jennifer-lopez-chris-brown

E’ arrivato il momento di fare il report delle certificazioni FIMI della 38° settimana dell’anno. Dopo molte settimane in cui abbiamo sempre avuto pochissimi album certificati, questa volta possiamo contare su ben 5 certificazioni di dischi, anche se bisogna notare come in questo campo sia stato premiato praticamente un unico genere musicale: il rock. Fatta eccezione della compilation disneyana “Violetta V-Lovers Forever”, tutti i certificati sono dei rocker, sia solisti che band. Per tutti i e cinque i dischi in questione la certificazione ottenuta è il disco d’oro.

Passiamo ora ai singoli, ambito in cui incontriamo sia conferme di grandi successi che delle sorprese inaspettate. Non ci stupiscono assolutamente il sesto disco di platino di “Sofia” di Alvaro Soler oppure il quinto di “Hymn for the Weekend” di Coldplay e Beyoncé, e tutto sommato potevamo aspettarci anche i 3x platino di “This Is What You Came For” di Calvin Harris e Rihanna, “Cake By The Ocean dei DNCE e Renegades degli X Ambaddassors. Le sorprese, tuttavia, arrivano subito dopo.

Questa settimana una canzone di Chris Brown ottiene il suo secondo disco di platino qui da noi. Parliamo di “Fire More Hours”, traccia creata in collaborazione con il DJ Deorro. La stessa certificazione viene raggiunta in contemporanea da “PillowTalk”, la nota hit di Zayn.

Un’altra bella sorpresa è rappresentata da Jennifer Lopez: la sua “Ain’t Your Mama” riesce infatti ad ottenere un disco di platino. Il brano sicuramente non è passato inosservato qui in Italia, tuttavia nemmeno ci aspettavamo riuscisse a raggiungere questo risultato considerando che in FIMI singoli si è fermata alla 32. Per quanto riguarda i dischi d’oro, sono doverosi da segnalare quello di “Final Song” di MO, quello di “In The Name of Love” di Martin Garrix e Bebe Rexha e quello de “La Mordidita” di Ricky Martin.

A pagina 2 l’elenco completo di certificazioni.

  • MUSIC is the way.

    Ain’t Your Mama è stata la hit di jlo di maggior successo da dopo la collabo con Pittbull in Dance Again! Ha fatto male a non rilasciare l’album, ma il discreto successo del singolo ha dimostrato come la gente ami una jlo spensierata e scanzonata, e non abbia fatto floppare il singolo nonostante la partecipazione di Luke. Anche il video è andato fortissimo!
    Scrittura di Meghan, stivali di Rihanna e quindi promo da parte dei Navy nel video la hanno riportata anche vicino ai teen. Ora ci vorrebbe una canzone con Sia o con qualcun altro forte. FORZA JENNIFER!