Ecco il video ufficiale di “Doing It”, nuovo singolo di Charli XCX in compagnia di Rita Ora, che anticipa la release di “Sucker” in Europa:

Continua la promozione di “Sucker”, secondo disco con una major discografica della cantante inglese Charli XCX. L’album è stato pubblicato lo scorso 15 dicembre via Asylum, Atlantic e Neon Gold nel mercato statunitense ed in Australia. La release nel mercato europeo è fissata invece per il 16 febbraio ed a supportarla troviamo il terzo singolo “Doing It”.

La canzone, composta dalla stessa Charli in collaborazione con Matthew Burns, Noonie Bao, Ariel Rechtshaid e Jarrad Roger, verrà rilasciata in una edit differente rispetto a quella contenuta all’interno del CD.

L’interprete duetta infatti con la collega Rita Ora. Le due hanno già registrato un video che accompagnerà la traccia, il quale verrà premierato nei prossimi giorni. Personalmente trovo il brano semplice ed accattivante anche se a mio avviso non ha il potenziale di “Boom Clap”, hit di questa Era. Ecco a voi il file audio, che ne dite ?

Rivelata la copertina ufficiale del nuovo singolo di Charli XCX “Doing It” con la collaborazione di Rita Ora:

Charli-XCX-Doing-It-feat.-Rita-Ora-Official-Single-Cover-1500x1500

232 Commenti

  1. Come tutti avranno detto la canzone e il video sono molto semplici; pop senza nessun altro scopo ben preciso, apparte quello di vendere. Ma vendere è proprio quello di cui Charli ha bisogno, dato che il suo magnifico primo album , “True Romance”, non ha avuto il successo che ci potremmo (forse) aspettare, perché troppo “indie” per un pubblico Maggiormente commerciale. Anche io speravo in un altro stile synth pop come nel precedente album quando ho letto per la prima volta la notizia di uno nuovo, e con “Boom Clap” magari ci avrei anche potuto un po’ scommettere, ma uscito già il secondo singolo “Sucker” era evidente che l’input non era proprio quello..

  2. Mi vergogno per essermi interessato a lei l’estate scorsa, era così promettente ma alla fine non ha niente da mostrare al mercato. DELUSO

  3. La canzone mi piace ed ha anche qualche possibilità di diventare una hit ma il video…..
    Mamma mia che schifezza , di un trash assurdo! Charli che balla alla fine è qualcosa di orrido inpiù è un plagio riuscito male di Telephone in primis, Your body ed il film Spring breakers ( i neon , i capelli da ladre ecc ecc )
    Credo sia uno dei video più brutti che abbia mai visto!

  4. Sembra il continuo di Telephone mal fatto con un po’ di Your Body di Chistina Aguilea con altre scene tamarre e inutili in cui Charli Xe-altre-lettere-a-caso sembra una scema che fa facce spastiche e in cui la Ora sembra una copia mal fatta o di Rihanna o di Beyoncé.. Direi leggermente bocciato

  5. Non solo il video è orrendo è anche una brutta scopiazzatura di telephone. Inoltre charlie mia ha abbastanza stancato con questa immagine se la tira troppo….bocciatissimo

  6. Ma allora non è una mia impressione lol sembra una brutta di copia di Telephone mischiato a Addicted To You di Avicii, con gli stessi effetti del video di Breaking Up e Rita Ora che continua a giocare a imitare Rihanna e Beyoncé, senza riuscirci… e io che speravo che il video avrebbe salvato la canzone…

  7. A me (anche se sarò l’unico) piace molto.
    E’ vero è un po confusionario, ma secondo me è figo.
    La canzone mi piace molto, è semplice, ma davvero bella.
    Il “featuring” con Rita, è senza dubbio una mossa di promozione per l’album, per agevolarne le vendite alla pubblicazione in Europa, perchè Rita in Europa (UK soprattutto è amatissima).
    Comunque io l’adoro, poi loro due sono stra fighe secondo me.
    Però se non promuove, non andrà da nessuna parte.

  8. Canzone oggettivamente orrenda, video scopiazzato e brutto. Mi auguro veramente che non solo floppino, ma che non si arrivi neanche a parlare di flop da quanto snobbata verrà questa schifezza.

      • Se devo essere sincero mi sembra che in questi ultimi tempi la musica commerciale stia prendendo una bruttissima piega. Io mi ci sto allontanando sempre di più eppure ho sempre ascoltato musica “da radio”, sono deluso non solo dai prodotti che escono, ma anche per la considerazione che ricevono.

      • MAMMA mia che massa di froci…. ricch…ioni… è colpa di voi ricch… se ora c’è solo questa musica di me…da
        froci del ca…z

  9. Allora non sono l’unico a cui ricorda telephone… siamo ai livelli anche di telephone, è carino il video, ma troppo troppo confusionario. Magari non sarà bruttissimo, ma non valorizza la canzone. Nulla in confronto a Boom Clap.
    Però, dai, per me forse ha qualche speranza di diventare una hit.

    • siamo ai livelli di Telephone??? eh? spero che tu stia scherzando telephone talmente era bello ti veniva voglia di rivederlo almeno 4 volte, questo ti viene voglia di chiudere la finestra talmente é trash e banale!

      • Si, forse si. Di telephone non mi era piaciuto il fatto di essere sconnesso (non riesci a goderti la canzone per le continue interruzioni).
        D’altronde pure Gaga dice cha fa pena xD
        Secondo me anche quello di telephone (seppur molto meno trash e banale di questo) era carino, ma proprio come questo non valorizzava per nulla la canzone (a differenza di un video come Bad Romance o Judas).

      • Beh, pure Gaga dice che il video di Telephone fa pena e neanche riesce a guardarlo lei xD
        Io sono meno estremista di lei xD

      • Sarà stata fatta come al suo solito… ”Telephone” al momento è il video del decennio, ti pare che possiamo paragonarlo a questa porcata?! -.-‘

      • Col senno di poi l’ho apprezzato di più, per ciò che racconta, era giusto che il video fosse il più essenziale possibile; non mi piace il trucco ma come dire ”io sono Gaga, quindi mi metto quello che mi pare, anche grazie a questo sono su ‘the edge of glory”’. ;)

      • Ma il senso del video non era il rapporto con la morte, il fatto che saliva le scale perchè voleva morire e poi no… boh

      • Bah, per me nella sua semplicità (e noia) è comunque ben curato e molto bello e adatto alla canzone. Magari ci si poteva aspettare qualcosa di molto meglio, ma secondo me valorizza la canzone anche più di molti altri (come telephone).
        La canzone era magnifica di suo, non c’era bisogno del video alla gaga per metterla in evidenza, anzi, la avrebbe oscurata.

      • A me non fanno impazzire tutti onestamente, tranne qualcuno (G.U.Y., Judas, Bad Romance, anche lo stesso TEOG che nella sua semplicità, noia e squallore era comunque d’effetto, Paparazzi…. anche DWUW era epico dal teaser). Però sicuramente non si può dire che qualunque video di Gaga è magistralmente curato e non credo ci sia un video che possa essere definito “brutto”; perchè sono tutti curati alla perfezione. Ci sono quelli riusciti meglio o peggio, ma nessuno veramente “brutto”.

      • Mi sembra esagerato.
        Di Gaga c’è n’è di migliori video, G.U.Y che è veramente un video che è un capolavoro. Paparazzi idem. Judas ecc…

      • E’ sempre questione di gusti. Mi stupisco di come non abbiano fatto un articolo a riguardo comunque; i video migliori per Billboard sono:
        Anni ’80, ”Thriller” di Michael Jackson;
        Anni ’90, ”Baby One More Time” di Britney Spears;
        Anni 2000, ”Bad Romance” di Lady Gaga;
        Anni 2010 ”Telephone” di Lady Gaga feat. Beyoncé.

