Billboard 200: Ed Sheeran firma il debutto migliore dell’anno. Le cifre

di Nicola Pala -
33 820

Ed Sheeran non sbaglia il debutto negli USA: 451.000 copie equivalenti per “Divide”. Bruno Mars e The Weeknd

Come ampiamente previsto, Ed Sheeran conquista agevolmente la prima posizione della Billboard 200. Il suo “÷ (Divide)” ottiene 451.000 unità equivalenti di cui 322.000 vendute. Si tratta della migliore first week dell’anno. Inoltre è anche la migliore settimana di vendite proprio per Ed Sheeran: la sua precedente Best Week è stata con X che vendette nella prima settimana 209.000 copie.

Alla luce di questi risultati, appare evidente come il successo negli USA di Ed, seppure molto forte, non è in alcun modo comparabile a quello che ha ottenuto in questa first week negli altri paesi anglofoni ed in particolare nel Regno Unito (quasi 600.000 vendute).

Hardwired…..To Self-Destruct dei Metallica vola dalla 14 alla 2, il CD cresce del 191% (79.000 vendute, +209%. La crescita è dovuta alla vendita del Cd insieme ai biglietti del loro nuovo tour. Ottimo terzo posto per Bruno Mars con 24K Magic (65.000, +12%). Il successo di That’s What I Like sta trainando da settimane il suo album che finora non aveva poi così brillato.  Future fa doppietta alla 4 e alla 5 con i suoi Future (52.000, -18%) e HNDRXX (49.000, -59%). Ricordiamo che Future nelle due scorse settimane era alla 1 prima con Future e HNDRXX.

Migos rimane alla 6 con Culture (44.000, -6%). The Weeknd rimane stabile Starboy, il quale ottiene 42.000 copie equivalenti. Ottavo posto per la soundtrack di Moana/Oceania. Andiamo alla 9 dove debutta Khalid con American Teen. Infine alla 10 c’è un’altra soundtrack: Trolls che beneficia della risalita nelle classifiche di Can’t Stop The Feeling.

QUESTA DUNQUE LA TOP 10:

1- ÷ (Divide) – Ed Sheeran

2-  Hardwired….To Self-Destructed – Metallica

3-  24K Magic – Bruno Mars

4- Future – Future

5- HNDRXX – Future

6-  Culture – Migos

7- Starboy – The Weeknd

8- Moana – Soundtrack

9- American Teen – Khalid

10- Trolls – Soundtrack

 

  • MUSIC is the way.

    cavoli ed ha venduto più in UK… gli USA sono stati più moderati? o molto orgogliodi dei loro talenti e poco degli altri?

    • Luthien

      In ogni caso comunque parliamo di una cifra impressionante se consideriamo che, in media, difficilmente un album oggi giorno riesce a superare le 200-250mila unità, soprattutto gli ultimi dischi delle popstar (e questa è una cosa che davvero mi dispiace tantissimo). Se poi calcoliamo che nel mondo avrà raggiunto 2 milioni di copie vendute (così si dice, correggetemi se sbaglio), direi che non si può proprio lamentare.
      Per me comunque restano dei risultati che denotano una marcata sopravvalutazione.

    • Valentina

      beh ci sta, per il fatto che comunque è il suo Paese.

  • Luthien

    Complimenti, ma spero che la gente conosca anche altri artisti che non siano Ed Sheeran in questo periodo. A giudicare però da quanto Ed sia ultra-gettonato ultimamente, pare proprio che il pubblico abbia una visione altamente limitata in quanto varietà di artisti e di musica.

    • Ronnie (shadesofwrong)

      Sta cosa deve finire.
      Sta gente può comprarsi Divide e ascoltare anche i vostri amati alternativi.. smettetela di giudicare!

      • Luthien

        Purtroppo molta gente (molta, non tutta) acquista/considera solo gli artisti più gettonati e non sa che dietro c’è un mondo infinito di altra musica da scoprire. Tra l’altro ci sono tanti cantanti che fanno lo stesso genere di Ed Sheeran e che lo sanno fare di gran lunga meglio, ti ho detto tutto.
        Ciò nonostante, comunque, tengo a precisare due cose: la prima è che qui non si tratta di una “lotta” fra cantanti pop e cantanti alternativi perché, quando si parla di cantanti che purtroppo rimangono nell’ombra, ci si riferisce anche a quelli che fanno bene o male musica prettamente mainstream, ma ai quali non viene comunque riconosciuto alcun merito, vuoi per la scarsa promozione, vuoi perché il nome non è tanto forte come quello di un Ed Sheeran ad esempio; in secondo luogo, poi, nessuno sta giudicando. E’ solo un dato di fatto che le persone si fissano con determinati cantanti come se questi fossero mode ed io personalmente la trovo una cosa spiacevole.
        Come ultima cosa, ci tengo a specificare nuovamente che io stesso adoro Ed e che ascolto volentieri le sue canzoni, addirittura considero “Divide” il suo lavoro migliore. Credo soltanto che tutto questo successo sia un tantino esagerato.

