britney_wenn4077463z

Un rumor molto interessante sulla grande popstar Britney Spears si è diffuso nelle ultime ore! La celebre cantante di Baby One More Time ha ormai rilasciato da quasi un mese il suo nono album in studio Glory, lavoro che, nonostante la grande promozione che l’ha portato a buoni risultati nella sua first week (clicca QUI per conoscere tutti i dati), è purtroppo fin da subito calato nelle classifiche mondiali, non riuscendo a mantenersi stabile nelle settimane successive all’uscita del disco (potete vedere qui i risultati ottenuti da Glory in Italia e negli Stati Uniti).

Tra i vari motivi ai quali imputare lo scarso successo del nuovo album (il drastico calo di popolarità, la scelta di un primo singolo di non grande impatto e tante altre ragioni che abbiamo esaminato QUI) uno che forse non abbiamo considerato è la casa discografica di Britney, la RCA (di proprietà della Sony Music).

Come sappiamo, la label della Spears, per la quale la cantante nel 2014 ha rinnovato il suo contratto per altri tre album in studio (il primo di questi è Glory), non è stata tra le più rinomate in merito al rapporto tra qualità e appetibilità della musica per il pubblico, propendendo molto di più per la seconda, spesso portando gli artisti sotto contratto a incidere brani commerciali che snaturano la loro artisticità e la loro carriera.

Consideriamo soltanto il caso di Kelly Clarkson (il cui album My December fu criticato dalla RCA per essere troppo poco commerciale e che era vicino alla totale cancellazione del materiale) o di Avril Lavigne (il cui disco Goodbye Lullaby fu bloccato dalla label per diversi mesi e costretto a un’uscita ritardata nel 2011). In fondo, però, pensiamo anche al caso di Britney Jean: un album annunciato dalle preponderanti sonorità Urban (visti anche collaboratori quali Danja, Darkchild, Hit-Boy e Wiz Khalifa, svelati tra i primi al lavoro per il disco della Spears) di cui le produzioni iniziali sono state completamente cestinate a favore di brani Electro House, ottenendo così un lavoro non soltanto passato di moda (le produzioni Dance si erano molto ridimensionate a fine 2013 a favore delle influenze Trap) ma che ha anche danneggiato notevolmente l’immagine e la credibilità di Britney come cantante Pop.

Ora, però, sembrerebbe che Britney Spears sia disposta ad abbandonare questo contesto, per abbracciare nuove scelte più congeniali per il suo lavoro: infatti, come un rumor diffuso in queste ore dal sito PopJustice ha affermato, la principessa del Pop starebbe finalmente per lasciare la RCA (così come la Sony, chiudendo un rapporto durato quasi venti anni), pagando una somma di penalità alla label per rivolgersi alla Interscope Records (oggi casa discografica delle colleghe Madonna e Lady Gaga). Ovviamente, nulla è ancora stato confermato da Britney o dal suo team, anche se questa potrebbe essere davvero una scelta giusta per riaffermare la sua carriera dopo due Ere discografiche rivelatesi davvero sottotono per i suoi standard.

Cosa ne pensate di questa notizia?

  • MUSIC is the way.

    ma come si fa a parlare adesso di un nuovo album? glory è ancora al primo singolo! diamogli tempo cavoli!!!

  • musiclover19

    Diciamo che sarebbe ora, gli unici miracolati di quella etichetta sono timberlake e p!nk, ma anche loro non appena avranno un insuccesso non saranno aiutati dalla label!

  • Navy_Swift

    Per non parlare che la Sony è anche la casa discografica di Kesha…fa piuttosto schifo

  • LuyLuo90

    E meno male!
    Spero che non sia un semplice rumor.

  • jack

    Fa bene secondo me