      • Ahahah NO. NO. NO. Parli con un fan di entrambe, ”Bad Romance” è epico, ”Toxic” è figo ma nulla di straordinario, Britney fa semplicemente la maialina. xD

      • Anche il video di ‘Toxic’ ha dato il via ad un’era di video nella quale veniva messa in risalto “l’emancipazione femminile” e il potere della donna sull’uomo e infatti poi ci furono tanti altri video che ripresero questo filone, anche della stessa Britney, come ‘Womanizer’ ad esempio.
        Diciamo semplicemente che ad ognuno va il suo e che comunque non è facile trovare un miglior video in un’intera decade, anche perché poi ogni persona ha un proprio video preferito, a prescindere da quello che sentenzia Billboard.
        A mio parere ‘Bad Romance’ ci può anche stare in quella lista ed è indubbio il fatto che sia ormai una sorta di pietra miliare nel mondo della videografia pop, ma ‘Telephone’ proprio no. Personalmente quel video l’avrò guardato 4-5 volte per intero, ma non ho mai avuto la voglia di vederlo e rivederlo in maniera incessante, nemmeno adesso che è stato incoronato “miglior video del decennio”.

      • Sembra quasi che siccome non hai voglia di vederlo tu, non meriti LOL
        L’ultimo esempio di ispirazione lo vedi proprio nel video di ”Doing It” (circolano in rete già immagini a riguardo); assodato che ”Bad Romance” è intoccabile, io credo che tu stia sopravvalutando un po’ il video di ”Toxic”; ti parlo da fan di entrambe e per il periodo in cui ”Toxic” è stato rilasciato, sicuramente quello era un signor video; l’unica cosa iconica a parer mio del video di ”Toxic” è lei in aereo, cosa che è rimasta nell’immaginario comune ma se parliamo di ‘Toxic” ciò che è da tenere maggiormente in considerazione è la canzone in sé che è un gioiellino pop, altro che i branetti di oggi, più che il video; il video di ”Baby One More Time” è innovativo, ha messo in scena una location originale e coreografia (l’ultima che ha ripreso il tema scolastico è Iggy Azalea); inoltre presenta un’immagine di Britney come colei che da giovanissima è riuscita a incantare tutto il mondo; sembrerà presuntuoso dirlo ma con Gaga la videografia è tornata a un alto livello (non c’è un video suo che non sia degno di nota), non che prima fosse basso ma che cosa si conosceva di Gaga all’inizio? Il suo personaggio e i suoi video; ”Telephone” ha una storia ben precisa, è praticamente un cortometraggio così come ”Born This Way”, ”Marry The Night” e ”G.U.Y.” che probabilmente valgono anche di più; la videografia recente fa abbastanza cagare eccetto per Katy Perry che ha saputo creare dei video molto belli; a me sembra strano che ”Telephone” non ti invogli, è forse la prima volta che lo sento dire da qualcuno; sono pochi quelli che oggi si impegnano per i video e che creano un concept attorno a essi; insomma Gaga è i video, sono parte integrante di lei, senza di essi, non avremmo Gaga (infatti guarda che delusione c’è stata quando il video di ”Do What U Want” non è stato rilasciato).

      • Non volevo assolutamente far intendere che il video non meriti di essere visto solo perché a me non fa impazzire, tranquillo :)
        Ti ho voluto solo far capire che, anche se Billboard lo ha eletto miglior video del decennio, non vuol dire che debba piacere per forza a tutti! Questo mi sembra assodato, ma neanche tanto visto che la maggior parte dei fans di Lady Gaga pretende che venga apprezzato da tutti, inneggiandolo a capolavoro del secolo.
        Non voglio dire che faccia schifo, dico solo che, almeno secondo me, non ha le caratteristiche di un video pop, non addirittura il migliore del decennio: è confusionario, troppo lungo, non immediato, sembra un miscuglio di roba che magari alla fine può avere anche un senso, ma che dalla visione non traspare assolutamente e, in più, c’è anche il pezzo in sé che non aiuta; credo infatti che ‘Telephone’ sia una delle canzoni peggiori di Lady Gaga, ma questo è sempre per gusto personale chiaramente!
        Secondo me un video pop deve essere appunto POP, cioè che possa diventare “parte del popolo” e ‘Telephone’ non lo è, solo i fans si mettono a visualizzarlo di continuo, ma la gente comune certamente dopo averlo guardato una volta non l’avrà più fatto e se ne sarà dimenticata della clip, a differenza per esempio di una Bad Romance (tanto per restare in tema Lady Gaga) che visivamente ha un impatto molto più forte e che riesce sicuramente nell’impresa di essere iconico per una serie di motivi, a partire dalle coreografie, finendo agli effetti speciali e agli outfits, oltre al fatto che il brano in sé per sé è rimasto molto più impresso nell’immaginario collettivo rispetto una Telephone.
        Sempre facendo riferimento ai videoclip di Lady Gaga, potrei citarti anche i video di ‘Judas’ o di ‘Poker Face’. Di sicuro questi ultimi due incarnano molto meglio l’anima di un video pop e restano molto più impressi. Anche le visualizzazioni possono essere se vogliamo un valido strumento per interfacciarsi con i gusti del web e, da quello che vedo, ‘Telephone’ non ha sicuramente fatto il pieno di views, le sopracitate ‘Poker Face’ e ‘Judas’ si trovano alla stessa quota all’incirca, senza essere stati eletti “video del decennio” (e tra l’altro ‘Poker Face’ è anche penalizzata perché non vengono contate le visualizzazioni pre-VEVO, altrimenti ne avrebbe pure di più!).
        Discorso a parte per ‘Bad Romance’ che il titolo di “video del decennio” se l’è meritato senza ombra di dubbio.
        Riguardo alla Spears, ‘Toxic’ non sarà certamente un video curato ed elaborato nei minimi dettagli, ma rappresenta appieno lo stile di un buon video pop e che uno non si stancherebbe mai di guardare, anzi è quel tipo di video che tu associ facilmente alla canzone stessa, perché è immediato, d’impatto e tipicamente pop, così come qualsiasi video di Katy Perry, quest’ultima ha infatti realizzato una videografia di un certo rilievo nel corso degli anni, una delle migliori sicuramente.
        Detto questo comunque, a mio parere il video è una cosa secondaria, di sicuro la musica (pop o di qualsiasi altro genere sia) è ben altro, il video è solo un supporto visivo :)

      • Scusa ma hai detto delle grandi cavolate… non è pop, confusionario, un miscuglio, il pezzo in sè non aiuta?!?! “Telephone” è una signora canzone pop con un video coi controco***oni! Ci credo che se reputi “All About That Bass” un capolavoro non può piacerti “Telephone” e specialmente il video che ha tutte le caratteristiche che un video ben fatto debba avere (intreccio, locations, coreografia)… hai proprio floppato con la prima parte del commento! Ci sono video di Britney più belli di “Toxic” tra cui “Work Bitch” che è tra i suoi migliori realizzati o anche “If You Seek Amy”; nessuno deve obbligare a dirti che deve piacere per forza ma è universalmente riconosciuto che “Telephone” così come tutta la videografia di Gaga è stupenda ed è caratteristico del suo personaggio… “Poker Face” in confronto è il nulla. Il video tuttoggi è fondamentale per un brano musicale che vuole sfondare, ai tempi di Britney non aveva ancora una grossa importanza.

