Beyonce: il film Cadillac Records Flop al botteghino?

di R&B Junkie -
87 102

Beyoncé oltre che trovarsi con Sasha Fierce in tutti i negozi di dischi, dove ha fino ad ora ottenuto buoni risultati di vendite, si trova anche nei cinema americani con il suo nuovo film Cadillac Records dove la diva reinterpreta la grande Etta James!

Per questa produzione sono stati spesi ben 12 mio di dollari, un budget molto alto per questo film… ma alla prima settimana sui grandi schermi americani ha fatto incassi solamente per 3.5 mio di dollari… insomma.. le cifre parlano di un semi-flop sotto l’aspetto vendite…! Come se non bastasse, diversi critici non hanno ben accolto la pellicola, definendo Beyonce una ragazza poco portata alla recitazione!

Voi cosa ne pensate? Riuscirà con le feste a riprendersi o sarà un flop sotto l’aspetto cinematografico per la super Diva?

  • Andres91

    Non so dirvi nnt su cadillac records, nn mi sn informato, e tantomeno mi interessa.
    E’ un genere di film ke nn mi ispira particolarmente, mi sa tanto di palloso, nn mi ci vedo vedere Beyoncè interpretare la vita di una grande cantante fra canzoni tristi o melanconiche.
    Dico solo ke secondo me in Dreamgirls Beyoncè nn ha recitato bene.

    QUESTA è LA MIA MODESTISSIMA OPINIONE.

  • bia

    annie hall ma qnt cavolo scrivi? siceramente nex ha voglia di leggere tutto..

    • Annie Hall

      e che vuoi farci ,su alcuni argomente non rieco ad essere di poche parole,eh eh,dai su ragazzi in fondo c’è di peggio al mondo…

      • bia

        già è vero..
        cmq almeno dici delle cose sensate rispetto ad ALTRE PERSONE…

  • Milord

    Scusatemi.. Ma siccome l’ interprete del film si chiama Beyoncè,guarda caso, deve per forza essere un’ interpretazione da oscar? Il film deve per forza guadagnare 100mln di $??Deve piacere per forza a tutti??? poi non so.. e poi come genere..credo sia, molto poco, commerciale.. e cmq tempo al tempo.. nn vi basate sulle prime stime..

  • OnlyBeyonce

    Io trovo che sia veramente ridicolo discutere su un film che nn si è visto.
    Cara Annie Hall nn basta riempire i propri commenti con firerimenti ai grandid elc inema o ai grandi film per far vedere che si sa di cosa si sta parlando.
    tu hai deto una serie di cretinate assurde:
    1)sai già che il film fa schifo solo perchè tua sorella gemella lo ha visto
    2)dici che questo film nn ha successo perchè nn rispecchia la realtà,peccato che tu nn ti sia accorta quanti film di fantascienza o fantasci hanno avuto successi enormi negli ultimi anni(il signore degli anelli,matrix ecc>).
    3)hanno creato sto film solo perchè bee faceva uscire un album quest’anno e le faceva comodo.
    Meglio che mi fermo qui perchè ne haid etto talmente tante
    P.S basta co sta storia della crisi,a maggior ragione la gente ha voglia di evasione

    • Annie Hall

      me lo sono fatto speigare per filo e per segno,e ho letto dalla stampa estera tutto quello che ho potuto reperire,non ho detto che fa schifo,ho detto che non ha lo spessore che troppi di voi alludono,il signore degli anelli e molto attuale ed è favoloso,la vera fantascenza a qui tu alludi e “guerre stellari” il sognore degli anelli non è fantascenza e fantasy,quello è un film che rispecchia l’erena lotta tra bene e male ed e molto reale,ed o lo amo all follia vidi ilritorno del rè ben 4 volte al cinema,e molto attuale nel concetto,io non devo dimostrare di sapere quello che dico,sò quello che dico,c’è una differenza abissale,ma voi siete sempre poco obbiettivi verso cio che vi sta a cuore,e nonostante diciate troppo spesso che parlate per dati di fatto,guai a chi osa dire la propria opinione,io non ho usato termini sgarbati o bocciato il film ,ho solo detto,che da tutto quello che ho saputo e con mia sorella ho parlato per più di 1 ora e 20 minuti di questo film ,ho solo detto che non sarà un evento di bellezza assoluta,comunque,entro una settimana lo vedro pure io,dato che quel dvd e gia in arrivo,e sò già, che ci ritroverò tutto quello che ho detto,ma mi sorprende che voi tutti,vi scomodiate tanto per una singola opinione,siete cosi poco sicuri di voi stessi, che basta una voce fuori dal copro,per tentare di scatenere una caccia alle streghe,ora capisco tutte quelle rincorse all’ultimo sengue che ci sono sempre tra fans della spears e quelli di beyoncè,io ho sempre pensato:”ma perche perdono tempo a rispondere a sti tizzi ,la spears e una mezza nullità,mentre beyoncè e una vera cantante,ma giù con voci,e ancora giù con pettegolezzi,a rinfacciare,e a rincorrersi sul filo dell ‘insulto”,insulto che in maniera molto sottile,avere e state rivolgendo pure a me,ed e ovvio che voi non ve ne accorgiate,siete così,e sono gli altri ad accorgersene, ho anche detto,che come cantante è favolosa,ma coma attrice no,e questo vi da fastidio,quindi bisogna dirvi sempre quello che volete,esattamtne come i fans della spears,forse non siete abbastanza maturi per saper leggere attentamente,e capire che dietro a certe frasi, ci può essere sennatezza e equilibrio,è un semplice deisderio di diere la propria opinione,al di là della vostra,lo sò che vorreste cacciarmi,e vi dò fastidio,l’ho perfettamente capito,sappiate,che mi avete deluso molto più voi,di quanto non possa farvi innervosire io,beyoncè è assiema alla keys,e alla Blige una delle migliori,ma il pubblico di questa altre due e più pacato,sa ascoltare e dialogare senza scatenare vere e proprie crociate verso ignoti,e no nditemi che lof ate per difenderla dagli attacchi continui di fans altrui,perche io sono una fan dal 1986 di whitney houston,e su di lei in questi ultimi anni di cattievrie ,se ne sono dette moltissime,ma nessuna di queste ha mai potuto mettere in discusiuone la sua grandezza iconica,e ormai consacrata alla legendarietà,sono opinioni che col tempo se sbagliate cambiano da sole,e farci sopra discussioni, non serve a niente,se si ha un approccio di cinismo e di sottile ghettizzazione verso il diverso,e per diverso intendo chi la vede alla sua maniera ,non si porta mai acqua al proprio mulino,e non è mai quello che un’artista desidera,la difesa và bene,ma una difesa dalle cattiverie,contro l’insulto,e non dai vari puti di vista,questo è un limite e una soglia,da non confondere mai,se non si vuole esondare nell’anarchia.

