90877bc61956417a_thumb_temp_front_page_image_file348139741400525483.fbshare

In questa rubrica settimanale, metteremo a confronto a due a due dieci fra i cantanti più in voga del momento, presenti sulle scene internazionali. L’intento è quello di analizzare le loro carriere ed i risultati da essi raggiunti finora.
Da star iconiche che hanno lasciato un’impronta indelebile nel mondo della musica a giovani promesse che, con il loro talento, tentano di accedere all’olimpo delle popstars. Alcuni di loro prediligono il genere R&B e urban, altri il pop e la dance, altri ancora il latin pop/rock.
Siete pronti a scoprire gli artisti in questione? Benissimo, cominciamo subito!

Jennifer Lopez vs. Beyoncé

Loro sono due leggende, due artiste iconiche, che hanno fatto la storia della musica degli anni 2000.
Entrambe con 10 album all’attivo, hanno lanciato nel corso della loro carriera delle vere perle dell’R&B e del genere urban. E’ impossibile non conoscere le intramontabili “Get Right” e “All I Have” di JLO, o “Crazy In Love” e “Irreplaceable”, di Beyoncé.
Con la loro energia e la loro carica adrenalinica, hanno fatto ballare milioni di persone durante i loro show ed i tour mondiali in cui si sono imbarcate, tanto che sono considerate tra le performer più talentuose in circolazione, dei veri e propri animali da palcoscenico. Non ci credete? Vi basterà guardare i due live di seguito per cambiare idea!

Jennifer Lopez – Get Right (live at NRJ Awards 2005)

Beyoncé – Run The World (Girls) (live Billboard Music Awards 2011)

Jennifer Lopez

jennifer lopez
E’ il 1999 quando Jennifer Lopez, che vanta già la nomina di attrice latina più pagata di Hollywood, lancia il suo primo sforzo discografico: “On The 6”. Nessuno si aspetta che la bella star riuscirà a sfondare nel mondo della musica ma, al contrario di ogni aspettativa, l’album ottiene un grande successo in tutto il mondo, vendendo la bellezza di 6 milioni di copie. Anche i singoli estratti diventano molto famosi, basti pensare a “If You Had My Love” (prima numero 1 nella carriera di Jlo) o alla dance track “Waiting For Tonight”, la quale mette a ferro e fuoco la classifica americana.

Le soddisfazioni per la bella cantante continuano anche negli anni seguenti, con la pubblicazione di “JLO” (album che resta il più venduto nella sua carriera con oltre 12 milioni di copie ), “This Is Me… Then” (dal quale viene estratta l’indimenticabile “Jenny From The Block”) e “Ribirth” trainato dalla smash hit e tormentone mondiale del 2005 “Get Right”.

Nel 2007 Jennifer decide di lanciare sul mercato qualcosa di nuovo, che finora non aveva mai proposto ai suoi fans: un album interamente in lingua spagnola, dal titolo “Como Ama Una Mujer”. Il disco debutta alla posizione numero 10 della Billboard Hot 200 e raggiunge la posizione numero 2 in Spagna e Italia e la numero 4 in Germania. Il primo singolo estratto, “Qué Hiciste”, scala le charts europee, ottenendo discreti risultati anche in territorio statunitense. Ma i suoi massimi frutti li dà qui da noi, in Italia, dove arriva alla posizione numero 1 e rimane in classifica per 18 settimane.

Dopo quasi una decade di successi, all’improvviso, le cose per Jenny iniziano a cambiare. A qualche mese di distanza da “Como Ama Una Mujer”, Jlo pubblica un nuovo disco in inglese: “Brave”. Tuttavia, il pubblico stavolta sembra non sostenerla come prima e accoglie in modo molto freddo “Brave”, che resta uno dei dischi meno venduti di Jennifer (non supera le 600 mila copie nel mondo!): un colpo davvero basso per una star del suo calibro.
La diva latina decide, allora, di allontanarsi per un pò dai riflettori. Tornerà solo nel 2011 sulle scene musicali, con un nuovo tipo di sound, che finora aveva sperimentato davvero poco: la dance music. Sotto l’ala protettiva di uno dei producer più richiesti e influenti, RedOne, in quell’anno la Lopez lancia “Love?” il quale raggiunge il milione di copie vendute e sforna la hit più grande della sua carriera: stiamo parlando della club banger “On The Floor, in collaborazione con Pitbull. Fra i brani più venduti di sempre, il singolo arriva alla posizione numero 3 in Billboard e alla numero 1 nella Global Track Chart. Le cose continueranno ad andar bene anche nel 2012.