      • Scusa, ma viene da sorridere a me quando definisci ‘Telephone’ una “signora canzone” e poi subito dopo ti lamenti della gente che definisce “capolavori” le canzoni di Katy Perry.
        Non credo di aver floppato in niente, perché è semplicemente una mia constatazione personale e ribadisco che, per me, il video di ‘Telephone’ è troppo caotico, non si capisce quasi nulla. Per capire qualcosa ho dovuto leggere numerosi articoli nei quali veniva spiegato a grandi linee il concept della clip e questo, scusami, ma non ha niente a che vedere con la cultura popolare, intesa come POP. Anche i video di Michael Jackson erano elaborati, così come alcuni di Madonna che avevano dei riferimenti metaforici molto forti, ma si capivano e rimanevano subito nell’immaginario collettivo. In ‘Telephone’ questo non accade e ti rassicuro sul fatto che non sono l’unico a pensarlo (non che m’interessi la cosa, stiamo pur sempre parlando di gusti musicali personali, quindi non cerco l’approvazione di nessuno), quindi non è che sono impazzito improvvisamente..
        Sembra quasi che tu voglia imporre il tuo pensiero e che per forza debba dirti che Lady Gaga ha una videografia eccellente. Per me ha fatto video che meritano e video che non mi piacciono, tutto qua!
        Non c’è nulla di universalmente conosciuto, come dici tu e il fatto che video come ‘Telephone’ siano una caratteristica propria di Lady G. è vero, ma non è detto che questa caratteristica possa piacere a tutti.
        Per me ‘Telephone’ è assai confusionario, d’altra parte persino lei stessa disse che si annoiò tantissimo a girarlo, quindi mi sta dando praticamente ragione.
        ‘All About That Bass’ io non l’ho nemmeno confrontato con i lavori di Lady Gaga, hai fatto tutto da solo. Poi non capisco perché se mi piace AATB, automaticamente non debba piacermi un’altra cosa…in musica non è che se ti piace il dolce, non ti può piacere anche il salato, non funziona proprio così e ci sono video più impegnativi che io apprezzo davvero! ‘Telephone’, con tutto il rispetto, ma proprio non mi lascia nulla, credimi che ho anche provato a farmelo piacere negli anni, ma nulla! Comunque, con tutta franchezza, ti dico che sicuramente il video di Meghan è rimasto molto più impresso alla gente rispetto a ‘Telephone’, quello è poco, ma sicuro. Poi che non abbia la storyline e l’intreccio del video di Lady Gaga è vero, ma non è affatto una mancanza, come video pop ‘All About That Bass’ funziona alla grande, è immediato, pop, divertente, pertinente alla canzone, coinciso e che incontra il favore popolare, infatti guarda anche le visualizzazioni, in pochi mesi ha superato il mezzo miliardo per dirti.
        In ‘Telephone’ vedo solo una voglia di strafare, ma in modo inconcludente, ripeto, perché alla fine si capisce ben poco di quello che si vuole realmente trasmettere.
        Il video di ‘Poker Face’ per te sarà il nulla in confronto a ‘Telephone’, eppure la gente comune secondo me si ricorda benissimo di quel video, di quella donna bionda con la parrucca e il frangione, gli occhiali e le pose interpretate nel video.
        Comunque sì, i video servono senz’altro, soprattutto ora che vengono calcolati anche gli streams nelle classifiche, non ho voluto dire il contrario, dico solo che è di secondaria importanza in un contesto prettamente musicale, nel senso che funge da supporto visivo, ma se una canzone piace, piace anche senza nessun video..

      • ”Signora canzone” e ”capolavoro” non sono affatto la stessa cosa e non ho mai detto che Gaga ha fatto capolavori di canzoni anche se avrei potuto, per i video sì, ne ha fatti e mi permetto di dirlo; hai detto che ti piace ”Judas” che ha metafore ancora più occulte di ”Telephone” e trovi quest’ultimo più confusionario?! Credo proprio che tu sia confuso; Gaga non è scontata, il bello è questo, tutti i suoi video o quasi nascondono delle cose e poco importa se non ssi vende con video fatti tanto per, solo per essere adattati ad MTV ecc… addirittura Michael invece è chiaro secondo te quando i suoi video sono qualcosa di straordinario, ricchi di sfaccettature che non si colgono rapidamente… un utente sopra ha detto che gli ”viene voglia di guardare” Telephone ed è questo il punto forte dei video di Gaga; a te sicuramente non piace né la canzone, né il video e ci può stare ma fidati che la canzone è ben sviluppata, con un intreccio ben comprensibile… Lungi da me far prevalere il mio pensiero, do sempre ed esclusivamente la mia opinione e mi permetto di correggere quando sono sicuro che di aver letto delle cavolate… riguardo al video di ”All About That Bass” era per dire che se tu ti conformi a un video del genere che non ha nulla di pretenzioso se non ”essere un video per avere visualizzazioni”, allora è chiaro che non puoi apprezzare video molto più elaborati e, perdonami, su un altro livello; di Meghan (al momento, eh!) e di ”AATB” è rimasto solo l’idea di una ragazza con qualche chilo in più che canta di questa condizione e si diverte, nient’altro… comunque credo proprio che tu non riesca ad andare oltre il tuo gusto che, per carità, è legittimo ma hai detto cose assurde a proposito di ”Telephone”: ”inconcludente” (ok, ci dovrebbe essere un sequel ma quello è un altro senso di ”inconcludente”), ”confusionario” (tutti i video da ”Born This Way” in poi sono tutti più confusionari di ”Telephone” contando anche ”The Edge Of Glory” che io tuttoggi non ho capito completamente, pensa un po’); di ”Poker Face” rimarrà la canzone, non il video, ti ”Telephone”, l’opposto.

      • Ogni artista fa i propri capolavori, non esiste solo Lady G. che fa i capolavori, questo voi fans di Gaga dovete capirlo e accettarlo.
        A me non interessa se ad altri utenti viene la voglia di rivedere il video di ‘Telephone’, io parlo per me e a me la voglia non viene assolutamente. E se critico ‘Telephone’, non sto automaticamente screditando tutta la videografia e la discografia di Lady G! ‘Judas’ avrà anche dei riferimenti e simbolismi più occulti, ma come video POP funziona alla grande, è d’impatto, più coinciso e, malgrado appunto possa mostrarsi occulto in alcuni punti, comunque la trama bene o male si capisce. Gli outfits restano impressi, così come le coreografie, le sceneggiature, colpisce molto di più…ed è aiutato da una canzone che, malgrado l’eccessiva somiglianza a ‘Bad Romance’, risulta essere potente!
        ‘Telephone’ questo effetto non me lo fa, ci sono scene diverse che si susseguono a casaccio senza un apparente filo logico. Poi, ripeto, il senso alla fine può anche esserci, ma io non lo vedo, è questo il fatto! Arrivo a metà video che sono completamente annoiato. Sono il primo a riconoscere la grandezza di una cosa, ma di grande in questo non vedo nulla, mi spiace, è una personalissima impressione e non vedo cosa possa esserci di assurdo. Seguo la musica e gli artisti tutti i giorni, quindi nemmeno puoi accusarmi di “scarsa informazione”, è solo una mia valutazione e comunque non sono l’unico, visto che ti ostini a pensarlo; questo giusto a titolo informativo eh…potremmo anche indire un bel sondaggio su questo blog e sicuramente spunterà qualcuno che, così come me, non ha apprezzato quel video, è una cosa normale che non a tutti possa piacere una cosa!
        E tra i video che hai citato, ‘Born This Way’, ‘Judas’, ‘The Edge Of Glory’, eccetera, l’unico che vedo confuso e confusionario è solo ‘Telephone’ per i miei gusti.
        Comunque non capisco perché tiri in ballo Meghan, stai parlando di una cantante che ha debuttato praticamente 6 mesi fa e che ha all’attivo due soli singoli con i due relativi video, non sta facendo nulla di meno rispetto a quello faceva Lady Gaga 7 anni fa quando debuttò con ‘Just Dance’: canzoni da classifica, orecchiabili, video immediati, ma molta sostanza, e con “sostanza” mi riferisco all’innegabile talento che manifestano entrambe.
        Trovo che anche Meghan, così come ha fatto Gaga, abbia tutte le possibilità per affermarsi sempre più, dato che ha un suo stile e molto molto talento.
        Di ‘All About That Bass’ è rimasto impresso non solo il messaggio, ma anche lo stile del video, semplice, ma molto retrò, i colori, l’ambientazione, oltre chiaramente alla canzone stessa, non lo si può negare..basti vedere anche le numerose parodie che sono state fatte e le visualizzazioni..

