queste non pensare che ci siano solo neri

      • Mi spiace se ho dato l’idea di negarti delle conoscenze, pur avendolo fatto consciamente non era mia intenzione usarla come argomentazione a favore del mio discorso. Parto dalla fine: in America (in pochissime parole) funziona che si oppongono due soli schieramenti, ognuno propone un rappresentante, quindi o voti l’uno o voti l’altro, ti posso assicurare che la parte politica opposta mai avrebbe candidato alle presidenziali un uomo di colore. Io critico la Banks perché strumentalizza certe argomentazioni, non è stupida come si pensa, lei sa dove calcare la mano per cercare consensi e prendere attenzione, solo che lo fa in maniera sbagliata. Iggy nelle lotte della Banks, non c’entra niente, la usa proprio perché sa che è poco stimata dai colleghi. Quindi, non è che possa dire che la Banks dica solo e sempre stupidaggini, perché non è così. Ma questo discorso è a parte, io credo il modo migliore per dimostrare che la mia opinione non è sbagliata sia fare riferimento al mondo della moda dove è risaputo che ci sono stilisti che non vogliono modelle di colore. Ebbene io credo che questa cosa talvolta si rifletta nella musica (e in altri diecimila ambiti). Come ho già detto un’Ariana Grande nera mai l’avrebbero supportata in questo modo, non chiudiamo gli occhi di fronte a queste cose. Anche perché mi sembra piuttosto evidente che per la musica mainstream si preferiscano determinati tipi di immagine, evidentemente quelli che vendono di più. Negli Stati Uniti il razzismo è vivissimo e si riflette in tutto, altrimenti non ci sarebbe, non credi? Quanto al talento, beh, all’industria musicale, soprattutto in ambito mainstream è sicuramente qualcosa che sta in secondo piano rispetto all’impatto mediatico che un artista potrebbe avere. In ogni caso io all’inizio non avrei voluto scendere così tanto nel profondo della mia opinione su come vanno alcune cose, il mio intento era quello di esortare a non parlare non vivendo lì e non conoscendo determinate realtà (infatti nessuno può sapere se una reale discriminazione c’è nella musica se non essendoci in mezzo), perché si rischia di non aver dato credito a dei problemi reali. :)

      • E’ un argomento delicato, questo si.. ma si può provare ad esprimere le proprie idee.
        Io mi inalbero troppo facilmente, lo so, e non riesco a completare benissimo i discorsi per la fretta.. Mi inalbero quando sento un nero che strumentalizza il razzismo, conoscendo il male che hanno dovuto affrontare solo perché avevano e hanno un’alta concentrazione di melanina.. Una ragazza nera che ha ricevuto complimenti da ogni dove per il suo talento e ben due contratti tra le mani con grandissime etichette. E’ una delle cose che non sopporto! Strumentalizzare queste cose solo perché non si arriva in cima ad una hot100 o perché nessuno ti da credibilità a causa del tuo carattere, mi fa troppo incaz.zare. Sopratutto quando vivi in un paese già carico di tensione per alcuni eventi recenti.. E’ un mezzo vile, non hai neanche rispetto per quelle persone che hanno lottato per raggiungere determinati obiettivi
        Lo so che nella musica c’è pregiudizio, ma il pregiudizio devi superarlo visto che non si può debellare del tutto.. Devi superarlo con altri mezzi, non strumentalizzando tragedie. E di esempi di Artisti (cantanti, attori, registi) che hanno raggiunto la fama internazionale e sono entrati nel cuore di milioni di persone, ce ne sono a bizzeffe.

  4. Azealia Banks (musicalmente) l’ ho scoperta solo recentemente e la trovo talentuosa. Non ho una cultura del genere rap/hip-hop e quindi non posso esprimermi sulle sue doti tecniche (che comunque mi pare vengano generalmente applaudite dagli amanti del genere e dalla critica musicale), ma la sua “Chasing Time” per i miei personali gusti è un piccolo gioiellino che mi ha pienamente conquistato. Ho già alcuni CD “in lista d’ attesa” per essere ascoltati, ma quando li finirò ho intenzione di sentirmi la sua discografia, ho grandi aspettative in questo campo.
    Tuttavia come persona la trovo, scusate ma non trovo altro termine, ridicola. Può tirare fuori tutte le questioni sul razzismo che vuole (ed è uno scempio che un argomento tanto delicato, complesso, importante e trascurato come questo debba essere discusso in stupidi campi di battaglia tra fan deliranti che in merito non vogliono dire nulla, vogliono solo scannarsi), ma il giorno in cui aprirà gli occhi e capirà che con il suo carattere intrattabile è lei stessa la prima causa del suo mancato exploit sarà sempre troppo tardi.
    Inoltre l’ ipocrisia regna sovrana: si lamenta del razzismo e poi va a giocare con il cognome dell’ Azalea trasformandolo in “Australia”? Per favore.
    Tra l’ altro potrà avere o meno tutti i difetti di questo mondo, ma che non mi si venga a dire che Iggy parte in una condizione avantaggiata per fare rap. Non è americana (che, come possiamo vedere dall’ ignorante battuta di Azealia, è un fattore che non passa inosservato), non è di colore ed è una donna.
    Vergogna, sfruttare in questo modo irrispettoso ed opportunista una tematica del genere, per un paio d’ attenzioni in più.

  5. “you created your own unfortunate situation by being a bigot and don’t have the mental capacity to realize yet. Probably never will. You’re poisonous and I feel genuinely sorry for you because it’s obvious at this point you are a MISERABLE, angry human being. Regards!

    AMEN. Non potrei aggiungere altro.

  6. Della Banks non ascolto niente, so chi è di certo, sfortunatamente, non grazie a ciò che a prodotto ma piuttosto ai vari attacchi lanciati tempo fa alle altre celebrità, so anche che è un personaggio osannato dalla critica e che riceve sempre responsi ultra positivi riguardo i vari progetti fatti.
    Le carte in regola per sfondare le ha di conseguenza incolpare Iggy Azalea del suo “insuccesso” (anche se già solo il fatto che siamo qua a parlare di lei significa che comunque poi così poco famosa non è) mi sembra alquanto sciocco e controproducente.
    Non metto assolutamente in dubbio che in America ci sia ancora parecchio razzismo, nonostante non si voglia farlo credere, c’è molto più razzismo li che in Europa in generale.
    Gli States non sono il paese che tutti crediamo che sia, o che comunque l’italiano medio crede.
    Hanno tanti di quei problemi come appunto il razzismo, la sanità non gratuita, la discriminazione in ogni sua sfaccettatura, non solo quella legata al colore della pelle… queste tematiche vengono spesso nascoste soprattuto dal fatto che siccome hanno un presidente di colore allora la gente pensa che presidente di colore = addio razzismo.
    Trovo che Iggy dicendo ciò che ha condiviso su Twitter, cioè che ha affossato la sua carriera da sola a causa del suo carattere scontroso, dei vari errori di gestione da parte della casa discografica eccettera abbia davvero fatto la cosa giusta, ha agito bene riuscendo a scrollarsi di dosso critiche, accuse e insulti che manco si meritava.
    Anzi trovo che tra una rapper donna bianca proveniente dall’Australia e una rapper donna nera americana 100% cresciuta ad Harlem, quella che ha più difficoltà, ragionando così senza cognizione di causa, è la prima proprio perchè il panorama musicale americano è molto discriminatorio e lo è sempre stato.
    Quindi che la Banks si prendesse le sue responsabilità senza puntare il dito contro qualcuno.

  7. Bravissima Iggy!
    Azealia non poteva uscire una storia migliore? Maddai, ormai il razzismo è al contrario, il successo non si raggiunge per il colore della pelle:
    Vedi una Rihanna, Beyoncè o nell’ambito rap Nicki Minaj hanno avuto successo.
    Azealia è solo ridicola, lacrime finte e basta.
    Iggy il successo se l’è sudato eccome, e anzi è più difficile per una rapper donna e bianca raggiungere il successo, non per qualcosa, ma le rapper donne sono diminuite molto, e rapper donne bianche non c’è n’è in giro, Iggy il successo se l’è sudato. Azealia può essere brava quanto volete, ma non può incolpare gli altri del suo insuccesso, ma deve incolpare il suo carattere di merda.

  8. Azealia Banks non è stata penalizzata perchè è una ragazza di colore. Non è neanche stata penalizzata onestamente…è lei stessa che si è rovinata la “carriera” con i suoi atteggiamenti. La possibilità ce l’ha avuta eccome quindi deve incolpare se stessa non Iggy.

  9. Brava Iggy , ha fatto bene a difendersi! Che centra la storia se uno e bianco ha successo e se uno è nero non ha successo , allora Beyoncé , Nicki sono di colore non hanno successo? Bo , ha ragione Iggy , se un’artista deve avere successo se lo deve guadagnare sudando come ha fatto lei !

  10. semmai è il contrario il mondo rap è da sempre razzista verso i bianchi, quindi che azzo dice Azealia??? pure eminem all’inizio veniva criticato perché essendo bianco non doveva rappare poi si è fatto conoscere, ha stretto amicizie importanti e ha dimostrato di essere un grande rapper e allora tutti zitti,gli hater iniziarono anche a lodarlo, difatti ditemi se mi sbaglio ma fino ad ora è l’unico rapper bianco!!! P.S.: è sempre lei che attacca gli altri e poi le dice pure non devi commentare??!!!??? cosa vuole fare soliloqui??? P.P.S.: per Azealia Nicki Minaj è bianca???

  11. mai come in questo caso iggy ha assolutamente ragione e nessuno può negarlo. aspettavo da tempo questo momento! ad azealia è piaciuto insultare qualunque essere vivente operasse nel suo stesso settore (e SIA CHIARO, più che personalità dura la vedo come una DEBOLE che avendo una PAURA MATTA dell’altro cerca di affondarlo in questo modo) e questi sono i frutti che raccoglie. se ti metti tutti contro, senza risparmiare nemmeno la tua casa discografica, è chiaro che nessuno vorrà più sostenerti per paura che al minimo sgarro tu faccia come hai fatto con pharrell, insultato solo per il flop di una canzone che le ha donato. lo stesso vale per il pubblico: è ovvio che se insulti il mio artista preferito inizi a starmi lì. ha voluto giocare la forte quando invece non lo è? benissimo, ma ora si tenga quello che ha ottenuto: la rovina della sua carriera.

