Tanti auguri Britney Spears! Ecco qua 10 delle sue performances più iconiche di sempre!

Britney Spears 10 performance iconiche

Britney Spears ha infiammato l’edizione dei Billboard Music Awards 2016 con una performance che ci ha emozionato, riproponendo alcuni dei più grandi successi di una carriera leggendaria. Quella dello scorso maggio è stata la prima vera performance degna di nota, dopo diversi anni durante i quali la Principessa del Pop aveva abituato, a malincuore, i suoi fan ed il mondo intero ad esibizioni sotto tono e scarsamente ballate.

Abbiamo deciso di proporvi le dieci migliori esibizioni di sempre targate Britney Spears. Una performer che ha dimostrato di saper tenere il palco in un modo a dir poco ipnotico, forse come nessun’altra, tanta era la sua grinta ed il suo carisma.

Iniziamo questa carrellata e scateniamoci insieme a lei!

Britney Spears & *NSYNC – Baby One More Time / Tearin’ Up My Heart

E’ il 1999 quando Britney si esibisce ai VMA’s insieme agli *NSYNC, dopo averli accompagnati in tour negli Stati Uniti. Sono gli anni del debutto della giovane promessa del pop.

Il look è quello degli anni novanta. Britney dimostra al grande pubblico di che pasta è fatta, con una sicurezza sul palco da far invidia a star al tempo ben più longeve. Coreografia impeccabile insieme al corpo di ballo sulle note della sua prima hit Baby One More Time. 

Si parte da un’ambientazione scolastica, da una classe simile a quella rappresentata nel video, per andare avanti con un tripudio di danza ed energia, roba incredibile per una debuttante. Memorabile il salto all’indietro fatto verso il finale.

 

Britney Spears – (Can’t Get No) Satisfaction / Ooops I Did It Again

Nel 2000 Britney Spears sconvolge il mondo del pop con il suo secondo album in studio, confermandosi un fenomeno planetario.

Agli Mtv VMA’s di quell’anno la giovane Britney decide di dar prova del suo talento con una performance che resterà nella storia dello showbiz.

Dopo un live sulle note della cover di (Can’t Get No) Satisfaction con un abbigliamento che omaggia Michael Jacksonla Spears sfoggia un nude look e un fisico da sballo, scatenandosi e mandando in visibilio il pubblico di Mtv con Ooops I Did It Again. Anche qui esecuzione coreografica impeccabile, spettacolare, ed un atteggiamento da vera pantera che rende indimenticabile questa esibizione.

Britney Spears – Stronger

Trascorre qualche mese e Britney Spears inizia alla grande il suo 2001, esibendosi agli American Music Awards con Stronger, altro fortunato singolo estratto dal suo secondo album.

E’ una Britney in versione rock che si scatena sul palco in modo sempre più convincente e adulto, accompagnata da un fortissimo corpo di ballo. Il suo hairflip inizia a diventare uno dei suoi punti di forza da performer.

La scelta di enfatizzare le venature rock di “Stronger” è stata davvero felice, e permette a Britney di accrescere ancora di più la sua grinta e la sua energia, donando uno sprint inedito al brano, già molto potente di per sé.

 

Michael Jackson & Britney Spears – The Way You Make Me Feel

Corre sempre l’anno 2001 e durante i primi giorni di settembre Britney Spears è ospite del Re del Pop Michael Jackson durante uno dei concerti in onore dei 30 anni di carriera solista del compianto artista.

Sulle note di The Way You Make Me Feel le due star danno vita a un duetto sul palco davvero iconico. Britney si presta ad essere la musa di Michael e insieme infiammano il Madison Square Garden di New York.

In realtà, qui Britney non esegue coreografie complicate e spettacolari come nelle precedenti performance, ma recita alla perfezione il ruolo di spalla sexy di Jackson, incantando con la semplicità del suo carisma i presenti.

 

Britney Spears – I’m A Slave 4 U

A pochi giorni di distanza Britney Spears si esibisce nuovamente agli MTV VMA’s con una performance a dir poco stupefacente.

