Dopo il successo planetario ottenuto insieme a Rihanna con “We Found Love”, Calvin Harris è riuscito ad ottenere risultati sempre più gratificanti. Innumerevoli sono infatti le produzioni che lo hanno visto coinvolto in seguito alla pubblicazione del singolo di Riri, e tutto ciò gli ha permesso sia di rendere inconfondibile il suo sound che di aumentare ancora di più l’importanza di un nome già fortissimo in campo dance.

Naturalmente questi risultati gli hanno permesso di ottenere successo anche col suo terzo studio album “18 Months”, al punto da permettergli di raggiungere quota 7 top 10 hits estrattee da uno stesso album, risultato che non era mai stato raggiunto da nessun altro nella storia della classifica inglese.

Tali traguardo è stato conquistato conteggiando non solo le performance commerciali dei singoli estratti dal disco, ma anche quelle della già citata “We Found Love”, essendo anch’essa stata inclusa nella tracklist dell’album.

Per quanto riguarda gli altri brani, si tratta di “Bounce” feat Kelis (no.2), “Feel So Close” (no.2), “Let’s Go” feat Ne-Yo (no.2),  “We’ll Be Coming Back” feat Example (no.2), “Sweet Nothing” freat. Florence Welch (no.1) e, per ultimo,” Drinking From The Bottles” feat Tinie Tempah (no.5). In questo modo il DJ ha battuto il record precedentemente raggiunto da Jessie J che ha ottenuto 6 top 10 hits tra l’album “Who You Are” e la sua riedizione. Che cosa ne dite del nuovo record di Calvin?

8 Commenti

  1. we found love è un capolavoro del genere… sweet nothing ha florence <3 l'ho sentita tipo 4 volte di fila e non vi dico com'è sentirla in versione non dance al suo concerto

  2. Bene! c’è da dire che 5 singoli sono stati pubblicati prima dell’album, quindi e’ stato piu’ facile raggiungere la top 10 per quelli. Comunque si tratta davvero di un ottimo risultato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here