  12. Ma chissene di quello che si scrivono ‘ste due sfigate sconosciute.. ci sono un sacco di news interessanti che riguardano la MUSICA! (esempio ci vorrebbe un post di aggiornamento sugli album tipo Sam Smith ha venduto 1 milione sia negli USA sia in Uk, Gaga e Bennet sono #6 nella classifica degli album più venduti al mondo nel 2014 su Amazon.. La Swift è #4.. E altre news così.. Sono più interessanti di ‘sta roba)

    • Non ce ne frega un emerita mazza di lady gaga, taylor swift, sam smith, adesso inizio a perdere le staffe. Sfigata lo dici a qualcun’altra, tipo alla banks, ma non a Iggy e non permetterti più, altrimenti evita di entrare negli articoli che riguardano lei.

  13. Il colore della pelle è solamente una scusa che utilizzano le persone a cui manca quel qualcosa in più. Abbiamo esempi di artisti di colore che cavalcano l’onda del successo perché SONO NATI PER FARE QUELLO, a prescindere dalla pelle. Ne cito una così a caso.. Beyoncè!
    Oppure guardate la mia Icon.. Tanto bianca non mi sembra.. Eppure è una leggenda!

  14. Ragazzi, se vi da tanto fastidio scrivete voi stessi gli articoli e chiedete che vi vengano pubblicati. Non sappiamo perché non pubblicano tutto e con questa storia del Jingle Ball state un tantino esagerando! Come se dell’esibizione della Swift, Grande e Azalea non ne abbiano parlato abbastanza.. Risparmiate a tutti le solite lamentele giorno dopo giorno, dopo giorno..

    Riguardo questo articolo, che dire? La Banks dimostra per l’ennesima volta di essere un’emerita testa di ca..o! La situazione in America è già tesissima e lei, da cretina qual è, continua a buttare benzina sul fuoco. Ha già detto in passato di essere vittima di razzismo, ma lei è semplicemente vittima di se stessa. Chi è causa del suo male pianga se stesso!
    Ha talento, innegabile, ma ha segatura al posto del cervello. E cosa piange a fare poi? Il bello è che qualcuno sostiene che a lei il successo non interessa.. mah

    E BASTA CON QUEST’ACCANIMENTO NEI CONFRONTI DI IGGY AZALEA. E’ UNA TORTURA LEGGERE I SACCHI DI MER.DA CHE LE TIRANO TUTTI ADDOSSO.. E’ DIVENTATA IL FACILE BERSAGLIO DI TUTTI QUESTI ESPERTI DEL GENERE, CHE CREDONO CHE IL RAP SIA NELLE MANI DEI NERI E NESSUN BIANCO SI DEVE AZZARDARE A TOCCARLO.
    Mi riferisco anche a molti utenti… se non vi piace, non seguitela.

    • Non si tratta del Jingle ball di per se ma del fatto che chi gestisce il blog preferisce scrivere articoli acchiappa views, commenti e polemiche piuttosto che riportare le vere notizie musicali. In questo caso il Jingle ball è un evento dei più importanti a livello musicale in America, un articolo non avrebbe fatto male. Il punto è che si perdono molte news. Io ho riportato quelle tre performance perchè a me interessano quelle ma ci sono stati tantissimi altri artisti che si sono esibiti.

      • So che non pubblicano le notizie che dovrebbero, molto più importanti di altre.
        Dicevo solamente che non condivido l’insistenza nel chiedere un articolo su un evento che è stato “snobbato” dal sito da quando è iniziato! Non l’hanno pubblicato subito e non lo pubblicheranno mai.
        Ovviamente hanno bisogno anche delle views, per questo dico che pubblicare un articolo sulla Grande che canta per la centesima volta Problem mi sembra inutile. Tutto qui..

    • Condivido tutto ciò che hai scritto, sul fatto degli articoli dico solo che sarebbe più bello che ci fosse più dialogo tra i commentatori e chi gestisce il sito.
      Anche io ho notato che Iggy sia davvero diventata un bersaglio facile, anzi, IL bersaglio facile, non so perchè e non ne comprendo affatto il motivo.
      Non è mai stata maleducata, apparte qualche episodio che però è stato dettato dalla rabbia del momento, e inoltre mi sembra, da quel poco che ho visto che non abbia mai attaccato qualcuno per farsi pubblicità.

      • Anche io penso che il dialogo debba essere più aperto, però non ci possiamo fare niente.
        Condivido quanto dici su Iggy Azalea. Non sarà la migliore in circolazione, ma è la cosa è diventata troppo eccessiva..

  15. MA NON SI SENTONO RIDICOLI NEL TEMERE UN AUSTRALIANA NEL LORO CAMPO?! PER QUANTO SONO PATRIOTTICI E NAZIONALISTI GLI AMERICANI è STRANO TUTTO QUESTO ACCANIMENTO NEI CONFRONTI COMUNQUE DI UN ARTISTA STRANIERA CHE SEMPLICEMENTE FA IL SUO LAVORO E NON CI TROVO NULLA DI MALE, MA CHI L’HA DECISO CHE IL RAP è LORO?PRESUNTUOSI DEL DICK CHE POI SE ANDIAMO A VEDERE LE RADICI DEL RAP NON SONO TOTALMENTE LE LORO, IN AFRICA VI SONO DOCUMENTI CHE PROVANO LA NASCITA DI CANTI IN RIMA BEN PRIMA DEGLI ANNI 70-80 AMERICANI, PERCIò FRANCAMENTE DOVREBBERO ANDARCI PIANO, IO RISPETTO GLI STATI UNITI E LA MUSICA HIP HOP, MA NON SOSTENGO QUESTA FORMA DI PURO BULLISMO NEI CONFRONTI DI IGGY AZALEA CHE SI RITROVA TOTALMENTE SOLA AD AFFRONTARE TUTTO QUESTO, E VIENE MESSA IN MEZZO AL RAZZISMO CHE ATTUALMENTE STA RECANDO GROSSI PROBLEMI NEGLI STATI UNITI, è RIDICOLO.