Vestita come un’amazzone la star presenta il suo nuovo singolo I’m A Slave 4 U, mostrandosi al mondo come una donna sensuale, facendo dimenticare una volta per tutte il suo esordio da scolaretta del pop.

Durante l’esibizione, accompagnata da una coreografia impressa nella memoria dei suoi fan, Britney balla tenendo su di se un pitone albino, animale anche abbastanza pericoloso, ma per fortuna non ci furono incidenti.

Anche qui coreografie spettacolari, ed una scenografia incredibilmente bella che rende il tutto semplicemente iconico. Britney Spears novella Eva nel Paradiso terrestre, che ammalia l’uomo con la sua grazia? Probabilmente questa è la sua performance in assoluto più ricordata da tutti.

Britney Spears – I’m Not A Girl Not Yet A Woman

Agli American Music Awards del 2002 Britney Spears si esibisce con una delle sue ballad più famose, colonna sonora del suo film, Crossroads.

Per mettere a tacere le critiche sulle sue capacità vocali, Britney esegue il pezzo live, lasciando di stucco pubblico e critica. Certo, più di qualche difficoltà di intonazione si riscontra, ma si è trattato senza dubbio di uno dei rari casi di buona interpretazione live da parte dell’artista.

Nulla di particolarmente incisivo, aiuto da parte dei cori, ma Britney qui canta comunque bene, specialmente nella seconda strofa.

Madonna, Britney Spears, Christina Aguilera & Missy Elliot – Like A Virgin/ Hollywood

Dopo aver annunciato nel 2002 un indeterminato ritiro dalle scene, Britney Spears è parte dell’esibizione di apertura degli MTV Video Music Awards del 2003. Un’esibizione iconica, che fece parlare tantissimo, insieme a Madonna, Christina Aguilera e Missy Elliot sulle note di Like A Virgin e Hollywood.

Un matrimonio tra la Regina del Pop e le sue giovani principesse / eredi di cui tutto il mondo parlò.  Il bacio saffico messo in scena tra Madonna e Britney (soprattutto) e Christina resterà scolpito nella memoria del Pop in eterno, oltre all’intera esibizione sul palco e le sue coreografie.

Un tributo davvero impeccabile quello di Britney e Xtina a Madge: nessuna delle sue mise in mostra davvero il 100% delle sue doti, erano lì per essere delle meravigliose damigelle d’onore, e rispettarono il loro ruolo.

Britney Spears – Me Against The Music

Agli MTV EMA’s del 2003 Britney si esibisce da sola con Me Against The Music, primo singolo in collaborazione con Madonna, estratto dal fortunato In The Zone. La star dà ancora una volta prova delle sue grandissime doti da ballerina con un’esibizione spumeggiante ed energica.

In un abito viola e nero dalla spiccata carica sensuale, Britney ammicca e balla con naturalezza ed energia, come se la musica fosse parte di lei, come se le scorresse impetuosa nelle vene. La coreografia è complessa ma molto ben eseguita,ed i ballerini presenti aiutano la Britta ad accrescere il contenuto erotico dell’esibizione. Davvero uno show magnetico!

 

Britney Spears – (I Got That) Boom Boom

Alla fine del 2003, durante uno speciale sull’emittente americana ABC, Britney Spears presenta un brano contenuto nel suo album In The Zone, che vede la collaborazione degli Ying Yang Twins.

Look più sobrio del solito ma coreografie come sempre movimentate e perfettamente coordinate col resto del corpo di ballo.

Il pezzo acquisisce grazie a questa esibizione una certa popolarità, nonostante non sia mai stato estratto come singolo. Britney si cimenta in passi di danza presi direttamente dall’ Hip-Hop, ed anche questa volta il risultato è estremamente sensuale e riuscito.

 Britney Spears – Toxic

E concludiamo in bellezza questa carrellata di performance eccezionali con quella c

24 Commenti

  1. performance incredibili ma secondo me non sono mai perfette. c’è il playback, lo stramaledetto playback!