      Ma forse non capirete neanche stavolte e la reputerete un’ennesima cretinata,assudro pe gente che la pensa come me,ma di ordinaria mministrazione per voi ne sono sicura,chi sbatte contro un muro di gomma a volte ci si trasforma
      pure.

      P.S. basta con questa storia delle crisi,se le illusioni vi stanno bene fate pure, sono conti che fate con voi stessi quelli,ma per farvi un’esempio ,ve lo ricordate il film “la vita e bella”,tratta dell’olocauto e per più di 45 minuti in quel film si ride pure,l’evasione non deve essere stupidaggine o vuoto nel cervello,si può evedere con intelligenza,e il signore delgi anelli e una pure semplice evasione intelligente spettacolarità e sensi profondissimi,ma probbabilmente non sapete captare il messaggio profondisimo e attualissimo che quella trilogia porta con sè,gli esempi fatti,pure quello di matrix,che parla di una realta parallela,fatta di inganni sociali,di un mondo relaizzato per ingananre l’uomo,e questo e quello che la crisi fa tutti i santi giorni,noi siamo ingannati di tutto e da tutti,ci propinano consumismo e sorrisi,per negare e tenerci sotto osservazione continua,le intecetazioni sonol all’ordine del giorno,e se al telefono ogiuno di noi pronuncia parole che sencondo i servizzi segreti sono allarmanti,scatta a insaputa di tutti l’intercetazione,questa non è fantascenza ma realtà,e non ve ne siete nemmeno accorti,nessuno di noi può farci nulla,e forse nosapere queste cose ci fa vivere meglio,ma inquel preciso istante vi si tà mentendo e nagando la realtà,quei film sopra citati,sostengono alla lettera tutto il mio pensiero,altro che porli in un commento a riprova dell’opposto di quello che dico,non avete capito nulla.

      • Annie Hall

        innanzi tutto volevo solo chidere il discorso,e non ribarire per l’enesima volta mi pare che invece tu ti sti elevando al di sopra dlle parti definendo qusivoglia speigazione :o troppo,o troppo poco,e nel caso delle giusta via di mezzo,temo che l’appelleresti come mediocrità,forse non hai inteso che in me su questo argonmento non esiste nessuna insucurezza,ma portai benissimo ribaltare il fazzoletto sulla tavola come hai giust appunto fatto,e farmi nuovamente passare per la visiorania di turno,e questo che in voi non quadra,guai a dire unqualcosa di leggermente poco scontato,capisco perfettamente quello che dici,ma al contrario di te non mi metto a sovvertire nulla a mio favore,e un tuo parere,”l’unico motivo per qui si ha la pazienza di rispondermi” nessuno ti richede tanta pazienza se lo fai significa che non puoi esimerti,o forse non vuoi,tanta attenziene non te le si chede,se non lo ritieni opportuno,io non sono una conoscitrice divina,ma sopra la media sì,daltronde un profondo appassionato di fisica ne sapra più di mè e di tè inmateria, e così per qualsiasi altra cosa esistenta al mondo,il settore cinamatografico,non quello da pacoscenico e nemmeno quello da cinepresa,e da generazioni parte della mia famiglia,qualcosa capirò pure no?

        Non servirà nemmeno questa volta che ti scomoderai tanto per rispondere in modo tanto oggettivo e sopra le righe a questo mi SCONCLUSSIONATO commento,caro sig. pedro20m.
        io ciatto su moltissimi siti e non prettamente per hobby,se ti và,l’indifferenza non mi da affatto fastidio.

        tanto per intenderci,tiutti i film hanno una morale,distorta o reale,spesso inventata e fasulla,pure i film porno,anche in quelli si può ritrovare,l’istinto umano ha una sua ragione, e in quano tale anche l’hard ha un senso,se era questo che intendevi allora sì, hai ragione.Spiacente di dirti però,che io intendevo,e anche abbastanza chiaramente,etiche morali assolute,per tutta la razza umana,che fanno perno sulle coscenze di tutti noi,anche nel piccolo singolo individuo,e nel semplice quotidiano comune di ogniuno di noi,nessuno ha mai detto che non ci sia morale in cadilac records,sono pure inventive che escono dalla tua bocca,e non dalla mia,questo film è semplicemtne un blockbuster annunciato,pure quelli hanno un senso,la fai troppo facile e piatta,per la serie “tutto va bene,in ogni cosa c’è del buono” un po banale come concetto,molto semplificatore e spesso forviante.
        Con ipotizzabili margini,la sensibilità per captare tutto ciò che intendevo dire,pare che qui,sia davvero un accessorio non in dotazione.

      • Annie Hall

        poi, di parte in che senso?verso chi, e per chi,io sono dalla mia parte ed è ovvio, ragiono con la mia di testa come tutti,se questo significa essere di parte allora si è vero,più che dire che beyoncè a tutta la mia stima come cantente,ma con diversi dubbi come attirce,e l’esempio immediato di quello che dicevo prima ,non posso dirvi quello che sta bene a voi per non sentirmi dire,”sei di parte”,non sono assolutamtne di parte,sono io.

