120615104322-chris-brown-drake-split-story-top

Eccoci qui con la seconda parte della nostra classifica tutta dedicata agli artisti entrati più volte nella prestigiosa chart statunitense dei singoli, la Billboard Hot 100! Dopo esserci dedicati alle cantanti donne, oggi andremo a scoprire chi sono gli uomini che hanno piazzato il maggior numero di hit in classifica. Tra nomi celebri, due re della musica Pop e Soul, nuove leve e cantanti di esperienza ventennale nello show business la lista si fa interessante e ricca di grandi successi, anche se non immune a cambiamenti che potrebbero ben presto mutare le sorti dei cantanti ad oggi di maggior spicco nella Hot 100. Volete sapere chi sono? Continuate a leggere e lo scoprirete!

7. Kanye West

1251227849_kanye_west_290x402

Nella nostra lista tutta al maschile partiamo dal controverso e polemico rapper di Chicago Kanye West, che da pochi giorni ha rilasciato il già popolarissimo e contestato video di Famous, primo singolo dell’album The Life of Pablo. In questa classifica l’artista statunitense si aggiudica un ottimo settimo posto con ben 77 hit entrate nella Billboard Hot 100, ottenute in una carriera pluridecennale grazie a singoli in cui figura come lead artist, ma soprattutto in cui si ritrova come featured artist. C’è da dire che il merito di Yeezus è anche quello di aver prodotto buona parte dei pezzi entrati nella prestigiosa chart statunitense, anche quando non figurava come voce principale del singolo in questione.

Ad oggi il celebre rapper detiene anche un altro rilevante record, che in pochi hanno ottenuto nel corso delle loro carriere: grazie al singolo del 2005 Gold Digger, realizzato in collaborazione con l’attore e cantante Jamie Foxx (oggi ricordato grazie alla pellicola tarantiniana Django Unchained), è riuscito a mantenere per ben 10 settimane consecutive il gradino più alto del podio, condividendo il risultato con i colleghi Nelly (con Dilemma) e T-Pain (con la hit Low, singolo di debutto di Flo Rida).

6. Chris Brown

1392667111_chris_brown_billboard_music_awards_2013_red_carpet_01_48

In più di 10 anni di carriera passata tra alti e bassi, dopo un inizio con il botto e qualche tentennamento, Chris Brown ha oggi ritrovato la stabilità e il successo, ma soprattutto il plauso dei fan grazie all’ultimo album Royalty e a un nuovo tour europeo che negli scorsi giorni ha toccato anche l’Italia. Fino ad oggi il cantante, rapper e ballerino di Turn Up the Music entra nel merito della nostra lista per avere ben 78 brani entrati nella classifica dei singoli americana, numero con cui tiene testa al collega Kanye West e che potrebbe ben presto cambiare grazie al nuovo album di Chris, atteso per quest’anno, o ad eventuali nuove collaborazioni, sempre numerosissime.

In questi anni il cantante statunitense può vantare altri due record molto importanti, entrambi ottenuti prima dei 20 anni: è stato il primo artista uomo, dai tempi di P. Diddy al 2005, a piazzare in prima posizione il proprio debut single (la famosa Run It!, che ha riscosso un buon successo anche in Italia) ed è, tutt’oggi, uno dei pochi ad aver avuto ben 4 singoli contemporaneamente in top 10 negli Stati Uniti (risultato conseguito tra aprile e maggio del 2008). Chris ha ottenuto un’ altra numero 1 in Billboard con “Kiss Kiss” nel 2007, mentre con “Forever” e “With You” si è fermato alla 2.
5. Jay Z

Jay-z_10841

Il famoso rapper statunitense Shawn Carter, in arte Jay Z, è uno dei nomi più presenti nello showbusiness e nell’industria discografica ormai da più di un decennio: marito e fedele collaboratore di Beyoncé (fin dai tempi di Crazy In Love ’03 Bonnie & Clyde), produttore discografico di grande successo che ha lanciato la carriera di Rihanna e Ne-Yo, ex presidente della Def Jam Recordings e fondatore della Roc Nation, Jay può vantare per se un importante record che lo inserisce alla quinta posizione in totale nella nostra lista: nella Billboard Hot 100 sono entrati ben 85 dei suoi singoli, incluse le numerosissime e prestigiose collaborazioni realizzate nell’arco di 20 anni.

Ad oggi sono 4 i brani arrivati in prima posizione negli States, di cui una come lead artist (chi può dimenticare la grande collaborazione con Alicia Keys in Empire State of Mind?), e grazie anche alle numerose attività imprenditoriali che ha portato avanti Jay è ormai multimilionario, con un patrimonio che supera i 550 milioni di dollari. Come abbiamo già precisato, anche per lui un’importanza notevole nel raggiungere questo risultato risiede nelle numerosissime collaborazioni pubblicate, fra cui troviamo anche grandi hit.

4. James Brown

james

Il Dio del Soul, musicista eclettico e apprezzato ancora oggi da milioni di fan, a cavallo tra anni ’60 e ’70 ha spinto il pubblico americano verso la nascita e lo sviluppo del Funk con il suo timbro particolarissimo accompagnato da fiati, tastiere e percussioni. Dalla sua maestria deriva buona parte delle canzoni Dance e R&B contemporanee (nonostante i profondi cambiamenti intervenuti nel corso degli anni e delle tendenze), un’evoluzione che probabilmente neanche lui era riuscito a prevedere!

James Brown, conosciuto per classici popolarissimi come I Got You (I Feel Good) oppure Get Up (I Feel Like Being a) Sex Machine, nel corso della sua carriera ha accumulato ben 91 singoli entrati nella classifica statunitense, diventando uno degli artisti più famosi e longevi della storia della musica senza aver mai raggiunto la numero 1 della Billboard Hot 100, dato davvero sconcertante. Brown è quasi sempre lead artist se non unico interprete dei brani con cui ha dominato le classifiche, il che rende questo risultato sicuramente meritevole di più lodi rispetto a quelli di alcuni colleghi.

CONTINUA A PAGINA 2 PER LE PRIME 3 POSIZIONI:

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here