  16. Voi postate gli articoli che volete ed io posto i commenti che voglio. Voi non prestate attenzione a ciò che chiediamo ed io non presto attenzione a ciò che proponete

    JINGLE BALL 2014 (Non tutta la serata ma solo le performance che mi interessavano)

    ARIANA GRANDE: www. youtube. com/watch?v=zLdr-M1xE6E
    Per una volta mi sono piaciuti sia l’outfit (suo e dei ballerini) che l’acconciatura. Deve sempre mettersi cerchietti strani ma questa volta le perdono le corna da renna LOL. In “Santa tell me” tutto perfetto, scenografia e coreografia dei ballerini comprese, per la prima volta la canzone mi è sembrata addirittura bella. “Problem” il solito, mi ha ampiamente stufato ma è stata brava. In “love me harder” l’ho trovata un po’ affaticata ma alla terza canzone ci sta e poi stava candendo per terra, poverina! Certo che da sola senza ballerini a presenza scenica resta ancora un po’ carente. In “Break free” meglio del solito. Promossa!

    IGGY AZALEA: www. youtube. com/watch?v=8agoG_WOFo8
    Bello sia l’outfit che l’acconciatura. In “Beg for it” ha perso un po’ di parole per strada ma mi è piaciuta la sua presenza scenica nonostante la canzone sia pessima. In “Black widow” abbastanza bene ma la performance è stata un po’ piatta nel complesso. In “Work” mi è piaciuta. “Fancy” un po’ insipida. Un po’ lenta come set list ma diciamo che non è stata male. La presenza scenica mi piace, a rappare deve migliorare.

    TAYLOR SWIFT: www. youtube. com/watch?v=vhek2SjFT6o
    “Welcome to New York” canzone brutta e performance insulsa, lei non è una cima live ma se l’è cavata anche se ha perso la voce in qualche punto. In “We are never ever getting back together” è stata brava per i suoi standard e non mi è dispiaciuta, certo che il volume del microfono potrebbero alzarlo. In “Blank space” come al solito canta ogni tanto anzi, questa volta, qualche parola in più l’ha detta. Nonostante la canzone mi piaccia abbastanza in live lei la maltratta troppo. In “I knew you were a trouble” come nella seconda canzone, mi è piaciuta ma cosa gli costa alzare il volume al microfono in alcune parti non si sente nulla! In “Shake it off” sul livello delle altre performance di questa canzone nei mesi precedenti, è stata brava. Non sopporto le sue faccine ma per questa volta la promuovo nonostante abbia ripetuto 100 volte che era il suo compleanno LOL

    • No ma Taylor Swift ha cantato ben cinque canzoni.
      A questo punto tutto il pubblico poteva “recitare”: “Taylor è la nostra regina”

      • C’è da dire che in Black Space non si capisce mai se canta lei o c’è un pre-rec, ma per le altre performance è stata abbastanza brava anche se c’è sempre quel punto dove perde la voce.
        Per la Grande secondo me se cantasse Love Me Harder da ferma darebbe molto di più, il resto delle performance mi sono piaciute.
        Per ora ho guardato solo loro due

    • IL PALO BIONDO è VOLUTAMENTE SPINTA DAI MEDIA, UNO SCHIFO IO LA BOCCIO( STRANO TU DIRAI), IGGY AZALEA MI è PIACIUTA, MI PIACE SPESSO LIVE SECONDO ME IL PALCO LO REGGE, CANTA SEMPRE LIVE ED è PRIVA DI PRE REC O COMUNQUE LO UTILIZZA MOLTO RARAMENTE E NON HA NESSUNA SPALLA CHE LA AIUTA NELLE DOPPIE NON è DA TUTTI, SOPRATTUTTO NEI RAPPER AFROAMERICANI SPESSO HANNO LA LORO SPALLA,MENTRE ARIANA GRANDE PERSONALMENTE DA FAN DI MIMI VI DICO CHE A ME PIACE, IL PALCO LO REGGE ABBASTANZA MALE DICIAMO NON è UN MOSTRO DI PERFORMER ALLA BEYONCé, INFATTI L’UNICO ERRORE CHE POSSO OSSERVARE è LA NECESSITà DI FARLE FARE GRANDI ESIBIZIONI ( CI PROVA) PER FORZA, QUANDO POTREBBERO LASCIARLA TRANQUILLA PRESSOCHè FERMA E LIBERA DI FARE CIO CHE VUOLE, L’IDEA DI AVERE I BALLERINI MI RICORDA LIZZIE MCGUIRE AI TEMPI D’ORO, NON MI DA QUELLO CHE MI DA UNA BEYONCé E I SUOI BALLERINI, SEMBRA TUTTO FINTO E COSTRUITO, MA VOCALMENTE LA RAGAZZA HA TALENTO SECONDO ME.

      • Io la Swift la boccio quasi sempre ma, questa volta, per i suoi standard è stata brava, ovviamente messa a confronto con le vere vocalist e performer sparisce ma confrontata a se stessa non mi è dispiaciuta.
        Sulla Azalea hai ragione, infatti è da apprezzare il fatto che non abbia la spalla però spesso si perde le parole per strada, magari ne avrebbe bisogno.
        La Grande all’inizio dell’era era inguardabile nelle “coreografie”, adesso è migliorata molto. Comunque concordo.