  • Annie Hall

    si si,ridi ridi,fai meno lo spiritoso,e impara a capire che cosi facendo,la gamma di estimatori di beyoncè diminuisce e non cresce,ricordati che i fans sono la voce mondiale e costante di un perosaggio,portano avanti il suo messaggio,ed anno una responsabilità enorme,con questo tuo attegiamento di sfottò la dici assai lunga sul “””fattore bee”””,io continuo a credere che sia una gran voce,detto da una che ama la più grande in assoluto,ma se ne fossi stata titubante,tu mi avresti fatto cattiva pubblicità,e avrei pensato “ma sta tizzia,chi pensa di essere”

    com’è? :-)

  • Annie Hall

    l’unico mio mito musicale,si chiama whitney houston,ma mai e poi mai,mi sognerei di dover mettere in ridicolo, o tentare di ridicolizzare chi la pensa diversamente da me al suo riguardo,tanto lei rimarrebbe tale e nessuno cambierebbe opinione,specialmente se dovessi trovare chi motiva e si capisce che ha delle conoscenza e attitudini proprie.

    come si è diversi a volte….forse,non sono solo i fans della spears a dover imparare qualcosa qui…..

    • raffaele

      avrei altro da dirti, ma la finisco qui :-)

  • Annie Hall

    ti credevo più di spessore,ogni volta che leggevo un tuo commento dicevo “che conoscenza ha di beyoncè,deve essere molto preparato”e invece appena trovi che la pensa diversamente da te,sfotti come fanno i fans della separs,in tutto questo la musica si perde,e non si sente più nemmeno una nota.

    che schifooooo!!!!!!!!!!!!!

    • raffaele

      su questo ti sbagli, e mi spiace averti dato questa impressione, solo che se rileggerai tutto quello che ho scritto in questa traccia, a te e agli altri noterai una sola costante: non ho mai nè detto che il film è un successo o che lo sarà, nè che il mio è o sarà un flop, e non ho mai detto che Bee è una grandissima attrice e merita un Oscar, nè che la sua performance nel film è buona o cattiva.
      MI interessava solo che le persone non si lanciassero in analisi basate su un misto di aria fritta e goduria all’idea che Bee floppasse.
      Mi interessava che si parlasse avendo i fatti davanti, e attenendosi a quelli, o altrimenti che si tacesse.
      Non è stato così e sono intervenuto, con coerenza e attenenza ai fatti.

      • Annie Hall

        ma fin lì andava benissimo,ma ste ultime incursioni denotano che fondamentalmente e deliberatamente hai tantato di sfottere o almeno di mettere in ridicolo,e davvero mi deludi,credevo che il pubblico di beyoncè fosse adulto,ma forse crede di esserlo solamente,e non c’è bisogno che ora fai il gioco del piattino,per me si chiude qui,ho capito anche troppo và….

  • Annie Hall

    no ma scusa sai cosa sono i gemello monozigoti??????????????????
    che ne sai di che cosa significa essere identiche dalla A alla Z di pensare la stessa cosa anche a chilometri di distanza,quando lei sta male,io lo sento e la chiamo,ed e una cosa che accade da quando siamo bambine,e spesso inquel preciso istante lei sta chiamando mè,e una cosa comunissima a moltissimi gemelli,ci sono cosa che vanno oltre ogni spiegazione lgica,bisogna sentirle,qaudno si separo da suoragazzo nel preciso istante io ero a firenze e lei aparigi statti male,nonè fantascenza ci sono dei libri che parlano di tutto questo,quanto sei ignorante,e superficiale.

    tu ami beyoncè e non capisci che pure io credo abbia una voce fantastica ma,non la vedo come un dio come tè,ma semplicemtne come comune mortele,e tu stai sfottendo,solo perche non annuisco a tutto quello che dici,dimostrazione del fatto che sei totalmente fuori argomento e mi attacchi come un babino a contare le parole e i sensi di cose ne nemmeno conosci,la megalomania e tale e quale anche nei fans…

    • raffaele

      oddio….

  • Annie Hall

    Allora fose non mi hai capito,l’industria cinematografica americana,ha avuto un inflessione di spettatori spaventosa negli ultimi 5 anni,quindi se capiscono che un peronsaggio attira attenzione ,ci fanno eccome un film,e una cosa vecchia come il mondo,beyoncè e un grosso nome che richiama attenzione,e sicuramtne si parla di questo film molto più per la sua presenza che per tutto il resto,detto questo,non serve che mi fai il riassuntino,ti ripeto sono una vera vera appasionata di cinema anche in lingua strainera,e non mi riferiso solamente all’inglese,seguo il cinema,con la stessa attenzione che pongo nella musica da oltre 13 anni,quindi sò perfettamente che ruolo ha beyoncè,e per quanto riguarda il film ho palrato con mia sorella per ore ed ore,che al più preso mi portarà questo dvd in italia,e lei l’ho ha già visto,come ho detto prima,io e lei,esendo gemelle,abbiamo lo stesso senso di percezione artistico,ed è come se lo avessi già visto,e poi ho letto diverse interviste del regista e degli sceneggiatori,non mii pare di aver detto cagate,tu ivece mi sembri abbastanza a senso unico, tu sei fan di beyoncè,non io,e come moltissimi altri non devo per forza annuire qualunque cosa lei faccia,ma quella megalomania di qui spessissimo viene accusata si stà rivelando sempre più reale che venga dal ei o dai suoi fans.

    se ste cagate per lo più molo motivate e con tanto di contenuti storici segno che so alla lettera di cosa sto parlando,nonti stanno bene,puoi anche bissare una risposta ,o quantomeno non pretendere che ad un tuo schicco di diata tutto il mondo taccia.

