Carly Rae Jepsen – Kiss (Deluxe Edition) (recensione CD)

,
artisti:

Carly Rae Jepsen è stata la reginetta dell’estate: la sua “Call Me Maybe” ha spopolato dappertutto ed è stata omaggiata persino in uno spassoso video realizzato dagli atleti americani durante le ultime Olimpiadi a Londra e dagli attore/cantanti di “Glee”. Era inevitabile che arrivasse il suo primo album “Kiss (in realtà già pronto da tempo, prima che esplodesse a livello internazionale, e rimaneggiato un po’ per l’occasione). Il primo commento è che 16 tracce (13 + 3 bonus) sono troppe per un album pop/dance: alla fine le canzoni finiscono per assomigliarsi un po’ tutte, senza che te ne resti una specifica in mente.

L’album si apre con “Tiny Little bows”, canzoncina carina che introduce subito lo spirito scanzonato del disco. Si tratta di musica scacciapensieri, adatta alle feste sulla spiaggia e alle serate in discoteca. Carly mette subito le mani avanti: non sto proponendo certo musica di gran classe, sembra dire, prendetemi per quella che sono. O che vorrebbe essere, cioè la nuova Katy Perry. Lo stile è quello e in alcuni brani sembra di sentire proprio Katy.
Seconda traccia, secondo singolo, “This Kiss”: no, non è un remake della celebre canzone di Faith Hill, ma un pezzo pop/dance che, onestamente, fa rimpiangere il primo singolo. Poco incisivo, non so quanto bene potrebbe fare in radio.

carly rae jepsen kiss Carly Rae Jepsen   Kiss (Deluxe Edition) (recensione CD)

“Call Me Maybe” la conosciamo tutti: trascinante, esplosiva, il tormentone dell’estate, purtroppo per Carly la punta più alta dell’album, nessun’altra canzone raggiunge questa vetta. “Curiosity” è un piacevolissimo brano dance: personalmente l’avrei scelto come singolo al posto di “This Kiss”, molto più trascinante, con quell “oh-oh-oh” tanto infantile, ma tanto radiofonico.

Dopo “Call Me Maybe”, la mia preferita dell’ album, “Good Time”, in collaborazione con un gruppo che ammiro molto, gli Owl City. Ecco un esempio di brano leggero, coinvolgente e solare. Pensavo avrebbe fatto meglio come singolo (degli Owl City), peccato. “More than a Memory” ci riporta ad un pop classico senza particolari picchi: non potendo contare su una voce particolare, Carly dovrebbe circondarsi di songwriters di un certo livello.
Stesso discorso per “Turn Me Up”: sicuramente è un brano orecchiabile, ma trasparente come l’acqua. Una certa noia comincia ad arrivare.Addirittura non ce’è pausa tra “Turn me Up” e la successiva “Hurt So Good”: brani molto simili nella struttura. Nessuna novità, praticamente dei riempialbum.

Finalmente ci si prende una pausa dalla dance e si rallenta un po’: “Beautiful” è un duetto adolescenziale con Justin Bieber, mentore di Carly (conoscete la storia, no? Justin ha ascoltato per caso la canzone “Call Me Maybe” su una radio locale e ha deciso di lanciarla). Ad ogni modo, il brano sarà anche piacevole e potrebbe fare bene in classifica grazie al richiamo dei due nomi, ma speravo in qualcosa di meglio: posizionato strategicamente nell’album, potrebbe fare bene a San valentino, magari come colonna sonore di qualche rom-com.

La dance riprende con “Tonight I’m getting Over You” e la sostanza rimane la stessa: troppa orecchiabilità rende la canzone troppo semplice. “Guitar String/ Wedding Ring” deve averla rubata da un cassetto di Katy Perry: il riff sembra essere preso da “California Gurls” e persino la voce sembra essere quella di Katy: siamo sicuri che sia Carly? Scherzi a parte, davvero molto simile l’interpretazione del brano. “Your Heart is a Muscle” è una piacevole ballad: finalmente, oserei dire. La bellezza di un disco pop è anche quella di trovare delle canzoni lente da poter cantare a squarciagola, anche le altre pop star come Madonna, Britney Spears, Christina Aguilera ci hanno regalato delle splendide ballad.