      • Ma tu non devi avere l’approvazione degli altri, a te piace Iggy? Basta! Te ne stai nel tuo e finisce la. Se agli altri non piace pace. Ma tra te e quell’altro utente (di cui non ricordo il nome) è una guerra persa.

      • Io non accetto le continue critiche che vengono fatte ad Iggy tutte le volte, anche dove dovrebbero darle la ragione che merita di avere. E POI SE NE escono con me dicendo che manco di obiettività, quando i primi sono loro!! Non sanno fare u cavolo di discorso di senso compiuto senza che critichino in modo pesante Iggy, e io dovrei essere calmo? Io non smetterò di commentare fin tanto che loro non smetteranno di criticare così Iggy.

      • Ho capito, ma credimi arrabbiarsi così non serve a niente.. importa che sia tu a credere che abbia ragione, perché a te piace. Se io dovessi fermarmi a tutti gli insulti che vengono fatti a Hilary Duff allora sto fresco!

      • Le critiche di Nicko e Pojke ti sembrano costruttive? No ma dimmelo guarda, mr sapienza, aspetto solo tuo giudizio.

      • Il problema è il tuo carattere.
        Ti poni così ottusamente che è impossibile per te prendere come costruttiva qualsiasi critica, sei tu che scateni il casino qua, tu insieme a quell’altro.

      • Nel momento in cui tu clicchi un articolo su un’artista che a priori non ti interessa, sai di trovarti a leggere o a guardare qualcosa che non ti interessa. E allora mi chiedo io, visto che tanto brami cultura e musica da tutti i pori, perchè no giri al largo e te ne vai su quegli articoli che ti interessano, senza venire qua a fare il paladino? Non farmi girare che già mi viene voglia di dare fuoco a tutti

      • E allora non fa l’isterico e prendi un estintore, perchè se t’arrabbi per ste cose non sei normale.
        Io sono venuto su sto post per eprimere il mio dissenso nei confronti di notizie inutili come questa, perchè mi sono stufato che non si parla di musica qua.

      • Gli articoli di questo tipo sui battibecchi fra artisti ci sono sempre stati, non è una novità, preferisco più un articolo del genere che non starmi a leggere un articolo di pianto sulla minaj. Il problema è che quando si tratta di Iggy, la gente non è così obiettiva come pensa di essere e non riconosce nemmeno che qui ha la piena ragione. Tu che sei fan di Eminem dovresti solo che appoggiare le parole di Iggy e invece sembra che non te ne freghi nulla, ha detto delle cose giustissime, ma soprattutto ha fatto fare una bruttissima figura a quella precchia della banks. Siete voi che mi fate diventare isterico.

      • A me non frega nulla di queste inutili polemiche, anche a Eminem le hanno fatte ma Eminem ha risposto ad esse con i lavori musicali e col sorriso in faccia.
        Se possibile io vorrei evitare sia il pianto della Minaj sia questo post, ma ultimamente ci sono troppe notizie create per far polemica e non mi piace.

      • Però l’articolo sul diss di Eminem invece ti era piaciuto e ho visto che commentavi molto volentieri, quello ti interessava, non è vero?

      • Ti ho già detto che non era un diss, perchè Eminem non voleva attaccarla sul personale, se l’avesse fatto quello era un diss, ma così non è stato.
        Sono rime, non vanno prese necessariamente sul serio, nello stesso cd ha nominato anche personaggi come Rihanna e Ronda Rousey, perchè facevano rima, tutto qua, ha fatto pure un tour con Rihanna !
        Manteniamo la calma per piacere e non facciamo diventare sto posto come uno stadio.

    • In teoria le serate del Jingle Ball sono state più di una, almeno per Iggy è stato così, per gli altri non lo so…ma se si degnassero di farci un articolo, magari tutti potrebbero vedere queste esibizioni, dato che non sono facilmente reperibili, se non consultando le fonti ufficiali dedicate ad Iggy.

      • Ho postato queste del Jingle ball di New York perchè è l’unico che ha avuto una copertura tv ed è il più “importante”.

    • Tra le tre che hai postato tu quella che ho preferito è stata sicuramente Ariana, sempre chiara e limpida; Iggy mi è parsa inaspettatamente più rapper delle altre volte anche se la sua voce dopo un po’ mi irrita, specialmente live mi succede questo, mi sembra quasi che non ce la fa, sono gusti, vabbe’; sono rimasto molto deluso da Taylor che non ha saputo dare prova di una performance decente secondo me, ha cantato pochissimo, promuovo però l’arrangiamento di I Knew You Were Trouble, molto bello! Grazie per aver postato queste esibizioni, se qualcuno non mi avesse spronato, non le avrei viste probabilmente.

  17. Ao The Prinkpint e Iggy SNZ ma la volete finire ??? Ma non lo capite che sto sito sta diventando un porcile per articoli inutili come questo ???

  18. Io dico soltanto una cosa e lo sottolineo pure. Non vi azzardate a far passare Iggy per la colpevole di tutto, come se quasi dovesse chiedere scusa per essersi legittimamente difesa dalle accuse di quella serpe della banks, perchè vado su tutte le furie. Vi piace Iggy, non vi piace, non m’interessa, ma date la ragione a chi la merita.