      • Oh ma non ti piace?! Amen, non è la fine del mondo… e visto che dici che “Judas” è più comprensibile, gradirei se mi illuminassi dato che da fan non ancora l’ho capito tutto per filo e per segno; di “Telephone” ti so dire tutto. ;)

      • Beh io credo che la maialinmaialino superi l’epico di gaga e lo dico da fan di entrambe anch’io. LOL

      • Nah… ci sono video migliori di Britney ma della Spears più che i video, ho sempre apprezzato le canzoni che sono dei gioiellini per il pop.

      • ha fatto di meglio rihanna però nella sua semplicità e anche banalità direi, è un brano che non stufa. lo ascolto ancora adesso quando mi capita.

  10. Canzone carina come già dissi, ma il video non mi è proprio piaciuto, ma nemmeno un po’..c’è o non c’è è la stessa cosa, anzi credo che rovini ulteriormente il pezzo…

  11. che poracciata di video, loro due sembrano paola e chiara in verisone americana, alcune scene ricordano molto telephone, specialmente quella con la macchina! ma si sono rese conto che hanno in mano un microfono e non un C***??? la canzone sarebbe stata molto adatta per l’estate! in questo periodo è a dir poco appropriata, bocciato sia video e canzone! chiamate Iggy va che è meglio!

  12. Per favore, ditemi che è uno scherzo.
    A me la canzone è piaciuta dal primo ascolto, sarò l’ unico ma mi ci sono proprio fissato.
    Sono entrato nella home del sito giusto per fare, non mi aspettavo nulla e ho visto che era uscito il video ufficiale, l’ ho aperto tutto entusiasta e mi ritrovo davanti a questo… Non so nemmeno come definirlo!
    Dai, è orribile! Non è divertente, non c’è un minimo di senso logico, è trash ma nemmeno quel trash che in un qualche modo diverte/interessa…
    Poi ho capito che il budget per loro è basso, ma da questo a proporre un video che avrei potuto registrare anche io…! Anche per “Break The Rules” il budget era basso, eppure ne è venuto fuori un bel video, adatto al pezzo.
    L’ ultima volta che sono rimasto così deluso per una clip, per cui avevo delle aspettative, è stata con “Birthday” di Katy Perry.
    Bocciatissimo.

      • Una curiosità: oggi ho risentito OOTB su youtube e tutti ad elogiarlo. Eppure il mio giudizio è rimasto invariato: fa ufficialmente cagare. Ma sono l’unico fan della Perry a pensarlo? E sono l’unico a pensare che TD e OOTB non hanno nulla in comune?
        Lo chiedo a te perchè sei fan della Perry, voglio sapere se sono l’unico xD

      • Guarda, te lo dico da (ormai) non fan della Perry, OOTB e TD anche per me sono molto diversi, ma sono dei capolavori. PRISM invece è stato un pugno in un occhio per me. ;)

      • Beh per essere album pop, quindi album che puntano a vendere, sono capolavori della loro categoria. In TD (essenzialmente perchè ci servivano altre hit per affermare il personaggio Perry), in ogni traccia c’è una produzione perfetta, ogni traccia è ben ponderata, ha un suo perchè ed è una potenziale hit.
        Per me è l’album del decennio in ambito pop-commerciale.

      • Ahahah ma se hanno tutte o quasi la stessa base! E’ un album di singoli, senza un filo logico che serviva a scalare le classifiche, punto.

      • Appunto, è un album di singoli fatto per scalare le classifiche (a differenza di OOTB dove c’è la “vera” Katy). Ma proprio nel fatto di essere un album fatto di singoli significa che ogni traccia è curata e ben fatta per essere una hit. Non ci sono tracce riempitive o canzonette senza un perchè. E non è neanche monotono, in quanto ogni traccia è simile solo a se stessa (si passa da who am i living for fino a california gurls e not like the movies)

      • No, Carl, è proprio l’opposto; per me non c’è nulla di straordinario, sono tutte canzoncine, che hanno basi simili (tipo ”All About That Bass” e ”Lips Are Movin”) che sono riusciti a farsi notare per la loro immediatezza e scontatezza; non c’è nulla di ben fatto, è tutto riciclato, così come alcuni pezzi di ”PRISM” (dicevo a Faggiollo che il vero ”PRISM” inizia da ”Ghost” in poi dove troviamo una Katy abbastanza diversa, più ci metterei qualche brano precedente). Direi inoltre che alcuni brani di ”Teenage Dream” sono proprio brutti (tipo ”Hummingbird Heartbeat”, ”Peacock”, ”Circle The Drain” e ”Who Am I Living For”), col senno di poi preferisco ”PRISM” a livello di album, come progetto ecco, ”Teeanage Dream” sono solo copia-incolla di uno dell’altro con qualche eccezione (qualche brano copia-incolla c’è anche in ”PRISM”).

      • Ma come mai tutto questo accanimento? :/ Perdonami, ma, tu che sei fan di Lady Gaga, quest’ultima con cosa ha debuttato nel mondo mainstream? Con Just Dance, Poker Face e Love Game! E non sono altro che canzoncine anche quelle per avere una hit in maniera scontata! Teenage Dream è un ottimo album pop, se ami il pop non puoi non apprezzare questo album e inoltre mi pare di aver letto sopra che nemmeno lo ricordi bene e mi chiedo come sia possibile una cosa del genere, visto che è stato uno degli album pop di maggior successo degli ultimi anni, la cui era è durata ben tre anni; per carità, non voglio fare la figura dello spigoloso e del pignolo, però per giudicare bisogna avere chiare le idee su una cosa, così come le hai chiare (forse anche in maniera esagerata se vogliamo) sui lavori di Lady Gaga.
        Teenage Dream ha un concept ben preciso e dire che sia pieno di pezzi riciclati è un’inesattezza bella e buona, dato ogni canzone è diversa l’una dall’altra.
        Riguardo a quello che hai detto su Meghan, è vero che ‘All About That Bass’ e ‘Lips Are Movin’ seguano lo stesso filone, ma hanno similarità solo nella struttura e nel genere, perché per il resto sono due brani diversi, certamente immediati, non lo nego, ma d’altra parte nessuna popstar debuttante se ne è mai uscita con una canzone sperimentale e anti commerciale alla ‘Medulla’ (cito uno dei pezzi più belli di Bjork visto che è stata nominata sopra xD), chiaramente nel suo album c’è anche altro :D

      • SI vede che non mi conosci dato che ho sempre detto che “The Fame” è un album di hit, senza un intreccio, ergo molto simile a “Teenage Dream”; ari-ergo le considero entrambe due compilation perché qualsiasi canzone prendi (o quasi), può essere un successo; gli album successivi di entrambe sono dei progetti più compatti e hanno più senso come album; hai letto male comunque, io non ricordo bene OOTB ma TD sì dato che ho la re-release; stai cercando di farmi passare per l’hater di turno ma nessuno ci è mai riuscito dato che non lo sono, quindi sei arrivato parecchio in ritardo; il concept ben preciso di TD non esiste, sono tutte canzoni con una storia a sé, così come non esiste un concept preciso per “The Fame”. A me fanno sorridere quando si giudicano capolavori delle canzonette, non c’è nulla di straordinario. Spero che ti sia chiaro il discorso.

