justin-timberlake-bieber1“Can’t Stop The Feeling” di Justin Timberlake è stata una delle Hit estive italiane e mondiali dell’ anno e di sicuro non sarà certo stata la classifica pubblicata da TIME a fine novembre, in cui la definiva la canzone più brutta del 2016, a fermare il successo che tuttora continua ad avere, se pur uscita a inizio maggio scorso.

Infatti i dati parlano chiaro: “Can’t Stop The Feeling” è stata ufficialmente decretata come la canzone più venduta dell’anno riuscendo a battere sfidanti del calibro di Drake, con la sua “One Dance”, Rihanna con “Work” e The Chainsmokers e la loro Hit “Closer”.

La canzone, co-scritta con Max Martin e Shellback, ha venduto, secondo Nielsen Music, 2.4 milioni di copie e conta tuttora più di 700 milioni di streaming! Inizialmente, ha debuttato alla No. 1 nella Billboard Hot 100 subito dopo la sua pubblicazione in primavera, diventando la quinta canzone di Timberlake a raggiungere la vetta della classifica. Inoltre è stata nominata, da Billboard, come la No.1 nelle “adult pop song” dell’ anno, così come la Top 5 nella la categoria “radio songs”.

Tuttavia questi non sono numeri impressionanti, che si vedono un volta ogni 10 anni e pensare che la canzone più venduta del 2015, Uptown Funk di Mark Ronson e Bruno Mars, ha addirittura superato le 5 milioni di copie vendute. Questo dato dimostra come lo streaming influenzi e non poco il raggiungimento di numeri che, ora potrebbero sembrarci sorprendenti ma che, in passato e fino a qualche anno fa, eravamo abituati a vedere spesso.

Nonostante il successo di “Can’t Stop The Feeling”, Justin Timberlake è stato escluso da due categorie importanti dei Grammy Awards quali “Song Of The Year” e “Record Of The Year”. L’unica nomination risulta essere per la categoria “Best Song Written For Visual Media”. La canzone infine, ha ricevuto una nomination ai Golden Globe ed è una forte contendente per una prossima nomination agli Oscar.

Beh, una cosa è certa: di sicuro non è la canzone più brutta del 2016!

E voi, che ne pensate?

 

  • MUSIC is the way.

    complimenti! il pop di qualità vince, ancora, a volte! ma è bello quando accade!

  • Nicolò Salvagno

    Io capisco le critiche e pure a me non entusiasma come canzone, ma ogni tanto la gente deve contestualizzare le cose e questo brano è perfetto per il ruolo per cui è stato pensato. Il resto sono solo chiacchere per denigrare un artista che ha già dimostrato ampiamente ciò che sa fare.

  • Navy_Swift

    Ma solo in USA?