Ancora tempo di cambiamenti nella Billboard Hot 100, la classifica statunitense dei singoli di maggior successo. Negli ultimi anni le regole sono già cambiate notevolmente: dall’introduzione degli streaming dei video musicali su Youtube a quella degli streaming sui servizi musicali come Spotify e Apple Music; cambiamenti che avevano già creato una rivoluzione nel mondo delle classifiche soprattutto perché hanno dato modo a gente semi-sconosciuta di raggiungere in un batter d’occhio posizioni di vertice nelle classifiche.

billboard

Ora arriva un nuovo tassello destinato a completare questo processo di rinnovamento. Da questa settimana nei parametri di valutazione della Hot 100 entreranno a far parte anche gli streams provenienti dalla piattaforma SoundCloud. Come sapete, SoundCloud è il più grande sito che permette a chiunque voglia di caricare file musicali con fine auto-promozionale. Ciò significa che da oggi sarà molto più facile entrare nella Hot 100 per chi non ha l’appoggio di una casa discografica.

Ma non solo! Da poche settimane è nato il nuovo servizio streaming di Amazon, chiamato Amazon Music Unlimited. Anche questo nuovo streaming service verrà considerato per la rilevazione delle classifiche. Amazon Music Unilimited costa 10 dollari (come i suoi rivali Apple Music e Spotify); è scontato a 8 dollari per i clienti di Amazon Prime ed è ancor più scontato (4 dollari al mese) per chi prevede gli ascolti esclusivamente sugli speaker della linea Echo, la piattaforma hardware e software partner di Amazon.

Queste novità non ci sorprendono: è giusto adeguare le classifiche ai nuovi modi di ascolto della musica. Speriamo solo che i criteri vengano stabiliti in maniera migliore rispetto a come  si è fatto negli ultimi anni in cui abbiamo visto brani che, sconosciuti al “pubblico non-streaming”, reggevano per mesi in alto nelle classifiche.

Voi utilizzate SoundCloud? Cosa ne pensate di questa novità?

3 Commenti

  1. Ma che vergogna! Basta con sto streaming, rovina tutto secondo me. Che facessero una classifica separata, io rimarrò sempre dell opinione che dovrebbero contare solo ed esclusivamente le copie vendute. Anche perché poi accadono cose come Needed me in top 10 da anni nonostante non sia nemmeno nella top 40 iTunes..e non ha senso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here