      • Ronnie (shadesofwrong)

        Sì, ma dovete capire una cosa: se tizio ha più successo di caio, evidentemente è riuscito a far presa sul pubblico di più.
        Ciò che non capirò mai è perchè prendersela con chi ha talento e non con chi non ne ha e ”ruba” il posto, appunto, a chi secondo voi meriterebbe.

      • Navy_Kpop_Swift

        Ma non è colpa sua, è colpa della gente…guarda anche per Taylor (e penso si veda che sono suo fan lol) si può fare lo stesso discorso, alla fine in USA comprano solo i suoi album, quelli di Adele, quelli di Ed e quelli di Drake. FINE
        Gli altri artisti si accontentano massimo di 100.000 copie di debutto, per dirti oggi Katy Perry, Rihanna che sono anche loro stesse popstar (senza quindi andare tanto lontano, da artisti totalmente snobbati) vedono il loro successo decimato rispetto al passato eppure fino a 3/4 anni fa vendevano, non si può fare il discorso che i tempi sono cambiati e c’è più concorrenza, alla fine ditemi chi c’è di nuovo rispetto a prima che avrebbe sostituito Katy o Rihanna?Nessuno, eppure nel giro di 3-4 anni sono state messe in secondo piano dal pubblico, quando anche prima c’erano Taylor, Ed e Drake o Adele.
        Questo dimostra che il tutto è colpa di un andazzo generale, dove si compra ciò che fa figo e va di moda, fra 2-3 anni probabilmente andrà di modo cantante X e X venderà 10.000.000 copie e gli altri 50.000.
        E non c’è nulla di più sbagliato, secondo me.

      • Ronnie (shadesofwrong)

        Sì, ma non perchè vanno di moda. Cioè, andare di moda è una cosa passeggera: I Tokio Hotel andavano di moda, Jonas Brothers, Hilary Duff, Jesse Mccartney che con un album hanno fatto il botto e il secondo nada
        Tu mi parli di star internazionali con milioni di fan che album dopo album continuano a vendere.. Non è la stessa cosa

      • Navy_Kpop_Swift

        No, Ed all’era di + non era quasi per nulla calcolato rispetto ad oggi, all’improvviso è diventato di tendenza
        Guarda Lorde, nel 2013 andava di moda e tutti compravano le sue canzoni (eppure Royals non è sto gran capolavoro secondo me), oggi non la stanno considerando proprio, eppure il talento non l’ha perso mica.
        Adele dopo 4 anni di assenza, ha avuto un successo assurdo, perché?Hello è una bella canzone ma sono assurdi i record che ha infranto, eppure si parlava tanto di crisi del mercato…
        E il discorso della moda c’entra, qualche anno fa Katy Perry andava di moda e vendeva 13 milioni di copie con Dark Horse, oggi non arriva alla 1..eppure Katy non si può negare che sia anche lei una popstar con tanti fan, ma nessuno compra più tanto la sua musica perché non è il “fenomeno del momento”…ed è ciò che accadrà purtroppo fra 4-5 anni anche ad Ed,Adele,Drake,Taylor…e al loro posto ci saranno altri fenomeni che macineranno record su record perché non avranno un briciolo di concorrenza

      • Ronnie (shadesofwrong)

        Beh bisogna anche vedere che tipo di canzoni, Dark Horse fa più presa di una Chained To The Rythim e come ho detto sopra, un cantautore che instaura un rapporto solido con il proprio fanbase il quale sa sempre cosa aspettarsi da lui avrà sempre un successo.
        Ripeto, andare di moda è una cosa di minimo un anno, non di 5-6 anni. Non puoi dire che Taylor vada di moda quando è dal 2008 che stravende…

      • Navy_Kpop_Swift

        Sì ma 1989 ha venduto molto più di Speak Now e Red e inoltre da 1989 ha avuto le sue hit mondiali più grandi e che tutti conoscono, oltre alle sue prime numero 1 dopo WANEGBT…Taylor Swift ha visto la sua popolarità crescere all’improvviso esattamente come Ed,Adele e Drake con il suo ultimo album e da quel momento praticamente le uniche certezze discografiche sono loro 4…è giusto che il mercato sia così piatto?

      • Ak.l

        Sono d’accordo

      • Ronnie (shadesofwrong)

        Sì ha venduto di più, ma non è che gli altri abbiano venduto spiccioli. Uno è 6 milione e l’altro 7 contro i quasi 10 di 1989..
        Poi se gli altri fanno canzonette del momento, non è colpa di questi 4 ^^

      • Navy_Kpop_Swift

        Secondo me non è questione di canzonette, il mercato si è completamente fossilizzato

      • Ronnie (shadesofwrong)

        Beh, almeno ci sono loro che portano avanti il mercato!
        Che poi è tutta colpa dello streaming

      • Navy_Kpop_Swift

        Anche

      • Valentina

        Tutto vero,questo perchè oggi la musica è molto passeggera,difficilmente c’è un artista che durerà nel tempo in termini di vendite come accadeva anni fa. Guarda anche Bruno Mars:credevo facesse il botto e invece bivacchia al terzo posto di Billboard con numeri drasticamente inferiori al precedente. Eppure l’album è eccellente. (eccetto per i testi,questi si davvero 10 passi indietro,che snaturano la perfezione canora e sonora dell’intero lavoro).Forse anche lui è passato di moda?

