Beyoncé

beyonce (2)
La sua storia nel music biz è iniziata con le Desteny’s Child nel 1997. Da allora ha racimolato un successo dietro l’altro e, nonostante lo scorrere del tempo e la nascita di nuove star del music biz, continua ad essere una delle cantanti più influenti dei nostri giorni.
Ma partiamo dal principio. E’ il 1998 quando Beyoncé e il resto della sua girl band lanciano il primo album ufficiale di inediti, intitolato proprio “Desteny’s Child”. Premiato come miglior album r&b/soul dell’anno, il disco vende 1,5 milioni di copie a livello mondiale e sforna la prima hit del gruppo “No, No, No”.
L’apice del successo arriva però con “The Writng’s On The Wall” del 1999. Con 13 milioni di copie vendute a livello globale, diventa uno dei lavori più celebri delle Desteny’s Child ed è proprio da qui che viene estratta la loro prima numero 1 “Jumpin’ Jumpin’” e “Say My Name”.

Il momento d’oro per la girl band statunitense prosegue nel 2001, con il lancio di “Survivor”. Il disco si trasforma nel giro di poco tempo in un vero e proprio best-seller, racimolando ben 10 milione di copie (di cui 4 milioni nel solo territorio statunitense). A questo punto, i tre membri della band, elettrizzate e incoraggiate dalla grande fama ottenuta, decidono di prendersi una pausa e di concentrarsi sulle loro carriere da soliste.

Così, Beyoncé comincia a lavorare al suo primo album in studio: “Dangerously Love”. Uscito nel 2003, il disco (ad oggi il più venduto della carriera da solista di Bee con 10 milioni di copie) non tarda a portarle grandi soddisfazioni. Debutta direttamente alla numero 1 della Billboard Hot 200 con oltre 300 mila copie nella prima settimana, regala alla cantante ben 5 grammys e la sua prima hit planetaria, “Crazy In Love”.

Dopo aver pubblicato l’ultimo album con le Desteny’s Child (“Desteny Fulfilled”), Queen B inizia le registrazioni del suo secondo disco di inediti, “Bday”. Lanciato nel giorno del suo 25° compleanno, l’album regala a Beyoncé il grammy per miglior album r&b contemporaneo e il premio di Aritsta Internazionale agli American Music Awards. Non solo, ma nella sua riedizione, la star texana ha l’occasione di collaborare con una grande diva della musica latin, suo idolo: stiamo parlando di Shakira. Le due incidono la canzone “Beautiful Liar” che diventa uno dei tormentoni dell’estate 2007.

L’apice del sucesso di Beyoncé arriva nel 2008, con “I Am… Sasha Fierce”. Si tratta di un progetto eccezionale che unisce all’interno le due anime che caratterizzano da sempre la diva texana: da una parte c’è l’anima prettamente r&b costituita da splenide ballads e slowjam romantiche; dall’altra parte c’è l’anima più “scatenata, energica e danzereccia”, costituita invece da tracce urban. Con 7,5 milioni di copie, “I Am… Sasha Fierce” sforna anche delle grandi hit, come: “If I Were A Boy” e “Single Ladies (Put A Ring On It)”.

Le cose continuano ad andare molto bene per Bee anche con i suoi tre ultimi visual album “4”, “Beyoncé” e “Lemonade”. Fra questi, il più celebre è sicuramente “Beyoncé” e parte di questo successo lo si deve anche alla sua uscita improvvisa, avvenuta all’insaputa di tutti nel dicembre 2013. In pochissime ore, il disco raggiunge la vetta nella classifica Itunes in molti paesi e, grazie al tour promozionale che segue la sua pubblicazione, si dimostra anche molto stabile nelle vendite.

Il regno di Queen B al momento non mostra segni di cedimento. L’unica pecca è che, lanciando ultimamente dischi molto sperimentali e poco commerciali, sembra non riuscire più a sfornare hit scala classifiche: soltanto “Drunk In Love”, “XO” e “Best Thing I Ever Had” hanno ottenuto risultati soddisfacenti finora, anche se non lontanamente paragonabili a quelli ottenuti con i singoli di esordio.

A differenza di Jennifer Lopez, Beyoncé è sempre rimasta piuttosto fedele al genere che l’ha resa superstar: l’R&B. Soltanto adesso, con l’ultimo disco “Lemonade”, ha voluto sperimentare nuovi tipi di musica, come il reggae ed il country. E il pubblico sembra aver apprezzato il gesto: tant’è che “Hold Up”, traccia dalle influenze caraibiche, si appresta ad entrare nella top 10 della Global Track Chart.