  19. Mi è piaciuto come ha risposto l’Azalea non si è scomposta e ha detto delle cose giuste. Poi l’Azealia dice che i neri fanno più fatica ad affermarsi, può essere, ma metti che un domani Iggy scomparirà dalla scena musicale e si affermerà una rapper di colore, l’Azealia avrà da ridire anche su quell’altra e si inventerà trentamila cose quindi tanto vale smetterla con queste cose inutili

    • Quella pagliaccia di nicki minaj ha già pensato a rendersi ridicola sin da quando è uscita, tranquillo, Lil’Kim l’ha già sputtanata abbastanza nel corso degli anni, e prima di tirare termini come “sgualdrina”, cercati il significato sul dizionario, razza di cafone.

      • no no io non inizio di certo, ho già avvisato certe persone che non risponderò e nemmeno leggerò più certi commenti ;)

      • Puoi pure non leggere i commenti (cosa che so che fai invece), ma allora non commentare nemmeno con questi vocaboli, imbecille. Entra negli articoli e si mette a scrivere “sgualdina” come se niente fosse, ma vai a mungere le vacche, cafone!

      • Calmati, non c’è bisogno di agitarsi, come ho detto sotto il mio commento non era fatto per provocare dal momento che non risponderò più a determinati personaggi poi se qualcuno si è sentito chiamato in causa problemi suoi e per concludere ti do un consiglio: smettila di stare a sindacare su TUTTO, veramente alla lunga stanchi, il sito è tuo?? non credo proprio e se loro decidono di gestirlo in un maniera che a te non piace, problemi tuoi ma seriamente smettila di polemizzare su tutto, almeno il mio commento è inerente all’articolo.

      • Io non mi metto a sindacare su tutto però potrebbero prestare un pò attenzione a noi ed alle nostre richieste invece di fare articoli sono per creare polemica.

      • Non vi preoccupate, io al massimo dedicherò solo 1 commento a certi articoli e non risponderò nemmeno al solito (sapete a chi mi riferisco) :)

      • Non fare il signore della situazione caprone che non sei altro. Vieni qui tutto tranquillo ad infangare con parole pesanti Iggy e pensi di svignartela facilmente? Nessuno poi che gli abbia fatto notare questa cosa rimproverandolo. Il sito è di parte persino nella preferenza degli utenti, che vergogna!!! Ma infatti vi meritate di parlare con utenti come questo qui sopra.

      • Angelica, ancora stai a commentare i post di questo coso? Ma fregatene, lasciagli fare quel che vuole.
        E’ ODIOSO, nel vero senso della parola, bah.
        Fregatene

    • Evidentemente non sai distinguere il giusto dallo sbagliato. Qui l’unica che ha delirato è stata la banks, come al solito…sei così superficiale da voler mettere sullo stesso piano una fallita come la banks che sa solo fare la cafona, con una Iggy che, con molta diplomazia, risponde giustamente alle accuse che le vengono rivolte?

      • La Banks è rimproverabile di molte cose, questo atteggiamento è sbagliato ma bisogna riconoscere il suo talento nel genere dell’hip/hop, mondo dal quale Iggy pare ancora molto lontana e fa ridere lo spacciare Iggy come la rivoluzione rap dell’anno perché ha avuto successo grazie a singoli molto commerciali che guardano più al pop che al hip/hop; è giusto quello che dice Iggy riguardo al fatto che se uno ha talento, ottiene successo ugualmente ma nel mondo della musica il talento non sempre viene ripagato; riguardo a te ti consiglio sinceramente di cambiare atteggiamento perché erigere a Iggy a regina dell’universo non cambia quello che è ossia una semplice rappresentante del mondo musicale odierno. Basta mo’!

      • Ma guarda un po’, un altro falso sapientone. Ma che ne sai tu di Iggy e come ti permetti di dire che sia “distante dal mondo hip hop”, quando invece ci è dentro eccome. I singoli commerciali tutti li fanno, i singoli servono proprio a questo, ma ascoltati per intero i suoi album. Iggy non è solo Fancy, mettitelo in testa, se vuoi parlare di lei, fallo con cognizione di causa, perchè penso proprio che di lei non conosci un emerito tubo.
        E poi che cosa c’entra il discorso che fai con la questione trattata in questo articolo. Iggy si merita il successo, molto più della banks che non vale niente, basta un corno!

      • Io non sono un sapiente di un emerito clacson! Dico solo che se davvero la tua regina di questo clacson vuole essere ritenuta una rappresentante del mondo hip/hop, perché non ha rilasciato un singolo che sapesse di urban oppure anche se l’ha rilasciato, perché non ha avuto successo?! Fatti delle domande e datti delle risposte! Chi sei tu per dire che Iggy vale di più della Banks?! Sei un fan, è normale che tu dica così ma vediamo quanto successo avrà questa Iggy Azalea in futuro e se starai ancora qui a osannarla come la dea della musica! Non ho la minima intenzione di ascoltarmi qualcosa di qualcuno che non mi interessa, i singoli sono fatti appunto per essere diffusi tra più persone e non solo fan, se non ha saputo dare rilievo al suo lato rap, forse significa che tutte queste capacità non le ha… il corno sai dove te lo puoi mettere? Fai diventare volgare anche a me!