      • Luthien

        Hai capito esattamente il mio discorso. Sono d’accordo con te!

      • Luthien

        Un artista fa presa sul pubblico quando si scatena una sorta di fenomeno virale che improvvisamente lo catapulta dall’anonimato ad un inaudito grado di popolarità fra la gente. Ci sono artisti (come appunto Ed Sheeran) che sono amati qualsiasi cosa facciano a prescindere e che verrebbero acquistati lo stesso anche se proponessero rumori al posto di musica. Possiamo dire tutto quello che vogliamo, ma non si può negare che esistano delle mode vere e proprie anche nell’ambito musicale ed è questo il mio discorso, non me la sto certo prendendo con Ed e non sto infangando la sua artisticità; come ho scritto sopra, lo adoro anch’io e trovo giusto che abbia successo. Non accetto però quando questo successo diventa spropositato e non accetto che mi si venga a parlare di crisi del mercato discografico quando un Ed vende più di 20 album dalle vendite ordinarie messi insieme. Mi sembra tanto una storia simile a quella del classico “pupillo” della classe che guadagna bei voti a prescindere.

    • Ak.l

      Scusate se mi intrometto ma come ha scritto sopra Luthien ci sono artisti che oggi vendono i milione che tutti oggigiorno conoscono, ma un bel giorno questi artisti potranno ritrovarsi nella stessa situazione di Katy Perry, Rihanna…..cioè, si con milioni di fan, ma non è che vendano tantissimo. Ed farà meglio a godersi questo periodo perché un giorno finirà, funziona così, un chiodo schiacca l’altro.

      • Ronnie (shadesofwrong)

        Paragoni una popstar con un cantautore?
        Katy fa canzonette tanto per che dopo tot nessuno ha più voglia di sentire, mentre canzoni come Thinking Out Loud rimsngono immortali.

      • Ak.l

        Ma qui stiamo parlando di vendite e non di qualità

      • Ronnie (shadesofwrong)

        E io sto parlando di instaurare un rapporto con i fan.. un Ed Sheeran fa più presa di una Katy Perry.
        Seguire un cantautore è diverso che seguire una popstar.. abbiamo Gaga come esempio: stravenerata nei primi album, più che altro per la sua immagine, poi cambia, si fa più sobria e floppa!

      • Ak.l

        Ma il problema è che una parte delle persone che ha comprato il disco di Ed non sono fan ma semplicemente persone che seguono le mode, certo i fan ci sono, ma arrivato un momento, le persone non fan passeranno al/alla prossimo/a cantante che fa trend, facendo inevitabilmente diminuire i numeri

      • Luthien

        Anche Ed Sheeran ha pubblicato singoli assolutamente dimenticabili. Una “Shape Of You”, ad esempio, verrà ricordata solo per l’enorme impatto commerciale avuto, non sicuramente per altro dato che, per il resto, rimarca innegabilmente il sound di mille altre hits di quest’ultimo periodo.

      • Ronnie (shadesofwrong)

        Ovvio, ma vuoi mettere una canzone fatta per essere il primo singolo con un album solamente di hit come lo è Teenage Dream?

      • Luthien

        “Teenage Dream” non è un album fatto solamente di hits, bensì di canzoni prettamente pop con grande potenziale radiofonico, e poi ci sono anche alcuni brani introspettivi con degli ottimi testi.
        Se è per questo anche gli album di Ed sono tutti commerciali e non è sicuramente per la presenza di numerose ballad che possono diventare improvvisamente dei dischi di maggior spessore rispetto ad uno in cui prevalgono up-tempo pop.

      • Ronnie (shadesofwrong)

        E chi ha detto che non sono commerciali?
        Sto solo dicendo che c’è più anima, perchè parla delle sue esperienze.. e il 99% di Teenage Dream non lo fa ^^

      • Luthien

        Sì ma una canzone che parla di tematiche personali non è detto che a priori sia meglio di una che non lo fa! Esistono anche canzoni a sfondo sociale, politico, religioso, introspettivo e quant’altro in giro.
        Nel caso di “Teenage Dream”, è vero che non tratta di esperienze personali, ma comunque ci sono parecchie canzoni con messaggi altrettanto belli e comunque quell’album non era nato per trattare di argomenti strettamente personali, quello è spettato a “Prism”, se segui un po’ la Perry di sicuro lo saprai.

  • Deddy

    Prevedibile

  • Regina

    Mi aspettavo di più in America sinceramente…

    • Deddy

      Anch’io