Con oltre 64 milioni di album venduti (31 milioni se escludiamo quelli pubblicati con le Destiny’s Child) e 45 milioni di singoli, 20 Grammy Awards vinti e 5 number 1 hits in Billboard (“Single Ladies”, “Irreplaceable”, “Check On It”, “Baby Boy” e “Crazy In Love”), Beyoncé si è da poco imbarcata in una nuova avventura: il Formation World Tour, già sold-out in quasi tutte le sue tappe.
Come la collega JLO, anche Miss Carter si è lanciata nel mondo del cinema. Ha recitato infatti nel film “Dream Girls” (che le ha fatto ricevere due nominations al Golden Globe), “La Pantera Rosa”, “The Fighting Temptations”… tuttavia (a parte alcune eccezioni) la sua carriera di attrice non le ha regalato tante soddisfazioni quante gliene ha date invece il suo lavoro di cantante.

Vita privata e gossip

Beyonce-IASF-beyonce-32700249-1280-960
Beyoncé è sempre stata molto riservata per quello che riguarda la sua vita al di fuori dei riflettori e questo le ha permesso di stare lontana dagli scandali.
Non ha avuto molti amori ma sempre relazioni stabili: si è innamorata per la prima volta a 12 anni e l’uomo con il quale stava insieme quando era ancora una bambina è rimasto al suo fianco per ben 7 anni, fino ai 19 anni di età. Purtroppo, con l’arrivo del successo, le cose fra i due si sono fatte più complicate e nel 2001 hanno rotto.

La fine della relazione ha stravolto molto la vita di Beyoncé la quale è caduta in una forte depressione, durata ben 2 anni. Nonostante il periodo d’oro che stava avendo in quel momento assieme alle Desteny’s Child, Beyoncé non riusciva a vedere una via d’uscita al suo dolore e ha rivelato di avere perso per un pò persino la voglia di mangiare. Ma il tempo, si sa, è la miglior medicina, lui cura sempre tutte le ferite. Anche se, nel caso della cantante, più che il tempo la sua vera medicina pare è stato conoscere Jay-Z.  E’ proprio grazie al rapper, divenuto oggi suo marito, che Beyoncé ha ritrovato la felicità. I due, nonostante i continui rumors che li vedrebbero in crisi a causa di alcuni tradimenti di lui (avvenuti con una certa Becky dai bei capelli), sembrano essere molto uniti e affiatati. In più, hanno messo al mondo una splendida figlia di nome Blue Ivy.

Voi quale tra queste due regine preferite?

32 Commenti

  1. La vera icona è jlo..Beyoncé ha più continuità con gli album e le vendite ok..però io personalmente non ricordo una canzone di Beyoncé forse crazy in love single ladies..ma non hanno fatto la storia a differenza di Jennifer :appena la vedi T vengono in mente subito if you had my love,lets get loud waiting for tonight, love don’t cost a thing ,i’m real, jenny from The block ,get right,on The floor..come attrice non può esserci il confronto perché non credo qualcuno ricordi un film cui ha partecipato Beyoncé, mentre Jennifer è stata per anni l’attrice più pagata di Hollywood…in ogni caso non credo Beyoncé abbia mai raggiunti i picchi che ha fatto jlo,il clamore che c era quando uscirono i primi dischi Beyoncé se lo sogna..la moda:non ricordo un abito di Beyoncé..di jlo tutti ne ricordiamo almeno 3! Stop

      • tesoro canzoni iconiche , le è la classe in persona oltre a essere un artista eccezionale ! INFUOCA il palco ! una vera ballerina ! una vera performer , migliorata vocalmente e alla soglia di 47 anni spacca il culo a tutti facendo live di ottimo livello !!!! Jlo non è solo questo anzi è altre 1000 cose ma non mi soffermo di certo a spiegarle a te

      • Ma chi cazz* sei?? Jennifer Lopez per quanto brava sia non lega manco le scarpe a BEYONCÉ. Ma non per una sua mancanza, semplicemente Bey è just too much for her

  2. Jlo sa cantare in quanto performer ma non sa cantare bene. Jlo sa fare un po di tutto ma non è veramente in quasi niente. Infatti negli anni è andata avanti con la carriera grazie ai suoi vari interventi nei vari campi.

  3. Voto assolutamente JLo! Jennifer Lopez a differenza di Beyoncé viene da una famiglia povera e col suo talento è diventata un’icona, una delle cantanti più pagate e la latina più pagata al mondo! A differenza di Beyoncé, JLo ha sempre sfornato musica diversa e variato di generi , cosa che Beyoncé ha fatto solamente recentemente! JLo è un’ottima perfomer così come Beyoncé; Beyoncé avrà una voce migliore ok ma come performer JLo è iconica , sul palco è una forza della natura e sa ballare veramente a differenza di Beyoncé che ipnotizza tutti con i soliti 4 passi ! Grazie a JLo , è nato google immagini e Donatella Versace è diventata famosa grazie al Jungle Dress che indossò JLo.JLo ha avuto un album e un film contemporaneamente alla #1 e oltre tutto è attrice e tantissime altre cose che fa tutt’ora , perchè a differenza di molte altre non vive solamente principalmente di musica ed è un’icona di stile e questo Beyoncé lo sa benissimo poichè le ha copiato e le copia tantissimi look anche a distanza di tempo … detto ciò JLo che con i suoi singoli ha sfornato hits bellissime e ha dimostrato con On the floor che anche dopo anni lei è in grado di stupire e conquistare i fans e le chart mondiali !

