briteny-angry-600x324d

Barbra Streisand debutta alla 1 con il suo nuovo album “Encore”. Con 149.000 unità equivalenti (praticamente tutte copie vendute), Barbra riesce così ad estendere il suo record di cantante che è riuscita ad avere due No.1 nella Billboard 200 con il periodo più lungo di distanza: la sua prima No.1 arrivò nel 1965 cioè 55 anni fa! La Streisand è inoltre l’unica artista di sempre ad avere 6 No.1 in 6 decadi diverse. Il cd della leggendaria cantante americana prevale sui tanti altri debutti della settimana tra cui “Glory” di Britney Spears.

I Florida Georgia Line debuttano alla 2 con il loro terzo studio album. “Dig Your Roots” debutta con 145.000 unità di cui 126.000 vendute. Si tratta comunque di un risultato in calo rispetto al debutto di “Anything Goes” (197.000 copie vendute) di due anni fa. Solo terzo posto per Britney Spears e il suo “Glory”. La cantante di “Make Me” si ferma ad appena 111.000 unità complessive di cui solo 88.000 vendute.I risultati sono in calo rispetto al precedente album “Britney Jean” che debuttò (anche se a dicembre) con 107.000 copie vendute. Per Britney si tratta del decimo top 5 album in carriera. Che dire, essere battuta da Barbra poteva anche essere passabile, ma debuttare sotto artisti country, che comunque attirano un pubblico meno ampio rispetto al pop pur essendo forti in USA, per una diva come lei è davvero deludente…

Drake perde due posizioni con “Views” (72.000, -7%). Frank Ocean crolla del 78% e finisce alla 5 con il suo “Blonde” (67.000). Nelle vendite il calo va oltre l’80%. Sesto posto per la soundtrack di Suicide Squad. (63.000, -17%).  Alla 7 vediamo il primo effetto VMA grazie a Beyoncè che sale dalla 13 alla 7 con “Lemonade” che vola a 39.000 unità di cui 26.000 vendute (+106%).

Ottavo posto per il debutto di Chance The Rapper con “Jeffery” (37.000, 18.000 vendute). Effetto VMA anche per Rihanna, “Anti” , seppur cala alla 9, guadagna il 18% salendo a 32.000 unità equivalenti. Decimo posto per gli inossidabili Twenty One Pilots con “Blurryface” (30.000, -8%).

A pagina 2 troverete l’intera top 30.

2 Commenti

  1. Secondo me Britney non è andata male! Certo, non sono i numeri che faceva dieci anni fa o più ma adesso quei numeri non li fa quasi nessuno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here