Nella Billboard Hot 100 non ha raggiunto risultati soddisfacenti, eppure “Pretty GIrls” può finalmente dire di aver raggiunto la vetta di una classifica, Si tratta della Dance Club Songs, classifica che molto spesso salva ‘la faccia’ a dei singoli che hanno floppato (vedi “Marry The Night” di Lady Gaga e “Living For Love” di Madonna).

Britney-Spears-Iggy-Azalea-Pretty-Girls-2015

Per il duetto di Britney Spears ed Iggy Azalea si tratta di un magro risultato che non cancella il flop colossale di uno dei singoli più attesi dell’anno. Già da mesi prima della release, sono circolate notizie sul duetto, in seguito sono usciti persino dei video girati nel dietro le quinte delle riprese. Nonostante questo hype grandissimo, il singolo ha qualitativamente deluso e i risultati conseguenti non sorprendono. Va inoltre detto che questo singolo, tirato fuori dal clindro senza che anticipasse nessun album, non si capiva quale obiettivo avesse se non quello di far risalire la china alle due cantanti. L’effetto però è stato opposto.

La carriera di Iggy Azalea risulta ancora di più azzoppata da questo singolo, quella di Britney non sembra riemergere dal flop di “Britney Jean”. Data la situazione, non c’è da  sorprendersi se tra le due stars sono volate scintille.

E voi a cosa imputate il flop di “Pretty Girls”?

62 Commenti

  1. Non nominatemi Marry The Night che è una ferita non ancora riemarginata :(

    Anyway, penso che questo risultato non sia male, almeno sanno che Pretty Girls è una canzone amata per ballare, LOL.
    I problemi di Pretty Girls sostanzialmente sono:
    1. QUALITA’ DELLA CANZONE –> a me personalmente piace. Ma dopo un hype grandissimo durato mesi, trovarsi di fronte una canzoncina di 2.44 minuti copia-incolla di Fancy lascia un po’ perplessi. Qualcosa di meglio si poteva fare.
    2. SCARSA PROMOZIONE –> Brit ha il pessimo vizio di non promuovere la musica. Se solo avesse fatto qualche live a qualche programma famoso avrebbe avuto certamente più chance di avere un buon successo. Anche Iggy però avrebbe potuto alzare il culo.
    3. BRITNEY REDUCE DI BRITNEY JEAN –> Nel post dedicato a Norah Jones si parla di ‘successo riflesso’. Bene, in questo caso io parlerei di ‘insuccesso riflesso’. Britney Jean, album un po’ sottotono considerate le descrizioni date da Brit ha fatto perdere la fiducia in Brit a molte persone: quanti erano scettici su Pretty Girls, anche tra voi utenti di R&B Junk? Per tornare col botto dopo un flop pesante come Britney Jean avrebbe dovuto puntare su un brano altrettanto super, non dance come Work Bitch (tanto criticata ma ha venduto meglio di Pretty Girls, e non poco), la strada urban era giusta ma da sviluppare meglio, torniamo quindi al punto 1.
    4. IGGY IGGZ NON BRILLA COME UN TEMPO –> Si pensava che una collabo con la nuova stellina dell’hip hop al femminile, Iggy Azalea, avrebbe aiutato Britney. Però il rapporto tra il pubblico e Iggy è mutato molto, dopo le due super hit Fancy e Black Widow è stato tutto un attaccare Iggy, sia a causa sua (i tweet omofobi, eccetera), sia da parte di alcuni big della musica (Eminem, ad esempio). Inoltre, Beg For It è stata una Fancy 2.0 (e ha avuto un problema in comune con Pretty Girls) e Trouble non ha fatto granchè in classifica: molti si erano quasi dimenticati di Iggy. Quindi tra perdita di potere mediatico e attacchi da altre star la figura di Iggy ne esce pesantemente segnata. Peccato, perchè il talento c’è. Magari un brano senza featuring o con qualcun altro avrebbe leggermente migliorato la situazione, anche se questo punto 4 influisce notevolmente in meno rispetto ai punti 1 e 2 che sono i principali motivi per cui Pretty Girls ha floppato.

    • Concordo pienamente con la tua analisi, aveva le carte in regola per essere eletto tormentone estivo ma per varie cose non ci è riuscito.
      Vorrei solo farti un appunto per quanto riguarda il punto 2: Britney non poteva promuovere, il contratto con il Planet Hollywood non le permette di esibirsi da nessuna parte tranne che sul palco della sua residency. Al massimo poteva registrare qualche esibizione e mandarla in onda, ma dopo le numerose polemiche (inutili) sulla esibizione registrata dei BBMAs è anche comprensibile che non lo abbiano fatto.
      A Iggy invece è stato proibito esibirsi live col brano perchè il team della Spears non ha voluto, visto che lei è solo un feat ed il brano è di Britney.

  2. Magra consolazione… serviva promozione, parola che Britney non conosce da tanto tempo, la canzone è orecchiabile, sbarazzina ma non spacca.

  3. Anche Pitbull e Kesha, reduci da un periodo piuttosto buio, con Timber hanno spaccato e dominato le classifiche… Questo perché il pezzo era bello (anche se Pitbull ricicla le sue stesse parole per tutte le sue canzoni), c’era quell’atmosfera country-western misto dance che era riuscitissima… Qui invece mi sembra di sentire la solita commercialata da 4 soldi che non ha nemmeno una carta in regola per fare successo, avrebbero potuto fare chissà cosa, invece solito ritmo pesante con quella melodia passata e non più destinata a scalare le classifiche

  4. Vabbè dai io lo considero un discreto (un po’ meno) successo! Comunque non è finita speriamo possa fare ancora bene brit con i prossimi singoli

  5. Peccato, ma io resto convinto che la nuova “era” di Britney sarebbe dovuta iniziare alla fine di Las Vegas, così da poter promuovere anche se c’è ne vuole per fare alzare il culo a Britney.
    Ha promosso di più quelle mutande che le ultime ere

  6. Solo in usa venduto 300 mila copie in meno di 2 mesi, su yt sta per raggiungere le 100 m di views, e negli streamong sta a 16 milioni. Non é un flop colossale ma neanche un successone diciamo..Ma consideranzo la 0 promozione é andata abb bn.

  7. Diciamo che la canzone è molto basilare e può piacere come non piacere. Ma dovevano fare almeno 2/3 performance live per poi vedere come andava in classifica, l’hanno lasciata morire da quando è stata rilasciata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here