    • Donatella Versace è diventata famosa grazie a quel vestito ? Oddio ..😨😭 Poi pure Jlo fa le solite mosse ma entrambe sono ballerine e non puoi dire il contrario perché una non ballerina sarebbe caduta nel mezzo scivolo di Beyoncé al SuperBowl di questo anno.

    • Io capisco essere fan, la libertà di espressione, l’avere una certa preferenza e tutto… ma certe cose non esistono! Che Beyoncé copi o che faccia sempre i soliti quattro passi in una coreografia proprio no! E poi, che la Versace sia diventata famosa grazie a quel vestito non credo, che fosse iconico e tutto quello che vuoi ok, ma Donatella era famosa da ben molto tempo prima!!

  4. Mi piacciono entrambe, ma se devo scegliere dico JENNIFER LOPEZ.

    Ho svariati suoi album e alcuni singoli sono, per me, irrinunciabili, tipo WAITING FOR TONIGHT (la mia preferita di J.LO), If You Had My Love, Qué Hiciste, Let’s Get Loud, Still, I’m Glad, The One, Again, Love Don’t Cost a Thing, I’ve Been Thinkin’, Hold It Don’t Drop It, Stay Together fino alla splendida On The Floor ecc…!

    E non parliamo dell’album THIS IS ME… THEN, lo adoro a dismisura dalla prima all’ultima traccia!

  5. Guardate che quel gran bel capolavoro di 4 non è mica un visual album!

    Ho votato per Beyoncé! Lei è insuperabile. Una performer straordinaria capace di mettere in piedi spettacoli capaci di lasciarti a bocca aperta! Ce ne sono poche in giro come lei! JLo, invece, brava bella per carità, ma messa a confronto con Beyoncé SPROFONDA, e lo dico con un po’ di dispiacere, perché anche lei è una tosta!

  6. Io ho profonda ammirazione sia per Bee che per Jenny. Una per me é una delle performer piu grandi di sempre, l’altra é una grande artista dotata di un forte talento. Negli ultimi 10 anni Jenny non ha piu il grande successo di prima ma fa ancora performance di grande livello. Vocalmente non é il massimo ma come tiene il palco lei poche lo tengono.

    Beyonce é la mia preferita negli ultimi 10 anni quindi ho deciso di votare lei a discapito di Jennifer Lopez.

  7. J.Lo è una sciacquetta se paragonata a Bey: album come “4”, “Beyoncé” e “Lemonade”, J.Lo se li sogna; tra l’altro Bey canta con una tecnica decisamente migliore. Voto Bey.

    • Apprezzamento per “4” e per “Lemonade”, ma fino a quando nessun’artista sarà in grado di produrre un album come “Beyoncé” ringrazieremo il cielo ogni mattina.
      Non ti seccare ma con tutto il rispetto per pezzi come “Drunk in love” o “XO”, ma “Waiting for tonight”, “Love don’t cost a thing”, “On the floor”, “Get Right” saranno sempre qualcosa di più rispetto ai brani di “Beyonce”

  8. Con grandissima indecisione iniziale, ho votato Beyoncé, la amavo già da piccolo e con gli ultimi lavori per me ha superato se stessa in un modo in cui nessun altro ci è riuscito. È una delle più grandi performer del music biz (ma così come lo è J Lo) e penso che rimarrà tale per tantissimo altro tempo!!

  9. Anch’io voto jlo! È semplicemente enorme! La sua get right mi si ficcò in testa e non se ne se non dopo mesi!!! Per non parlare di on the floor!

  10. Rispetto e stima per una diva come Beyoncè ma il voto va a Jennifer Lopez.
    Oltre ad essere la donna più bella del mondo – nonostante i quasi 50 anni – è una spanna più in alto per umiltà e semplicità.
    Il suo genere è poi quello che preferisco, lei è nostra signora della dance pop e dello squat!

  11. JLO TUTTA LA VITA ! quasi 47 anni e ragazzi nessuno calca il palco come lei ! lei è anche uno dei rari esempi che con il tempo si può migliorare tantissimo anche livello vocale ! E’ una performer straordinaria ed è nata per fare questo !

  12. Io voto Jennifer Lopez perchè è riuscita a rimanere più o meno costante nello stile e nella qualità. Di Beyoncè ho assistito ad un mio crescente disinteresse per quello che fa… diciamo che 4 è stato lo spartiacque tra la Beyoncè che mi piace e quella dei visual sperimentali con canzoni tutte simili e lontanissime dai miei gusti. Quindi JLo a mani basse anche considerando la sua carriera di attrice e “Quel mostro di suocera”, la commedia romantica migliore della storia.

  13. Ho votato Jennifer Lopez per il semplice fatto che la sua musica é più vicina ai miei gusti…beyonce l’ho ascoltata sino a “i am…sasha fercie”, dove le canzoni piú orecchiabili mi sono piaciute molto. Gli ultimi 2 dischi, a parte qualche eccezione come pretty hurts non li ho ascoltati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here