      • ‘The Fame’ e ‘Teenage Dream’ sono due album completamente diversi, tanto nel sound quanto nel concept..e sì, il concept lo hanno entrambi, mi sembra strano che tu non conosca il concept di ‘The Fame’ visto che sei un fan anche abbastanza accanito di Lady Gaga, lo dico così, non per sindacare, ci mancherebbe!
        Comunque sopra hai scritto che “Teenage Dream non lo hai e che non lo ricordi bene”, penso di aver letto assolutamente bene, forse ho frainteso, ma le parole scritte quelle erano.
        Inoltre non sto cercando affatto di farti passare come l’hater di turno, non penso che tu lo sia, ti mancano solo alcuni “pezzi” per giudicare progetti dei quali è palese che sai poco, tutto qua, mi sembra un dato di fatto visti i tuoi metri di giudizio. Poi personalmente non ho dato del “capolavoro” a nulla, o almeno non in tono oggettivo, poi si sa che ognuno ha i propri “capolavori personali” e non mi sembra corretto andare a sindacare in maniera intima su quanto una persona sia legata ad una canzone. Potrei benissimo dire che per me “Il walzer del moscerino” è un capolavoro per motivi personali, perché ci sono legato e via dicendo, c’è poco di cui sorridere in questo caso.
        Fa sorridere invece quando qualcuno vieni qui e quasi vuole imporre per forza il pensiero secondo il quale il video di ‘Telephone’ sia oggettivamente un capolavoro.

      • Qua dentro mi pare che tu sia l’unico a non riconoscere la grandezza di ”Telephone” ma pazienza, rimani della tua opinione e a me non interessa in nessun modo cambiarla, è sempre questioni di gusti, mi sono permesso di criticare la presunta confusione di ”Telephone” che credimi, non esiste; il pezzo non ti piace, punto; come ho già detto, ogni album deve avere chiaramente un base ma nei casi di ”Teenage Dream” e ”The Fame” l’unica cosa a cui si punta è vendere milioni di singoli e quindi si perde l’idea di partenza; l’album di Katy che non ho e che non ricordo bene è ”One Of The Boys”, mi pare di aver scritto questo, in ogni caso lo ridico adesso; se mi permetto di giudicare un progetto musicale, lo faccio perché lo conosco e nonostante la spiegazione di Faggiollo con cui mi trovo d’accordo ma che credo non sia stata esplicitata al meglio (il soggetto è il concept di TD, non il commento di Faggiollo) solo perché, nuovamente, l’obiettivo di album commerciali è quello di vendere, poco importa il filo logico, per me ”Teeanage Dream” rimane una compilation; le mie battute non servono a far cambiare opinione agli altri, se a me viene da sorridere quando delle canzoni commerciali sono definite dei capolavori, non devo rendere conto a nessuno, per me i capolavori sono altri, ho altri parametri; a me non manca nessun pezzo, pertanto parlo con cognizione di causa, semplicemente non abbiamo lo stesso parere. Buonanotte!

      • Beh guarda, non che sia importante il fatto che sia l’unico a pensarlo, non credo sia così, ma, anche se fosse, pazienza, vuol dire che sono l’unico sulla faccia della Terra a cui non piace questo tanto osannato ‘Telephone’, né il pezzo e né il video.
        Gli album ‘Teenage Dream’ e ‘The Fame’ è vero che fatto per scalare le classifiche, ma il concept lo hanno. Dove sta scritto che un album commerciale non debba avere un concept di base?
        Parti dal presupposto che, almeno in ambito pop, qualsiasi progetto ha come scopo quello di vendere, poi è ovvio che abbiamo diverse sfaccettature e ci sono dischi pop più impegnativi ed altri più frivoli, ma non per questo da buttare a priori, bisogna sempre avere la visuale a 360° quando si giudica un lavoro discografico, io sono di questo avviso!

      • Ho detto che un album commerciale non deve avere un concept o esattamente l’opposto? Ho detto che non è stato sfruttato, il che è diverso. Col senno di poi posso anche rendermi conto che ij realtà un filo logico c’è stato ma durante il momento intenso di entrambe le ere dei dischi da te citati, i singoli mi sono sembrati scelti tanto per, solo perché erano forti, il che è anche giusto perché siamo nel commercio e ci sta ma io personalmente preferisco quando un artista segue un filo ben preciso per raccontare il suo album e quando parla dei singoli nelle interviste così che il pubblico abbia chiaro il messaggio; infatti il messaggio di “Teeanage Dream” io me l’ero perso, per esempio ho sempre pensato a “Firework” come canzone-progetto a sé e non come parte di un qualcosa di più grande; così come una “Paparazzi”, per esempio. Spero di essermi riuscito a spiegare. Buonanotte!

      • Però dire che i suoi dischi siano “senza un filo logico” è sbagliato. Ogni disco di Katy ha il suo concept (che sei vuoi ti spiego volentieri, domani però lol), poi che siano album per scalare le classifiche non ci piove, di musica commerciale stiamo parlando :)

      • Uhm boh, sarò ignorante, non lo nego; ”One Of The Boys” non lo conosco bene e comunque non lo ricordo bene ma ricordo che mi era piaciucchiato; in ”Teenage Dream” Katy non mi ha convinto perché come ho detto a parer mio, TD è unicamente una raccolta di singoli, non un album, adatto per scalare le classifiche (con qualche eccezione, qualche canzone non mi piace molto). ”PRISM” è una continuazione di TD e un qualcosa di nuovo di maggiormente apprezzabile per quello che mi concerne; quello di ”PRISM” era una bel concept ma l’ha buttato nel water, praticamente non l’ha sfruttato per niente.

      • No no ma per carità non sindacavo mica sul fatto che i suoi dischi ti piacciano o meno, come ben sai non ho mai voluto imporre le mie opinioni a nessuno in questo campo (e ci mancherebbe) :)
        Dicevo solo che i dischi di Katy un concept ce l’ hanno, anche “Teenage Dream”… Se sei interessato te lo spiego :)

      • Sono sempre aperto a imparare cose nuove; comunque dato per scontato che una base qualsiasi album ce l’abbia, “Teenage Dream” per me rimane una compilation di canzoni forti, senza un legame evidente tra di loro, esattamente come “The Fame”.

      • “[…] I decided to name the record that (“Teenage Dream”) because, you know, when you’re growing up and you’re falling in love for the first time it’s such an amazing feeling that sometimes you can recycle again later on your life and for me being in love now it’s kind of the same feeling, like having that teenage dream, that teenage love, and I want people to kind of like, I guess, in a way, to think of me as like that pin-up poster in their room or hopefully I can invade their dreams and be their teenage dream”
        (Katy)
        In pratica il concept dell’ album ruota attorno a quello di Teenage Dream (la canzone). L’ amore per Russell Brand l’ ha fatta sentire nuovamente come quando era una ragazzina, una teenager, e da questo punto di vista lei ha scritto e creato le altre canzoni dell’ album, quello di una teenager.
        E così “Last Friday Night (T.G.I.F)” parla di far festa e di svegliarsi la mattina dopo e doverne “pagare” le conseguenze, “Firework” parla delle insicurezze tipiche di questa fascia d’ età (ma anche non), delle discriminazioni e del come affrontarle, “Not Like The Movies” parla della prima volta che non è andata come sperato… Perfino “Peacock” (che è una delle sue canzoni che mi piacciono di meno) può essere vista sotto questo punto di vista, quello di una ragazzina in crisi ormonale che non pensa ad altro che a quello lol
        Se si osservano i testi sotto questo punto di vista si può notare come tutto l’ album sia un album che, detta terra terra, parla proprio del mondo visto dall’ ottica di un teenager, con esperienze annesse.