    • raffaele

      “per quanto riguarda il film ho palrato con mia sorella per ore ed ore,che al più preso mi portarà questo dvd in italia,e lei l’ho ha già visto,come ho detto prima,io e lei,esendo gemelle,abbiamo lo stesso senso di percezione artistico,ed è come se lo avessi già visto,e poi ho letto diverse interviste del regista e degli sceneggiatori”

      però…mica male?! non pensavo che saresti riuscita a superare te stessa…
      La frase “io e lei,esendo gemelle,abbiamo lo stesso senso di percezione artistico,ed è come se lo avessi già visto” però mi ha fatto violentemente ricredere: non mi resta che aspettare quale altra cazzata monumentale concepirai :-)

  • Annie Hall

    no non l’ho affatto detta grossa,esce in concomitanza con il suo album,ma pensi che non si capieca che sono strategie commericiali,che calcano il boom che beyoncè sta avendo in queste settimane,di sicuro non si corre al cinema per veder quel grande attore che e adrien brody o il fenomenale jeffry wirgt che se ve lo siete perso,vi consiglio di vederlo in “angels in america”,si mi rendo perfettamtne conto che cio che penso,e mi rendo anche conto che molto molo plausibile a moltissimi,e che sia chiaro che la voce di beyoncè e fantastica,ma sta andando in contro ad un periodo di sovraesposizione e tutte le dive che si sono lanciate in periodi di eccessiva esposizione ne hanno pagato le conseguenza,alla fine i non fans,si stancano di trovarsela sempre di frotne ed e questo che credo stia accadento a beyoncè,detto questo nulla si toglie al suo talento di cantante,ma un candidatura forzatissima ai grammy e un film con strilli assurdi da parte di alcuni fans di un oscar, sono segni di megalomania che stonano con il vero spessore che come spesso accade nel cinema e con i grandissimi attori,coincide con grande pacatezza e e riflessione.

    • raffaele

      1) continui a parlare di un film che non conosci
      2) continui a parlare di questo film che non conosci come se fosse un flop, quando è stato distribuito in sole 686 copie, che è pochissimo. Perfino chi ha scritto l’articolo a cui ha fatto riferimento rnbjunk per scrivere questo post, ha aggiunto poi che si era sbagliato ad esprimersi in quel modo perchè i film normalmente vengono distribuiti in almeno 3000 copie. Capisci l’ENORME differenza? soprattutto su un territorio sterminato come l’America?
      3) Secondo te a Hollywood si scomodavano a scrivere e finanziare un film in cui Bee compare solo nella seconda metà, e che parla dell’epopea di una casa discografica degli anni 50, e non di Etta James (personaggio interpretato da Bee), e il cui protagonista è Adrian Brody, per accoppiarlo all’album di Bee una volta che sarebbe uscito? Secondo te qualcuno pensa che i fan di Bee siano così tanti da riempire migliaia di sale cinematografiche?

      Insomma: vuoi dirne qualcun’altra si c…..ta oppure ti basta così? Io direi che basta eccome…

      • viky

        Ciao Annie e ciao Raffa!!!!! Buona Immacolata!!!
        Vabbè io credo che sia affrettato esprimere opinioni su qualcosa che non si è ancora visto…comunque riguardo il discorso di Annie che diceva che il film deve trattare un tema attuale della società non mi trovo pienamente d’accordo.
        Alla fine ogni film ha la sua morale, pertinente o meno al periodo in corso.
        Se tutti i film trattassero come argomento ciò che sta accadendo (che è quasi sempre brutto!) sarebbe un po’ deprimente ed angoscioso andare al cinema!
        Magari il povero impiegato alla banca che, dopo una settimana nera, porta figli e moglie al cinema non sarebbe poi così felice di vedere un film che parla della crisi!
        Bisogna staccare un pochettino!!!=)

      • viky

        In parte hai ragione.
        Le cose brutte che succedono nel mondo sono davvero tante.
        Non bisogna spostarsi tanto ed andare sino in America per trovare cose sgradevoli.
        Basta accendere la tv, trovare un tg e voilà, ecco una serie di stragi: gente che si uccide, gente che uccide, gente che uccide e poi si uccide, gente disperata, gente che chiede invano una dimora, gente che fa la guerra per un tozzo di pane, gente che rischia dall’oggi al domani di perdere il posto di lavoro e gente che invece ha un lavoro e non fa niente; pensa solo a raccogliere i bei soldini nel taschino della giacca, a farsi rispettare, tanti titoli, avvocato, dottore, senatore, ma nessuno che valga più di un tozzo di pane.
        In queste righe ho soltanto accennato l’orrore che ci si presenta quotidianamente ai nostri occhi e credi che gli amici che vanno a passare un pomerigio al cinema, il ragazzo che porta la sua fidanzata a vedere un film, la famiglia che cerca per un attimo di scordare la brutta situazione in cui vive e che pensa che da un giorno all’altro non potrà più permettersi di andare al cinema, tu pensi che tutta questa gente abbia voglia, in un momento di relax, di vedere in uno schermo quello che era, è, sarà il loro angoscioso futuro?
        Divertaimoci un po’, proviamo per un secondo a non pensare a tutta questa serie di disgrazie, ma a quanto sia bella la vita. Se no va a finire che pensando troppo al lato negativo, che essa talvolta presenta, si ci scorda che c’è sempre un lato positivo che aspetta di essere vissuto:-)

      • viky

        Che fa notizia perchè c’è Beyoncè sarà anche vero, però che la gente lo giudichi solo per questo mi sembra un po’ assurdo.
        Dopotutto non tutti sono fan di Bee e vedono il film come un normalisimo film, con una normalissima attrice che interpreta il ruolo di una grande come Etta James. Non tutti sono di parte.
        Certo, ti devo ammettere, che sono io la prima che appena ha sentito che Bee lavorava per un nuovo film ero tutta in fibrillazione e super contenta, ma questo non influisce sul fatto dello giudicare un film buono o pessimo.
        Alla fine non posso far finta che un film mi sia piaciuto solo perchè c’era Beyoncè.
        Ma il punto sta che il film io non l’ho visto e di conseguenza non voglio esprimere giudizi frettolosi. Tu mi pare di aver capito nemmeno…quindi aspettiamo e poi potremmo conversare all’infinito. Magari ti piacerà!=))