Visto il successo ottenuto con “On The Floor”, Jennifer decide di collaborare ancora una volta con RedOne e Pitbull, registrando una canzone scritta da Enrique Iglesias: “Dance Again”. Il brano, grazie al ritmo ballabile e al messaggio di speranza e di positività che invia, mantiene il nome di Jennifer nei piani alti delle classifiche. Così, per celebrare la sua rinascita, nell’estate del 2012 Jlo si imbarca per la prima volta in un tour mondiale, proponendo al suo pubblico tutti i suoi successi del passato. La tournée porta buoni frutti: si conta che siano 1 milione i fans accorsi per vedere live la loro beniamina ai vari show in giro per il mondo! Nel frattempo, Jennifer Lopez lavora al suo decimo disco in studio, che uscirà due anni più tardi, nel 2014. Stiamo parlando di “A.K.A”, un disco più sperimentale rispetto ai precedenti dove, a gran richiesta, la diva del Bronx mette da parte la dance per ritornare al suo sound originale: lo urban/hip hop. Sebbene sia di buona fattura e di qualità, “A.K.A” stranamente si rivela un enorme flop a livello commerciale. E’ il peggior debutto di Jennifer in USA (dove vende solo 33 mila copie nella prima settimana) ed in U.K. , dove non va oltre la posizione numero 41. Anche i singoli estratti si rivelano un buco nell’acqua, fatta eccezione per “Booty”. La uptempo dance-urban in collaborazione con Iggy Azalea, infatti, raggiunge la posizione numero 18 della Billboard e diventa disco di platino.

Nonostante gli alti e bassi della sua carriera ed il suo recente flop con “A.K.A”, Jlo non ha affatto intenzione di mollare ed è pronta a tornare con un nuovo progetto musicale, anticipato dalla splendida “Ain’t Your Mama”.
Vincitrice dell’Icon Award (conferitole da Billboard nel 2014), ad oggi la pop star ha venduto 35 milioni di album e 45 milioni di singoli in tutto il mondo, ed ottenuto 4 number 1 hits nella clasifica Billboard:

  • “If You Had My Love” (6/12/1999);
  • “Ain’t It Funny” (3/09/2002);
  • “I’m Real” (9/08/2001);
  • “All I Have” (2/08/2003).

Ciò che ha reso e che rende questa artista così popolare è la sua capacità di caversela un po’ in tutti i generi musicali: dallo urban all’r&b, dal pop all’hip hop, dalla dance alla latin music passando anche per il country nel recente singolo “My House”. E’ per questo che nella maggior parte dei casi è sempre riuscita a creare album molto variegati.


Ma un’altra ragione per la quale il personaggio di Jlo è così amato e stimato è la sua grandissima umiltà. Benché sia divenuta una leggenda, è rimasta la stessa Jenny del quartiere, semplice e dall’animo generoso. Questo anche perché lei sa bene cosa significhi vivere nella povertà. E’ cresciuta nel malfamato quartiere del Bronx e ha avuto un’infanzia non poi così felice a causa dei problemi economici della famiglia. Tuttavia, ha avuto la forza e la determinazione di combattere per una vita migliore, anche a costo di andare contro il volere dei suoi cari. Ha così rinunciato al college, che sua madre avrebbe voluto frequentasse, ed ha inseguito il suo sogno di ballerina. E’ scappata di casa e non avendo all’inizio un posto in cui stare, dormiva nella panchina dentro il salone in cui si allenava. Insomma, i sacrifici non sono di certo mancati ma visto dove è arrivata ne è valsa davvero la pena!