      • Praticamentw ha basato la sua carriera su quest’uomo che se in questo caso (“Teenage Dream”) l’ha fatta sentire bene, nell’altro (“PRISM”) no, anzi anche per colpa sua sarebbe stata in una sorta di depressione dalla quale poi è uscita e ha permesso che entrasse la luce se, se non erro. ;)

      • Esattamente, una sintesi perfetta dei suoi ultimi due dischi.
        “PRISM” è una sorta di continuazione di “Teenage Dream”, tanto nel sound (che come abbiamo già avuto occasione di dire è cambiato di poco) quanto nelle tematiche.
        Quella stessa persona che l’ ha resa felice e l’ ha fatta sentire come una ragazzina alle prime armi (in senso positivo) l’ ha abbandonata e lei ha cominciato a veder crollare le proprie certezze e a passare un bruttissimo periodo di tristezza e sconforto (come chiunque d’ altronde, sono famosi ma restano esseri umani!), tuttavia ad un certo punto ha capito che il modo di reagire non è questo e ha “lasciato entrare la luce”, facendo molta rilfessione interiore su se stessa, i suoi valori e le sue esperienze e tirandone le somme.
        In “PRISM” tra l’ altro vengono ritrattati alcuni temi già presi in “Teenage Dream”, ma mentre in “Teenage Dream” venivano osservati con gli occhi di una ragazza, in “PRISM” l’ analisi è fatta più da una donna, che ha già vissuto le sue esperienze e ne ha imparato qualcosa :)

      • Secondo me TD lo è.
        I singoli poi sono stati perfetti tutti.
        E i video non parliamone
        PRISM non mi ha preso per nulla apparte LL, DH e Unconditionally.

      • Per me non lo è, sono canzoni che giocano sulle stesse melodie e hanno trovato successo per la loro intuitività; gli ultimi singoli “intuitivi” di Katy hanno floppato, sintomo che la gente ha capito che stava riproponendo la stessa storia. Con ciò non intendo screditare nessuno, è la mia opinione. Neanche “The Fame” è un capolavoro per me.

      • Vabbe ma sono gusti :)
        The Fame per me è uno splendido album e con capolavoro intendevo per il genere della perry e per la sua discografia

      • Per me il contrario xD OOTB (tranne i singoli e qualche traccia tipo Ur SO Gay o la Titlatrack) non mi ha conquistato, mentre PRISM (seppur inizialmente mi abbia deluso per via dell’inevitabile confronto inpietoso con quel capolavoro di TD) mi è piaciuto anche se non ai livelli di TD. Proprio oggi, pensavo che in effetti di PRISM non mi sono piaciute le tracce rimepitive, le varie ballate come Spiritual, Ghost e Double Raimbow (a differenza di BTGOF che è amena *-*).

      • Non ce l’ho, lo ascoltai probabilmente ma ricordo poco… sì, comunque la vera Katy è quella di ”Hot ‘N Cold” e ”Waking Up In Vegas”.

      • Innanzitutto si, sono dischi molto diversi, tanto nel sound (“One Of The Boys” è un disco prevalentemente pop-rock commerciale, “Teenage Dream” e “PRISM” invece sono album di puro pop – in “Teenage Dream” era rimasto qualcosa del predecessore, che con “PRISM” è invece totalmente sparito-), quanto nelle tematiche (che a mio parere sono maturate di disco in disco).
        Per i miei gusti personali per ora sta andando in ordine crescente, nel senso che OOTB è quello che mi piace di meno (ma comunque molto), “Teenage Dream” in mezzo e “PRISM” quello che preferisco.”One Of The Boys” da un lato mi piace perchè è molto più “sbarazzino” e “ribelle” e molto meno “moderato” e fatto per piacere dei suoi successori (la rappresentazione della Katy dell’ epoca insomma), dall’ altro c’è un grosso difetto a mio parere, ovvero il dislivello tra le tracce: i singoli sono tutti molto belli (“Thinking Of You” tra le sue canzoni che preferisco in assoluto!) e così un altro paio di album tracks, le altre non è che non lo siano, specialmente nei testi, ma alcune produzioni sono un po’ noiose e nel contesto passano inosservate. Questo difetto per come la vedo io è andato via via a ridursi in “Teenage Dream” e soprattutto in “PRISM”.

  13. Canzone facilotta, radiofonica, video obbrobrioso, non salvo nulla… anche a me in una piccola parte ha ricordato ”Telephone” (ovviamente non ci sono paragoni).

  14. La canzone è carina, il ritornello rimane in testa facilmente ma non è niente di eclatante. Mi aspettavo un bel video ma ha deluso totalmente le mie aspettative: orribile. Assolvo giusto Rita Ora perché è figa

  15. OT: Alcune nuove canzoni di Lady Gaga sono state registrate su BMI, cioè ”Partynauseous”, ”Brooklin Nights”, ”Princess Die” e ”Temple”; chiaramente sono delle nuove versioni, non come le demo… che imprevedibile, ma che starà combinando?!?! *_____*

    • No fidati non sta accadendo nulla.. Prima di avere nuova musica da parte di Lady Gaga bisognerà aspettare minimo fine anno.. Mettiamoci il cuore in pace e scordiamoci tutte le canzoni che avrebbero fatto parte di ARTPOP ACT 2

      • Ahahah no, per niente! Se le canzoni sono state registrate, una ragione c’è; secondo me Gaga può tornare prima dell’estate. ;)

      • Pojke forse su Style su quello che si deciva qualche giorno fa avevi pure ragione.. Ma su Lady Gaga ho ragione io, fidati ;) ( anche se vorrei subito un suo ritorno in realtà ahaha). E inoltre quando tornerà, non sarà con le canzoni di ARTPOP ACT 2.. Questo è più che certo

      • No, non mi fido :P
        Che torni, è sicuro… secondo me prima di quanto ci aspettiamo, Gaga deve sfruttare il successo di ”Cheek To Cheek” e non è scema, se tornasse tardi come con ”ARTPOP”, l’attenzione su di lei calerebbe perché fino a Grammy sicuramente lei e Tony saranno al centro dell’attenzione, dopo ciao… secondo me per maggio potremmo avere qualche notizia certa. Ripeto, le canzoni sono registrate, verranno pubblicate, come, non si sa…

      • Prima dell’estate sinceramente non penso. Non credo avrebbe senso iniziare la promozione per un nuovo disco dance/pop mentre è in tour per Cheek to Cheek.
        Minimo autunno secondo me.

      • Può darsi che torni dopo il Cheek to Cheek tour, circa dopo 2 anni da Applause.. Ma prima no.. e ripeto, se torna non lo fa con le canzoni di ARTPOP ACT 2 :)

      • Non ne ho idea, sinceramente. Non so neanche se pensare a un nuovissimo progetto o all’Act II di ”ARTPOP”, mi stona il fatto che possa inserire queste canzoni, di cui già si conoscono le demo, nel nuovo album… l’importante è che torni presto, dopo i Grammy, come dicevo a Diano, deve sfruttare il successo di ”Cheek To Cheek” e tornare più forte di prima, adesso che i media sono di nuovo favorevoli verso di lei, basta vedere Billboard che pubblica nuovamente articoli su di lei, crea hype intorno a Gaga, giudica ”Bad Romance” e ”Telephone” i video dei decenni 2000 e 2010… i media sono mancati con ”ARTPOP” perché Gaga era troppo forte e andava affossata, adesso stanno facendo un ”mea culpa”… meno male. ;)

      • i mass media parlano quando gli fanno comodo, i media sono mancati con ARTPOP perchè non era un disco alla sua altezza, aveva molti alti (venus, dope, do what u want) e bassi (mary jane holland, donatella, fashion) e una gestione pessima che si è riflettuta su tutto, se il video fosse stato rilasciato le cose sarebbero andate diversamente

      • ”MJH” è una figata *____* detto questo, ho fatto questo discorso molte volte, Gaga è stata affossata perché non ha raggiunto la #1, è uscita la faida inutile con Katy Perry, secondo singolo confusionario (doveva essere e rimanere ”Venus”, clacson) e da lì, il casino… nessuno più l’ha appoggiata, prima decidono di rilasciare ”Do What U Want” come secondo singolo solo perché balzò alla #1 su iTunes (come fanno tutte le canzoni inedite di artisti importanti, del resto) e poi non l’appoggiano nel rilascio del video perché c’è la questione di R Kelly; a quel punto l’era di ”ARTPOP” è finita; ”G.U.Y.” è stato un regalo ai fan e a se stessa che ha speso tutto di tasca sua per fare quel capolavoro che va contro i media che chiaramente nessuno poteva appoggiare, poi sento dire pure che ”G.U.Y.” ha floppato ed è stato promosso LOLOLOL grazie, nessuno lo supportava, nessun apparizione, nessuna radio… è stata un’era pessima!