      • viky

        *potremo

      • Annie Hall

        si è vero ma allora che non si parli di oscar per favore ,si parli di film da cassetta,spesso non ci si rende conto che stiamo vivendo in un periodo storico difficilissimo,la guerra fredda tra america e russia e ritornata come nel pieno anni 60,una crisi economica che nel 2009 portera tutta l’europa a sfiorare la recessione econimica,e i paesi ilamici che ogni isngolo giorno minacciano l’occidente con comunacati che lasciano ben poco spazio alle favole,il sogno mericano e anche quello cinematografico di holliwood si e infrando l11 settembre 2001,non è più tempo per le favolette,ci sono è ben vengano,ma non le si può più camuffare da grandi eventi,oggi bisogna aprire gli occhi è sbattere il muso sulla realtà,altrimenti non se ne esce più,capire interiorizzare e risollevarsi,il cinema da sempre sin dagli anni 20,è stato la voce di tutto ciò,un cimena che non ha nulla in comune con cadilac record

      • Annie Hall

        e se queste riflessioni sociologiche e di contesti che vanno a riflettere la situazuone di intere civiltà, o semplicemente di un singolo individuo che nel suo piccolo si accomuna con quello che stà accadendo in ognuno di noi,sembrano cagate come mi è stato detto,e non si capisce che il mezzo cinematografico dell’immagine,è il più potente che sia mai esistito,e che si possono plagiare intere nazioni ,ed imporre pensieri a comandato subliminare,inducendo milioni di perone alla pedita della soggettività,con la semplice scusa della divagazione,e del leggero,allora fose si ha una patina che copre irrimediabilmente gli occhi,e la capacita di sensibilizzarsi…

        ciao viky,tanti auguri anche a tè

      • Annie Hall

        ma io no ho mai detto,che non ci si può divertire,ma stiamo scherzando,adoro billy wilder che era un genio e woody allen che di risate me ne ha stappate a chilometri,due maestri con le sceneggiature,e soprattutto adoro tutto il cinama dal 1930 al 1970,altro che ipocrita ed inutile,mai detta una cosa simile,mai,nemmeno sottointesa,mai,nutro un senso di rispetto sacro verso tutti quegli sceneggiatori registi attori attirici che hanno dato il limite massimo del cinema,nella sua liricita,il mio amore verso questa arte nasce lì,e ama sempre con estrema intensita li,solo li e nient’altro che lì,ma se si osservano le attrici che concorreranno per l’oscar,o almeno quelle più accreditate, ci si rende conto che hanno dato parte di ciò che putroppo e triste,che e doloroso,che è cupo e violento,ma che oggi sta trascinando tutto verso il basso,e che e più reale che mai,come inquella magistrale inqudratura di psyco,dove si vede lo scarico della doccia e il vortice d’acqua che ne viene risucchiato,solo per dire che essere una grandissima e meritevolmete diva della muscia,non può e non deve signifcare a tutti i costi in una trasposizione cimnematografica il perfetto equilibrismo di recitazione,e quindi riconosciuto con l’elogio più grande che possa mai giungere ad attrice,soprattuto in unperido cdove le vere grandi attiric fanno inconti con ruoli che l mettono anudo e le fanno voci della coscenza umana,si può essere dive della musica anche senza pretendere tanto,e soprattutto con progetti di questo genere.

  • Annie Hall

    Ma con la crisi americana che c’è,le tre case automobilistiche più importanti che stanno fallendo”ford, generla motors, chrisler” stipendi bassissimi,crisi sociali a non finire,e uno stato da risollavare,si fanno film sulla nascita di una casa discografica,e al centro si mette la diva di turno a brillare in cima ad un trono costruito solo per porla al centro dell’attenzione,è questo che ha dato fastidio alla critica americana,un film assolutamente fuori luogo,che non rispecchia la situazione del paese,la musica da sempre è lstata la coscenza delle popolazioni,ma i film, hanno sempre rappresentato il quotidiano,basti pesare che durante la grande depressione degli anni 30 un grandisimo film dal titolo “furore” del 1940, rappresentava cosi realmente la situazione del popolo,da essere posticipato in proiezione di ben 8 anni più tardi,per timore di rivolte del popolo,allora non si capiva come si capice oggi,che la gente vuole la quotidinaità e non il sogno divistico al cinema,non sono più quei tempi,tutti i grandi film della prossima stagione da: front nixon,milk,doubt,revolutionary road,gran torino,changeling ecc ecc hanno forti impicazioni sociali,e non sono assolutamtne film che esordiscono al cinema già con l’appellativo di film da cassetta,come accade con questo,dreamgirls era differente,poneva il problòema della difficolta della gente di colore,nall’accetazione del settore discografico,e pure in questo messaggio c’è un clone i cadilac records,insomma un film esclusivamente per i fans di beyoncè,ma che fa storcere il naso soprattutto a chi dal cinema pretende ed è abbituato ad avere molto di più,che bei pezzi soul,e le solite fatiche degli esordi,all’unisono è questo che la stama americana ha detto,e come non dare loro ragione…

    • raffaele

      ora l’hai detta grossa: Cadillac Records è “un film esclusivamente per i fans di beyoncè”. Ti rendi conto?…

  • Annie Hall

    n il film che vidi era “the aviator” e pure “million dollar baby” prima che giungessero qui in italia,tutto tramite una sorta di eMule molto manuale,esci di casa,e vai nei posti giusti ed ecco quel film che 5 giorni prima ha fatto l’apparizione nei cinema usa,ma che in copie,è gia disponibile per le sale da circa un mese,qualche furbone lo copia di frodo e lo vende tramite ilmercato illegale,ecco come accade..

  • Annie Hall

    ma sapete che in francia e reperibile tramite il mercato illegale,per la precisione per le strade di parigi dai soliti ventidori ambulanti,come pure revolutionary road e ????????????????
    filmato direttamtne dai cinema,io non l’ho visto ma mia sorella sì,queste cose sono sempre esistite,e totalment eillegale ma e così…………………….
    daltronde io perosnalmente vidi the aviato 1 settimana dopo che uscì in sale usa e prima che arrivasse qui da noi,la qualità e orribile ma si capisce tutto.

    • raffaele

      come si vede che ami il cinema e ami vederlo come si deve…

      • Annie Hall

        Io vado 2/3 volte la settimaa al cinema,e se il film mi piace ci vado pure due volte a vederlo,e in seguito compero pure il dv d originale,ma per capire tutto ilcinema,dato che non sono milionaria e non posso spendere 300 euro al mese per il cinema uso anche questi mezzi,milioni di persone lo fanno,anzi forse miliardi.

