Bebe-Rexha-Nicki-Minaj-No-Broken-Hearts-2016

La traccia in questione vede la collaborazione di un’artista d’eccezione, Nicki Minaj, alla quale con ogni probabilità sarà riservata una parte rap all’interno del brano. Un’alleanza tutta al femminile, in una traccia il cui snippet ci è dato ascoltare nei video pubblicati da Bebe su Snapchat e in occasione del Tour di The Magicians, il quale porterà la cantante in giro per diverse città assieme ad alcuni attori dello show e ad altri personaggi famosi.

 

Rilasciata quest’oggi, la traccia si presenta come una mid tempo dal ritmo facilmente memorizzabile ma da un cantato abbastanza piatto e fin troppo rimaneggiato con autotune, il quale maschera il bellissimo timbro di Bebe. Dopo due singoli meravigliosi e tutta questa attesa, ci aspettavamo di più, ma il connubio fra questa base ed un cantato così spersonalizzato non ci convince per niente. La parte migliore della traccia è sicuramente quella della Minaj, ma comunque nulla di particolarmente incisivo. Peccato.


Rilasciato il video ufficiale. Si tratta di una clip dall’alto contenuto sexy in cui l’artista mostra tutta la sua bellezza in una stanza insieme ad alcuni ballerini. L’artista inizialmente si dondola su un’altalena posta su una metropoli di notte per poi cadere in una stanza in cui troverà alcuni ballerini. Fra pose ammiccanti ed abiti succinti, Bebe riesce sicuramente ad attirare l’attenzione, ed anche se il video non ha per nulla un bel concept ed una bella trama e con questo biondo l’artista sembra aver perso tutto il suo stile, il risultato riesce a piacerci molto di più della canzone in sé.

Certo, ci dispiace vedere un’artista particolare come lei dover indossare i panni della popstar qualunque e dover nascondere il suo bel timbro dietro una maschera di autotune, ma in fin dei conti il connubio video+canzone risulta essere abbastanza d’impatto. Vedremo come andranno le cose in classifica: dopo due hit da featured artist questo sembra essere il momento propizio per Bebe, ma una traccia in cui lei sembra non avere nulla di più di tante colleghe sarà la mossa giusta per farsi notare? Secondo noi, i due singoli precedenti avevano molto più potenziale, soprattutto “I’m Gonna Show You Crazy”.

Vi proponiamo inoltre la prima performance proposta da Bebe per la traccia, proprio per farvi notare come con il suo bellissimo timbro, senza l’abuso di autotune, la traccia sia davvero bella. Peccato…


 

Nuova performance per la traccia. Questa volta la popstar si è esibita da Jimmy Kimmel in un live che punta più sull’aspetto visivo che su quello vocale. Ottima dunque la parte scenica, con una Bebe bellissima, abbigliata in modo da avere un look d’impatto e circondata da bravissimi ballerini, mentre vocalmente di “live” non ci sembra ce ne sia molto.

13 Commenti

  1. Non ce l’ho fatta nemmeno a finire il video. Canzone brutta, video come centinaia. Dov’è la Bebe di “Drinkin about you”? Talento sprecato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here