      • si, secondo me doveva rilasciarlo a inizio 2014, a fine 2013 c’era una concorrenza a dir poco allucinante, Katy, Miley, Eminem, per non parlare della business woman Beyoncé che ha lasciato di stucco tutti, avrebbe portato un po’ di brio a un 2014 noiosetto

      • Credo che puntasse molto sull’esibizione dei VMAs, che è stata boicottata perché si doveva parlare di Miley (tr*ia!) e non di Gaga; era uscito il progetto dell’esibizione e doveva essere qualcosa che andava oltre l’esibizione di ”Paparazzi”… come stroncare l’arte per una zoxxola come la Cyrus…

      • il 2013 è stato l’anno della cyrus purtroppo, gaga a causa della sua assenza dalle scene per via dell’anca aveva perso terreno

      • Ma io non mi vanterei del fatto che il 2013 è stato l’anno di Miley, lo sarà pure stato ma a che prezzo? Ha rovinato la sua immagine, dopo due canzoni già non attaccava più e andrà sempre peggio… Gaga sa come riprendersi la scena ma se non glielo permettono, non è colpa sua.

      • Miley mi auguro che nel prossimo disco si sia reinvatata, la vedo dura che possa fare ancora successo riproponendo ancora le porcate. Per quanto riguarda gaga penso che il tutto dipenda dalla label, se la label appoggia l’artista va bene altrimenti no…guarda la RCA come ha sputtanato l’aguilera e la spears..

      • Infatti non l’hanno appoggiata più perché volevano che fosse più radiofonica e commerciale ma di Katy Perry ce n’è già una… Miley seguirà quello che ha già proposto e godrò nel vederla floppare miseramente, non ce l’ho con lei ma chi si vende in questo modo, mi fa schifo.

      • Ma solo secondo me la storia della super-esibizione era solo una cavolata inventata dai fan per giustificare un’esibizione oggettivamente sotto agli standard di gaga (non qualitativi, ovvio, ma come appariscenza)?

      • No, per niente; se lo ritrovo, ti mostro un articolo che spiegava la reale scenografia e progetto della performance di ”Applause”… l’esibizione che c’è stata invece era semplice ma significativa. ;)

      • Onestamente secondo me sarebbe sembrata una copia troppo palese dell’esibizione di paparazzi per il sangue finto e per il resto non avrebbe fatto tanto scalpore.

      • Sarebbe stata una performance artistica in tutto e per tutto, ”Applause” ha tante di quelle sfaccettature che neanche io me le ricordo tutte… sicuramente avrebbe fatto parlare di più Miley Porcus.

      • Infatti. Per me hanno rinunciato all’esibizione non tanto per lasciare spazio alla Cyrus ma perlopiù perchè la Cyrus avrebbe comunque catalizzato l’attenzione mediatica.

      • Ahahah certo, l’unico modo in cui Miley avrebbe potuto emergere, era fare la porca e ci è riuscita, wow davvero inaspettato!

      • Sono tutte demo che i fan più accaniti conoscono, però chiaramente adesso sarebbero versioni complete, registrate e adattate. ”Brooklin Nights” poteva benissimo stare in ”ARTPOP”, è molto bella. ;)

      • Ah si. Brooklin Night la avevo già sentita e non mi era piaciuta più di tanto. Le altre no, ma ora le sento.

  16. Che pacchianata trash!
    Continui pure su questo stile “I don’t give a fu*k” ma tanto ormai, mi spiace per lei, la sua carriera è finita. Ha giocato le sue carte in maniera pessima e la fine verso cui sta andando incontro è quella che si merita. Non tutti diventano pop star e lei sarà solo “quella di Boom clap” sempre se, in futuro, qualcuno se ne ricorderà.

  17. Mi ricorda Telephone e Timber messi insieme, la canzone è carina anche se poteva evitare di duettare con Rita Ora perchè tanto la canzone è rimasta invariata (le voci si distinguono appena).
    Preferirei come singolo Famous e speriamo che non chieda di duettare con Gwen Stefani…

  18. Inizio spudoratamente copiato da Telephone, poi si è un po’ differenziato. Il risultato in generale mi piace come anche la canzone.

    P.S. Come fa Charli a ridere di fronte a quel vecchio in slip?!! Fa venire i brividi!!!

  19. Video molto in linea con la canzone , alcune scene mi ricordano il video di Telephone. Spero che questa canzone diventi una hit , il potenziale c’è l’ha , con la promozione giusta qualcosa farà.

  20. La canzone non mi pare particolarmente interessante, praticamente uno scarto; trito e ritrito, ”Boom Clap” e ”Break The Rules” mi sono piaciute molto.

  21. OFF TOPIC: sono uscite le nomination degli Oscar e “Grateful” della Ora è stata nominata nella categoria “Miglior canzone originale per un film”
    Nella categoria ci sono anche “Lost Stars” (non ho capito quale delle due versioni), “Everything Is Awesome” da Lego movie, “Glory” dal film Selma e “I’m not gonna miss you” dal film Glen Campbell…I’ll be me”

  22. In UK sarà una hit , la Ora e Charli in UK sono forti , la canzone non farà tanto in Europa. Carina ma niente di speciale , ascoltata e riascoltata più volte ma il mio parere è sempre lo stesso.

  23. Mi dispiace, Charli XCX era molto promettente, ma ormai è diventata una tipica one hit wonder. Rita Ora ancora deve sfondare, quindi……..

  24. Il risultato era migliore con la Azalea di mezzo, che piattume queste due! Charli è ultrafinita, la Ora vuole affossarsi con queste collaborazioni.

  25. Ho ascoltato sucker una volta e l’unica che mi piace è I Need Ur Luv…il resto l’ho cestinato! Magari col tempo cambierò idea, qualche volta capita lol

  26. sucker mi è piaciuto molto. mi è piaciuta l’atmosfera anni 90′ che ha dato all’album (e qui per rispondere a chi dice “ma sembra uno scarto anni 90”. forse perchè si è effettivamente ispirata a quegli anni? lol). non sono daccordo con i commenti negativi, per me tra la solita solfa nel mondo pop, lei ha portato qualcosa di “nuovo”. a me questo genere prende molto, quindi probabilmente sono solo di parte. per quanto riguarda doing it, poteva benissimo farne a meno di Rita, anche perchè la sua voce si sente appena e secondo me non la valorizza. ma sono curiosa di vedere il video. è forse il pezzo più radiofonico dell’album oltre a boom clap, quindi credo sia per questo che l’ha scelta.

  27. Devo dire che la canzone in sé è carina, ho ascoltato ‘Sucker’ e di sicuro si tratta di uno dei pezzi più radiofonici in assoluto, quindi è ovvio che l’abbiano scelto come singolo.
    L’unica cosa è che, secondo me, il brano funzionava già bene senza la Ora, quest’ultima non toglie e non aggiunge nulla in più per come la vedo io e questa collaborazione la vedo un po’ come una forzatura. Il problema di Charli e di Rita è che, almeno a mio parere, sono un tantino anonime nel musicbiz e, malgrado non mi facciano affatto impazzire, spero comunque per loro che questo singolo possa giovare alla carriera di entrambe!