    • Vorrei vedere te cantare e ballare in quel modo lol é impossibile. Vogue ai VMA di Madonna viene tanto osannata, ma di ballo c’era ben poco. E pure quella era in playback..

  2. Non ci sarà mai nessun’altra come lei! É una leggenda del pop, che vi piaccia o no. Questi esibizioni saranno ricordate pure fra 100 anni. Ti amo idolo <3 E complimenti xl'articolo. Taylor, Selena, Miley, Demi, IMPARATE.

  3. Di solito detesto e critico molto duramente chi arriva al successo senza neanche saper azzeccare una nota live (vedi Katy Perry), però Britney è Britney, nonostante questa grande lacuna è innegabile il fatto che abbia scritto un pezzo di storia della musica pop e che ne sia diventata un’icona. Poi umanamente è così carina, umile e svampita che è impossibile non adorarla!

  4. Scusate,perché parlate sempre di ritorno agli albori,dopo Blackout Britney ha fatto uscire Circus che è stato un successo,il ritorno al successo di Britney c’è già stato nel 2008,vi ricordate cosa ha detto nella Britney Jean Era??Non fa più promozione perché non ha più niente da dimostrare,lei se lo vuole può tranquillamente tornare ad avere successo,cosa che però ha già fatto

    • Il tuo argomento è piuttosto debole. Mettiamo che in una città un avvocato diventi famoso per le proprie capacità, tutti vanno da lui e, conseguentemente, si fa le “palle” d’oro. Non è che una volta raggiunta la “fama” e i soldi smette di svolgere la professione in modo ottimale perché “non ha più niente da dimostrare”. Il mercato lavorativo è una continua lotta e se non si ha più voglia di dimostrare niente a nessuno non ci si può aspettare altro che critiche.

      • Capisco,la tua metafora dice che l’avvocato non lavora in modo ottimale perché non ha niente da dimostrare,però il lavoro successivo a Circus probabilmente è stato voluto solamente dalla casa discografica non da Britney che infatti non ho promosso tantissimo i suoi successivi lavori

    • Mah… Un calo di popolarità non c’era mai stato secondo me sino al 2013, ok Blackout ha venduto di meno rispetto agli altri album, ma è comunque un album iconico, Circus ha venduto di più ma è inferiore rispetto a Blackout, Femme Fatale idem, ha venduto ma e davvero orrendo (soggettivamente parlando). Invece Britney Jean è un’album sottovalutato, canzoni come “Passenger” “Perfume” “BMS” ecc.. Femme Fatale se le scorda LOL

      • Il calo di popolarità per me non lo ha mai avuto secondo me, insomma anche durante la Blackout era si parlava di lei, anche nel 2013,si ha fatto flop però per me la sua popolarità non è mai calata, lei non ha mai risposto alle critiche è stata una delle poche a prendersi tutte le critiche in silenzio senza mai reagire, non si è mai vantata di nulla…secondo me anche se ha fatto flop, la sua popolarità (secondo me) non è mai calata,il pubblico americano (ma anche quelli non americano) l’ha sempre apprezzata

      • E infatti é l’unica 90s ad avere ancora così tanti fans. Se lei lo vorrebbe, facendo promo a manetta e impegnandosi seriamente, farebbe il culo ancora a molte. E ricordiamoci che é nella scena da più di 20 anni.

      • Si lo so, e questo lei lo so benissimo,lei può ritornare al successo i media non l’hanno mai abbandonata veramente

      • Esatto. Una delle celebrità più umili e umane a parer mio. Non si è mai auto elogiata, non ha mai mandato frecciatine poraccie alle sue colleghe, insomma…un angelo ❤️

      • “FLOP” nonostante tutto gli album dal 2013 in poi fanno difficoltà a vendere anche solo 1.000.000 di copie (quelli di successo) Britney Jean ci è quasi arrivato senza promo e con un solo singolo buono perciò tanto flop per gli standard dell’anno non è

      • Considerato poi che lo streaming non era incluso nel conteggio in classifica, non è poi così flop,ti do ragione

Comments are closed.