  • beyonce_thebest

    Cmq nn è andato affatto male, innanzi tutto è un Musical e apparte poche eccezioni nn è ke fanno grandi cifre…Inoltre è una limited release xkè è stato rilasciato solo in 686 cinema contro la media di 3500 cinema degli altri film…Quindi prima di scrivere un articolo è meglio documentarsi meglio!

    • raffaele

      Sacrosante parole.

  • Jamez-Lo

    toh…flop….XD
    cmq nella critica il film è un flop, xk l hanno buttato parekkio giù, nn m sn soffermato su cosa dicevano su Bee, xk nn mi piace come attrice…
    cmq si vedrà alla fine se è un flop vero o no

    • raffaele

      appunto, soffermati su quello che hanno detto di lei e vedrai….

      • Peter

        64% di recensioni favorevoli su Rotten Tomatoes, media voto del 6.4 su Metacritic da parte di tutta la critica americana; il film è stato accolto piuttosto bene, altro che critiche.
        Ma dove li prendete i dati voi?

      • raffaele

        e questo è il voto medio dato al film, dato che la perforomance di Bee è stata mediamente valutata meglio del film in sé, figuriamoci quale sarebbe il voto medio dato a lei…

  • Peter

    Questo posto che un film con un budget da 12.5 mln di dollari punta ad avere un buon successo, non un grande successo (come lo era stato DREAMGIRLS).
    Questa è decisamente una pellicola indipendente.
    Resta il fatto che tra commenti e l’articolo si sia nella sagra dell’assurdo.

    • raffaele

      infatti…Proprio la negazione della capacità di analisi…

  • Peter

    Ragazzi ma il film è uscito in tiratura limitata,in poche sale e e la realese sarà ampliata pian piano anche in vista di possibili candidature ai premi.
    Ma quale flop e flop!
    Tra l’altro le recensioni son state decisamente buone.

  • Loray

    Come sarebbe a dire “voi cosa ne pensate”!?
    E chi l’ha mai visto sto film!?
    Posso dire che Beyoncé a mio avviso, come fisionomia è totalmente diversa da Etta, tuttavia, non direi mai, che è lontana dalla recitazione… Poi boh! Chi lo sa!
    Sapete quando ami criticare, appena vedrò il film vi dirò la mia!

    _Loray_

    • OnlyBeyonce

      ma infatti nn ha senso giudicare un film che nessuno in italia ha visto.

  • Annie Hall

    non direi proprio,se volesse concorrere alla milgior attirce protagonista si troverebbe di fronte: Winslett,Jolie Streep,Kidman,Scott Thomas,Hataway,Leo,Knightly e qualche altra,ma di sicuro queste,e la candidature sono solo 5.
    mentre se dovesse segliere,e optare di proporsi come non protagonista anche qui ci sono: Blanchett,Davis,Thompson,Crutz,Hawkins,di nuovo la Winslett,Adams e forse Anjelica Huston,senza contare che spesso l’accademy ama le apparizioni previ, poco più che cammei,come accadde con Beatrice Stright,nel 1977 che vinse l’oscar con soli 4 minuti di recitaione,o come nel 1999 ,dove Judi Dench vinse con soli 8 minuti di presenza sullos chermo,ma da brividi e scossoni luingo tutta la spina dorsale un’autentico concentrato di emozioni.

    In tutto questo,non c’è posto per Beyoncè,e come osservare la punta dell’everest da valle.

  • Annie Hall

    anche la houston ha avuro il suo successo soprattutto di botteghino,the bodyguard e uno dei film di maggior incasso degli anni 90,il miglior incasso di tutto il 1992,e assiema a ghost,uno dei film più romantici e iconici delgi ultimi 20 anni,un film che fa una media di 6/8 milioni di spettatori ad ogni passaggio tv rigorosamente ogni anno,solo in italia,ma per questo non la si mai vista come grande attrice,e lei stessa sa di non esserlo,e non vuole essere considerata tale,ma molto inteligentemente ha ovviato per la produzione,e oggi è una stimata produttrice di diversi successi,e si sà,che i produttori sono quelli che tengono le redini di un film,e se le cose vanno anche benino,ci guadagnano per primi.

  • raffaele

    Diciamo che questo è un articolo campato in aria, e che chi l’ha scritto si è guardayto bene dallo specificare che il film è stato proiettato in meno di 700 sale e non in 3000 sale, che è il numero di sale medio…

    Vi sembra un dato secondario? Ce n’è abbastanza di differenza da annullare il senso di tutti i commenti scritti finora.

    Mi sa che qualcuno ha parlato troppo presto.

  • Annie Hall

    l’esempio più lampante e madonna,lei se non mi sbaglio a fatto più di 20 film,e con Evita a vinto addirittura un golden globe e si grido allo scandalo per la non candidatura all’oscar,e in quel film fù fantastica,ma è stato un caso,lei non ha la tessitura attoriale,ha solo trovato la parte delle sua vita,ma dopo quel capitolo è ritornata nel mediocre,si moltissime cantanti hanno fatto flop all’istante,ma sai la fortuna di beyoncè e un corpo prorompente e l’accoppiata :cinema/sensualità ha sempre trovato terreno fertile,poi loo spessore lo si deve trovare altrove però,e con altri parametri,lei non è assulutamtne da buttare come attrice,ma è semplicemetne mediocre,nulla di più,daltronde non ci sono altre “Streisand,Minnelli o Cher” al mondo,insomma ragazzi dai, esistono le varie:Cate Blanchett,Nicole Kidman,Charlize Theron,Kim Basinger,Anjelona Jolie,e molte molte altre,e poi ci sono le icone come Meryl Streep,Susan Sarandon Glenn Close,Diane Keaton ecc ecc..per non parlare delle autentiche leggende viventi,come: Olivia D Havilland,Elizabeth Taylor,Sophia Loren ecc ecc….loro hanno cantato nella loro cariera,ma non le si è mai viste come grandi cantanti,eccetto “cher,minnelli,streisand”.
    NON SI PUò AVERE LA BOTTE PIENA E LA MOGLIE UBIRACA,ogniuno ha i propri limiti.