  28. Ho appena sentito “Sucker” e devo dire che sucks sul serio!
    Veramente brutto e monotono, sembra composto da una sola canzone mandata in loop! Devo dire che l’unico brano potabile è proprio questo. Da un album che ha debuttato alla #28 nella Billboard 200 con 29k copie per poi sparire non potevo aspettarmi che questo.
    La carriera di Charli XCX credo sia proprio finita. A me spiace sempre quando qualcuno non ha successo ma, devo dire, che lei si merita questa fine. Personaggio spocchioso e costruito che dopo un’iniziale onda innovativa è diventato veramente irritante, una piccola diva senz’arte nè parte.

      • Io farei una distinzione, però.
        Hai ragione, il personaggio ribelle non piace più a nessuno anche perchè la gente non è stupida e si accorge quando sul palco non sei tu artista ma sei un pupazzo costruito a tavolino dalla label. In maniera differente, invece, viene percepito chi ha una personalità ribelle ed in questo caso interessa a molti, a mio parere. Ovviamente quest’ultimo non è il caso di Charli XCX.

      • Io invece personalità artistica in Charli ne vedo e come! Se in Break The Rules fa la ribelle è perchè è una canzone sul tema ‘faccio quello che voglio non rompetemi le scatole’. Quindi anche sul palco interpreta quella canzone calandosi nella parte! Anche perchè se fosse stato un pupazzo nelle mani della label, avrebbero fatto di tutto per farla emergere come quel tipo di personaggio, ma per ora di lei si sta parlando solo per le sue canzoni, tra l’altro estremamente riuscite (indipendentemente dalle classifiche e dai dati di vendita!). Quindi io la vedo come un’artista vera, magari non ancora del tutto ‘formata’, ma sta facendo la sua strada!

  29. anonima! non bastano nomi di due cantanti famose per creare una hit! banalissima, sembra uno scarto di una canzone degli anni 90 delle spice girls! O____O

  30. Mi dispiace che in America l’album ha floppato. lo trovo molto bello, Charli mi piace come artista, secondo me nel mondo pop lei riesce a farsi riconoscere con il suo stile.
    Mi piace molto il singolo con la ORA!

  31. Dopo Iggy Azalea feat Charli XCX con una Hit, Iggy Azalea feat Rita Ora un’altra Hit, vediamo se Charli XCX feat Rita Ora può esserlo!
    Io adoro Doing It, ma se non dovesse avere successo voglio dire a quelli che dicevano che il successo di Iggy era dovuto solo a Charli e Rita un bel “Te l’avevo detto”. ;) Fancy e Black Widow le hanno rese famose, solo che Charli ha sfruttato Fancy per lanciare ancora meglio Boom Clap, Rita no!
    Apparte lo scherzo spero abbia successo perché secondo me merita, peccato che però Rita non canta quasi per nulla!

  32. Mi piace molto!!! anche se non si può definire come una canzone di qualità. Io la voce della Ora l’ho riconosciuta subito, avrò un udito speciale!

  33. A me piace abbastanza! Non è niente di nuovo come non lo è il 95% dei brani in cima alle classifiche! E devo anche dire che a me Rita Ora non dispiace. Deve solo trovare la sua strada.

  34. Della serie ”accoppiamoci che forse risvegliamo l’attenzione di qualcuno”; ho già detto la mia sull’articolo dello snippet della canzone, ”basic”, ”usual”, solita roba (poi va a finire che l’ascolto spesso, però xD).

  35. Devo dire che è parecchio diverso dagli altri pezzi di “Sucker”, ed anche se sa parecchio di già sentito mi ha preso abbastanza…devo dire che anche a me all’inizio la voce della Ora sembrava assente. Se promossa negli UK questo è il tipo di canzone che può fare bene e può ambire a posizioni alte in classifica…spero infine che il disco possa ottenere successo anche qui da noi in Europa

  36. Lol quoto swiftinski, inzialmente non me n’ ero nemmeno accorto ma è un duetto tra le due collaboratrici di Iggy ahaha :D Comunque l’ mi aveva lasciato dubbioso mentre la versione finale mi ha pienamente conquistato!
    Non so a volte leggendo i commenti (in questo caso praticamente tutti bocciature o promozioni a pelo diciamo) quasi mi vergogno un po’ ahaha però non posso farci niente, a me questo genere di musica prende moltissimo e con prende non parlo di ascoltare un po’ di settimane per poi accantonare, tutt’ altro…

    Avete ragione eh, è roba già sentita, nulla di nuovo, la voce della Ora non so cosa c’ abbiano fatto ma non è distinguibile come al solito..
    Nonostante questo, la trovo estremamente orecchiabile! Mi ha preso dal primo ascolto e per come singolo potrebbe fare molto. A parte che come ho appena detto la voce di Rita non è la solita comunque non è un duetto che stona, si uniscono bene. Ciò che mi è piaciuto di più è la base, è una di quelle produzioni che definisco “sognanti” nel senso che quando l’ ascolto comincio a pensare/ricordare cose a cui il sound mi riporta, perdermi nei miei pensieri, immaginare… Ce la vedrei benissimo da ascoltare in un viaggio in macchina guardando il panorama. Io spero la promuovano perchè per me può fare molto e loro due mi piacciono (di Charli comprerò il disco, ora ne sono sicuro, anche se devo dire che questo pezzo si distanzia abbastanza dal filone portante di “Sucker”).

  37. Off topic: l’eterna teenager che tanto amo Avril Lavigne ha confermato un nuovo singolo dal titolo “Fly”, che serve a sostenere la sua campagna “AvrilFoundation”, e per sostenere anche Speciali Olimpiadi che si terranno a Los Angeles.

  38. A me la ORA Mi piace tanto , è una cantante che promette tanto, e p.s. Che lei in inghiltera e molto conosciuta e si sta facendo conoscere tanto anche nei altri paesi, anche charli xcx promette altrettanto , anche se non è ancora nei livelli di Rita Ora , però devo dire che la canzone la trovo molto carina , vediamo cosa ne uscirà fuori anche dal video 😊

  39. La canzone è carina ,ma (secondo me) nulla di più inoltre mi sembra di già sentita…per concludere penso che non faccia molto al di fuori degli UK.
    vedremo :)

  40. Doing It non ha niente a che fare con Sucker. Insomma siamo passati da ottime canzoni pop-punk a bubblegum pop che puzza di hit facilotta. Capisco che Charli grazie a Rita voglia imporsi un po più in madrepatria però non mi sembra che questo singolo rappresenti proprio l’album. Poi per carità, la canzone è carina ma dimenticabile.

  41. La Iggy Azalea Featuring Squad si è unita per portare una nuova hit nelle nostre classifiche. Che il trash sia con noi LOLOLOL
    Scherzi a parte, la canzone è carina, ma come detto da voi non ha il potenziale di Boom Clap. Se promossa bene potrebbe comunque fare qualcosa, in UK diciamo che ha la strada un po’ più spianata anche grazie alla popolarità della Ora, quindi lì forse ha qualche possibilità. Certo, senza la giusta promozione non farà niente.

      • Perchè entrambe hanno cantato insieme a Iggy, quindi la Iggy Azalea Featuring Squad, che significa più o meno “la squadra dei featuring di Iggy” che si è unita, ovvero ha fatto un featuring per provare ad avere una Hit propria, questo era il senso.
        È gergo dei fumetti/cartoni haha

  42. Sa di già sentito ed in più è anche molto semplice e poco curata. Non vorrei essere cattiva ma vedendo la foto utilizzata per questo articolo, pur trovandola carina, l’unica cosa che mi è venuta in mente è stata “They are so irrelevant”. Sorry!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here