santanaQualche settimana fa non sono passate inosservate alcune piccanti dichiarazioni del leggendario chitarrista Carlos Santana, il quale commentando la vittoria di Adele nella categoria “miglior album dell’anno” ai Grammys si è lasciato sfuggire alcune considerazioni per nulla gentili nei confronti della “sconfitta” Beyoncé, a suo dire giustamente battuta dalla britannica perché:

“Adele sa cantare per davvero, mentre Beyoncé non è proprio una cantante…cantante. Con tutto il rispetto per la nostra sorella Beyoncé, lei è molto bella, ma sembra più una modella che una cantante”

Queste esternazioni emerse nel corso di un’intervista all’Australian Associated Press (QUI) non sono state ben viste dai fans della texana, immediatamente insorti per difendere la loro beniamina da quelle accuse infondate ed inspiegabili. Ovviamente Santana è stato costretto a chiarire la situazione, spiegando che il tutto è stato ingigantito dalla stampa:

“Il mio commento su Beyoncé é stato tirato fuori dal contesto, il mio intento era solo quello di congratularmi con Adele. Ho il massimo rispetto per Beyoncé come artista e come persona. Lei si merita tutte le cose belle che le stanno capitando, auguro a Beyoncé e la sua famiglia tutto il meglio”

Oggi, a più di un mese dall’episodio, il musicista è tornato a parlare delle due grandi artiste, ed i toni con cui si è riferito a Queen Bey sono ben diversi e impossibili da fraintendere:

“Nessuna è più importante dell’altra, sono entrambe estremamente importanti. La loro musica, così come la mia, esiste per uno scopo, quello di portare unità ed armonia”

Proprio riferendosi alle carriere delle colleghe, ha buttato lì una frase che suona molto come un’apertura bella e buona per una super collaborazione futura:

“Non credo sia impossibile che io, Beyoncé e Adele andiamo in uno studio a creare della bellissima musica”

Che Adele e Beyoncé ricevano il messaggio? Magari sarà proprio grazie a Carlos Santana che Adele riuscirà a cantare assieme al suo idolo, un sogno che ovviamente non sarebbe solo suo, ma anche di milioni di ascoltatori che le amano entrambe in ugual maniera, noi compresi.