Scopriamo la classifica album americana di questa settimana. Da quando ha debuttato alla 1, Drake non ha ancora lasciato la vetta della Billboard 200. Per l’ottava settimana consecutiva il rapper/cantante si conferma leader della chart, questa settimana con 124.000 copie equivalenti (+2%) di cui 33.000 vendute (+25%) e 70.000 derivanti dagli streaming. Le vendite sono salite nettamente grazie al prezzo scontato (6,99 dollari) su iTunes, Amazon e Google Play.

 

Screen_Shot_2015-11-22_at_8.18.36_PM_tst7hw

Drake diventa così il cantante uomo con più settimane alla 1 dalla settimana di debutto di questo millennio. Per trovare un cantante che è rimasto per 8 settimane alla 1 (ovviamente considerando in quel caso solo le vendite, risultato che Drake non avrebbe mai raggiunto ora come ora) dobbiamo tornare indietro al 2000 quando “The Marshall Mathers LP” di Eminem rimase alla 1 proprio per otto settimane

I Red Hot Chili Peppers si fermano alla 2 con “The Getaway”, il CD ottiene 118.000 unità di cui 108.000 vendute (album più venduto della settimana). I Red Hot Chili Peppers sono solo gli ultimi di una lunga serie di cantanti che “per colpa di Drake” e “per colpa dello streaming” hanno debuttato alla 2: Nick Jonas, Dierks Bentley, Ariana Grande.

Senza hits, Beyoncè riesce comunque a rimanere per un soffio sul podio con 49.000 unità equivalenti (-13%).  Il Cast di Broadway con “Hamilton” è alla 4 con quas 49.000 unità, -21%.  “A Moon Shaped Pool” dei Radiohead rientra in classifica alla 5 grazie ad un incremento mastodontico del 1112%! Tutto questo per via della pubblicazione in versione fisica e la contemporanea pubblicazione su Spotify. A proposito di Spotify sarà interessante vedere l’effetto che avrà su “25” di Adele, attualmente fuori dalla top 10.Il rapper YG debutta alla 6 con “Still Brazy” (38.000, 28.000 vendute). Rihanna è alla 7 con “Anti” (37.000, +1%). I Twenty One Pilots sono alla 8 con “Blurryface” che ottiene 37.000 copie equivalenti (+13%).

Il nuovo EP ” Johannesburg” dei Mumford & Sons, rilasciato senza promozione, debutta alla 9 con 36.000 unità di cui 34.000 vendute. l’EP è realizzato in collaborazione al cantante senegalese Baaba Maal. Chiude la top 10 Meghan Trainor che torna alla 10 grazie a 34.000 unità (+39%). Anche il suo album ha beneficiato di uno sconto (6,99 su iTunes US).

Fuori dalla top 10 si nota in particolare il crollo tragico di Nick Jonas (-85% nelle vendite, ha venduto appena 6mila copie nella seconda settimana!) che passa direttamente dalla 2 alla 22, un calo davvero senza attenuanti per il cantante americano, che non si salva nemmeno con lo streaming, e che a questo punto è davvero a rischio per quanto riguarda la continuazione della propria carriera. Guadagnano posizioni invece Keith Urban, Sia e i The Lumineers

A pagina 2 la TOP 30

  • Rei

    Scusate, avrei bisogno di una spiegazione: se delle 124mila copie di Drake 33mila sono le vendute e 70mila gli streaming, le rimanenti 20mila a cosa sono dovute?

  • Freakshow89

    Ormai si campa solo con lo streaming…Che tristezza…

  • MicheleT

    E pensare che Adele era quella che diceva “imparassero a comprare un c***o di disco fisico”!

  • Gg

    Ariana grande non avrebbe comunque debuttato alla 1

    • Davidernbjunk

      Vero.

  • Caleb

    Ahi che botto per Nick Jonas, tuttavia come ho già ripetuto, il suo nuovo album non è minimamente paragonabile al precedente…, quindi un po’ me lo aspettavo!
    Speriamo si riprenda in futuro.

  • Yoo Youngjae

    Sono contento per Drake perchè mi piace, ma è assurdo che venda di meno di Meghan che su trova al decimo posto

  • Raffaele Scarano

    Anti e alla 7, junk r&b hai sbagliato mi dispiace….urliamo junkr&B flop magari gli porta piu fortuna…..lol

  • bionic_littllemonster

    Forse intendevate ANTi fuori dalla top 5,perché è alla #7

  • Navy_Swift

    Scusate ANTi non sta alla 7?