Oltre ad essere un’ottima cantante, la Lopez ha anche una carriera di attrice di tutto rispetto.
Fra i film più conosciuti in cui ha recitato ricordiamo“Shall We Dance?”, “Quel Mostro Di Mia Suocera” e “Un Amore A 5 Stelle”. Nel solo territorio statunitense i suoi film hanno incassato un totale di 2 miliardi di dollari. Inoltre, è entrata nel Guiness dei primati come attrice più energica e mantiene il record per aver avuto in USA, nella stessa settimana, il film “Prima o Poi Mi Sposo” e l’album “Jlo” alla numero 1.

Vita privata e gossip

Jennifer_Lopez
Il personaggio di Jennifer Lopez è sempre stato presente nei magazine di gossip internazionali: causa princiaple la sua turbolenta vita sentimentale, che l’ha resa spesso oggetto di critica.
Nel corso della sua vita, Jennifer si sposa ben 3 volte. Il primo matrimonio è nel 1998 con il cameriere cubano Ojani Noa, ma non dura neanche un anno e provoca alcuni guai alla cantante. Dopo anni dal loro divorzio, infatti, Noa irrompe di nuovo nella vita di Jennifer e la minaccia di voler diffondere materiale pornografico di cui lei è la protagonista principale. Fortunatamente, Jenny ed il suo team impediscono che il disastro succeda, citando l’ex marito in tribunale e vincendo la causa.

Nel 2001 Jennifer Lopez sposa il ballerino Chris Judd ma anche stavolta non funziona. Dopo una difficile relazione di due anni con l’attore Ben Affleck (2002-04), Jenny sembra finalmente aver trovato l’uomo della sua vita: Marc Anthony. Poco dopo essere convolati a nozze, i due mettono al mondo i gemelli Max ed Emme. Sfortunatamente, nel 2011 (dopo sette anni insieme) divorziano. Inizia allora un periodo particolarmente buio per la cantante (di cui racconta nel suo libro “True Love”) ma grazie all’arrivo di Casper Smart ben presto torna a splendere la luce nella sua vita.

https://www.youtube.com/watch?v=ge6ZXAq1vtc

All’inizio le cose fra i due non sembrano essere molto semplici. Tant’è che nel 2012 scoppia uno scandalo che vede protagonista il giovane coreografo: Casper viene accusato di aver tradito Jlo con un transessuale, durante una serata di svago in un pub. Da quel momento i rapporti fra i due si incrinano e Jennifer sembra intenzionata a non volerlo perdonare. Tutto cambia però nel 2015, quando i due ricominciano a frequentarsi. Oggi, pare abbiano completamente dimenticato il presunto scandalo e vanno molto d’accordo. Che sia la volta buona per Jenny? Solo il tempo lo dirà.

VAI A PAGINA 2 PER BEYONCE’ E PER IL SONDAGGIO

  • Dr87

    La vera icona è jlo..Beyoncé ha più continuità con gli album e le vendite ok..però io personalmente non ricordo una canzone di Beyoncé forse crazy in love single ladies..ma non hanno fatto la storia a differenza di Jennifer :appena la vedi T vengono in mente subito if you had my love,lets get loud waiting for tonight, love don’t cost a thing ,i’m real, jenny from The block ,get right,on The floor..come attrice non può esserci il confronto perché non credo qualcuno ricordi un film cui ha partecipato Beyoncé, mentre Jennifer è stata per anni l’attrice più pagata di Hollywood…in ogni caso non credo Beyoncé abbia mai raggiunti i picchi che ha fatto jlo,il clamore che c era quando uscirono i primi dischi Beyoncé se lo sogna..la moda:non ricordo un abito di Beyoncé..di jlo tutti ne ricordiamo almeno 3! Stop

    • PrismaticPit

      Una canzone? un abito? Te giudichi una carriera così?! Sotterrati

      • KEVIN

        tesoro canzoni iconiche , le è la classe in persona oltre a essere un artista eccezionale ! INFUOCA il palco ! una vera ballerina ! una vera performer , migliorata vocalmente e alla soglia di 47 anni spacca il culo a tutti facendo live di ottimo livello !!!! Jlo non è solo questo anzi è altre 1000 cose ma non mi soffermo di certo a spiegarle a te

      • PrismaticPit

        Ma chi cazz* sei?? Jennifer Lopez per quanto brava sia non lega manco le scarpe a BEYONCÉ. Ma non per una sua mancanza, semplicemente Bey è just too much for her

  • Black Widow

    JLO>>>>

    LA MIGLIORE

  • POP UNICORN*

    Beeyoncè favolosa, perfetta tutto quello che volete… ma sono più affezionato a JLO!