  • OnlyBeyonce

    io ho letto su rolling stones che la bee potrebbe essere benissimo candidata all’oscar.e poi altre recensioni molto positive su bee.

  • Annie Hall

    fa la parte di etta james,sai io sono un appassionataissima di cimena,da più di 13 anni,mia sorella fà doppiaggio tra: roma,milano e parigi,ho visto tutto quello che si poteva vedere,e letto diverse recensioni,pure su riviste estere,lei se la cava,ma nulla di eclatante,molti registi sanno cavare cose incredibili persino a non attrici,ma purtoppo questo film e l’ennesimo biopic come se ne sono già visti troppi in questi anni, per giunta manca di originalità,lei si nota sullo schermo per la suo favolosa voce,ma non per l’attrice che tanta di essere.

    • raffaele

      di vede che ho acchiappato le uniche 20 recensioni sul web, anche di giornali e siti molto prestigiosi, in cui la performance di Bee viene applaudita. Guarda tu che caso…Io ho letto tutte critiche in cui si esaltava inequivocabilmente la sua performance ATTORIALE prima, e poi anche canora.
      Non so che recensioni abbia letto tu…

  • Annie Hall

    ma io davvero rimango sempre poco sensibile se una cantante tenta di fare del cinema e non riscuote gli stessi consensi che su disco,e spesso una cosa normale,spessissimo non si tratta di vera attitudie per la recitazione,ma di semplice veicolo di propaganda,ma chi osserva il cinema da dentro,sa distinguere le due cose,e spesso si tende a ripetere le stesse cose proprio per poca o inesisstente attitudie recitativa,rielaborare il già fatto,significa anche poche aspettative dalle case di produzione,che sanno dove chiedere interpretazioni poliedriche e variegate,fatte di istinto e metodo strasberg,che di sicuro non ha beyoncè,lei è una grande cantante e ci sarebbe da domandarsi il perchè di un suo flop discorgafico,ma no per uno cinematografico,c’è lo si può anche aspettare,quando non si è vere attrici.

    • raffaele

      hai visto il film? hai letto qualche recensione? Sai che parte ha Bee nel film, l’entità e la durata?

  • eryn

    Cmq è anche un genere di film assolutamente poco commerciale…. L’importante è che riesca a superare i soldi del budget, poi non importa se non farà grandi numeri.

  • Andrea

    semiflop?!?!? quelle cifre sono solo flop e basta….

    • Peter

      Mamma mia, quando uno deve scrivere senza saper di quello che si parla!

  • Linoßiss

    Dai raga, bee non è da cinema, non è come ad esempio Jennifer Lopez che ha iniziato dal cinema con parti interpretate alla grande basta ricordare: Selena, Out of sight, The cell, money train, e cmq a continuato con commedie di grandissimo successo The wedding planner, Monster in law, maid in mahnattan ecc..(c’è dà dire che la critica è sempre pesante contro Jennifer, ma ha collezionato pochi flop al cinema.credo il più clamoroso è Gigli, ma il resto hanno avuto abbastanza successo) Qui abbiamo una Beyoncè cantante che si cimenta nel cinema dopo 2 filmetti che ha fatto…Logico che è flop…la sua carriera non è sul grande schermo… non tutti sanno portare avanti la carriera da cantanti e quella da attrici con successo, questo è quello che accade quando lo si fà, senza che lo si sà fare….

  • Mr.Cri Knowles

    secondo me è il film in sè cioé etta james si è una delle cantanti americane ke hanno fatto storia avendo anke una vita molto travagliata ma farci un film boH Beyoncé dimostrerebbe a mio parere le sue vere doti in un film piu serio non ke questo non lo sia ma voglio intendere una parte piu…impegnativa…si e poi per favore smettete di dire che Beyoncé non è niente di ke cioe vogliamo fare una lista di quante cantanti hanno provato a fare il cinema ma alla prima comparsa sono state stroncate subito…Beyoncé fin’ora ha partecipato ha 7 film con tanti lodi della critica e non. e ora è anke in lista per Wonder Woman…

  • Ale!

    Posso capire l’articolo sul flop, infondo è copiato da Toya, ma che non ha presente il fatto che il numero dei teatri in cui e’ uscito e’ irrisorio, ma l’articolo sulla performance di B nel film e’ assolutamente campato in aria perche’ anche le recensioni che hanno STRABOCCIATO il film, hanno benedetto Beyoncé.
    Ma ovviamente non mi aspettavo niente di diverso.

  • luca

    E’ evidente che la gente preferisce sentir cantare Culoncè e nn vederla recitare.
    Nn mi stupisco del flop e nn c’è da stupirsene.Che la smetta di usare ogni mezzo x farsi vedere,per diventare cm dice lei “un’icona”!!!
    E poi ancora cn questa storia della super diva!!! Ma basta!!! Ci credo che la gente si stanchi di lei,viene tratta cm Dio,ma in realtà nn è neanche la sua ciabatta di ricambio!!!!! X favore……

    • Massi

      … Culoncé …. ahahahahhahaha!!!!!!!!!!!!

      • lei è cm tt noi…k c’è di male ad accetare un talento VERO? vi da tanto fastidio?
        è così divertente prenderla x il sedere?(x nn usare una parola più volgare,xk sn educata)
        guardate x cui voi siete fan….vi rallegrate di + di esserlo per qualcuno k di talento se lo sogna alla notte ma intanto si rende “ridicolo”, preferendo vendere la sua immagine così ingannando le persona ignoranti tanto sono dive lo stesso?!