      • La tua ultima frase dimostra quanto sei chiuso e che, a priori, non vuoi sapere di più su Iggy, e allora non la giudicare, non ne hai i mezzi! Per caso conosci Work? Sai, quella canzone che messa da sola annienta tutta la discografia della Banks..ecco quella è una canzone davvero poco commerciale che ha ottenuto anche risultati molto buoni in termini di vendita. Iggy non è solo Fancy, tu non avrai ascoltato nient’altro di lei, a mala pena la conosci per il nome, il tuo parere è proprio fuori luogo, il talento non si vede dai singoli, tutti rilasciano singoli commerciali e hanno successo solo per quelli!! Ti risulta per caso che una canzone di nicchia ottenga successo al pari di un singolo più commerciale e radiofonico? Ma dove vivi si può sapere?

      • CERTO! Quindi secondo te tutti i rappresentanti del mondo hip/hop hanno avuto HIT solo con canzoni commerciali?!?!?! O forse Iggy Azalea non è così tanto hip/hop come si vuole far credere?! Ma spero tu stia scherzando! Tra le rapper femminili (è già tanto che io l’abbia inclusa) la Azalea è quella più carente, la Banks è una cretina ma almeno sa il fatto suo nel suo genere… ascoltati Drake, Kanye West, Eminem, Jay Z, Trey Songz e compagnia bella, quello è rap, non Iggy Azalea! Passo e chiudo!

      • Senti vatti ad ascoltare l’album jazz di babbo natale e la befana che hai come immagine profilo che fai più bella figura, che cacchio ci stai a fare qui quando hai detto tu stesso che di Iggy non conosci nulla? Ascoltati i mixtape e poi torni a parlare e a dire la tua con cognizione di causa, non meriti manco considerazione e visto che sei così, evita di rispondermi pure perchè è inutile. Iggy certamente non deve dimostrare nulla a quelli come te, vatti ad ascoltare nicki minaggia va, quella sì che è rap con starships.

      • TESORO, il mio Babbo Natale e la mia Befana ASFALTANO la tua pseudorapper innumerevoli volte!!! AHAHAHAH Questo è il delirio più delirante che potessi esternare! La Minaj, mi dispiace per te ma fa hip/hop, so che è dura da accettare ma è così. Ascoltati Stupid Hoe, te la dedico volentieri!

      • Ma me volete spiegare come se fa a discutere su notizie così palesemente montate per creare polemica ??? Ma siete stupidi o cosa?? Ma lo volete capire o no sta cosa, boh !

      • Lo so benissimo, tant’è che sono stato il primo a dire a The PinkPrint di non cominciare, chiedo scusa ma non ce l’ho fatta, Iggy SZN è uno di quelli che ti fa perdere la pazienza e te lo dice uno che non è un fan né di Nicki, né di Iggy e né di Azealia!

      • E vabbè ma datece un taglio, questi continuano a postare ste notizie perchè sanno quello che succede, se nessuno gli risponde forse riinizieranno a postare musica.

      • Ma che cavolo ne capisci tu di rap, hai persino scambiato i nomi dei rapper sopra. Stupid Hoe tu me lo vieni a rappresentare come esempio di canzone HIP HOP??? Ma non ti vergogni? Ma fai un favore alla società, cestinati. Non sai un par di pa**e di Iggy e commenti a sproposito, sei peggio di bimbo petulante, tu insieme a tutti quelli che ogni giorno offendono e denigrano ingiustamente Iggy e il suo lavoro. IMPARA IL RISPETTO, cosa che non conosci. Bannate questo qua per favore, non lo voglio manco più leggere. E vatti ad ascoltare tutti gli album di Iggy così capisci di che pasta è fatta, cialtrone che non sei altro, tu ti meriti nicki minaj infatti e continua ad ascoltare quella la, ma non parlare di chi non conosci minimamente perchè Iggy non ti riguarda.

      • Il bello è che poi questo signorino di nome Pojke (che poi che caspita di nome è?) viene qui a fare le morali che quando lo leggi sembra il prete casto e puro con la veste bianca della situazione e poi è il primo che non aspetta occasione per scrivere commenti così maligni. FALSO, sei un FALSO, come la banks e la minaj che difendi a spada tratta.

      • Io sarei maligno?! Ho difeso la Banks?! Ma non capisci un emerito cavolo, scusa!!! Il mio nome ha un significato e significa ”ragazzo” in svedese… Black Widow è una delle canzoni con più riproduzioni nel mio lettore, io NON odio nessuno, dico la MIA opinione su un’artista che non reputo adatta a quel genere a cui dice di appartenere, FATTENE UNA RAGIONE; The GOAT ha ragione, tu non sei non tanto normale se ti arrabbi per queste cose, ma da dove sei uscito?! Non mi citare più e non mi commentare più! Cafone!

      • Caro acido, prima di bannare me, sai quanti ne dovrebbero bannare?! Sei un ignorante, cafone, ineducato e sono stato fin troppo fine nelle offese; io non offendo Iggy, ho solo detto che per me non è una rappresentante del mondo hip/hop, se la prendi come un’offesa, hai la coda di paglia; per fortuna che la Azalea non mi riguarda; volevo direi 2 Chainz e non Trey Songz e ho già spiegato il motivo dell’equivoco, piuttosto pensa a te che quell’artista è passato totalmente inosservato, tu grande fruitore di musica hip/hop della tua bella Iggy; impara l’educazione e poi parla con me, te l’ho già detto che sei cafone? Te lo ridico, cafone, cretino (e sì, questa è un’offesa), ignorante!

      • Poverino, ti vedo esagitato…mi verrebbe da riempirti di insulti, ma ti vedo ansioso più che mai, quindi ti risparmio, non vorrei avere i rimorsi di coscienza per un cosino buffo come te..ciao POJKE :’)

      • Strano a dirsi, ma è proprio quello che stai facendo anche tu. Dov’è la differenza? Ah sì, che almeno io sono coerente con me stesso.