“I Know You have a Girlfried” chiude la versione standard dell’album: sinceramente, niente di nuovo, brano piacevolmente orecchiabile, ma nulla di ché. Le tre bonus tracks sono: “Drive”, “Wrong Feels Right” e “Sweetie”. Posso essere cattivo? Le prime due nulla aggiungono all’album, l’ultima è più piacevole perché richiama la struttura musicale dell’hit “Call Me Maybe”. Carly ci saluta così: una canzonetta leggerissima, come tutto il suo album che, magari si farà anche ascoltare un paio di volte, ma poi si rischia di annegare in una monotona melassa.

Top Artisti
  • max

    Per me non andrà da nessuna parte, una grandissima hit ma un debutto con l’album sotto le aspettative, la gente si è innamorata del pezzo ma non dell’artista, che infatti trovo abbastanza anonima! Vedremo!

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=100001626218344 Alessio Scianna

    Questo è il suo SECONDO ALBUM, quindi correggete.. comunque sia fa schifo l’album

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=1151675955 Umberto Olivo

    mamma come mi ha deluso sto disco… i singoli ed il duetto con JB li adoro, ma per il resto..

  • EnRiii

    Tonight i’m getting over u é identica a take u di justin bieber😳

  • EnRiii

    La recensione di questo album é stata anche fin troppo buona..QUESTO ALBUM FA SCHIFOOO😱io mi aspettavo un album pop alla call me maybe e invece mi sono ritrovato in uno scadente album elettropop..nonostante tutto però avrei comprato l album semplicemente per curiosity che é stupenda😍peccato che poi ha rovinato tutto con quello schifoso remix!!provate ad ascoltare curiosity nell omonimo EP é vedrete che il risultato é migliore😀

  • Reofprince1

    Mi dispiace dirlo.. ma come si mettono le cose Carly rischia di diventare una one hit woman o come se dice….. il suo album ha debuttato sottotono da tutte le parti… se non smuove qualcosa la situazione crollerà ancora di più.. e andrà a far compagnia a Gotye.

  • i4S

    ‘non puo’ contare su una voce particolare’ ?! Ma abbiamo ascoltato lo stesso cd?! La voce di Carly ha una dolcezza e una tenerezza fuori dal comune, il paragone con la Perry è DEL TUTTO fuori luogo (non attaccatemi, amo comunque Katy alla follia).
    Certo è un album spensierato, ma questo era l’obiettivo che si era posta, suppongo. Diciamo che Kiss è la conseguenza diretta di Call Me Maybe. Certo alcune canzoni sono banali, ma altre sono delle potenziali hit, Turn Me Up, Tonight I’m Getting Over You.
    Per me ha fatto un buon lavoro! Brava Carly!

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=100004042187157 Miri Venturi

    è una recensione un pò cattiva questa…this kiss è orecchiabilissima e piacevole.Molto più bella di tante altre canzoni che arrivano in alto in classifica.Drive è una droga e ti rimane in testa.Beautiful è una canzone dolcissima e la giudicate cosi solo perchè la canta con bieber.Tonight i’m getting over you è un altra droga.Le altre non sono niente di che è vero…comunque con katy perry non centra nulla non so dove vedete la somiglianza O.o

  • _DREW

    Io sono andato in fissa per More Than A Memory!

  • Cassio

    La sua voce è irritante anche se le canzoni sono orecchiabili. Presumo raggiunga il disco d’oro in america ma il disco non vederà moltissimo anche perchè non è tutto questo pozzo di qualità!

  • Mark R

    Non osate più paragonarla a katy perry. Mai più.

    • L.o.L

      LOL :D

  • HannaNespoli

    ma voi ancora credete a sta storia che Justin ha scoperto “per caso” la canzone di Carly?? Ma è tutta pubblicità era stato tutto studiato -.-”

  • Rupert Ora

    Io ascolto sempre Turn me up e Hurt so good… le altre sono tutte un po insipide, pero carine..