Scopriamo la classifica album americana di questa sewttimana. Nessuno sembra in grado di scalfire il regno di “Views” nella Billboard 200. Drake rimane alla 1 per la sesta settimana consecutiva. Era da  più 10 anni (50 Cent con “Massacre”) che un album di un uomo non rimaneva per sei settimane consecutive alla 1. Come al solito Drake fa il pienone nello streaming con ben 81.000 copie derivanti dagli streams. Le copie vendute sono state invece 32.000. Le copie derivanti dai downloads sono state 22.000.

maxresdefault (27)

 

Beyoncè è alla 2 con 69.000 copie equivalenti (-13%). Di queste 48.000 sono realmente vendute (ancora una volta Beyoncè ha venduto più di Drake). Finchè Drake avrà questi streaming però, sarà impossibile per Beyoncè tornare alla 1.  Terzo posto per la leggenda musicale Paul Simon con il suo nuovo disco “Stranger To Stranger”. Delle sue 68.000 copie equivalenti, 67.000 sono state vendute realmente (quindi pur avendo venduto il triplo di Drake, non può godere comunque del debutto alla 1, …)

Quarto posto per Volbeat che fa il suo miglior debutto grazie a “Seal The Deal & Let’s Boogie”. (51.000, 48.000 vendute). Il debut album di Maren Morris debutta alla 5 con “Hero”. Per lui 37.000 copie vendute che diventano 45.000 unità totali. Secondo i vecchi parametri che consideravano solo le vendite, Drake non dovrebbe essere in top 5!

Sesto posto per Rihanna (-6%). Ariana Grande è alla 7 con il suo “Dangerous Woman” che perde il 33% (33.000 unità). Debutta alla 8 il duo country Dan + Shay  con 33.000 unità, 26.000 copie.  Blake Shelton perde molto ed un po’ inaspettatamente con “If I’m Honest” (33.000, -48%). Infine alla 10 ritroviamo i Twenty One Pilots con “Blurryface” che ottiene 31.000, +9%.

Non stupisce il crollo verticale delle Fifth Harmony che passano direttamente dalla 4 alla 17. Flop senza appello per il gruppo femminile? Quel che è certo è che se si considerassero solo le vendite sarebbero alla posizione 41!!! Pensate, poco più di 6mila copie nella seconda settimana di vendite!