Rihanna rimane ancora alla 1 con la sua “Work” ft Drake. La canzone è ormai ad un solo passo da eguagliare la più longeva No.1 di Rihanna, cioè “We Found Love” con 10 settimane. La nuova rivale in classifica è la sorprendente “Panda” del rapper Desiigner. Vediamo la loro situazione. “Work” primeggia grazie ad uno streaming ancora forte (26 mln) mentre in radio cala (97 mln, -13%). Nelle vendite è ad appena 52.000 downloads.

“Panda” si prende la vetta dello streaming (a discapito di “Work) grazie  ben 28,5 mln di streams. il 53% del punteggio totale del brano deriva dal video su Youtube.  Infatti sia nelle vendite (87.000) ma soprattutto in radio (34 mln) non eccelle.

Sembrava essere destinata a raggiungere la 1 ed invece “7 Years” dei Lukas Graham cala alla 3. Il singolo sale però in radio alla 4 con 107 mln. Meghan Trainor scende alla 4 con “No”. Calo di una posizione anche per “Pillowtalk” di Zayn Malik.  Nuova peak posizione per “I Took A Pill in Ibiza” di Mike Posner. Anche le Fifth Harmony ottengono un nuovo peak in carriera grazie a “Work From Home” alla 7.

Arriviamo alla 9 dove abbiamo una canzone da record. “Love Yourself” diventa la prima canzone ad aver debuttato in top 10 ed esserci rimasta per 22 settimane consecutive. Ecco la classifica:

22 weeks, “Love Yourself,” Justin Bieber (2015-16)
21 weeks, “Sorry,” Bieber (2015-16)
21 weeks, “What Do You Mean?,” Bieber (2015-16)
21 weeks, “Sugar,” Maroon 5 (2015)
21 weeks, “Starships,” Nicki Minaj (2012)

“Love Yourself” beneficia di un clamoroso successo radiofonico grazie a cui è da 10 settimane in vetta alla Radio Songs Chart. Chiudiamo la top 10 con “Cake By The Ocean” e “Me Myself & I”. In top 20 il protagonista è Drake, il quale sale con One Dance” (dalla 21 alla 13, prima nelle vendite con 119.000 downloads) mentre scende “Pop Style” dalla 16 alla 19.

Usciamo dalla top 30 dove spicca l’ascesa di “Needed Me” di Rihanna che passa dalla 47 alla 33.  Grazie al rilascio del video di “New Romantics” su VEVO, il singolo è arrivato alla posizione 46, Taylor Swift ottiene così la sua ottava top 50 hit dall’album “1989”.  Non sfonda “Company” di Justin Bieber che passa dalla 57 alla 53. “Messin’ Around” di Pitbull e Enrique Iglesias debutta alla 70.

Potete visionare l’intera top 30 a pagina 2.