A sedici anni dalla pubblicazione del suo ultimo studio album, uno dei produttori disco e dance più famosi di sempre sta per tornare con un nuovo progetto.

Sto parlando di Giorgio Moroder, artista italiano che nella seconda metà del secolo scorso diventò una grandissima icona nello scenario mondiale, trasformandosi così in uno dei pochissimi producers nostrani riusciti davvero a lasciare in maniera indelebile la propria impronta nel musicbiz, il tutto grazie a produzioni come “What a Feeling” di Irene Cara e alla sua lunga e prosperosa collaborazione con la regina della disco, Donna Summer.

Dopo aver lavorato per moltissime icone che hanno segnato la storia della musica nel passato, il DJ ha finalmente deciso di tornare con un album contenente collaborazioni con artiste contemporanee, alcune delle quali hanno fortemente condizionato il musicbiz negli ultimi 16 anni.b0427ed690cc576ef7cc5ad043f72293-590x590

In questi giorni, Giorgio ha annunciato l’imminente pubblicazione di “74 Is The New 24”, un disco che già dal titolo evidenzia la volontà di questo ‘ragazzino di ieri’ di sperimentare con sound più giovanili ed attuali, proprio come accaduto all’interno della collabo/tributo coi Daft Punk “Giorgio by Moroder”.

Per quanto riguarda le collaborazioni annunciate, all’interno dell’album troveremo due delle popstar più famose ed influenti di tutti i tempi quali Britney Spears e Kylie Minogue, una delle cantautrici di maggior successo degli ultimi anni quale Sia, ed una newbie esplosa  di recente nelle classifiche quale Charli XCX.

Questi nomi sono stati in grado di generare rapidamente un forte hype nei confronti di “74 Is The New 24“. Staremo a vedere come è cambiato in questi anni lo stile di Giorgio Moroder, purtroppo non molto conosciuto tra i più giovani ascoltatori… ma quale miglior occasione di questa?!
Ecco inoltre il video che accompagna la title track:


 

Moroder ha confermato che la collaborazione di Britney sarà un rifacimento di “Toms Diner” di Suzan Vega, brano del 1987 portato al successo tre anni dopo attraverso una cover.

10 Commenti

  1. Sono davvero MOLTO curioso , Giorgio moroder è un genio non che un innovatore e il maestro della disco music e mi intrigano molto le collaborazioni ! Erto che nonostante tutto appena leggo ” britney spears ” mi si drizzano le orecchie, quella donna ha sempre la sua influenza !

  2. Io sapevo solo vagamente chi fosse,lo conoscevo per aver collaborato con Donna Summer.
    Comunque sono curioso,soprattutto della collaborazione con Britney

  3. Ecco spiegate, forse, le foto che circolavano di Britney in studio di registrazione? Curioso per tutte e quattro le collaborazioni comunque!

  4. Sono ignorante e non sapevo chi fosse, devo dire che gli artisti di origine italiana si sono fatti valere all’estero e si stanno ancora dimostrando molto forti, che orgoglio!

  5. Molto curiosa.
    Non amo il genere, ma comunque non vedo l’ora di sentire queste collaborazioni, sperando che ce ne siano anche altre con artisti maschili.

  6. oddio! Britney Spears nell’album di giorgio moroder! dopo madonna finalmente una collabo di spessore da parte di Britney! finalmente! kissà cosa ne uscirà fuori sono curioso! con Kylie uscirà qualcosa di davvero sensazionale! visto che il suo timbro vocale mi sembra molto appropriato per la disco music! tra l’altro ci sono cantanti molto recenti come sia e charli! chi se lo aspettava! non dimentichiamo le collaborazioni con gli artisti: Mikky Ekko, Foxes e Matthew Koma. Progetto interessantissimo, che dire il nostro caro giorgio si vuole superare! woow il 2015 si prospetta un anno davvero interessante rispetto al 2014 che è stato molto piatto (a parte le new entry) menomale!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here