  • PrismaticPit

    La Lopez non può reggere il confronto, non prendiamoci in giro

    • KEVIN

      Scusami in che cosa non regge il confronto ?

      • PrismaticPit

        In tutto tranne che nella carriera da attrice, anche perché Beyoncé non si è cimentata molto in quel settore.

      • Ale benduz

        Hai assolutamente ragione adesso dire che Jennifer Lopez ha la stessa tecnica di Beyoncé è esagerato

  • blacktrinity

    Jlo sa cantare in quanto performer ma non sa cantare bene. Jlo sa fare un po di tutto ma non è veramente in quasi niente. Infatti negli anni è andata avanti con la carriera grazie ai suoi vari interventi nei vari campi.

  • Francesco JLo Occhipinti

    Voto assolutamente JLo! Jennifer Lopez a differenza di Beyoncé viene da una famiglia povera e col suo talento è diventata un’icona, una delle cantanti più pagate e la latina più pagata al mondo! A differenza di Beyoncé, JLo ha sempre sfornato musica diversa e variato di generi , cosa che Beyoncé ha fatto solamente recentemente! JLo è un’ottima perfomer così come Beyoncé; Beyoncé avrà una voce migliore ok ma come performer JLo è iconica , sul palco è una forza della natura e sa ballare veramente a differenza di Beyoncé che ipnotizza tutti con i soliti 4 passi ! Grazie a JLo , è nato google immagini e Donatella Versace è diventata famosa grazie al Jungle Dress che indossò JLo.JLo ha avuto un album e un film contemporaneamente alla #1 e oltre tutto è attrice e tantissime altre cose che fa tutt’ora , perchè a differenza di molte altre non vive solamente principalmente di musica ed è un’icona di stile e questo Beyoncé lo sa benissimo poichè le ha copiato e le copia tantissimi look anche a distanza di tempo … detto ciò JLo che con i suoi singoli ha sfornato hits bellissime e ha dimostrato con On the floor che anche dopo anni lei è in grado di stupire e conquistare i fans e le chart mondiali !

    • blacktrinity

      Donatella Versace è diventata famosa grazie a quel vestito ? Oddio ..😨😭 Poi pure Jlo fa le solite mosse ma entrambe sono ballerine e non puoi dire il contrario perché una non ballerina sarebbe caduta nel mezzo scivolo di Beyoncé al SuperBowl di questo anno.

    • Mattia Pece

      Io capisco essere fan, la libertà di espressione, l’avere una certa preferenza e tutto… ma certe cose non esistono! Che Beyoncé copi o che faccia sempre i soliti quattro passi in una coreografia proprio no! E poi, che la Versace sia diventata famosa grazie a quel vestito non credo, che fosse iconico e tutto quello che vuoi ok, ma Donatella era famosa da ben molto tempo prima!!

    • Ya

      Versace non è diventata famosa grazie a JLO

  • Caleb

    Mi piacciono entrambe, ma se devo scegliere dico JENNIFER LOPEZ.

    Ho svariati suoi album e alcuni singoli sono, per me, irrinunciabili, tipo WAITING FOR TONIGHT (la mia preferita di J.LO), If You Had My Love, Qué Hiciste, Let’s Get Loud, Still, I’m Glad, The One, Again, Love Don’t Cost a Thing, I’ve Been Thinkin’, Hold It Don’t Drop It, Stay Together fino alla splendida On The Floor ecc…!

    E non parliamo dell’album THIS IS ME… THEN, lo adoro a dismisura dalla prima all’ultima traccia!

  • Alex

    Guardate che quel gran bel capolavoro di 4 non è mica un visual album!

