Beyonce crea la sua playlist di Natale, più remix di 7/11

Beyonce crea la sua playlist di Natale, più remix di 7/11

di -
20 34

Beyoncé ha voluto condividere su Youtube una playlist dei suoi brani preferiti per le Feste di Natale! La cantante Texana ha incluso in questa serie di brani anche artiste come Mariah Carey, Whitney Houston, Kelly Clarkson, e molti altri
beyonce-jay-z-islanda

1) Eartha Kitt – Santa Baby
2) Michael Buble – It’s Beginning To Look A Lot Like Christmas
3) Mariah Carey – All I Want For Christmas Is You
4) Marvin Gaye – Purple Snowflakes
5) Chuck Berry – Run Rudolph Run
6) Dean Martin – Let It Snow
7) Kelly Clarkson – Have Yourself A Very Merry Christmas
8) The Jackson 5 – Santa Claus Is Comin’ To Town
9) Whitney Houston – Joy To The World
10) Bing Crosby – Jingle Bells
11) Aretha Franklin – Winter Wonderland
12) Whitney Houston – Would You Imagine A King
13) Boys II Men – Let It Snow

Oltre a questa playlist oggi sono usciti due remix del suo ultimo singolo “7/11″, uno di questi riadattato alle sonorità di Natale insieme al rapper French Montana. Non crediamo si tratti di materiale ufficiale:

Cosa ne pensate dei due remix e della selezione musicale Natalizia della signora Carter?

  • RihannaNavy

    Credo do essere l’unico ad apprezzare più il duetto tra Ariana e Liz Gilles a Eartha Kitt :) o forse e l’abitudine… Insomma non ce la vedo ‘Santa Baby’ senza un tono sensuale :’)

  • http://twitter.com/LeonardoQuaggio They? My Everything

    Jack U = Skrillex + Diplo.
    REMIX GRANDIOSO.

  • Anonimo

    Grande Bey, sempre una spanna sopra tutte le altre popparole odierne.

  • Faggiollo

    Scusate, ma la foto dell’ articolo?! LOL
    Comunque la mia canzone natalizia di quest’ anno è stata “Do They Know It’s Christmas?” della Band Aid 30, questa settimana l’ ho ascoltata (e fatta ascoltare!) settordici milioni di volte! Seguono i grandi classici natalizi come quelli della playlist di Beyoncè (prima tra tutti l’ immortale “All I Want For Christmas Is You”) a cui aggiungo “Happy Xmas (War Is Over)” di John Lennon e relative cover (molto bella quella di Celine Dion) :)

  • Alberto

    Ma solo a me piace 7/11 ?! Io non riesco a togliermela dalla testa!

    • RihannaNavy

      No, non sei solo, anche io pensavo di essere l’unico :)

  • Venny

    Allora quella malata sono io perché sono l’unica a cui piace questo pezzo! Tutti che lo criticano eppure ha fatto piú che bene nelle classifiche.. mah sicuramente non é il brano migliore di Bee ma secondo me spacca e non ha bisogno di remix perché é perfetto cosí! ogni volta che lo ascolto ballo come una matta e mi diverto, non capisco tutto questo odio verso questo pezzo

  • http://www.deezer.com/profile/23276381 Spiripatico

    7/11 non mi piaceva ma ho notato che con gli ascolti cresce e si inizia ad apprezzare, almeno io la apprezzo ma non mi piace (sì è una cosa un po’ contorta)
    In quanto ai remix, quello con French Montana contiene ben poco di natalizio ma è molto più bello dell’originale, il secondo non si capisce niente.
    Ma perché parlare anche della sua playlist natalizia? Non ha senso

  • Lorenzo

    Le canzoni di Mariah͵ Whitney͵ Kelly e Aretha fanno parte anche della mia playlist natalizia; ascolterò la canzone di Marvin Gaye che è un artista che apprezzo͵ ma di cui non conosco la canzone.

  • Carl (2014)

    Ma vuole capire che nessuno si cagherà un singolo così OSCENO?

