Per i fan del conscious rap, “Mourning in America / Dreaming in color” di Brother Ali è stato un must e non sarà rimasto affatto deluso dalla qualità dall’album. Chi, invece, ha sentito solo di sfuggita questo nome, è bene che lo inizi a ricordare. Il nome è probabilmente poco conosciuto per via dei pochi investimenti promozionali della piccola label indipendente, la Rhymesayers, ma la qualità dell’album, interamente prodotto da Jake One, e delle parole è impressionante.

Il nuovo singolo che Brother Ali rilascia si chiama “Work everyday” e parla del lavoro e di come il sistema americano non sia proprio perfetto a riguardo. Il rapper albino lamenta, infatti, che si lavora incessantemente ma la paga può permettere solo una vita striminzita, può essere impiegata solo per il cibo e le spese necessarie, non lasciando poi alcun risparmio per la pensione.

Video thumbnail for youtube video Brother Ali - Work everyday (video premiere)

Il video, poi, è aderente all’impegno sociale del rapper. Le immagini, infatti, dirette da Andrew Melby/One Light Collective, sono prese da una giornata in North Minneapolis, dove il movimento Occupy  Homes MN è riunito per lottare con una famiglia che rischia di perdere la casa. Non solo Brother Ali e il vicinato, ma anche il cantautore Jackson Browne e il chitarrista Tom Morello.

 

  • Fratello Ali

    Fantasticaaaa!!!