    Ho votato per Beyoncé! Lei è insuperabile. Una performer straordinaria capace di mettere in piedi spettacoli capaci di lasciarti a bocca aperta! Ce ne sono poche in giro come lei! JLo, invece, brava bella per carità, ma messa a confronto con Beyoncé SPROFONDA, e lo dico con un po’ di dispiacere, perché anche lei è una tosta!

  • MUSIC is the way.

    mi dispiace non votare jlo. le amo entrambe. ma queen b è insuperabile! talento puro

    • Fisheye

      Concordo in pieno. Mi spiace per la Lopez (che adoro), ma Beyoncé artisticamente sta proprio avanti a tutte.

  • Thomas Barachini

    Io ho profonda ammirazione sia per Bee che per Jenny. Una per me é una delle performer piu grandi di sempre, l’altra é una grande artista dotata di un forte talento. Negli ultimi 10 anni Jenny non ha piu il grande successo di prima ma fa ancora performance di grande livello. Vocalmente non é il massimo ma come tiene il palco lei poche lo tengono.

    Beyonce é la mia preferita negli ultimi 10 anni quindi ho deciso di votare lei a discapito di Jennifer Lopez.

  • Same_Script♫Different_Cast

    J.Lo è una sciacquetta se paragonata a Bey: album come “4”, “Beyoncé” e “Lemonade”, J.Lo se li sogna; tra l’altro Bey canta con una tecnica decisamente migliore. Voto Bey.

    • KEVIN

      su tanti commenti belli che descrivono i pro di l’una e dell’altra arrivi tu …. pessimo

    • Fihi

      Apprezzamento per “4” e per “Lemonade”, ma fino a quando nessun’artista sarà in grado di produrre un album come “Beyoncé” ringrazieremo il cielo ogni mattina.
      Non ti seccare ma con tutto il rispetto per pezzi come “Drunk in love” o “XO”, ma “Waiting for tonight”, “Love don’t cost a thing”, “On the floor”, “Get Right” saranno sempre qualcosa di più rispetto ai brani di “Beyonce”

  • Mattia Pece

    Con grandissima indecisione iniziale, ho votato Beyoncé, la amavo già da piccolo e con gli ultimi lavori per me ha superato se stessa in un modo in cui nessun altro ci è riuscito. È una delle più grandi performer del music biz (ma così come lo è J Lo) e penso che rimarrà tale per tantissimo altro tempo!!

  • MicheleT

    Anch’io voto jlo! È semplicemente enorme! La sua get right mi si ficcò in testa e non se ne se non dopo mesi!!! Per non parlare di on the floor!

  • Fihi

    Rispetto e stima per una diva come Beyoncè ma il voto va a Jennifer Lopez.
    Oltre ad essere la donna più bella del mondo – nonostante i quasi 50 anni – è una spanna più in alto per umiltà e semplicità.
    Il suo genere è poi quello che preferisco, lei è nostra signora della dance pop e dello squat!

  • KEVIN

    JLO TUTTA LA VITA ! quasi 47 anni e ragazzi nessuno calca il palco come lei ! lei è anche uno dei rari esempi che con il tempo si può migliorare tantissimo anche livello vocale ! E’ una performer straordinaria ed è nata per fare questo !

  • Travis

    Io voto Jennifer Lopez perchè è riuscita a rimanere più o meno costante nello stile e nella qualità. Di Beyoncè ho assistito ad un mio crescente disinteresse per quello che fa… diciamo che 4 è stato lo spartiacque tra la Beyoncè che mi piace e quella dei visual sperimentali con canzoni tutte simili e lontanissime dai miei gusti. Quindi JLo a mani basse anche considerando la sua carriera di attrice e “Quel mostro di suocera”, la commedia romantica migliore della storia.

  • Tommaso Rossi

    Ho votato Jennifer Lopez per il semplice fatto che la sua musica é più vicina ai miei gusti…beyonce l’ho ascoltata sino a “i am…sasha fercie”, dove le canzoni piú orecchiabili mi sono piaciute molto. Gli ultimi 2 dischi, a parte qualche eccezione come pretty hurts non li ho ascoltati