Una cosa è sicura: Adele rimarrà in vetta nella classifica album ancora per settimane! Per la terza settimana la cantante britannica torna sopra il milione di copie vendute negli USA con “25”. L’album vende più precisamente 1,15 mln di copie (+46%!) che diventano 1,19 considerando anche i downloads e gli streams convertiti in album. Il totale di “25” negli USA è 7,19 mln di copie. Ricordiamo che “21” ha venduto circa 11,5 mln di copie per cui “25” ha già venduto oltre il 60% delle copie del precedente CD.

attends the 55th Annual GRAMMY Awards at Staples Center on February 10, 2013 in Los Angeles, California.

 

Justin Bieber sale del 38% e ottiene la seconda posizione con 229.000 unità, di cui 153.000 vendute. Chiaramente Bieber sta ottenendo un grosso apporto al numero di unità totali grazie al successo dei singoli (ricordiamo che 10 downloads di singoli equivalgono ad una copia dell’album).

Terzo posto per il debutto di “Royalty” di Chris Brown, che supera le previsioni di vendita (150-160 mila copie, di cui 125-135 vendute) di qualche giorno fa e riesce a conquistare a mani basse ben 184.000 unità, di cui 162.000 vendute. Si tratta del terzo miglior debutto di sempre per Chris nella sua intera decennale carriera, e superiore rispetto al predecessore “X” (2014) che piazzò 146mila copie nella first week americana. Chris quindi pur avendo venduto più di Bieber si ritrova in terza posizione, ma si tratta di un debutto ottimo considerando l’assenza totale di hits trainanti e che possano essere conteggiate, e la promozione scarsa. Molti dei colleghi del cantante virginiano possono solo sognare tali cifre, ed una volta tanto il talento ed il duro lavoro sono stati ricompensati. Non riescono a decollare invece nella settimana natalizia i Pentatonix con “That’s Christmas To Me” è fermo a 140.000 unità, -1%.

Alla 5 c’è l’atteso debutto della soundtrack di “Star Wars: The Force Awakens”. La colonna sonora parte con 94.000 copie vendute (100.000 unità). Il successo del film (miglior weekend di debutto nella storia del cinema) non poteva certo non influenzare anche il debutto musicale della soundtrack. Sesto posto, in calo, per gli One Direction con “Made In The A.M.” (92.000, +38%).

Segue alla 7 Chris Stapleton con il suo “Traveller” (87.000, +41%). Risale alla 8 ed incrementa del 49% Taylor Swift con “1989” (73.000). A pochissima distanza (72.000, +13%) c’è “Beauty Behind The Madness” di The Weeknd. Chiude la settimana pre-natalizia sempre lei…Adele. “21″ è alla 10 con 71.000 unità ed un aumento del 46%.

20 Commenti

  1. Oddio ma 25 è un mostro, ma io ho ascoltato l’album e lo pure comprato ma non è chissà che grande capolavoro come viene fatto passare, cioè non so se mi spiego, sono usciti album molto più belli negli ultimi anni e non sono stati cagati minimamente..

  2. Pensavo che Brown avrebbe debuttato alla 2 ma alla fine ha venduto bene. Per caso si sa dove e con quanto ha debuttato l’ep della Grande?

  3. Sinceramente preferisco Justin Bieber piuttosto cje Chris Brown in seconda posizione. Per quanto riguarda Adele, son contento per lei, perchè son numeri spaventosi specialmente considerando come sia messo il mercato musicale

  4. di questo passo Adele rimarrà alla #1 pure per tutto l’anno e 25 finirà per diventare l’album più venduto di sempre, è una cosa spaventosa! Mi sa che nel 2016 quasi nessuno/a riuscirà ad arrivare alla #1 facilmente, secondo me molti artisti posticiperanno direttamente l’uscita.

  5. É da studiare il caso Adele. Pensavamo che avesse una carriera simile a Shania Twain, Alanis Morissette o Norah Jones che hanno avuto un album di enorme successo e poi il calo tra album e album. In questo caso 25 potrebbe addirittura far meglio di 21. Pensiamo che supererà i 15 milioni nella prima settimana di gennaio, ma che potrebbe arrivare dopo i Grammy a (minimo) 17-18 milioni: Cifre assurde. Salvo grandissime sorprese credo che sarà l’album più venduto anche del 2016.

      • Si infatti ho letto che probabilmente questa settimana, nonostante sia l’ultima dell’anno, venderà di nuovo un milione di copie in USA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here