    • CURTIS

      7/11 HA AVUTO ANCHE TROPPO SUCCESSO HA QUASI RAGGIUNTO LA TOP 10 INFORMATI PRIMA DI DIRE CHE NESSUNO SE L’è CAGATO, POI CHE FACCIA SCHIFO è UN ALTRO DISCORSO.

    • Silvs

      ha anche ottenuto la prima posizione nella Billboard Hot R&B/Hip-Hop Chart…

    • Chiara

      Disinformato come al solito. 7/11 ha raggiunto la #1 nella Billboard Hot R&B/Hip-Hop Songs, la #13 nella Billboard Hot 100 e negli States è diventata una hit virale esattamente come lo son state Flawless, Partition ed ovviamente Drunk In Love, nonostante tu abbia scritto più volte che la sua ultima hit risale al 2009 o che “Beyoncé” ha venduto 3,5 milioni di copie e altre fesserie simili. Che poi 7/11 sia osceno, beh, siam tutti d’accordo!

      • Caciucco

        Si ma effettivamente quanto ha venduto perchè quello conta , che sia arrivato alla numero 13 poco interessa se poi è scesa !

      • Chiara

        Francamente non so quanto abbia venduto e nemmeno mi interessa, infatti quando si tratta di musica spazzatura come questa, creata appositamente per esser consumata e gettata via in breve tempo, non sono tanto le vendite a contare quanto l’impatto mediatico, e quello che ha avuto 7/11 (tra visualizzazioni del video, ascolti della traccia, passaggi in radio e nei clubs, video amatoriali di coreografie ispirate al brano e parodie) non mi pare di certo quello di un “singolo che non si è cagato nessuno” (purtroppo aggiungo, perché se fosse passato totalmente inosservato ne sarei stata solo contenta).

      • Caciucco

        Questo si , ma di certo non può essere chiamato un successo ecco

      • Chiara

        Dipende. Successo internazionale? No.
        Megahit à la Single Ladies? Certamente no.
        Ciò non toglie che negli USA sia stato comunque un successo ed un discreto tormentone (valli a capire…).

      • Caciucco

        lo definirei un medio successo !

      • Carl (2014)

        Oltre a Drunk in Love infatti non ha avuto hit dal 2009, dato che nessuna delle hit da te nominate è entrata in top 10, neanche 7/11 (che come ho detto non si è cagato nessuno visto che per una che si chiama Beyonce è un mezzoflop), tantomeno le sopracitate partition (#23) E FLAWLESS (#41)

      • Chiara

        Ma vedi, secondo me tu sbagli, e questo l’avevo già notato, nel limitarti ad utilizzare la posizione raggiunta nella Billboard Hot 100 come unico criterio per misurare il successo di un singolo.
        Purtroppo non è esattamente così semplice, infatti ci son dei pezzi che hanno raggiunto la top 10 o addirittura la top 3 grazie ad una serie di circostanze fortuite salvo poi finire nel dimenticatoio in un battibaleno ed altri brani che, pur non avendo mai raggiunto una posizione degna di nota nella Hot 100, hanno comunque riscosso un grande successo.
        Ora, intendiamoci bene, non sto dicendo che Partition, Flawless e 7/11 siano pezzi memorabili e men che meno che verranno annoverati tra i maggiori successi di Beyoncé, ma rimane il fatto che negli States siano stati dei veri e propri tormentoni passati di continuo in radio e nei clubs, conosciuti e canticchiati da tutti. Altro che singoli “che non si è cagato nessuno”. Questa è l’errata sensazione che potresti avere tu, Pinco Pallino, consultando Billboard dall’Italia, ma non potrebbe essere più distante dalla realtà.
        P.S. Ci sono molti altri modi per misurare l’effettiva popolarità di una canzone oltre a Billboard pur vivendo in Italia e non in USA.
        P.P.S. Pur non essendo state hit al livello di una Drunk In Love o di una Irreplaceable, anche Run The World, Best Thing I Never Had e Love On Top sono state hit minori, e son tutte del 2011.