      • Io ho offeso te ma non Iggy, non provoco, a me non interessano le lotte fra fanbase e tutti gli utenti sani di mente in questo sito possono affermartelo. Non ce la fai a screditarmi, mi dispiace. Tu sei coerente con te stesso nel senso che in qualsiasi posto commenti sei sempre acido e sputasagnue, impara che non tutti possono essere del tuo parere, ci sarà sempre quello che dirà ”a me Iggy fa impazzire” e ”a me Iggy fa schifo”, non è scritto da nessuna parte che qualcuno deve cambiare parere perché a te non piace; comunque dato che tutti qua si sono accorti della tua instabilità mentale, mi farei qualche domanda su chi è il matto e chi non lo è tra noi due. Buona serata, ciao.

      • prova ad insultare di nuovo Cheek To Cheek e mi metto ad insultare io quel cane biondo che si spaccia per rapper! E a me non puoi dire che non conosco la discografia ciccio perche la so tutta! Credi che ci voglia talento vero per fare canzoni come Lady Patra? Perche se e così ti illudi caro mio! 100 e bella? Con l uomo papera? Ma per favore! A me piace Iggy ma non mi venire a parlare di vero talento e poi insulti Gaga e Tony che con un rutto battono TNC e tutte le canzoncine pseudo commerciali di Izzy!!!!! Ridicolo…

      • Ma te ne vai? Qual è il tuo ruolo qui? Torna ad ascoltare cik to cik allora e non rompere le scatole a me, se ti senti chiamato in causa incolpa te stesso non me, come voi vi permettete di offendere la mia artista preferita, anche io ho tutto il diritto di difendermi e di non farvela passare liscia. Intanto lady gaga se lo sogna di fare canzoni rap perchè non ne è capace, se ha acquisito un po’ di credibilità artistica è solo ora che si è data al jazz e si è fatta vedere sotto un’altra luce diversa, ma prima rilasciava canzonette pop commerciali banalissime e che non arrivano minimamente allo splendore di pezzi come Lady Patra. Dici di conoscere tutta la discografia di Iggy, a me non sembra, altrimenti parleresti diversamente. Ciao ciao paperotto.

  20. Qui ha definitivamente ragione Iggy, l’Azalea, purtroppo, si complica la carriera con tutti questi attacchi; per carità, che poi lei sia la più talentuosa tra Iggy e la Minaj, l’hanno affermato tutti i critici; ma avrebbe dovuto cominciare ad attaccare altri cantanti, se proprio avesse voluto, dopo essere arrivata al successo, un po’ come West o come fa ogni rapper; certo, se non lo facesse ,sarebbe cento volte meglio; ma se non lo capisce, amen.

  21. Ma sta poveraccia sconosciuta della banks ancora vive? Ma cosa crede di fare con questi pianti del coccodrillo e queste critiche inutili? Tanto non se la fila e non se la filerà mai nessuno, ha tentato in tutti i modi di emergere, ricorrendo a mezzucci veramente tristi come lei e la “musica” che fa, ma non ci è riuscita per fortuna di tutti noi. E’ un intero anno che rosica come una dannata per il successo che ha avuto Iggy, ancora non si è data pace, forse perchè il suo album ha floppato clamorosamente ahah! Se ne tornasse da dove è venuta sta rana pescatrice. Fantastica Iggy che ha risposto su twitter senza esitazioni e ha detto le cose come stanno, le parole che ha scritto sono tutte veritiere e ha detto tutte cose giuste, la banks è solo una bulla, uno squallore di persona che non merita niente, è già tanto se ha l’opportunità di fare qualche intervista sta cozza, deve incolpare solo se stessa se ha fallito. La musica non è questione di pelle e ne di altro, un’artista come Iggy è arrivata all’apice grazie ai sacrifici che ha fatto, alla sua perseveranza e al suo talento e il successo se lo è meritato e non è vero niente che la musica urban debba essere fatta per forza da artisti di carnagione scura, ma cos’è tutto questo arcaismo? Siamo nel 2014, le cose sono un tantino cambiate, forse la banks è indietro, è rimasta alla preistoria, ecco perchè sembra una scimmia non ancora evoluta.
    Iggy l’ha messa proprio a tacere e si è dimostrata ancora una volta superiore rispetto a questi personaggini come la banks (banks who??) che hanno bisogno di queste mossette davvero tristi per avere 2 minuti di attenzione. Anzi penso che Iggy sia stata fin troppo diplomatica alla fine, avrebbe dovuto augurarle l’ebola a quella la

      • Certo, come si fa a non conoscere le cafonate che ha fatto quell’essere della banks? Solo quelle ha di “famoso”. Cos’è sei un suo seguace? Allora non rivolgermi manco la parola, grazie

      • Perché ti rivolgi sempre in questo modo, sembra che sempre pronto a mangiare qualcuno. P.s. sono un fan di Iggy anche!

      • Ma quì tutti giudicano Iggy, eppure nessuno la conosce, quindi penso che Iggy SZN possa permetterselo.

      • Bravo, è quello che non capiscono. Per loro io non dovrei prendermela con nessuno, ma loro dovrebbero avere carta bianca ed offendere come Iggy come se fosse uno sport tutti i giorni. La criticano e manco conoscono la sua discografia, sti balordi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here