Taylor Swift supera  l’ostacolo della seconda settimana. Il suo nuovo singolo “Shake it off” si conferma in vetta alla Hot 100. Questo grazie a delle ottime vendite (355.000 copie), un buon streaming ( 8 milioni di streams) considerando che non è disponibile su Spotify  e dei passaggi in radio in crescita: + 24% con 88 milioni di audience radiofonica. In modo particolare nella pop songs radio chart è balzata in top 10 (12-8).

taylor-swift-shake-it-off-cover-2014-billboard-650

Ritorna alla 2 Meghan Trainor con “All about that bass”. Il singolo è sceso di poco nelle vendite mentre è salito nello streaming (12.2 mln di streams, +6%) e continua a fare faville in radio: per la terza settimana consecutiva infatti “All about that bass” è il brano che aumenta maggiormente i suoi passaggi radiofonici rispetto alla settimana precedente (+28%).

La perdita del 46% degli streams costa a Nicki Minaj la seconda posizione della Hot 100, la sua “Anaconda” retrocede così alla 3. Intanto però sale nelle vendite (+ 57%) ed entra per la prima volta nella radio songs chart alla posizione 40. L’aumento dei passaggi radiofonici potrebbe portare la canzone a salire in vetta? Lo scopriremo nelle prossime settimane.

20140802184650!Nicki_Minaj_Anaconda

Il trio Jessie J, Ariana Grande e Nicki Minaj sfonda la top 5 della Billboard Hot 100 arrivando alla quarta posizone. Ciò grazie alla vendite (+ 54%), allo streaming (+ 104% e terza posizione) ed in radio (+ 8%). La performance ai VMA e il video hanno quindi avuto il loro effetto. Domina per la quarta settimana consecutiva le radio USA “Stay with me” di Sam Smith. Il brano si posiziona alla 5 della Billboard hot 100, (sfortunatamente) non ha mai raggiunto la prima posizione.

Le dominatrici del 2014 Iggy Azalea ed Ariana Grande le troviamo alla 6 e alla 7 con i rispettivi singoli “Black widow” e “Break free”. Questi brani, seppur in salita nelle vendite ed in radio, non sembrano poter competere con “Shake it off”, “All about that Bass” e “Anaconda” nella Hot 100 neanche nelle prossime settimane. Ariana e Nicki Minaj sono le uniche ad avere due canzoni in top 10, mentre Ariana e Iggy sono le uniche ad averne 3 in top 20. Alla 9 c’è “Chandelier” di Sia. Un altro personaggio forte del 2014 è Charli XCX che ritorna alla 10 con la sua “Boom clap”  e conquista la pop songs radio chart.

Risalgono di posizioni “Maps” e “Problem” mentre scendono le veterane “Fancy” e “Am I wrong”. Alla 15 c’è “Rather Be” dei Clean Bandit. ormai è chiaro che il brano non avrà negli USA lo stesso successo che avuto in Europa, adesso resta da capire se entrerà prima o poi in top 10.

Rimane stabile “Bailando” mentre sale Jeremih con “Don’t tell ‘Em”. Perde una posizione “Latch”, Giunta alla sua 47esima settimana in chart trova incredibilmente la forza di recuperare una posizine “All of me” di John Legend. To love sale alla 20 “Habits (stay high)”.

 

1- Shake it off – Taylor Swift 

2–  All about that bass – Meghan Trainor

3–  Anaconda – Nicki Minaj

4– Bang Bang  – Jessie J, Ariana Grande & Nicki Minaj

5– Stay with me – Sam Smith

6– Black widow – Iggy azalea ft Rita Ora

7– Break Free – Ariana Grande ft Zedd

8– Rude – MAGIC!

9– Chandelier – Sia

10–  Boom Clap – Charli XCX

11– Maps – Maroon 5

12– Problem – Ariana Grande ft Iggy Azalea

13- Fancy – Iggy Azalea ft Charli XCX

14- Am I wrong – Nico & Vinz

15-Rather Be – Clean Bandit ft Jess Glynne

16- Bailando – Enrique Iglesias

17- Don’t tell ‘Em – Jeremih ft YG

18- Latch – Disclosure ft Sam Smith

19- All of me – John Legend

20-  Habits (stay high) – Tove Lo

52 Commenti

  1. Taylor Swift alla prima posizione? Ovvio ragazzi, guardate attentamente: non c’è praticamente concorrenza. Ok, abbiamo “Anaconda” ma non è uno dei pezzi più radiofonici di questo 2014 e nelle radio prettamente pop è praticamente impossibile che la passino. Anche se è abbastanza commerciale nel suo genere, non venderà moltissimo presso un pubblico pop oriented. Bang Bang deve crescere ancora, ma non arriverà mai alla numero 1, dato che sembra quasi che Jessie J sia allergica alla prima posizione. Inoltre, i fan di Ariana e di Nicki sono più impegnati a far salire i rispettivi singoli delle due cantanti. Jessie J è un po’ da sola ma nonostante tutto terra bene. Iggy Azalea ha già esaurito il suo appeal, non appena è ricomparsa Nicki. Quindi Shake it off non ha concorrenza e se aggiungiamo che è uno dei pezzi più banali ed orecchiabili dell’anno allora troviamo la giustificazione di tutto questo successo. Le canzoni che per me dovrebbero salire immediatamente alla numero uno sono: Chandelier di Sia (che purtroppo non riesce a sfondare più di tanto) e Stay with me (assolutamente poco commerciale…). Spero di non aver infastidito i fan di Taylor dicendo la sacrosanta verità ;). Non appena qualche artista di calibro pubblicherà qualcosa di interessante, Shake it off scomparirà. A ‘sto punto spero che faccia uscire qualcosa di nuovo Rihanna o che arrivi il primo singolo di Madonna o che ne so…

  2. Molto bene Taylor,Shake It Off non riesco a togliermela dalla testa…
    Contentissimo per Anaconda,Bang Bang,Black Widow e Break Free :)

  3. Maaaaaa che bello il video di Taylor, l’ho visto ora per la prima volta. La canzone non è il massimo ma mi piace dai; certo che dire che Problem fa schifo e apprezzare così tanto Shake it Off denota chiaramente qualche problema con l’accettare la realtà dei fatti.

    • Shake it off è la canzone +pietosa del 2014 secondo me, non meritava proprio la prima posizione ed il successo che sta avendo..stay with me e break free dovrebbero essere in cima

      • Mi risulta così difficile capire come si possano “discriminare” certi pezzi se poi sono simili ad altri che si “apprezzano”. E’ chiaramente una presa di posizione nei confronti dell’artista più che gusto personale, comunque, ad ognuno piace ciò che piace.

  4. Contento per taylor, era ora che una canzone DI QUALITA’ tornasse alla n.1, cosa che non succedeva dai tempi di dark horse (che non era proprio una meraviglia ma sicuro meglio dello schifo di happy, problem, rude, all of me e fancy).

  5. meghan ha superato taylor oggi, ormai per questa settimana taylor sarà prima nelle vendite, in hot 100 vedremo, taylor ha più views youtube ma non è su spotify mentre meghan è prima su spotify, quindi sarà una bella lotta per la 1.
    Dietro di loro il deserto, bang bang sta terza su itunes ma con 0.56 punti mentre meghan sta a 1000 e taylor a 0.92.
    C’è da dire che Meghan questa settimana è stata da ellen e ieri da jimmy kimmel. quindi ha un bel po’ di promozione..vedremo chi la spunta!

      • ossignore, sono dati se meghan ha 1000 punti e taylor 0.92 la terza già sta a 0.56, quasi la metà, molto indietro. Poi sono meghan e Taylor che hanno vendite al momento molto alte quindi le altre stanno molto indietro pur vendendo bene, tipo bang bang. Con deserto non volevo dire che le altre non vendono ma che nei prossimi 2 giorni la sifda per il primo posto se la giocano solo taylor e meghan

      • in america ha senso, in europa no e lo trovo un errore,questa settimana sarà terza nelle vendite ma quinta massimo in classifica per via dell’assenza di streaming che le altre hanno (in inghilterra)

      • Ma oltre questo per far conoscere la canzone al maggior numero di persone spotify è perfetta. Io ci passo la mia vita.
        Ad esempio per adesso spotify sta facendo tantissima pubblicità agli album dei Maroon 5 ed Ariana Grande…avrebbero potuto fare lo stesso anche con lei o con altri. Dopo che ascolti la pubblicità mille volte (visto che non si può saltare) un’ascoltatina gliela dai.

      • Il fatto è che taylor in america vende molto e per la classifica per fare (giustamente) un download ci vogliono 1000 ascolti, siccome vende molto di più delle altre può competere anche senza streaming, in europa invece ne ha bisogno. Comunque è sicuramente questione di giorni, il lancio è stato massiccio tra live streaming, video e vma nella stessa settimana, ora siccome per la prossima esibizione negli usa bisogna attendere il 26 settmebre, cioè l’iheart radio festiva, ora la caricheranno su spotify come cosa promozionale

      • Non la pubblicano su spotify perchè Taylor non vuole, perchè per lei la musica è arte e deve essere pagata..ci scrisse pure un articolo su wall street journal

      • Che stron*ata! Se la pensasse realmente così non avrebbe pubblicato niente su spotify, che tra l’altro è una piattaforma più che legale…secondo me si riferiva alla pirateria.
        Detto sinceramente ,di come e dove pubblicare la sua musica, lei non ha voce in capitolo (come tutti). La scelta spetta alle case discografiche.

      • Sì ma non parliamo di una bambola in mano alla label, parliamo di una che collabora direttamente con il suo capo in queste decisioni(in tutto più che altro).. Legale o no a lei lo streaming non piace: Music is art, and art is important and rare. Important, rare things are valuable. Valuable things should be paid for. It’s my opinion that music should not be free, and my prediction is that individual artists and their labels will someday decide what an album’s price point is. I hope they don’t underestimate themselves or undervalue their art.

      • Ma infatti la musica su spotify non è “free”, puoi ascoltarla ma non la devi necessariamente comprare. Un pò come quando vai al museo a vedere i quadri.
        Ribadisco anche avendo letto e compreso quello che ha detto secondo me si riferisce alla pirateria.

  6. Spero che “Don’t tell ‘Em” riesca a raggiungere la top #10…se magari rilasciassero il video.
    Questa classifica mi piace poco a dire il vero. Spero che qualche artista (Rihanna fra tutti) rilasci un nuovo singolo al più presto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here