        Bee è nel modo in cui voi la guardate
        …se continuate a vederla x “la culona” o la vostra “Culoncè”(che, a parte k nn fa ridere ma è anke infantile,secondo me)
        e vi da fastidio xk sovvrammonta tutti xk ha talento,grinta e charm e x questo viene apprezzata ma k questo x voi, vuole dire k se la tira, sentirsi dio,
        invece di accetarla x le sue doti,k all’incontrario di altre ha qualcosa x cui vantarsi veramente k invece nn è poi così evidente o assolutamente k sia sgarbata,maleducata, piena di sè..xk se fosse cm voi dite, sarebbe così!

        ok..bee ha carattere,xk ne ha…ma nn è confondibile con esagerata vanità

        ma x favore voi…

      • luca

        Cosa centra di chi siamo fan??? Chiunque arrivi a quei livelli un talento lo ha x forza ( e la tua Culoncè sottolineamolo ha solo la voce).
        Sovrammonta tutti ?? E questo flop dove lo metti ??? Io un idea ce l’avrei………..

      • Andrea

        Ahahahaha condivido pienamente luca…

      • del flop è tt da vedere….siamo agli inizi…nn darai subito alle conclusioni
        e cmq il flop nn penso proprio k sia xk bee sia poco dotata nella recitazione…affatto, xk anke io ho letto delle critike positive su esse e da reggisti…
        dunque smetti di giudicare…xk bee è un’artista completa…
        poi quell’ultimo mio commento era riferito sopratutto a queste tue frasi insulse
        “Che la smetta di usare ogni mezzo x farsi vedere,per diventare cm dice lei “un’icona”!!!
        E poi ancora cn questa storia della super diva!!! Ma basta!!! Ci credo che la gente si stanchi di lei,viene tratta cm Dio,ma in realtà nn è neanche la sua ciabatta di ricambio!!!!! “..ecco tt,ti ho risposto!

      • kaleb

        senti Sofanit intanto cambia nickname e per secondo se una ha talento non vuol dire che debba essere ognipresente in tutte le occasioni e in ogni ambito. C’è sempre lei o la sua famiglia tipo nel management, nel cinema, nella musica e nella moda (quello schifo di roba che fa la madre).

      • Bè..vuoi litigare..nn ho capito???
        xk dovrei cambiare nickname…nn ti piace?è un problema tuo!
        e poi il resto è un tuo parere…
        cmq sempre meglio vedere da per tutto,cm pensi te,chi almeno MERITA VERAMENTE!

      • luca

        Culoncè infatti nn lo merita!

      • viky

        Se non lo merita lei…

      • chi dovrebbe meritarlo……………………………………..
        nessuno!…invece

  • giovy

    bè 3milioni è pochissimo…ci sono film che hanno debuttato a più di 20milioni e sono stati definiti fiaschi….direi che qsto è proprio un disastro…speriamo recuperi perchè nn sembra male…

  • Felice

    mah devo dire che invece mi sarei aspettato un mega successo sapete le reintepretazione di etta james ,whoa da brivido e invece mi sono ritrovato questo articolo chissa forse sarà il perido nn lo so fatto sta spero che arrivi in italia,per guardarmelo

  • nn so k dire….
    ma secondo me questo film nn sarà completamente un flop…ne sn certa…
    poi il modo di recitare di bee nn mi sembra tanto malvagio poi k so…se lo dicono loro….bho…=)

    • Guarda ci sono stati alcuni che hanno detto che è migliorata molto! Altri che dicono che è una buona attrice, ed altri che hanno detto che è una scarpa!
      BOH

      • raffaele

        Mi spieghi che recensioni hai letto? hai letto delle recensioni? io ne ho lette penso una ventina, a caso, cercando su google. Quindi non selezionate da siti di Beyoncé. E a parte forse una, TUTTE elogiavano la performance di Bee, perfino quelle che parlavano così così del film. Rolling Stones ha anche confermato che è così brava che meriterebbe effettivamente di essere nominata per l’Oscar. Altre hanno dato giudizi molto più entusiastici di un “migliorata molto”. Ho letto cose come “da quando entra non puoi staccarle gli occhi di dosso”, “fa esplodere letteralmente un buco nello schermo”, “la sua parte del film è l’unica ragione per vedere il film”, “non si sarebbe potuta scegliere interprete migliore”.
        Ne ho lette tantissime eh?

      • Hanno elogiato come canta o come recita?

      • raffaele

        come recita, prima di tutto, e poi anche come canta. Vuoi che ti faccio una rassegna o te la fai da solo?

      • viky

        Ciao raffa!!!
        Anch’io ho letto ottime recensioni a riguardo! Mah…
        Cmq non vedo l’ora di potermelo gustare!!!=))

      • Uscirà in Aprile in Europa.. c’è ancora parecchio da attendere!

      • ufff

      • viky

        Vabbè attendo uguale x Bee!!!=))

      • kaleb

        Raffaele sinceramente io trovo Bee una grande cantante e anche un’attrice mediocre, ma arrivare a dire che ha talento nella recitazione è eccessivo e nn scordiamoci che l’anno scorso nn a caso le fu soffiato via l’Oscar da Jennifer Hudson (dalla grande presenza scenica, in tutti i sensi, e dalla voce sensazionale).

      • secondo me, semplicemente xk nel film jennifer interpretava un ruolo + importante,fondamente e anke + difficile…..nnt di kè..nn xk bee fosse meno brava. Ho una presunzione k in questo film facci vedere veramente un bel caratterino forte e tosto ben interpretato k meriterà di sicuro…ho visto alcuni pezzi =) E SN VERAMENTE DA PAURA!

      • gio88

        per raffaele adesso ….non ho letto i commenti su di lei ma non mica detto che solo perchè recita bene sia automaticamente nominata agli oscar ci sn in giro una moltitudine di attrici bravissime che non vengono nominate agli oscar…non è che solo perchè è beyonce quindi = oscar

      • raffaele

        kaleb ti rendi conto che stai parlando di un’interpretazione che non hai ancora visto e di cui i critici stanno parlando molto bene? ti rendi conto quindi di stare parlando a vanvera?

      • raffaele

        per gio88: non ho mica detto che Bee debba avere l’Oscar…dove l’avrei detto? ho solo riferito dei commenti, delle recensioni.
        A differenza di altri che hanno commentato questo post, io non sparo sentenze e giudizi su performance che non ho ancora visto…