Ospiti internazionali di grandissimo livello all’edizione 2014 dei BRIT Awards di ieri sera, nella fantastica cornice dell’Arena O2 di Londra:

 

 

Partiamo dall’attesissima Beyoncé, pronta ad abbagliare anche il pubblico inglese( non solo attraverso l’abito), dopo la sua performance ai Grammy Awards con “Drunk In Love”. Questa volta propone il singolo pop scritto con l’aiuto di Ryan Tedder, ovvero “XO“; apre con una dedica speciale rivolta al suo fan-base, in trepidazione per la ‘prima nuova tappa’ del “The Mrs. Carter Show World Tour” in programma stasera a Glasgow, dove molto probabilmente debutterà dal vivo con alcuni pezzi contenuti nel suo ultimo album omonimo…allora possiamo considerare questa performance una piccola anteprima:

 

__

Dopo aver scritto la storia con la sua performance al recente Super Bowl Halftime Show, Bruno Mars ha continuato la sua marcia trionfale fino ai BRIT Awards di quest’anno. Sostenuto dai suoi Hooligans, il cantante ha proposto la  hit “Treasure” ed è tornato a casa con il premio International Male Solo Artist:

___

Non poteva di certo mancare Pharrell Williams, uno degli artisti di maggior successo del 2013, e che sta per pubblicare il suo secondo studio-album dopo otto anni, intitolato “GIRL”… in uscita il prossimo 3 Marzo.

Con il suo strambo cappello firmato Vivienne Westwood, ha eseguito un medley composto da “Get Lucky” e “Good Times” del gruppo funk statunitense Chic del chitarrista Nile Rodgers, presente sul palco ovviamente. Pharrell ha chiuso alla grande con la sua hit nominata agli Oscar, “Happy“:

 

___

Piena di colori l’esibizione della bellissima Katy Perry, accompagnata da un folto numero di ballerini per la performance di “Dark Horse” in stile egizio:

 

___

Medley anche per Ellie Goulding, vincitrice nella categoria British Female Solo Artist. Apre in maniera soft con la versione acustica di “I Need Your Love“, per poi scatenarsi a suon di tamburi con la sua “Burn“:

 

___

Lorde, vincitrice del Best International Female Solo Artist, è salita sul palco per proporre la sua hit “Royals“, remixata dal duo di musica elettronica Disclosure, che hanno continuato la loro performance con AlunaGeorge in “White Noise“, contenuta nell’album “Settle”: