britney-vmas-plagio

Nuova polemica si forma dopo i VMAs della scorsa notte. Fra i performer più attesi della serata, una delle più attese era sicuramente Britney Spears: vuoi per le performance spettacolari che ha proposto in passato, vuoi per il fatto che è stata annunciata per prima e nel modo più spettacolare di tutti, vuoi per un nome che checché se ne dica resta seguitissimo, Britney ha saputo scatenare un hype enorme anche questa volta, e così molti occhi nella serata dei VMAs erano puntati anche su di lei.

Come spesso accade, però, quello che prima dell’evento era hype subito dopo si è trasformato in polemica. Questo perché una delle concorrenti dell’ultima edizione dell’Eurovision Song Contest, la rappresentante islandese Greta Salòme, cogliendo al balzo quanto notato dai suoi stessi fan, ha sottolineato come la principessa del pop sembri aver tratto ispirazione dalla performance da lei eseguita durante la celebre kermesse canora con il brano “Hear Me Callin”.

In effetti, entrambe le esibizioni iniziano con le rispettive interpreti che muovono le braccia mentre sono completamente avvolte dall’ombra e quindi non visibili chiaramente. Queste ombre si spostano poi sullo schermo, continuando a fare dei giochi che costituiscono gran parte della scenografia di ambedue le performance. Di seguito le esibizioni:

Come vi dicevamo, la stessa cantante islandese ha fatto notare il plagio avvenuto, non con pesantezza né minacciando di azioni legali ma con fare leggero, scherzoso. Ma come si suol dire, tante volte è proprio scherzando che si dice quello che si pensa davvero.

Voi che ne pensate? Vedete questo plagio oppure no?

4 Commenti

  1. Lorella Cuccarini nel 2011 l’aveva presa bene la notizia del plagio di Sanremo, dichiarandosi onorata, questa qua mi sembra scocciata a tratti invidiosa! Mah

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here